www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Ruislip

Sintesi

Ruislip è la quartultima stazione settentrionale della metropolitana (Metropolitan Line, Piccadilly Line).

Distanza dal centro: 15,3 miglia.

Attrattiva: molto interessante, vivace è High Street, bella è St Martin's Church, tranquilli sono Churchfields Gardens, interessantissima è Ruislip Manor Farm, rilassante ed ossigenante è la passeggiata lungo Celandine Route.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropoliana, dirigetevi sulla strada principale, che seguirete in direzione nord. Dovete camminare lungo l'animata High Street mezzo miglio per raggiungere Churchfields Gardens e St Martin's Church (che fa angolo con Eastcote Road). Passando sotto ad un arco, accedete alla Chiesa ed al cimitero-giardino che l'attornia. Finita la visita alla Chiesa, tornando nuovamente su High Street, superate il senso rotatorio. Sia che seguitate Bury Street sino al Fiume Pinn, sia che imbocchiate la stradina di fronte a voi ed a destra rispetto alla prima, entrate nel sito noto come Ruislip Manor Farm, di cui vi abbiamo già detto approfonditamente nell'ambito di Hillingdon, anche se ritrovate qualche cenno nella "Storia" e delle informazioni specifiche in "Ruislip Manor Farm". Qui ricordiamo che si tratta di un sito di notevole interesse, dove potete rendervi conto di come fosse la vita durante il Medioevo, visitando o semplicemente vedendo tante siti e costruzioni, ad esempio, Motte, Horse Pond, Great Barn, Little Barn, Manor House. Finita la visita, proseguendo ulteriormente, si raggiunge Celandine Route. Si tratta di un percorso che, nel complesso, permette di effettuare una piacevolissima passeggiata di 12 miglia lungo il citato Fiume, da Pinner al Grand Union Canal a Cowley, attraverso spazi verdi, aree protette e paradisi per flora e fauna selvatica. Passeggiando ancora per 0,8 miglia, raggiungete Ruislip Common: siete all'inizio di Ruislip Lido, una delle poche spiagge londinesi, con ad est Park Wood e ad ovest Ruislip Woods National Nature Reserve. Precisiamo che quest'area è raggiungibile percorrendo la medesima distanza anche da Northwood Hills e West Ruislip.

Toponimo

Nel 1086, nel Domesday Book, il luogo è designato "Rislepe". Successivamente, l'ortografia variò leggermente, potendosi ascrivere i mutamenti ad una pronunzia grezza della parola. Infatti, successivamente, si legge "Rislep" (1230), "Risselep" (1246, 1252), "Russelep" (1291), "Risshelep" e "Rysshelep" (1307), "Rushlep" (1315), "Russhelep" (1327, 1377), "Ruyssheleppe" (1434). "Ruyslyp" (1436), "Ruyslep" e "Ruyslepe" (1438, 1462, "Ryselypp" (1506). Si tratta di parola composta derivante dall'Old English "Rysc" (Inglese moderno "Rush", da tradurre in questo contesto come "Flusso di acqua" ) + "Hlyp" (luogo rialzato o distanza da scavalcare, in riferimento al Torrente Pinn che qui confluisce nel Colne). Pertanto, si può intendere come "Luogo rialzato sul Torrente Pinn dove crescono le Giuncaceae" (ndr famiglia di piante monocotiledoni dell'ordine delle Poales, in cui rientrano 8 generi con circa 400 specie, tipiche delle zone umide e palustri delle regioni temperate o fredde).

Storia

Fonti e Bibliografia v. Eascote

Per agevolare la lettura, distinguiamo i seguenti punti:

1. Eventi storici di rilievo

Le origini ed i primi avvenimenti storici di tutta la Parish in cui ricadeva Ruislip sono incerti, ed a parte prove dell'occupazione nella Tarda Età del Bronzo che furono trovate a Ruislip Common (v. paragrafo specifico), non vi sono altri reperti o rovine risalenti all'epoca pre-romana all'interno dei suoi confini. Inoltre, le teorie relative all'esistenza di un accampamento romano non sono provate. Durante il regno di Eduardo il Confessore (1042-1066), le Parishes di Ruislip (che comprendeva le odierne Ruislip, Northwood, Eastcote, Ruislip Manor e South Ruislip) ed Ickenham appartenevano ad un Sassone di nome Wlward Wit, un nobile fedele al Re che possedeva terre in undici Contee. Tale Wit perse la maggior parte dei suoi possedimenti durante la Conquista normanna dell'Inghilterra, come si deduce leggendo il Domesday Book (1086): "Arnulf (o Ernulf) de Hesdin possiede Rislepe (= Ruislip), che è valutata 30 unità tassabili. Terra per 20 aratri. In Signoria 11 unità tassabili; 3 aratri lì. Ci sono 12 aratri tra i Francesi ed i residenti; altri 5 (aratri) possibili. Un prete, mezza unità tassabile; 2 residenti con un'unità tassabile; 17 residenti, 1 virgate (= circa 30 acri) ciascuno; 10 residenti, 1/2 virgate ciascuno; 7 piccoli proprietari, 4 acri ciascuno; 8 residenti in cottage; 4 schiavi, 4 Francesi con 3 unità tassabili e 1 virgate (Ndr, quindi, facendo il totale sappiamo che i residenti erano 53). Pascoli per il bestiame del villaggio; un parco per bestie feroci ("Ferarum Silvaticarum"), 1.500 maiali e 20 anche. Valore complessivo 20 sterline; quando comprate 12 sterline; prima del 1066 30 sterline." (ndr Quest'ultimo punto mostra come i terreni, al tempo del regno di Eduardo il Confessore, quindi, prima dell'invasione normanna del 1066, valevano 30 sterline, mentre nel 1086 la riduzione a 12 sterline si ritiene sia stata dovuta al fatto che le truppe normanne si appropriarono del raccolto. Ciò portò alla realizzazione di costruzioni alla Manor Farm per proteggere la produzione agricola). Prima di lasciare l'Inghilterra per combattere le Crociate, nel 1087, Arnulf de Hesdin trasferì la proprietà di Ruislip all'Abbazia Benedettina di Bec (Normandia). Egli morì combattendo e viene celebrato ogni anno nel mese di giugno presso la Sacred Heart Church e sui ruderi del "Motte-and-Bailey", rialzo e fortificazione, nella Manor Farm. In merito al "parco per bestie feroci" di cui si legge nel passo tratto dal Domesday Book, è probabile che si estendesse per la maggior parte dell'area fittamente boschiva a nord del Fiume Pinn e si può congetturare ragionevolmente che i suoi confini spieghino le strane deviazioni che caratterizzano le due più vecchie strade della Parish: Bury Street, che corre a nord del villaggio di Ruislip, si incurva ad ovest verso il confine di Harefield prima di riprendere la sua direzione settentrionale; Eastcote Road, che corre parallela a ed a sud del Fiume Pinn, fa un ampio arco in direzione sud fra Ruislip ed Eastcote (N.B. Prima del XX secolo, si dice che fossero visibili tracce che di un argine lungo il lato settentrionale di Eastcote Road, anche se la costruzione dell'originale protezione non può essere datata con certezza. Nel 1270, il Parco venne riempito di cervi e sembra che ancora esistesse nel 1436, quando la palizzata di confine venne riparata. Sembrano infondati ulteriori lavori che chiusero il villaggio e circa 90 acri, sebbene a sud di Park Wood siano visibili resti di scavi non ben identificati. Il villaggio di Ruislip probabilmente si sviluppò da un originario insediamento a sud di un punto di attraversamento del Fiume Pinn). Come conseguenza della cessione di Arnulf de Hesdin al Convento di Bec, venne eretta a Riselip una struttura religiosa, anche se sembra che tale residenza dei monaci nel villaggio non ebbe lunga vita e la struttura abbandonata, ed unitamente al Manor of Riselip divenne un lotto del Priory of Okeburn (Wiltshire), che era una struttura religiosa superiore appartenente alla stessa Abbazia di Brec. Un'annotazione doganale della metà del XIII secolo rileva più di 120 affittuari a Ruislip. Da almeno il XIV secolo (e fino a quando la topografia della Parish non venne confusa dallo sviluppo del XIX secolo), si distinguevano tre distinte aree di insediamento: i villaggi di Ruislip ed Eastcote, che si svilupparono a sud del Fiume Pinn, rispettivamente occupando la sezione occidentale ed orientale, il borgo di Northwood crebbe lungo il lato settentrionale della strada Rickmansworth-Pinner che passava attraverso il nord-est della Parish. A parte questa strada, tre erano le strade di rilievo: 1. Ducks Hill Road, che probabilmente seguiva il corso della odierna strada dalla sua intersezione con Rickmansworth Road nell'angolo nord-occidentale della Parish, poi, correva a sud del villaggio di Ruislip come Bury Street e continuava attraverso i campi aperti come Down Barns Road (ora West End Road) a West End a Northolt; 2. Eastcote Road, che correva a sud del Fiume Pinn, collegando i villaggi di Ruislip ed Eastcote, e Joel Street che coreva da Eastcote a raggiungere Pinner Road vicino il confine orientale; 3. Field End Road, che correva a sud di Eastcote Road vicino il confine orientale, probabilmente come strada di accesso ai campi aperti di Eastcote (sulla mappa di Rocque del 1754, sembra segnare il confine occidentale di East Field). Per la chiamata alle armi, verso il 1335, Ruislip era attesa contribuire per circa 40 uomini a piedi o circa 1/20 della forza totale della Contea. Long Bridge ad Eastcote, che probabilmente faceva attraversare ad Eastcote Road il Fiume Pinn, era priva di manutenzione fino al 1355 e la responsabilità per le riparazioni era conferita agli abitanti del villaggio di Ruislip (entro il 1611, nonostante che tale responsabilità verso il ponte che fosse stata trasferita al Lord del Manor, le condizioni erano ancora deleterie). Una serie di fitti del primo XV secolo presenta tra 105 e 130 affittuari del Manor. Enrico VI (Re d'Inghilterra dal 1422 al 1461 e dal 1470 al 1471), donò il Manor of Riselip a John Somerset per la vita. Nel 1442, il medesimo monarca concesse perpetuamente, dopo la morte di Somerset, all'Università di Cambridge. Con Eduardo IV (Re d'Inghilterra dal 1461 al 1470), il Manor venne dato ai Retori ed ai Membri del King's College della medesima Università. Nel 1547, c'erano 480 praticanti nella Parish. Entro il 1565, gli insediamenti della Parish avevano assunto approssimativamente la configurazione che avrebbero presentato nella prima mappa dettagliata risalente alla metà del XIX secolo. Il villaggio di Ruislip era centrato sulla St Martin's Church, di cui avete letto in precedenza, e la Manor Farm occupava il sito di una pregressa Manor House all'intersezione tra Bury Street ed Eastcote Road. A sud e nord di tale intersezione, vi erano degli insediamenti sparsi lungo Bury Street, che tendevano a concentrarsi vicino Cannons' Bridge. Quasi tutta la Parish a sud di Eastcote Road era coperta da campi aperti. Ruislip  Common aveva un bosco che si estendeva per 860 acri. Il villaggio di Riselip aveva un carattere rurale, con molte fattorie e relative costruzioni. nonché alcune case sufficientemente spaziose che ospitano pensionati della nobiltà. Il medesimo scenario si aveva nei paraggi. Il borgo di Eastcot (Eastcote), spesso detto Ascot, distava da Riselip circa un miglio, sulla via verso Pinner ed era profondamente rurale ma nelle immediate vicinanze delle ville di rilievo. Durante il XVII e XVIII secolo, l'area totale di Copse Wood e Park Wood oscillò tra 500 e 550 acri. Nel 1642, 254 maschi adulti della Parish prestarono giuramento a favore del protestantesimo. Nel 1664, c'erano 210 case occupate. Nel 1721, Copse Wood e Park Wood avevano ancora 341 acri, il resto essendo divenuto spazio verde. Nel 1750, Copse Wood copriva 335 acri e Park Wood 408. Esisteva una struttura in mattoni e legname nel 1758, mantenuta a spese del King's College di Cambridge, in qualità di Lord del Manor, il quale College era anche responsabile della manutenzione dei Cannons' Bridge e Parson's Bridge a Bury Street e di un ponte di legno a White Butts sulla strada per Northolt. La responsabilità per Clack Bridge attraverso il Fiume Pinn ad ovest di Clack Lane vicino il confine occidentale era divisa tra il citato College ed il Lord del Southcote Manor. Questi indicati erano ponti adibiti al passaggio di carri, mentre la Parish era competente per le riparazioni di numerosi ponti per il passaggio pedonale. Nel 1778, le case erano circa 150 nel villaggio di Ruislip, mentre il numero degli abitanti della Parish superava di poco il migliaio nel 1790. I campi aperti che erano a sud di Eastcote Road, nel 1804, si estendevano per circa 2.200 acri. I principali erano Church Field a sud di Ruislip Church (= St Margaret's), Great Windmill Field a sud-est del villaggio di Ruislip, Marlpit Field (che comprendeva 175 acri alla metà del XVII secolo) ad est dell'attuale West End Road (stazione di Ruislip Gardens), Bourne (Bone) Field a sud (stazione di South Ruislip), and Roxbourne Field (tra le stazioni di South Ruislip e Northolt) all'angolo sud-occidentale della Parish. La popolazione complessiva raggiunse le 1.431 unità nel 1841, quando c'erano 136 case occupate nel villaggio di Ruislip, 99 ad Eastcote e 41 a Northwood. Nel 1865, Park Wood copriva l'area tra il nord del Fiume Pinn a Haste Hill ed era delimitata, ad ovest, dalla riserva e Bury Street, ad est, da Frog Lane (Fore Street). Copse Wood si allargava dalla riserva a Northwood ed era delimitata da Ducks Hill Road ad ovest. Ulteriori boschi quasi coprivano l'area tra Ducks Hill Road ed il confine di Harefield. Questo ampio modello di insediamenti e comunicazioni rimase virtualmente integro sino alla venuta della ferrovia alla fine del XIX secolo ed alla costruzione di strade che consentissero l'accesso alle nuove costruzioni realizzate nel XX secolo. La divisione all'interno della Parish continuò nei Distretti di Ruislip, Eastcote, and Northwood, i quali, con l'aggiunta delle ultime aree di urbanizzazione, Northwood Hills e South Ruislip, rappresentano l'attuale distretto urbano. Nel 1887, la Metropolitan Railway venne estesa da Pinner a Rickmansworth attraverso l'angolo nord-orientale della Parish. Una stazione su questa linea venne aperta a Northwood, che rimase l'unica stazione nella Parish, finché venne aperta quella di Ruislip (1904) sulla Harrow and Uxbridge Railway tra Harrow-on-the-Hill ed Uxbridge. La linea venne elettrificata nel 1905, e la linea di Uxbridge venne incorporata nel sistema ferroviario metropolitano nello stesso anno. Fermate su tale linea vennero aperte ad Eastcote (1906) e Ruislip Manor (1912). La District Railway aprì un servizio verso il West End e la City su questa linea nel 1910. Dal 1933, la Piccadilly line seguì la stessa strada e le due linee che operarono insieme per breve tempo. Dopo la Seconda Guerra Mondiale tale servizio venne fornito solo dalla Piccadilly line. La stazione di Northwood Hills sulla Metropolitan Line, venne aperta nel 1933. Nel seguente anno, il sud della Parish era servito da tre stazioni della Great Western Railway: West Ruislip (1906), South Ruislip (1932) e Ruislip Gardens (1934). Con l'estensione della Central line da Greenford a West Ruislip nel 1948, tali tre stazioni vennero ricostruite. Tra il 1891 ed il 1901 il numero delle case nella Parish, rimasto sostanzialmetne stabile durante il XIX secolo, crebbe da 383 a 703, mentre la popolazione passò da 1.836 a 3.566. Lo sviluppo edilizio continuo quasi raddoppiò la popolazione nella seguente decade ed ulteriori incrementi numerici seguirono la costruzione ed ampliamento del Northolt Airfield. Tra il 1921 ed il 1931, la popolazione crebbe da 9.112 a 16.042. Nel 1951, era cresciuta a 68.288 e nel 1961, a 72.791. Nel 1953, l'area totale coperta da Copse Wood e Park Wood ammontava a 396 acri. Oggi, molto di Ruislip ed Eastcote, ora unite da costruzioni lungo Eastcote Road, è rappresentato da edifici residenziali spaziosi, lungo tranquille strade alberate. La passeggiata lungo il Fiume Pinn è stata conservata.

2. St Martin's Church

Il riferimento nel Domesday Book (1086) ad un prete che possedeva 40-60 acri di terra a "Rislepe" suggerisce che tale Chiesa, forse in legno, esistesse da almeno l'XI secolo. Tale circostanza è avvalorata dal fatto che venne rinvenuta tra le fondamenta una pietra segni di quel tempo. Come leggerete nella Storia, il Normanno Arnulf (o Ernulf) de Hesdin donò il Manor of Ruislip e probabilmente St Martin's Church all'Abbazia Benedettina di Le Bec Hellouin, o semplicemente Bec, (Normandia) nel 1087. Ciò spiegherebbe il suo nome, che è creduto esserle stato attribuito dai Monaci della citata Abbazia in omaggio a Martin de Tours, Santo in Normandia, anche se, sino al 1245, la Chiesa venne genericamente designata "Ruislip Church". In particolare, si pensa che sia stato il Censore Generale William de Guineville ad insistere per la costruzione della Chiesa, per servire la popolazione in crescita. Gli amministratori di questa Prioria in terra inglese possedevano una piccola Cappella nella Manor Farm. Non vi è concordanza in merito alla data di erezione dell'attuale Chiesa in pietra e selce: fine del XII secolo, oppure metà del XIII secolo (data più probabile), oppure fine del XIV secolo. Il primo Vicario documentato fu William de Berminton (1327). Sotto la proprietà dell'Abbazia di Bec, venne utilizzato legname tratto dai boschi attorno a Ruislip – Park Wood, Mad Bess Wood e Copse Wood – per la costruzione della Torre di Londra (1339), del Castello di Windsor (1344), del Palazzo di Westminster (1346) e del Manor del Principe Nero a Kennington. La pesante tassazione delle Priorie straniere nel corso del XIV secolo, portò la rovina e la confisca. John, Duke of Bedford, fratello di Enrico V, divenne l'unico possessore e nel 1422 concesse il reddito della Chiesa al Decano ed ai Canonici di Windsor, i quali continuarono a nominare il Vicario. Lavori notevoli vennero effettuati nel XV secolo, quando venne aggiunta la Torre ed il Coro e venne ricostruita l'ala meridionale. Nel XVI secolo, venne ricostruita l'ala settentrionale e la camera della campana venne aggiunta alla Torre e l'ala meridionale venne estesa. Al principio del XVII secolo, venne aggiunta una scala per la Torre. Verso il 1870, Sir Gilbert Scott ed Ewan Christian restaurarono la Chiesa. Vennero aggiunti un portico occidentale e due cancelli, seguiti, nel XX secolo, da una Sagrestia ed un ingresso. Passando a descrivere St Martin's, la Chiesa è una struttura gotica spaziosa ed essenziale, essenzialmente composta da pietra (selce). Ha mantenuto la sua uniformità di carattere nonostante la vetustà ed i danni dei secoli. Sul lato occidentale si erge una robusta torre di pietra. All'interno, troviamo il Coro, la navata centrale e due corridoi laterali. Sul pavimento del Coro vi sono numerose tombe in pietra, con iscrizioni relative a diversi membri della Famiglia Hawtrey. Il più antico di questi è John Hawtrey, che morì nel 1593, e contiene l'effigie in ottone, del defunto e di sua moglie. Un'altra tomba commemora John Hawtrey, "che fece l'Oratorio reale a Cambridge, sua tomba e monumento", che morì nel 1674. Vi è anche la tomba di George Rogers, che sposò un membro della Famiglia Hawtrey e morì nel 1697. Egli fu un'eminenza nel campo della Psicologia e fu Presidente del relativo Collegio nel 1689. Ci sono diverse figure in ottone sul pavimento della navata ed in questa ed altre parti della Chiesa, vi sono pietre che mantengono tracce di ottone che sono state rimosse. Sul muro settentrionale del Coro vi è il monumento di Ralph Hawtrey, Deputato-Luogotenente della Contea, che morì nel 1638 e sua moglie Mary, che morì nel 1647. Sullo stesso muro vi è una tavola dedicata alla memoria della Signora Jane Clitherow, figlia di John Hawtrey, morta nel 1656, all'età di 23 anni. Nell'angolo nord-occidentale, vicino al pulpito, vi è il monumento riccamente ornato di Thomas Bright, "attento Pastore per 15 anni di questa Parish", morto nel 1673, all'età di 63 anni. Sul muro meridionale del Coro vi è una tavola muraria, con angeli scolpiti che sorreggono un drappeggio. Su tale tavola si legge "Alla memoria di Lady Mary Banches, figlia unica di Ralph Hawtrey, di Riselip, nella Contea del Middlesex, moglie e vedova dell'onorevole Sir John Banckes, Cavaliere ultimo Lord Chief Justice dell'ultima Majesty's Court of Common Pleas, e del Privy Council di sua Maestà il Re Carlo I di benedetta memoria; il quale avendo avuto l'onore di essere stato generato con una costanza e coraggio sul suo sesso, una nobile proporzione delle ultime calamità, a la felicità di essere sopravvissuto ad esse, in modo da aver potuto vedere la restituzione del governo, con gran pace di mente depose sua moglie desiderata, l'11 aprile 1661. Sir Ralph Banckes, suo figlio ed eredi, hanno dedicato questa. Ella ebbe quattro figli - 1. Sir Ralph. 2- Jerom. 3. Charles. 4. William (fino alla morte senza prole); e sei figlie". Questa lunga dedica a Lady Mary Banches si comprende conoscendo che ella agì eroicamente durante la guerra civile (1642-1646), perché riuscì a difendere con l'aiuto di pochi soldati e civili il Castello Corfe (Dorsetshire) dagli attacchi dei Parlamentaristi, dimostrando fedeltà alla Corona ed eroismo.

3. Ruislip Manor Farm

La Manor Farm di Ruislip è un posto interessante da visitare per rendersi conto come era organizzata la vita nel Medioevo. Il sito, classificato come monumento antico e paesaggistico, comprende una fattoria, un monticello difensivo di epoca normanna ("Motte"), che si vede in una delle immagini proposte, ed una cinta murata. Nell'XI secolo, i monticelli difensivi (Motte) ed i siti fortificati (Bailey) vennero introdotti in Inghilterra dai Normanni, per essere delle fortezze da cui i proprietari terrieri normanni potevano difendere e controllare i loro possedimenti ed i contadini. L'immaginemostra parte di un terrapieno che si pensa faccia parte dei resti di un sistema difensivo primo-medioevale. In cima al terrapieno, doveva sorgere un castello di legno. Oltre doveva esservi la fortezza, un'area piatta elevata contentente una serie di rifugi. Entrambi dovevano essere protetti da un recinto ed un fossato, di cui vedete un breve tratto residuale. Tuttavia, va sottolineato che nel Domesday Book non vi sia menzione del castello. Un'altra immagine proposta mostra l' "Horse Pond", noto durante il regno di Elisabetta I (1558-1603) come "Horse Pool". Era il luogo più frequentato della Manor Farm. In origine, era più vasto di oggi. Era il luogo dove venivano portati i cavalli della fattoria per abbeverarsi e per essere lavati dopo una giornata di lavoro. Vicino allo stagno, si trovava l'officina di un fabbro, oggi non più esistente. Il rumore dei martelli, l'odore dei cavalli ed il fumo dalla fornace del fabbro ravvivavano la scena, dato che i cavalli venivano ferrati e l'acqua veniva portata per raffreddare il metallo incandescente. Vedete anche l'immagine che mostra la Little Barn una costruzione realizzata qualche tempo prima del XVI secolo. Con la Great Barn (altra immagine proposta) ed altri edifici, formava l'aia principale del Ruislip Manor, che apparteneva a quel tempo ak King's College di Cambridge. La destinazione della struttura come fienile continuò sino agli anni '30 del secolo XX, quando la Manor Farm passò sotto le cure della Ruislip & Northwood Urban District Council. Si pensò di eliminarla, ma saggiamente venne restaurata e convertita nella locale biblioteca. Molti degli originali legni di quercia si possono ancora ammirare all'interno, compreso il bel tetto. La Great Barn è la più antica fattoria in pannelli di legno nella Greater London. Venne edificata verso il XIV secolo, durante il regno di Eduardo I (1272-1307) per conservare i raccolti ed altri prodotti agricoli del Ruislip Manor e dei suoi terreni coltivati. Gli ampi pannelli di legname con cui fu costruita vennero ricavati dai boschi di Ruislip. Sebbene sia stata riparata diverse volte, resta molto dell'originale struttura, per cui, il Great Barn appare quasi esattamente come era quando venne costruito. Ci fornisce utili informazioni sulle tecniche di costruzione medioevali e la qualità del lavoro mostra la ricchezza del Manor a quel tempo. Il Great Manor era pieno di attività, col via-vai dei contadini, il rumore dei carri che trasportavano i prodotti agricoli e l'odore del grano, fieno ed altri raccolti. L'ultima immagine mostra la Manor Farm House, Realizzata verso il 1508, che si trova nel cuore del Manor of Ruislip ed è classificata come "Grade II listed building". Quando la proprietà del Manor passò al King's College di Cambridge, nel 1451, si decise che i dignitari del College avessero bisogno di un alloggio più adeguato di quello rappresentato dall'Old Priory. Pertanto, venne realizzata la nuova Manor House. Fino all'inizio del XIX secolo, la struttura fu nota come Ruislip Court e sino al 1925, si tennero corti nel Manor. La Manor Farm House è stata ristrutturata ed è nuovamente accessibile grazie al restauro finanziato dal London Borough of Hillingdon e Heritage Lottery Fund.

4. Ruislip Common

Ruislip Common è un'area amena nell'area settentrionale del Distretto di Ruislip, che è per la maggior parte delimitata da boschi. Un tempo, Ruislip Common aveva un borgo chiamato Park Hearne, con un certo numero di di cottages in legno e muratura, che andarono persi nel 1811, quando la valle venne inondata dalla Regent’s Canal Company per creare Ruislip Reservoir, deputato a fungere da alimentatore del Grand Junction (= Union) Canal, sebbene non abbia mai adempiuto bene il suo compito. La sovracitata Regent’s Canal Company sviluppò il Ruislip Reservoir come "Lido" alla metà degli anni '30 del XX secolo ed il Ruislip-Northwood Council lo comprò nel 1951. Dopo un incendio nel 1993, la principale costruzione del Lido venne abbattuta nel 1994. Nel 1997, Ruislip Woods venne designata "Riserva naturale nazionale".

5. Ruislip Lido

Con i suoi boschi, la spiaggia sabbiosa, pub e ferrovia in miniatura, attrae migliaia di persone durante l'estate, ma trattasi solo di residenti, visto che pochi sono quelli "estranei", perché l'amenità dei luoghi è come se fosse un segreto ben nascosto. Non è permesso nuotare al Lido, anche se si spera che miglioramenti della spiaggia possano in futuro permetterlo. Facciamo presente che, in linea d'aria, Ruislip Lido e Ruislip Wood National Nature Reserve sono più vicine alla stazione di Nortwood Hills che a quella di Ruislip.

Hillingdon - Visita guidata

Churchfields Gardens

Churchfields Gardens

St Martin's Chruch

St Martin's Church

Il cimitero-giardino di St Martin's Church

Il cimitero-giardino di St Martin's Church

High Street

High Street

"Motte", il rialzo difensivo di epoca normanna, protetto da fossato con acqua

"Motte", il rialzo difensivo di epoca normanna, protetto da fossato con acqua

Horse Pond

Horse Pond

Great Barn

Little Barn

Little Barn

Manor Farm House

Manor Farm House

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it