www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Cricklewood

Sintesi

Cricklewood è una stazione ferroviaria che ricade, sia pure per poco, nel London Borough of Barnet (in cui ricade North Cricklewood), distando circa 200 metri, sia dal confine (a sud) col London Borough of Camden (in cui ricade una sezione minoritaria meridionale di Cricklewood), che con quello (ad ovest) col London Borough of Brent (in cui ricade la porzione sud-occidentale di Cricklewood e parte del centro). Cricklewood giace in una valle circondata da cinque colline: Shoot-up Hill, Childs Hill, Hendon, Dollis Hill, Dudden Hills. Quando l'intera area era ricoperta da fitti boschi, cinque corsi d'acqua scendevano da tali colline e si incontravano; oggi, sono stati tutti interrati.

Distanza dal centro: 5,8 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, accanto alla quale vi è una grande scritta rossa "Cricklewood", trovate il ponte ferroviario che taglia Cricklewood Lane. Andate nella direzione opposta rispetto al ponte, seguendo la citata strada, sino a raggiungere l'incrocio con Cricklewood Broadway, la strada principale, che potete seguire sia verso nord (destra), che verso sud (sinistra). Lungo tutto il percorso, trovate il solito contesto periferico londinese, con casette ad uno, due o tre piani e negozi a livello stradale. Gli edifici sono generalmente tradizionali, anche se non mancano quelli di recente fattura.

Toponimo

Il nome si ritrova per la prima volta nel 1294 come "Le Crikeldwode", in riferimento all'insediamento ubicato all'incrocio tra Cricklewood Lane ed Edgware Road. Successivamente, si legge "Crikeledewod" (1321), "Crikeledewode" (1394), "Crykyll Wood" (1509), "Crekyll Woddes" (1525), "Crekle Woods" (1553), "Cricklewood" (1680), "Krickle Wood" (1754). In merito al significato del termine, si tratta di un nome composto delle parole del Middle English "crikeled" + "wode" e significa "Bosco con profilo frastagliato/irregolare". Ancora oggi, il vasto spazio aperto ha una forma molto irregolare.

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da John Norden in "Speculum Britanniæ: an historical and chorographical description of Middlesex and Hartfordshire. To which is added, a preparative to this work" (1723, prima edizione 1593); da John Seller in "A Mapp of the Cityes of London and Westminster" (1680) e "A Mapp of the County of Middlesex" (1710), da John Rocque in "An exact Survey of the Cities of London, Westminster and Southwark and the country c. 10 miles round (1741-1745), "A plan of the Cities of London and Westminster" (1746) e "A Topographical Map of the County of Middlesex" (1754): da James Thorne in "Handbook to the environs of London, alphabetically arranged" (1876), pagina 699; si leggono in "Fasti Ecclesiae Anglicanae 1300-1541: Volume 5, St Paul's, London" (1963), alla voce "Appendix: Names of prebends of St Paul's" (pagina 72); sono fornite da A. P. Baggs - Diane K. Bolton - Eileen P. Scarff - G. C. Tyack in "A History of the County of Middlesex: Volume 5, Hendon, Kingsbury, Great Stanmore, Little Stanmore, Edmonton Enfield, Monken Hadley, South Mimms, Tottenham" (1976), alle voci "Hendon: Growth before 1850" (pagine 5-11) e "Hendon: Economic history" (pagine 23-27); da Diane K. Bolton - Patricia E. C. Croot - M. A. Hicks in "A History of the County of Middlesex: Volume 7, Acton, Chiswick, Ealing and Brentford, West Twyford, Willesden" (1982), alle voci "Willesden: Settlement and growth" (pagine 182-204), "Willesden: Manors" (pagine 208-216), "Willesden: Other estates" (pagine 216-220); da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010) e "A Dictionary of British Place Names" (2011); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011); in "Cricklewood and Dollis Hill" (Grange Museum of Community History and Brent Archive); in "Cricklewood (Hendon NW2)" Barnet Council, che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Spulciando tra le Fonti suindicate e pagine correlate, si trovano ulteriori limitate e specifiche informazioni.

1. Eventi storici di rilievo

Scavi recenti effettuati sulla vicina Dollis Hill hanno consentito di individuare un insediamento risalente alla Prima Età del Ferro. Inoltre, hanno rivelato una costruzione Tardo-Romana, forse collegata con la Villa Tardo-Romana che insisteva a Kingsbury. L'intero angolo nord-orientale di Willesden (a sud-ovest della stazione di Cricklewood), a nord di Sherrick Green e la sua continuazione Walm Lane, appartenne a San Paolo nell'ambito della "Prebenda o Manor di Oxgate"; nel 1294, esisteva un piccolo insediamento lungo Edgware Road a "le Crickeldwode", mentre uno di maggiori dimensioni si trovava ad Oxgate, a nord-ovest, formato da un gruppo di case coloniche e cottages nel centro dell'area, raggiunto da sentieri da Edgware Road e Dollis Hill Lane. Le vicine Childs Hill, il cui nome discende da un abitante del XIV secolo, Richard Child, e Dollis Hill, il cui nome discende da un tal Dolley o Dawley, sono entrambe documentate come insediamenti alla fine del XVI secolo (già a partire dalla fine del XIV secolo, vi era anche un gruppo di costruzioni a Dollis Hill). Nel 1599, Cricklewood, i resti della Foresta che costeggiava Watling Street (in seguito Edgware Road), si estendevano verso ovest, sul lato settentrionale di Walm Lane (lungo cui si trova la stazione di Willesden Green). Gli alberi continuarono ad essere abbattuti sino a che l'intera area divenne spazio agricolo, incentrato, probabilmente sino alla fine del XVII secolo e certamente sino alla metà del XVIII secolo, su di una fattoria chiamata "Cricklewood" o "Slade", lungo Edgware Road. Un'altra casa colonica (poi Clock Farm) venne costruita più a nord, probabilmente nello stesso periodo, lungo Edgware Road, ma, nella metà del XVIII secolo, il borgo di Cricklewood giaveva quasi interamente sul lato di Hendon di Edgware Road, come mostra la Mappa di Londra John Roque del 1746. Entro la metà del XVIII secolo, a Cricklewood e Kensal Green vennero costruite delle fattorie su terreni ricavati dall'abbattimento del bosco. Nel XVIII secolo, vi erano diverse fattorie nell'area. Nel 1754, Cricklewood e Childs Hill erano entrambi dei borghi, anche se il primo era significativamente più vasto del secondo. Cricklewood, un piccolo borgo diviso tra le Parishes di Willesden ed Hendon, era formato da un piccolo gruppo di edifici agricoli vicino a Crown Inn, all'incrocio tra Edgware Road sul lato di Hendon e la strada per Childs Hill. La citata Locanda, documentata per la prima volta nel 1751 (e ricostruita in seguito nel 1889), era una casa rivestita di edera, con splendidi giardini da tè all'aperto e un campo per giocare ai birilli. Alquanto meno idilliaci erano i combattimenti a mani nude che si tenevano nei campi vicini. Nel 1792, vi erano alcuni nuovi cottages a Dollis Hill, dove nel 1720, vi erano stati due contribuenti fiscali. Circa 31 lotti di terre incolte furono recintati entro il 1792, alcuni di esse, a Dollis Hill, per nuovi cottages. Un certo numero di corsi d'acqua attraversavano Edgware Road, uno alimentando uno stagno per cavalli di fronte a Crown Inn. Di conseguenza, sino al 1798 la strada era famosa per "fango profondo quattro centimetri dopo la pioggia d'estate e nove centimetri di profondità d'inverno". Era anche noto per le rapine compiute con assalti alle diligenze. Alcune ville lungo Edgware Road del principio del XIX secolo, comprendevano Cricklewood House, la residenza prima del 1798 del Calvinista ed Autorei William Huntington (1745-1813). Case coloniche limitrofe erano Clitterhouse,  a nord, e Cowhouse e Westcroft, a sud di Cowhouse Green, una striscia di terreni incolti vicino alla moderna Cricklewood Tavern. Sin dal principio del XIX secolo, gli Irlandesi avevano iniziato a raggiungere Cricklewood in qualità di lavoratori agricoli stagionali. Prima della recinzione del 1823, vi erano stati piccoli cambiamenti. L'area, costituita totalmente da antiche recinzioni, fu suddivisa in tenute abbastanza compatte centrate su case coloniche. Nel 1815, per coprire le spese di chiusura, gli spazi incolti lungo Edgware Road furono messi in vendita come "adatti all'edificazione". Nel 1828, un produttore di sedie iniziò la sua attività a sud di Crown Inn a  Cricklewood, dove, nel 1855, un suo successore produceva "sedie rustiche". Nel 1845, carrozze da Elstree, Watford e St. Albans si fermavano presso Crown Inn. Tali servizi fecero poco per incoraggiare l'edilizia speculativa: infatti, nel citato 1845, Cricklewood veniva descritta come "un villaggio della lunghezza di un miglio, formato solo da poche costruzioni principalmente occupate da commercianti della metropoli ... All'estremità settentrionale alcune residenze indipendenti vengono realizzate, il che migliorerà molto ed avvantaggierà il luogo." Quindi, nel complesso, Cricklewood trasse pochi benefici dal fatto di essere ubicata lungo un'importante strada Romana. Diverse case vennero costruite entro il 1851, tra cui Cricklewood Lodge e Oakland House. Oltre agli agricoltori ed ai lavoratori, i residenti di Cricklewood includevano un Sarto su larga scala, un produttore di telai, il custode di una scuola con convitto e diversi "produttori di sedie rustiche". Nel 1851, nei Distretti di Kilburn, Kensal Green e Cricklewood esistevano soltanto 254 case ed una popolazione totale di 1488 persone. Nel 1867, la Midland Railway fu realizzata proprio ad est di Edgware Road e nel 1870 seguì la stazione di Childs Hill (ora Cricklewood); l'originario nome "Childs Hill" si spiega per la vicinanza di Childs Hill ad Hampstead, che la rendeva più importante di Cricklewood. Vi erano gruppi di case lungo Edgware Road, soprattutto lungo entrambi i lati dell'incrocio con la sovracitata Walm Lane (lungo cui si trova la stazione di Willesden Green) e tra anche sovracitata casa colonica Slade (o Cricklewood) e la anche citata casa colonica Clock Farm; le case erano più numerose lungo il lato di Hendon. La Midland Railway costruì cantieri di marcia a nord della stazione e le file di case a schiera per ospitare gli operai ferroviari. Nel frattempo, era stata costruita la Midland & South Western Junction Railway, una linea a rotatoria per Acton, e dal 1875 trasportava passeggeri da Childs Hill; tuttavia, tale servizio passeggeri non fu mai di successo, ed alla fine, fu soppresso nel 1902. Nel 1875, risultavano 36 case nella porzione di Willlesden di Cricklewood, compreso Windmill Inn, anche se nel seguente anno 1876, James Thorne lo descriveva ancora come un borgo giacente in "bel contesto rurale". Sebbene la stazione di Childs Hill avesse stimolato la realizzazione di alcuni edifici, i passeggeri locali della Midland Railway erano rari. Nel 1879, l'apertura della stazione di Willsden Green diede all'urbanizzazione una notevole spinta. Anche l'introduzione piuttosto tardiva delle fogne servì allo scopo. Dollis Hill Lane (a nord-ovest della stazione di Cricklewood), descritta negli anni '30 del XIX secolo come "più simile al percorso attraverso un parco che ad un passaggio pubblico", mutò poco per quasi un secolo, tanto che, nel 1876, Dollis Hill veniva descritta dal citato James Thorne come ubicato in un "elevato, ben boscoso e pittoresco distretto". Nel 1870-1872, l'Imperial Gazetteer of England and Wales di John Marius Wilson descriveva Cricklewood (allora nel Middlesex) come segue: "a place near Kilburn, in Middlesex: with a post office under Kilburn, London, N. W.". Nel decennio successivo al 1876, iniziò la trasformazione di Cricklewood. Nel 1879, venne costruita la linea ferroviaria "Metropolitan" e George Furness entrò in possesso della sovracitata Clock Farm, descritto come terreno edificabile. Nel 1887, il Gazetteer of the British Isles di John Bartholomew descriveva Cricklewood come segue: "hamlet with ry. sta., I¾ mile NW. of Hendon, Middlesex". Un'altra impresa edile, Corsellis Son & Mossop, comprò un sito di 12 acri, probabilmente la sezione meridionale della tenuta di Clock Farm, che si proponeva di urbanizzare nel 1888, che l'anno precedente apparteneva a Geo. Howard, un produttore di mobili. Sempre nel 1888, la citata Impresa edile richiese di urbanizzare la Tenuta di Cricklewood appartenente a All Souls College di Oxford, sino a quel tempo, lo spazio più meridionale non occupato sul lato di Willesden di Edgware Road. Gli Agenti del Collegio, notando che i treni partivano ogni dieci minuti dalla stazione di Willesden Green, che il Consiglio locale stava costruendo le fogne principali e che un deposito ferroviario e delle officine erano state costruite nelle vicinanze, ritenne l'intera area matura per l'urbanizzazione. Essa proceddette sulle tre Tenute durante gli anni '90 del XIX secolo ed il primo decennio del XX secolo. Dal 1892, sulla Corsellis Estate le case furono realizzate in Rockhall Road (in prossimità della stazione di Cricklewood, verso ovest) e nel 1894, la Ordnance Survey Map mostra strade e case ben avanzate. Verso il 1892, venne abbattuta la casa colonica di Clock Farm, e tra il 1893 ed il 1900 George Furness realizzò la Tenuta che Egli chiamò Cricklewood Park con strade denominate con i nomi di alberi e costruì case a schiera e la prima fabbrica dell'area, Imperial Dry Plate. Entro il 1900, all'incirca la metà della Furness Estate era stata edificata, quando New River Co., che comprò terreni adiacenti per opere idriche, impedì a George Furness di costruire una strada per collegare la sua Tenuta a Parkside, poi chiamata Dudden Hill Park. All Souls College di Oxford costruì una serie di strade denominate secondo i membri e fittò dei lotti edificabili a, tra gli altri, Alexander McBain, i fratelli Mackley, Charles Cheshir, Francis Buck.  Entro il 1898, circa 60 case erano state costruite su 8 acri di terra di All Souls College a Cricklewood ed un accordo era in corso per ulteriori 13 acri. Nel 1889, il locale proprietario terriero All Souls' College di Oxford, realizzò Chichele Road (nome legato al fondatore Henry Chichele) tra Edgware Road e Walm Lane. Altre strade e case sarebbero seguite. Nel 1897, il Conte Temple pianificò di costruire sui suoi terreni di Lower Oxgate a nord della Furness's Estate,  e Temple Road fu costruita lì entro il 1906; la casa colonica non venne abbattuta sino al 1919. Alla fine del XIX secolo, in Claremont Road, accanto alla stazione di Cricklewood, aprì una fabbrica di imbottigliamento (ancora operante nel 1970). In tale periodo, vi fu una rilevante immigrazione di Ebrei a Cricklewood da Brondesbury. Nel 1900, il citato All Souls College comprò 3 acri all'estremità occidentale della Tenuta di Cricklewood ed iniziò a costruire ad ovest di Chichele Road, estendendo Anson Road (entrambe le strade nelle immediate vicinanze della stazione di Cricklewood, verso sud-ovest) sino alla fine della Tenuta. L'ulteriore espansione verso ovest fu bloccata dalla Dollis Hill Estate, che, nel 1901, divenne un parco pubblico, Gladstone Park. Dal 1900, erano evidenti "i notevoli miglioramenti avvenuti nella sezione (di Willesden) di Cricklewood". L'identità di Cricklewood come distretto individuabile venne a definirsi in due decenni attorno al 1900. Nel 1897-1898, il L.G.O.C. costruì rimesse a Cricklewood e numerosi servizi di autobus e tram furono introdotti nello stesso periodo. Una Chiesa congregazionale fu inaugurata nel 1893, nel 1898. St. Gabriel's, nel 1908, una Cappella Battista in Anson Road, nel 1910, St. Michael's. Nel 1904, fu costituita un'Associazione di miglioramento di Cricklewood, nel 1911, un'Associazione orticola ed un giornale locale. Entro il 1901, Willesden Green tendeva a fondersi con Cricklewood. Nel 1904, vi erano 210 case su 21 acri e 65 erano in corso di edificazione su 12 acri a Cricklewood. Nel 1906, fu abbattuta la casa colonica Slade (o Cricklewood). A quel tempo, tuttavia, vi fu una recessione nell'edilizia. Vennero avanzate delle richieste per ridurre l'affitto dei contratti a Cricklewood, essendo "quasi impossibile vendere case". Nel 1911, Phoenix Telephone Co. fittò un terreno per una fabbrica in Cricklewood Lane. Nel 1912 la Diocesi di Westminster costruì l'Ospedale di St. Andrew sulla cresta di Dollis Hill. Una serie di negozi in stile "elettrico metropolitano" fu costruita ad Edgware Road tra il 1900 ed il 1914, ed il tratto di strada fu chiamato Cricklewood Broadway. Nel 1912, Handley Page Ltd. fondò una fabbrica per la produzione di aerei a Cricklewood dopo essersi mosso da Barking (allora nell'Essex). Degli aerei militari pioneristici vi vennero costruiti durante la Prima Guerra Mondiale; essi spiccavano il volo dall'adiacente terreno di volo. Gli anni precedenti lo scoppio della Prima Guerra Mondiale videro un crollo nel settore dell'edilizia. Nel 1914, la sezione settentrionale e quella in Hendon di Cricklewood erano molto meno urbanizzate rispetto alla parte occidentale. Nel 1914, vi erano 360 case su 30 acri ed i fitti erano attuali per 33 acri più 3 acri e mezzo. I residenti della citata Chichele Road sulla Tenuta di All Souls College comprendevano John E. Gunby Hadath, Autore di storie di avventura da prima della Prima Guerra Mondiale sino al corso degli anni '50 del XX secolo. La Ordnance Survey Map del 1914-1915 mostra un palazzo ed una pista di pattinaggio su Edgware Road. Nel 1914 divenne un Ospedale militare. Alcuni dei suoi primi pazienti furono dei soldati Belgi. La Prima Guerra Mondiale stimolò la crescita dell'industria, in particolare nei pressi dell'incrocio delle linee ferroviarie M. & S.W.J. e Midland. Dal 1920, la Società di Trasporti di Londra aprì un garage e sul sito di Lower Oxgate Farm venne costruita una fabbrica (di motori); le case a schiera si diffusero a nord della linea ferroviaria M. & S.W.J., nell'area che divenne nota come Dollis Hill (a sud-ovest della stazione di Cricklewood). Quindi, la crescita di Cricklewood (e delle aree adiacenti) stimolò la crescita dei trasporti, compresi i torpedoni (autobus): nel 1899, la London General Omnibus Company (LGOC) aveva aperto delle rimesse a sud di Lichfield Road. Nel 1914, tale deposito venne trasferito alla sua attuale sede. Nel 1900, la frequenza dei mezzi erano notevole, ogni pochi minuti da Crown Inn a Charing Cross e due all'ora per Hendon. Nel 1911, tutti i torpedoni di tale Società erano stati motorizzati. Ancora prima, nel 1904, i trams avevano iniziato a viaggiare da Edgware a Cricklewood, ma per l'opposizione delle Autorità di Willesden, i passeggeri non potevano proseguire per Londra. Dopo la Prima Guerra Mondiale, i trams, però, iniziarono ad andare lungo Walm Lane per Willesden. Nel 1936, i percorsi tramviari vennero convertiti in filobus. Dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, si riprese a costruire sulla Tenuta di All Souls College di Oxford. Case e appartamenti vennero realizzati ad Oxgate e Dollis Hill negli anni '20 e '30 del XX secolo. I servizi di autobus tra Neasden e North Cricklewood vennero introdotti proprio per servire le nuove edificazioni. Smith's Potato Crisps aprì la prima fabbrica in due garage in Crown Yard a Cricklewood, con 12 dipendenti nel 1920, trasferendosi il seguente 1921 in una mensa per operai aeronautici in disuso in Somerton Road e nel 1938 si trasferì presso una nuova sede lungo la North Circular Road, fuori della Parish di Hendon. Clang Ltd. fu fondata nel 1932 da Curt Lange nei locali di Crown Yard in precedenza appartenuti alla citata Smith's Potato Crisps; la ditta produceva accessori elettrici domestici, ma ampliò la gamma dopo il 1946, per comprendere raccordi elettrici commerciali impermeabili e connessioni elettriche del rimorchio del motore. Nel 1940-1941, Clang Ltd. acquisì il numero 108 di Cricklewood Lane, che aveva precedentemente ospitato otto distinte attività, tra cui la costruzione di carrozzerie d'auto, e nel 1943 si allargò al numero 110 di Cricklewood Lane, precedentemente occupato da un produttore di frigoriferi. Entrambe le fabbriche furono successivamente migliorate; nel 1970, la forza lavoro era pari a 220 unità. L'angolo nord-orientale della Parish di Willesden fu, con Neasden, la zona principale coinvolta nell'espansione degli anni '20 e '30 del XX secolo. Riprese l'attività edilizia sulla Tenuta di All Souls, altre 60 case vennero costruite tra il 1914 ed il 1924. Nel 1923, vennero chieste nuove locazioni immobiliari ed edifici si svilupparono lungo i viali che conducono a nord e a sud da Anson Road, fondendosi con Dudden Hill e Willesden Green. Soltanto una strada, Dicey Avenue, restava da essere costruita dopo il 1934. Sebbene Gladstone Park costituisse una barriera all'estensione verso ovest, la marea dell'edilizia si estese verso nord da Dollis Hill Lane, inglobando i terreni agricoli di Oxgate e verso il 1937, furono demoliti i cottages di Oxgate Lane (a circa 2 miglia a nord-ovest della stazione di Cricklewood, in posizione intermedia rispetto alla stazione di Hendon). Soltanto Upper Oxgate Farm fu salvata, essendo comprata da un dipendente degli Imprenditori edili, che preservò la casa colonica del XVI secolo in mezzo ai nuovi edifici. Nel 1929, venne chiuso il campo aeroportuale e ne venne costruito uno nuovo a Radlett (Hertfordshire), anche se la costruzione di aeromobili a Cricklewood continuò sino al 1964, quando i locali furono venduti per diventare Cricklewood Trading Estate. Nel 1931, 13.570 persone lavoravano nelle fabbriche di Hendon, di cui circa la metà vicino Cricklewood e North Circular Road e circa 1/3 a Colindale e Hyde lungo Edgware Road. Nel 1933, l'angolo settentrionale di Cricklewood venne riservato all'industria, e fabbriche su entrambi i lati della North Circular Road, sino a sud come Oxgate subito coprirono l'area. Nel 1927-1928, ad ovest dell'area industriale, erano state realizzate case a schiera per lavoratori e tra il 1928 ed il 1935, ad Oxgate e Dollis Hill, furono costruite case miste bifamiliari e case a schiera e blocchi di appartamenti. Nel 1933, venne costruito un Ufficio Postale di ricerca sui terreni agricoli di Dollis Hill, che nel 1939 erano ridotti a 3 acri attorno alla fattoria. La casa colonica fu demolita poco dopo per far posto agli edifici di ricerca. Prima del 1934, a Cricklewood, erano state aperte tre Sinagoghe. Negli anni '30, i rifugiati Ebrei che fuggivano dalle persecuzioni Naziste raggiunsero l'area, soprattutto Dollis Hill. L'attuale Sinagoga di Parkside, un imponente edificio moderno, fu costruita nel 1938. Dopo la Guerra, molti Ebrei si trasferirono ad Harrow o Northwood. Ad ogni modo, già nel 1937, delle enclavi di Ebrei erano dette essere una caratteristica di Cricklewood e Dollis Hill. Dalla Seconda Guerra Mondiale, le fabbriche erano allineate lungo entrambi i lati della strada da Cricklewood a Burnt Oak, producendo, tra l'altro, sciampo, tachimetri per misurare la velocità, corpi di motori, cuscinetti a sfera, racchette da tennis, radiatori, organi, lacche di cellulosa, sbucciatori di patate, arricciatori per capelli, lamiere metalliche. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, l'immigrazione Irlandese a Cricklewood crebbe, in parte perché gli Irlandesi cercavano di lasciare la sovraffollata Kilburn, in parte a causa della disoccupazione in Irlanda (aggravata dall'introduzione dei trattori nelle aree rurali) e dalla carenza di domanda di lavoro in Inghilterra. Molte donne Irlandesi divennero Infermiere, mentre altre divennero domestiche o conducenti di torpedoni (autobus), o lavoravano nell'industria leggera, che fece notevole uso del lavoro femminile. Gli uomini Irlandesi tendevano a lavorare nell'edilizia, nella ricostruzione delle proprietà danneggiate dai bombardamenti Tedeschi e nella riqualificazione delle baraccopoli. Di primo mattino, operò una sorta di mercato virtuale del lavoro fuori di Crown Inn, con file di camion in attesa di trasportare centinaia di operai fino ad Oxford. Le notti dei venerdì e sabato, questi nuovi residenti, molti dei quali maschi e giovani, solevano frequentare siti Irlandesi, come Galtymore Dance Hall. Nel 1949, Cricklewood aveva una popolazione di 19.586 abitanti ed era descritta come un'area senza confini ben definiti, ma che possedeva una buona area commercialeche serviva una vasta area fuori la Municipalità di Willesden. L'industria fu mescolata con le parti residenziali e North Cricklewood era interamente industriale; 19.586 persone vivevano in 3.600 case e 842 appartamenti, a densità variabili da 28 persone per acro a Dollis Hill, a 92 sulla Furness Estate. C'era qualche edificio, di solito su piccoli siti, dopo il 1945 e nel 1969, vennro previsti dei piani per alloggi in Gladstone Park Gardens. Nel 1963, Keyswitch Relays rilevò una fabbrica in Cricklewood Lane e costruì un nuovo edificio per uffici di fronte ad esso. Nel 1970, la ditta, che impiegava circa 300 persone, produceva relè elettromagnetici per l'industria e telecomunicazioni, occupando anche un edificio nella Cricklewood Trading Estate. nel 1970, altre imprese di questa Tenuta comprendevano distributori di apparecchiature fonografiche, Associated Leisure, Les Leston, costruttori di volanti e Victor International Plastics. Nel 1966, Cricklewood aveva una proporzione relativamente alta di residenti Irlandesi ed Ebrei, che erano giunti rispettivamente da Kilburn e Brondesbury. Successivamente, giunsero a Cricklewood immigrati dalle Indie Occidentali e dal Subcontinente Indiano, anche se, il primo residente documentato di colore fu il Garzone di Crown Inn negli anni '30 del XIX secolo. Nel 1981, il 21% della popolazione di Cricklewood era di recente origine Irlandese, il 10,9% era Afro-Caraibico e il 14,4% era Asiatico. Vi erano anche molte comunità più piccole; il crollo del Comunismo fece affluire nuovi immigrati, soprattutto dalla ex Jugoslavia. Oggi, Cricklewood forma oggetto un massiccio progetto di riqualificazione, con la costruzione di migliaia di case, uffici e strutture ricreative.

2. Attività economiche

L'argomento, a grosse linee, è già stato trattato nel paragrafo precedente. Qui riportiamo qualche informazione aggiuntiva e/o integrativa. La pianificazione realizzata dalle Autorità di Willesden prevedeva la concentazione dell'industria a nord di Cricklewood e lungo la North Circular Road. Le prime attività industriali di Cricklewood compresero un mulino a vento, costruito tra il 1784 ed il 1798, un produttore di sedie. George Furness costruì la prima industria dell'area, producendo lastre fotografiche. La presenza della Midland Railway non stimolò l'industria sino al 1900. Entro il 1911, la Phoenix Telephone Company si trovava a Cricklewood Lane e le Smith's Potato Crisps vennero fatte per la prima volta in garages dietro Crown Inn nel 1912. Nello stesso anno, Handley Page fondò una fabbrica di aeromobili su Cricklewood Lane. La Prima Guerra Mondiale stimolò notevolmente l'industria a Cricklewood. Handley Page si ampliò notevolmente e le compagnie aeree Francesi Caudron e Nieuport avevano entrambe fabbriche nella zona. Nel 1916, la Scuola di Guerra Meccanica fu creata nei campi tra Dollis Hill Lane e Oxgate Lane come terreno per le esercitazioni dei carri armati. I serbatoi anfibi venivano testati nel Welsh Harp Reservoir. Nel precedente anno 1915, le Industrie Smith avevano aperto una fabbrica lungo Edgware Road. Al principio, produssero fusibili e strumenti, dal 1920, trasferirono la loro sede a Cricklewood, impiegando 1.000 persone. Famosi come creatori di orologi elettrici (gli orologi di Cricklewood gareggiavano in fama con il sidro del Devonshire) sino a divenire il maggiore datore di lavoro di Cricklewood, con una forza lavoro di 8.000 nel 1939. Al termine del Primo Conflitto Mondiale, le industrie continuarono a trasferirsi su siti liberati dalle fabbriche di munizioni, cosa agevolata dalla costruzione della North Circular Road negli anni '20 del XX secolo. Nel 1925, i produttori di materassini Staples & Co. si stabilirono all'incrocio tra North Circular Road ed Edgware Road. Nel 1929, ben 57 stabilimenti si trovavano in quello che divenne noto come Staples Corner. Molte aziende si trasferirono a Cricklewood da posizioni più centrali, ad esempio Bentley, che si trasferì da vicino a Dorset Square, nonché Rolls Razor, proveniente da Battersea intorno al 1927. Associated Automation a Dollis Hill Lane realizzò i telefoni a moneta del General Post Office (GPO) dal 1928 sino al 1982. Entro il 1939, North Cricklewood fu effettivamente un'area industriale, con fabbriche lungo tutta la strada per Burnt Oak. L'industria automobilistica fu particolarmente importante e vi era anche uno studio cinematografico in Temple Road. Nel 1960, Staples Corner da solo impiegava 10.681 persone. A dispetto del migliorato accesso stradale, sotto forma di una serie di sgradevoli cavalcavia, l'industria di Cricklewood era già in declino. I giovani uomini di colore furono di gran lunga i più colpiti dalla disoccupazione di massa che seguì. Anche il problema dei senzatetto divenne un problema, e da circa il 1984, divenne comune per i senza-tetto dormire lungo Cricklewood Lane. Negli anni '90, la maggior parte dei posti di lavoro erano nel settore dei servizi o attività produttive su piccola scala basate su laboratori ed officine. I tentativi locali di fronteggiare la crisi ed i cambiamenti furono vari: nel 1979, Samuelsons, proprietario di una società che produce attrezzature cinematografiche, fondò Production Village, uno studio televisivo e complesso di intrattenimento creato parzialmente sul sito della dismessa Fabbrica Handley Page. Un certo numero di lungometraggi vennero fatti a Cricklewood. Successivaente, il Villaggio scomparve ed il suo posto è occupato ora da un centro benessere. Samuelsons organizzò anche la Cricklewood Society, un'organizzazione che sembra aver avuto una particolare visione ante-Guerra di Cricklewood. Dei cittadini si opposero alla realizzazione di una gradne struttura da parte di Tesco. Uno dei risultati più felici di questo periodo fu la creazione del Festival di Cricklewood. Negli anni '90 Cricklewood, non più famosa per gli orologi o i materassi, divenne nota alle famiglie per i fumetti dello Scrittore Alan Coren e per la famosa serie televisiva della BBC "Goodnight Sweetheart".

Barnet - Visita guidata

Stazione di Cricklewood

Stazione di Cricklewood

La scritta "Cricklewood" all'uscita della stazione

La scritta "Cricklewood" all'uscita della stazione

Il ponte della ferrovia

Il ponte della ferrovia

Cricklewood Lane

Cricklewood Lane

Cricklewood Broadway

Cricklewood Broadway

Il 316, che porta a Cricklewood

Il 316, che porta a Cricklewood

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it