www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Gospel Oak

Sintesi

Gospel Oak è una stazione della Overground. Alcuni chiamano l'area "Hampstead Bottom".

Distanza dal centro: 3,8 miglia.

Attrattiva: scarsa, soprattutto la zona a sud della stazione.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della Overground, siete in Gordon House Road. Se andate a destra, trovate il pub The Old Oak, all'angolo con Oak Village, che, con le sue immediate vicinanze rappresenta quanto rimane delle prime strade con piccole ville che caratterizzavano l'area. Proseguendo ulteriormente, entrate in Mansfield Road e girate a destra in Savernake Road. Seguite tale strada ed al terzo incrocio, girate a sinistra in Courthope Road. Seguitela interamente sino a ritrovare Mansfield Road. Osservate le costruzioni ed i negozi: uno vende arredi di seconda mano, mostrandone alcuni sul marciapiede. Al di là della parallela a tale strada, si trova lo spazio verde Lismore Circus. Tornati alla stazione, andate verso nord in modo da godere gli ampi spazi verdi e d'acqua che iniziano con Parliament Hill, dove di sabato si tiene un mercato, Parliament Hill Farmers Market, fino a Hampstead Heath.

Toponimo

In diverse parti del Regno Unito si trovano siti denominati "Gospel Oak". John Timbs, nel libro "Things not Generally Known," racconta che il nome deriva dal fatto che nel Medioevo, vi era la Tradizione di leggere ad alta voce, sotto un grande albero che cresceva lungo il confine della Parish, solitamente una quercia (Oak) un brano del Vangelo (Gospel), durante i tre giorni che precedevano l'Ascensione, in occasione della "Beating of the bounds", cioè, della pratica di far battere ai bambini il terreno con dei bastoni, per insegnare loro dove insistessero i confini della Parish. Ciò è chiaramente espresso dal Signor Larwood, nel libro "History of Sign-boards": Gospel Oak "took its name, not from any inclination to piety on the part of its landlord, but from an old oak-tree in the neighbourhood, at the boundary line of Hampstead and St. Pancras parishes — a relic of the once usual custom of reading a portion of the Gospel under certain trees in the parish perambulations equivalent to 'beating the bounds.'". In alcune circostanze, in tempi remoti, tali alberi poterono essere rappresentati da tabernacoli (tempietti) ricchi di foglie, sotto cui i primi missionari agostiniani potrebbero aver pregato. La pratica pagana continuò per molti secoli fino all'introduzione del Cristianesimo ed i missionari non disdegnarono l'adozione di ogni misura che avesse potuto far crescere la fede cristiana, tra cui la pratica indicata. "Oak Tree" è citata nel 1761 e mostrata in una mappa dell'area del 1801 e dalla mappa di Greenwood del 1819-1827.

Storia

La storia di "Gospel Oak" affonda le sue radici in quella di Hampstead. "Gospel Oak", probabilmente, si trovata all'angolo tra Mansfield Road e Southampton Road, all'intersezione con la ferrovia, dove segnava il confine tra le Parishes di Hamsptead e St Pancras. Si dice che molti abbiano pregato sotto tale quercia, come Sant'Agostino, Wycliffe, John Wesley (fondatore della Chiesa Metodista), e Whitefield, amico di Wesley. La popolazione rurale, nel XVIII secolo, si riuniva sotto la quercia con regolarità. La piccola strada denominata Wesleyan Place, oltre Highgate Road, fu il sito originario di una primordiale Cappella metodista legata alla famosa quercia. Gospel Oak fu un'area rurale di pascoli e piante acquatiche, bagnata da un tributario del Fiume Fleet, sebbene la terra attorno all'intersezione della attuale Gordon House Road e Highgate Road avesse, alla fine del XVIII secolo, alcune costruzioni su di esso, compreso la Gordon House Academy, una vecchia Accademia tenuta dal Signor Cooper, che morì improvvisamente di apoplessia nel 1788 mentre era seduto al tavolo e stava dando lezioni ai suioi alunni. La Gordon House Road (Gordon House Lane sino al 1882), venne creata nel 1806, lungo un sentiero tra Kentish Town e Hampstead, ma Gospel Oak Fields rimasero e l'annuale Gospel Oak Fair venne tenuta qui a Pasqua sino al 1857. Lords Mansfield, Lord Southamton e Lord Lismore tutti tennero terreni nell'area, e tutti sono ricordati nei nomi delle strade. L'area iniziò ad essere fortemente urbanizzata alla metà del XIX secolo, quando risultavano proprietari dei terreni Lord Mansfield, Lord Lisburne e Lord Southampton. Si progettò di costruire strade eleganti che si sviluppassero da Lismore Circus, che allora appariva ancora come "un'isola di fango": ventisette acri attorno a ciò che ora è Lismore Circus vennero venduti nel 1846 per 10.200 sterline. Nel 1858, vennero fatti dei progetti per la realizzazione di un'area edificata basata su una piazza circolare centrale, con sei o sette strade che si irradiavano da essa. Queste erano corredate da eleganti ville a schiera con giardino. Tuttavia, l'espansione di due linee ferroviarie nell'area, negli anni '60, limitarono la costruzione a cotteges di due o tre piani, ubicati attorno l'attuale Oak Village. In aggiunta, per molti anni, l'area rimase remota rispetto alla più ampia urbanizzazione di Kentish Town, non venne completata integralmente e per di più, gli edifici vennero ritenuti relativamente al di sotto della media, tanto che si scrisse che erano state costruite "delle umili case per gente umile". Durante tale primo periodo di espansione edilizia, vi fu il serio rischio di edificazione di Parliament Hill Fields (la parte meridionale di Hampstead Heath), vicino alla stazione di Gospel Oak. Negli anni '40, si propose di edificare sulla tenuta di Lord Southampton, ma una campagna di protesta portò nel 1889, all'acquisto da parte del Metropolitan Board of Works, come ampliamento dell'area già protetta di Hampstead Heath. Tali spazio occupano oggi Parliament Hill, Parliament Hill Lido una pista di atletica, un palco per musica, una caffetteria e varie aree da gioco per bambini. L'arrivo massiccio delle ferrovie portò anche un disastro ferroviario: la sera del 2 settembre 1861, un treno proveniente da Kew Gardens si scontrò con un treno vuoto sul ponte vicino alla stazione di Gospel Oak. Il motore si staccò e nel cadere, uccise quattordici persone, ferendone trecento. Quando nel 1865 (ndr data incerta), la vecchia "Gospel Oak" venne abbattuta, ormai il termine designava i campi circostanti, un piccolo gruppo di case, Oak Village di cui sopra, una Cappella, la stazione ferroviaria ed un pub che il Signor Larwood, nel libro "History of Sign-boards", così ricordava: "Ai piedi delle colline di Hampstead", si trovava "il più chiassoso e detestabile pub del distretto caratterizzato dalla significativa insegna "Gospel Oak". Era la destinazione preferita degli sterratori e fabbricanti di scarpe litigiosi. Lo sviluppo edilizio si ebbe negli anni '70 del XIX secolo, nei campi a nordi di Mansfield Road, con la stazione che tagliò spazi verdi di Hampstead Heath. Nel 1874, c'era un campo per la battitura dei tappeti a Fleet Road e nel 1885, ancora si producevano mattoni. Nel 1900, venne costruita una piccola Chiesa in Lisburne Road (abbattuta nel 1971). Si trattò dell'ultima costruzione realizzata impiegando i mattoni provenienti da Gospel Oak Brickfields. Negli anni '80 del XIX secolo, aprì il deposito delle London Street Tramways in Cressy Road (sito poi usato come Camden Vehicle Maintenance Depot). Ben presto, le aree che erano sfuggite all'occupazione della ferrovia, vennero occupate da case e aziende, che fornirono riparo e lavoro alla crescente popolazione, "rispettabile ma enfaticamente classe lavoratrice". La parte di Gospel Oak col codice postale NW3 rimane come quando edificata in epoca tardo-vittoriana, sebbene sia divenuta ampiamente residenziale. La All Hallows Church, in Shirlock Road/Savernake Road, era "una delle più belle chiese del suo tempo (ndr 1900) in Inghilterra". Si tratta di una Chiesa in primo stile gotico inglese con navate laterali alte come quella centrale. The Times, nel 1914, anno del suo completamento, la descrisse come "La Cattedrale di Londra nord" per la sua enormità. Il progettista fu l'Architetto Henry Brook, (in origine era Church of the Good Shepherd). La pietra di fondazione venne collocata dal Maria, Duchessa di Teck (madre della futura Regina Maria), il 23 luglio 1892. La St Martin Church, in Vicar's Road/Dale Road (così denominata dal poeta Canon Dale, per del tempo Vicario di St Pancras), venne definita da Nikolaus Pevsner "la più pazza delle Chiese vittoriane di Londra". Infatti, è una struttura dall'aspetto curioso, progettata da y Edward Buckton Lamb e recensita da John Summerson in "Victorian Architecture in England" (Norton 1970). Venne costruita a spese di John Derby Allcroft (1821–93), in memoria di sua moglie e venne consacrata il 3 dicembre 1865. Allcroft, un insigne massone e socio in una fabbrica di produzione di guanti, realizzò, tra l'altro, anche la Canonica (abitazione del Parroco) e scuole limitrofe, finanziando le spese. Sul muro meridionale della Chiesa, vi è un monumento commemorativo a lui dedicato. Il progettista fu l'Architetto Edward Buckton Lamb. La Chiesa è in stile tardo-gotico nello stile decorato, con una torre elevata ed un bel fragore di campane. Un episodio curioso accadde nel marzo 1884: il Circo Sangers doveva tenere degli spettacoli a Gospel Oak (è da presumersi a Parliament Hill Fields). A tal fine, vennero trasportati in treno quattro elefanti a Kentish Town. Nelle operazioni di scarico, due elefanti fuggirono lungo Fortess Road, colpendo un bambino, poi oltre la stazione di Tufnell Park finendo col cadere in cantine di Pemberton Gardens. Gli altri due elefanti vennero portati per tirare fuori gli altri due elefanti imprigionati usando delle corde. Alla fine, tutti e quattro i citati elefanti vennero portati in mostra lungo le strade di Dartmouth Park, alla presenza di centinaia di spettatori, giungendo alle spalle di Gospel Oak, dove gli elefanti si esibirono davanti ad una platea zeppa. L'espansione urbana successiva, comprendente Mansfield Conservation Area ad ovest della stazione di Gospel Oak, rese il circodario più rispettabile e nettamente residenziale. Tuttavia, nel 1909, la Famiglia del Poeta John Betjeman si trasferì nella più ricca Highgate. Gospel Oak venne colpita dai bombardamenti tedeschi della Seconda Guerra Mondiale, il 16 novembre 1940. Vennero danneggiate Mansfield Road School (oggi insiste sul sito Gospel Oak Primary School) ed altre zone. La scuola veniva usata come stazione dei pompieri e quattro residenti rimasero uccisi e molti di più feriti. Le case vittoriane che fronteggiavano la scuola vennero danneggiate e perciò abbattute, in modo da realizzare gli edifici più moderni che si vedono oggi. Dopo la Seconda Guerra Mondiale la demolizione di grossi spazi attorno a Lismore Circus venne intrapresa dal Concil e venne trasformata in edifici imponenti. A titolo di curiosità, ricordiamo che un residente, Michael Palin, nel 1998, mise a dimora una nuova quercia a Lismore Circus, ma non attecchì. Da notare che uno degli "Scomparsi fiumi di Londra", il Fiume Fleet, scorre sotterraneo sotto Gospel Oak, seguendo Fleet Road, attraversando Southampton Road, Kingsford Road e proseguendo lungo Malden Road, sino a confluire nel Tamigi. La presenza di una comunità greco-ortodossa (greca e cipriota) è testimoniata dalla rpesenza dela Church of St Anargyre, lungo Gordon House Road.

Camden - Visita guidata

L'insegna del pub The Old Oak

L'insegna del pub "The Old Oak"

Mansfield Road

Mansfield Road

Savernake Road

Savernake Road

Courthope Road

Courthope Road

Mansfield Road - Mobili di seconda mano in vendita

Mansfield Road - Mobili di seconda mano in vendita

Parliament Hill Farmers Market - Cartello

Parliament Hill Farmers Market - Cartello

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it