www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Beckton

Sintesi

Beckton è il terminale sud-orientale della Docklands Light Railway (DLR). All'uscita, trovate anche la stazione dei torpedoni (bus). Beckton serve "East Beckton", "Mid Beckton" e "North Beckton". Altre stazioni della DLR servono le altre parti di Beckton: Royal Albert serve "West Beckton", Cyprus serve "Cyprus", anche detta "New Beckton", Beckton Park serve "South Beckton".

Distanza dal centro: 9,2 miglia.

Attrattiva: scarsa. Nulla dovrebbe spingere qui il visitatore, salvo un interesse specifico.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Sia che giungiate a Beckton con la DLR o in torpedone (bus), trovate una vasta area asfaltata delimitata da un grande centro commerciale, a cui fanno da corona delle piccole case moderne ed alcuni edifici pubblici di maggiori dimensioni, come Beckton Globe e Kingsford Community School. Nei paraggi della stazione trovate pure uno spazio verde, The London Industrial Park, con salitina non indifferente.

Toponimo

Beckton è un nome moderno, visto che, come leggerete nella "Storia", l'area era disabitata sino a poco più di un secolo fa. L'area trae il nome da Simon Adams Beck, che era il Presidente della "Gas Light and Coke Company" nel novembre 1868, i cui lavori trasformarono totalmente la zona. L'azienda era il più grande operatore del mondo nel gas. Il nome si ritrova, come "Beckton" (1869 - The Essex Review), (1904 - Ordnance Survey).

Storia

Informazioni sulla storia dell'area si ritrovano alla voce "Becontree hundred: East Ham", in "A History of the County of Essex: Volume 6", (1973), pagine 1-8; alla voce "East Ham: Economic history and the marshes", in "A History of the County of Essex: Volume 6" (1973), pagine 14-18; alla voce "West Ham: Introduction", in "A History of the County of Essex: Volume 6" (1973), pagina 43-50. In via preliminare, è necessario chiarire la formazione amministrativa di Beckton, in modo da facilitare la lettura di alcuni passaggi successivi. Beckton era ubicata soprattutto nella Parish di East Ham. Si estese nell'antica Parish di Woolwich, che comprendeva terreni sul lato settentrionale del Tamigi e nella Parish di Barking, che comprendeva terreni ad ovest del Fiume Roding. Il confine della Parish era anche un confine della Contea, con Barking ed East Ham nell'Essex e North Woolwich nel Kent. Saltando qualche passaggio intermedio, giungiamo al 1965, quando con la creazione della Greater London, tutte e tre le sezioni citate vennero incluse nel costituendo London Borough of Newham. In passato, l'area di Beckton era occupata da un terreno paludoso prossimo al Tamigi, che ospitava centinaia di orti. Nel 1864, venne costruito lo sfogo settentrionale della fogna, che versava nel Tamigi residui grezzi, sino alla realizzazione di un impianto di trattamento venticinque anni dopo, che divenne il più grande del Paese. Il moderno sviluppo industriale di East Ham iniziò nel 1870 con l'apertura degli stabilimenti di produzione del gas a Beckton della "Gas Light & Coke Company" e le sue opere accessorie per la produzione di sottoprodotti chimici. Vennero costruite case per i lavoratori delle officine del gas e delle acque reflue. Tutto i sito di 400 acri venne denominato Beckton, come sapete dal "Toponimo", dal nome del Presidente della Società citata, Simon Adams Beck. Al suo apice, Beckton forniva gas ad oltre  quattro milioni di Londinesi, nonché produceva sottoprodotti quali creosoto, fertilizzanti, inchiostri e coloranti. Beckton Road, che collegava Canning Town con i nuovi stabilimenti del gas di Beckton, venne costruita verso il 1870.  La sua sezione ad est di Prince Regent Lane era una strada privata appartenente alla Gas Light and Coke Company, che incassò pedaggi sino al 1931, quando la strada, quanto stava nel West Ham, venne acquistata dalla Municipalità. Beckton divenne uno dei maggiori datori di lavoro nel sud-ovest di Essex, attirando migliaia di lavoratori da tutto il comprensorio circostante. Tra le direttrici di crescita, vi fu quella verso sud, originando New Beckton, il vecchio nome dato all'area oggi detta Cyprus. Negli anni '70 del XIX secolo, si estevse verso est, con la costruzione di Winsor Park, per ospitare i lavoratori delle officine del gas. Frederic Winsor era il nome anglicizzato di Friedrich Albrecht Winzler, il fondatore bavarese della citata "Gas, Light and Coke Company". Molte proprietà originarie sopravvivono a Winsor Terrace. Gli operai vivevano in case più umili, dette "two-up-two-downs", essendo costituite da piccole case su due livelli, con due stanze principali al piano-terra e due stanze da letto al primo piano. Al contrario, i capi-squadra vivevano in case ampie, dette "end-of-terrace houses", trovandosi alla fine di una fila di case simili che si univano. East Ham venne naturalmente influenzata da questi sviluppi. Parte degli stabilimenti si trovavano nella Parish, come pure le case degli operai costruite dalla citata Società, anche se la precoce influenza dei lavori sulla crescita di East Ham fu limitata per la carenza di comunicazioni tra Beckton e le altre parti della Parish. Per molti anni dopo l'apertura degli stabilimenti di Beckton, l'unico trasporto pubblico che serviva l'area fu la ferrovia che collegava a Canning Town con la linea per North Woolwich. Il che rese più facile viaggiare da Canning Town, Plaistow o Stratford, che dai quartieri centrali e settentrionali di East Ham. Frequenti treni per operai permisero che Beckton potesse attrarre i lavoratori da quei quartieri popolosi di West Ham. Pertanto, non è un caso che l'Unione Nazionale dei Lavoratori del gas, fondata nel 1889, stabilì la sua sede non ad East Ham, ma a Canning Town. Chi fosse interessato ad approfondire la questione sociale e sindacale, può leggere "Social conditions and activity", in "A History of the County of Essex: Volume 5" (1966), pagine 47-63. Inoltre, l'altra grande industria moderna di East Ham fu il porto, e qui i legami con West Ham sono ancora più evidenti, dal momento che Royal Victoria Dock, inaugurato nel 1855, era in quella Parish. Royal Albert Dock (1880) e King George V Dock (1921) erano principalmente a East Ham, ma, come Beckton, furono sempre più facilmente accessibili da West Ham. Pertanto, il fatto che sia Beckton e che i Docks furono in grado di attrarre gran parte dei loro lavoratori da West Ham è una delle ragioni che spiega perché lo sviluppo residenziale fu relativamente limitato a Beckton e North Woolwich. Un'altra ragione è che entrambe le industrie avevano bisogno di una grande e crescente quantità di terra. Il loro fabbisogno non solo ridusse i terreni liberi utilizzabili per l'edilizia residenziale, ma a volte, come nel caso del King George V Dock, rese necessaria la demolizione di abitazioni. A Beckton, senza dubbio, l'edilizia residenziale venne anche scoraggiata dall'inquinamento atmosferico. L'estrema porzione meridionale di East Ham, perciò, durante la parte finale del XIX secolo, divenne un'area industriale verso cui gli operai giungevano da altri siti. Gli sviluppi successivi spinsero il processo nella stessa direzione ancora più lontano. Vennero create altre industrie, tra cui alcune strettamente legate a Beckton o ai Docks, come, ad esempio, G.J. Palmer & Sons, a East Ham Manor Way, dedito al trattamento dei residui incombusti e del carbone, R.H. Green & Silley Weir, riparatori navali e ingegneri navali, dei Royal Albert Dock. Nel Gazetter of the British Isles (1887) di John Bartholomew, Beckton è così descritta: "on Great Eastern Ry., Essex, 8 miles E. of Charing Cross, London.". I vicini terreni acquitrinosi, durante la Seconda Guerra Mondiale, vennero usati come campo di prigionia. Col passaggio al gas naturale, negli anni '60 del XX secolo, gli impianti vennero ridimensionati. A nord della stazione, una ex discarica industriale divenne "Beckton Alps" quando la nuova città venne costruita. La maggior parte dei rifiuti proveniva dalle scorie della produzione del gas, ma comprendeva anche i detriti dal seminterrato della nuova British Library, mentre si dice che alla base sia stata seppellita una locomotiva ferroviaria. Una pista da sci a secco venne costruita sul fianco della collina, ma chiuse nel 2001 ed il sito è divenuto una riserva naturale. Dal 1981, Beckton rientrò nella London Docklands Development Corporation che fu all'origine della sua rigenerazione, con la creazione di un gruppo di "parchi" industriali e commerciali e migliaia di nuove case. Nord Beckton venne principalmente realizzato alla fine del 1980, caratterizzandosi per un reticolo di strade corte, vicoli chiechi ancora più brevi e graziose case, molte realizzate nell'ambito di programmi di edilizia sociale. Un ridotto numero di proprietà progettate in maniera più fantasiosa mostra che questa fu una delle tappe più tardive dello sviluppo di Beckton, determinando l'abbandono della pregressa uniformità urbanistica. Dagli anni '90 del XX secolo, imprese commerciali come unità al dettaglio e siti di svago spinsero lo sviluppo verso est attraverso il sito del vecchio stabilimento del gas, nell'area che gravita attorno alla stazione di Gallions Reach. Nel 1994, la DLR aprì un'estensione della linea verso est sino a Beckton. Beckton è multietnica, con tante persone singole, genitori soli e studenti.

Newham - Visita guidata

Potete arrivare a Beckton con la DLR ....

Potete arrivare a Beckton con la DLR ....

.... oppure in autobus

.... oppure in autobus

Il parcheggio del centro commerciale

Il parcheggio del centro commerciale

Casette moderne

Casette moderne

Beckton Globe

Beckton Globe

Kingsford Community College

Kingsford Community College

London Industrial Garden

London Industrial Garden

La scritta "Newham" chiarisce inequivocabilmente in quale Municipalità si trova Beckton

La scritta "Newham" chiarisce inequivocabilmente in quale Municipalità si trova Beckton

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it