www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Highbury & Islington

Sintesi

Highbury & Islington è una stazione della metropolitana (Victoria Line), due stazioni della Overground (Highbury & Islington, Highbury & Islington Ell), una stazione ferroviaria (First Capital Connect). Ai tifosi di calcio, la parola "Highbury" richiamava immediatamente l'Arsenal Stadium, dove ha giocato l'Arsenal dal 1913 al 2006, oggi rimpiazzato dall'Emirates Stadium.

Distanza dal centro: 3,3 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana, vi trovate alla fine di una rotatoria con al centro lo spazio verde Highbury Island. Siete vicino ad una biforcazione: imboccate Upper Street (A1), andate verso sud, lasciando sulla sinistra Highbury Corner Garden, sino a trovare, sulla sinistra, lo stretto e lungo spazio verde Compton Terrace Gardens. Proseguite, dopo poco, sulla destra, trovate Laycock Street, che conduce allo spazio verde omonimo Laycock Green. Proseguendo, invece, ancora lungo Upper Street, trovate dopo poco sulla sinistra Islington Town Hall. Tornati indietro alla stazione, se seguite Highbury Place, verso nord-est, fiancheggiate lo spazio verde Highbury Fields, se seguite St Paul's Road, verso est, non trovate nulla di interessante, mentre, se seguite Holloway Road, verso nord, trovate, sulla sinistra, St Mary Magdalene Church e St Mary Magdalene Garden (proseguendo lungo Sheringham Road, siete vicini allo spazio verde Paradise Park), e di fronte, sulla destra, Islington Central Library.

Toponimo

Il nome si ritrova come "Neweton Barrewe" e "Berewe" (1274), "Newenton Barwe" (1294), "Newton Berners" (1274), "Heybury" (1349, 1396), "Heyghbury" (1407), "Highbury" (1535), "Newenton al. Newyngton Barough al. Newington Barowe al. the manor of Highbury" (1548). Il termine è un composto formato da "High" (dal Middle English "Heghe") + "Bury" ed indica la posizione elevata dell'originario Manor.

Storia

1. Eventi storici di rilievo

La storia di Islington è riportata nella pagina dedicata all'intera Municipalità di Islington, cioè, al London Borough of Islington. Qui ci limitiamo a trattare la specifica storia di Highbury. Traduciamo e sintetizziamo liberamente A. P. Baggs, Diane K. Bolton, Patricia E. C. Croot, "Islington: Growth, Highbury", in "A History of the County of Middlesex: Volume 8, Islington and Stoke Newington Parishes" (1985), pagine 37-41; Walter Thornbury, "Highbury, Upper Holloway and King's Cross", in "Old and New London", Volume 2 (1878), pagine 273-279. Nel 1271, il Priore del Convento dei Cavalieri dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme (un Ordine militare monastico), di Clerkenwell, comprò una vecchia Manor House (con fattorie e boschi), come residenza estiva. Venne ricostruita successivamente più alta verso est, cambiandole il nome da "Tolentone" a "Highbury". Come avete letto nel Toponimo, il nuovo nome (high = alto dal Middle English "Heghe"), sottolineò la particolare ubicazione della Manor House di Newington Barrow, su di una collina circondata da "demesne" (pezzo di terra attaccato al Manor e tenuto dal proprietario per proprio uso). Il nome iniziò ad essere usato per denotare il Distretto che si estendeva approssimativamente a sud dai confini della Parish ad Highbury Corner e ad ovest da New River a Drayton Park. Sino al XVIII secolo, l'unico insediamento continuò ad essere la Manor House di cui sopra (e relativa fattoria), documentata nel 1338. Durante il Regno di Riccardo II, nel 1381, durante la "Peasant's Revolt", quando Wat Tyler ed i suoi audaci uomini del Kent si riversarono su Londra, un gruppo capitanato da Jack Straw, il luogotenente di Wat, che in precedenza aveva saccheggiato e bruciato il Convento di Clerkenwell, abbattette la Manor House di Highbury. La fattoria ed il fienile rimasero sul lato orientale del tracciato che andata a sud di Hopping Lane, approssimativamente sul tratto postumo di Highbury Park e Highbury Grove. Nel 1611, vennero citati solo la fattoria ed il fienile, ma nel 1692, Highbury house e fattoria erano limitrofe al fienile. I boschi vennero abbattuti in prevalenza durante il XVII secolo. I Londinesi che avevano perso le loro case a causa del Grande Incendio del 1666, si accamparono a Highbury Fields. Le rovine della Manor House, divenute poi note come "Jack Straw's Castle", rimasero svuotate sino al 1781. Va notato che alcuni Antiquari ritenevano che la la Casa del Priore circondata da fossato era stata il "Prætorium" del campo estivo della guarnigione romana di Londra. Nel 1740, venne aperta una "Tea and ale House" presso Highbury Barn, che in origine era il fienile della Highbury Manor Farm. Oliver Goldsmith scrisse poi del tempo piacevole che vi aveva trascorso. Lo sviluppo edilizio iniziò negli anni '70 del XVIII secolo, quando John Dawes, che aveva comprato la maggior parte dei terreni (compresi quelli un tempo occupati da boschi), nel 1773, concesse fitti per edificazione tra il 1774 ed il 1779 di trentanove case a Highbury Place, realizzate da John Spiller, un imprenditore edile di Southwark.  L'originalità dello stile delle case è attribuita all'Architetto James Spiller. Nel 1781, John Dawes fece costruire Highbury House sul sito circondato da fossato. La parte centrale di Highbury Terrace porta la data del 1789; i numeri da 1 a 16, vennero costruiti nel 1794, con riserva per espansione a nord (nel 1829, c'erano ventidue case di differente grandezza e realizzate da diversi costruttori). Nella parte nord-orientale di Highbury Terrace si trovava Highbury Hill House, progettata per il Fisico William Saunders da Daniel Asher Alexander verso il 1790 e poi occupata da Joseph Wilson. Nel 1805, Highbury Lodge era stata costruita sui terreni di Dawes (morto nel 1788) alla parte terminale settentironale di Highbury Terrace e limitrofa alla proprietà di William Saunders. Nel 1794, il borgo di Highbury era formato dalla Highbury House, Highbury Hill House, Highbury Barn, il già citato Tea-Garden, due case a schiera di Highbury Terrace e Highbury Place. I terreni dietro Highbury Place vennero divisi in fitti di prati e giardini di circa due acri ciascuno, con fabbricati annessi e vivai; la terra di fronte e dietro Highbury Terrace venne fittata allo stesso modo, in prevalenza ai residenti. A sud di Highbury Place e lungo Holloway Road c'era un vivaio, mentre più vasti prati sul lato occidentale della tenuta di Dawes vennero lasciati per la coltivazione del grano. Sul lato orientale di Highbury Grove, che non rientrava nella tenuta di Dawes, si trovava una Cappella non Anglicana. I residenti negli anni '20 del XX secolo erano mercanti ed altri facoltosi della City of London,  che vedevano Highbury come distinta dal resto di Islington, con cancelli che separavano le strade private oltre Highbury Place per Holloway Road. Verso il 1817, ulteriori considerevoli case a schiera si trovavano sul lato orientale di Highbury Grove tra Highbury Barn e la Cappella, che divenne una casa dopo che la Congregazione si trasferì presso un'altra Cappella nel 1806.  A nord di Highbury Barn, Highbury Park House ed una casa più piccola quasi di fronte, vennero edificate nel 1814.  Nel 1820, Thomas Cubitt comprò circa dodici acri tra Highbury Barn ed il sentiero per Stoke Newington, su cui realizzò ville eleganti ma di dimensioni contenute. Dieci case, per la maggior parte realizzate da Cubitt, fronteggiavano da ovest Highbury Park ed otto erano state fittate nel 1825. Dietro di loro, dei lotti erano stati realizzati lungo Highbury Grange; quelli sul lato settentionale vennero sub-concessi a Samuel e Charles Cleaver ed erano pronti per essere fittati nel 1821. Almeno uno sul lato meridionale, al numero 4, fu costruito da John Bentley, al quale venne fittato nel 1825. I lotti rimamenti vennero realizzati rapidamente e le case vennero finite nel 1832. Highbury Park andava a nord oltre Cream Hall in Highbury Vale, dove anche si edificò nel 1824 in Hurlock Street e Elwood Street, che avevano fatto parte delle Cream Hall o Highbury Woods Estate e vendute a William Bennett, un Orafo londinese, nel 1819. Un'altra porzione della tenuta dei Dawes, sul lato settentrionale di una strada privata chiamata poi Aubert Park, venne utilizzata per Highbury College, progettato da John Davies, in stile ionico e costruito nel 1825-1826. I terreni si estendevano dietro il College per cinque acri verso nord-ovest, mentre, un acro e mezzo venne aggiunto nel 1835 e un lotto più piccolo sul lato occidentale nel 1854, quando il College divenne una Scuola di formazione per Dirigenti scolastici. Gli edifici e terreni relativi coprivano sette acri nel 1866, quando divennero un College teologico anglicano. Nel 1829, alcuni edifici fronteggiavano Holloway Road ad ovest di Highbury Place, sebbene gli spazi posteriori fossero ancora campi. Highbury Park si era esteso a nord con altre ville tra il sentiero per Newington (poi Kelross Road) e Highbury Park House. Di fronte a Park Terrace con le ville di Cubitt di venti case uniformi, iniziate nel 1829  e terminate nel 1841. La strada privata attraverso Highbury College venne proseguita a sud come Highbury Park West (poi Hamilton Park West) e poche ville stuccate a schiera vennero costruite sul lato occidentale nel 1841, quando ulteriormente a nord, Highbury Vale si stava riempendo sul lato occidentale e le costruzioni iniziavano a Park Place (poi Conewood Street). Nel 1844, terreni a sud di Highbury Terrace vennero usati per Highbury Crescent da James Wagstaff e James Goodbody; i numeri 19-25 vennero fittati a Goodbody nel 1846. Le case erano coppie di ampie ville in stile italiano, con ricche e varie decorazioni in stucco. Nel 1848, le ville sul lato meridionale di Highbury Crescent West (poi Fieldway Crescent) scendevano a Holloway Road. Christ Church venne aperta nel 1848 in cima a Highbury Grove per servire il sobborgo in rapida crescita. Highbury New Park fu una delle due tenute realizzate negli anni '50 del XIX secolo, essendo realizzata dal 1851 da Henry Rydon su terreni in precedenza di Francis Maseres, che li aveva passati a Robert e William Fellowes. Tre case di fronte a Highbury Grove a sud di Aberdeen Park vennero fittate nel 1851 e vennero realizzate Park Road (poi Highbury New Park), Grosvenor Road (poi Avenue), Highbury Quadrant, Paradise Road (poi Collins Road sul sentiero di Stoke Newington footpath) e Beresford Terrace. Una strada, poi chiamata Petherton Road, venne progettata sul lato orientale di New River lungo un sentierio da St. Paul's Road a Green Lanes. Terreni all'intersezione tra Highbury Grove e Park Road vennero venduti alla Church Missionary Society, che aprì una Casa per bambini nel 1853. Nel 1852, erano state costruite sei case alla fine occidentale di Grosvenor Road, sette in Highbury Grove, Pyrland House (Casa di Rydon) in Park Road e sei all'estrema fine settentrionale della tenuta vicino Green Lanes. Entro la metà degli anni '50 del XIX secolo, circa venti case erano state costruite alla fine meridionale di Park Road e per il 1860, quarantatre case si trovavano lì e trentatre dal lato nord, lasciando un ampio tratto centrale inedificato, e dodici in Grosvenor Road. Otto case in Beresford Terrace vennero terminate nel 1859. Tra il 1854 ed il 1864, vennero costruite quattordici grandi case di fronte a Green Lanes, all'angolo di Paradise Road, che venne costruita tra il 1829 ed il 1841. Le imponenti case indipendenti o a schiera sulla tenuta, costruite da diversi sub-concessionari, furono progettate da Charles Hambridge in stile misto italo-romanico. Negli anni '50, c'era una grande richiesta di grandi strade con spaziosi giardini. Anche Aberdeen Park venne realizzato a quel tempo. Nel 1848, apparteneva a George Morrice e costituiva un blocco compatto sul lato orientale di Highbury Grove, proprio a sud di Highbury Barn. Ampie ville in stile italiano, autonome o a schiera, vennero costruite nella metà degli anni '50, di fronte a Highbury Grove e sul lato meridionale di Aberdeen Park, una strada privata in direzione orientale, che venne poi ampliata approssimativamente a formare una piazza per riempire la forma della Morrice's Estate. St. Saviour's Church venne costruita di fronte al lato orientale dell'espansione nel 1866, a spese del Reverendo W. D. Morrice, ma molti lotti su quella parte della tenuta rimasero vuoti negli anni '90. Ad ogni modo, nella metà degli anni '90, poca terra era rimasta inedificata, tranne venticinque acri e mezzo a Highbury Fields, comprati per realizzare un parco pubblico nel 1885, dato che gli spazi lasciati liberi nei periodi precedenti erano stati riempiti da strade o case. Tali aree comprendevano i terreni residui a nord di Gillespie Road, tra Riversdale Road e Mountgrove Road, tra "Quadrant" e Highbury Grange, l'area ad occidente dello sperone della ferrovia e ad est di Highbury Place. Poche case importanti rimanevano nel loro stato pregresso. Highbury House aveva perso quasi tutti i suoi spazi esterni; Highbury Hill House ed i suoi spazi erano diventati una Scuola nel 1894; Cream Hall lasciò spazio a Legard Road e St. John's Church nei primi ani '80. A sud di St. John's, Loxford House, costruita negli anni '50, aveva ancora ampi spazi esterni; Highbury College, ridenominato St. John's Hall, manteneva ancora gli spazi e la maggior parte della Aberdeen Park estate era ancora inedificata. Negli anni 1870-1872, l' "Imperial Gazetteer of England and Wales" di John Marius Wilson descriveva Highbury: "a metropolitan suburb and a chapelry in Islington parish, Middlesex. The suburb stands on the New river and on the North London railway, 3 miles N of St. Paul's; and has a station with telegraph on the railway, and a post office‡ under Holloway, London N. The post office is in Hamilton terrace; and pillar boxes are in Highbury crescent and Highbury park. Communication is maintained every five minutes, by omnibus, with the City and the West End, and every quarter of an hour with the City by railway.". Il XX secolo, non vide enormi cambiamenti nell'aspetto di Highbury, sino a dopo la Seconda Guerra Mondiale, anche se ci furono comunque dei cambiamenti minori dovuti ai mutamenti sociali. Prima del 1914, Highbury ancora ospitava residenti benestanti e le case nelle strade come Highbury New Park e Highbury Hill erano normalmetne abitate da singole famiglie, mentre dal 1930, la maggior parte erano divenute Scuole o Istituzioni, Highbury Athenaeum divenne un locale per produzione di lungometraggi (films) nei tardi anni '30.  Subentrò anche la divisione tra famiglie delle case, unita al sovraffollamento, ma ciò non creò problemi a Highbury nel complesso, dove pochi erano poveri. Infatti, nel 1929, c'era meno di una persona per stanza, tranne che nelle aree di Monsell, Gillespie e Conewood, dove si andava da una a 1,25 e lungo Drayton Park, dove c'erano tra 1,50 e 1,75 persone per stanza. Il cambiamento di destinazione degli edifici riguardò quelli più grandi e vecchi. Il mutamento più significativo si ebbe nel 1913, quando parte degli spazi di St. John's Hall vennero fittati al Woolwich Arsenal Football Club. Le restanti vecchie case scomparvero anche nel periodo tra le Due Guerre Mondiali. Highbury Hill House venne demolita verso il 1928, per dare spazio a Scuole. Seguì Highbury House nel 1938 per formare il sito degli appartamenti di Eton House, costriti da The Old Etonian Housing Association nel 1939. Loxford House venne venduta alla National Children's Home, i cui uffici principali vennero trasferiti qui nel 1925. Delle aggiunte, compreso un centro per famiglie, vennero costruite dietro la Casa. In Highbury New Park, i terreni della Pyrland House divennero il sito di Holmcote Gardens nel 1926. Molte ville in Highbury Park e sul lato meridionale di Highbury Grange vennero rimpiazzate da edifici di quattro piani della Addington Mansions nel 1922. Avenell Road Mansions vennero realizzate nel 1930. Nelle principali strade, come Highbury Grove e Gillespie Road, aziende ed attività varie, ed anche in zone più tranquille, come Highbury Terrace ed Highbury Place, dove i residenti se ne erano andati. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, gli edifici bombardati vennero sostituiti da nuovi edifici municipali e civili. Al principio degli ani '80 del XX secolo, Highbury appariva ancora un attraente sobborgo londinese, dove i nuovi edifici si allineavano in dimesione ai vicini e molti si trovavano in ampie strade alberate. Il lato orientale di Highbury New Park, il lato meridionale di Grosvenor Avenue ed Aberdeen Park mantengono molte delle loro originarie ville, intervallate da edifici con appartamenti. Highbury Grove e la sua continuazione come Highbury Park ha problemi di traffico e la seconda è anche divenuta una strada commerciale. Due delle ville di Cubitt di Highbury Park, ai numeri 54 e 56 esistono ancora, come pure Park Terrace di fronte, mentre Addington Mansions vennero rinnovate dalla Municipalità e ridenominate Taverner Square e Peckitt Square nel 1982.  Poche ampie ville rimangono in Highbury Hill, la maggior parte divise in appartamenti come altrove in Highbury. Ulteriormente ad ovest, vicino Drayton Park rimangono molte case a schiera a due e tre piani, ma altre sono state demolite o convertite in locali per affari o negozi. La parte più settentrionale dell'area è quella che ha subito i maggiori cambiamenti ed assomiglia alle vicine parti di Upper Holloway, con ampie case popolari municipali, modeste case a schiera e molti locali commerciali, soprattutto in Gillespie Road e Blackstock Road. Al pari di tutta la Municipalità di Islington, Highbury ha una una minoranza ricca e meno visibile ed una maggioranza meno abbiente. I giovani non sposati soli costituiscono una percentuale elevata dei residenti adulti.

2. Arsenal Stadium

Era lo stadio dell'Arsenal, dove ha giocato tra il 1913 ed il 2006. Era rinomato per il suo stile, con una facciata in stile "Decò", al cui centro si trovava un orologio, detto "Clock End". Potreste aver sentito di una "Battaglia di Highbury", che non fu militare, ma calcistica. Si tenne qui tra le Nazionali di Inghilterra ed Italia dopo che i nostri calciatori avevano vinto il loro primo titolo mondiale. Gli Inglesi, ritenendosi superiori, non avevano partecipato al Campionato mondiale, ma avevano sfidato la squadra vincente. Furono abili a scegliere un periodo per noi ostico, la metà di novembre (esattamente il 14 novembre 1934), quando l'erba è viscida ed il freddo pungente. In aggiunta, furono molto "caldi" e da quanto abbiamo letto, la partita fu molto dura (uno dei nostri calciatori fu subito azzoppato e a quel tempo le sostituzioni non c'erano ....). Il risultato finale fu 3 a 2 per gli Inglesi. La struttura subì dei danni durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e venne parzialmente ricostruito. Lo stadio chiuse i batenti il 7 maggio 2006. L'area venne destinata ad uso residenziale, preservando, però, parte della struttura esterna.

Islington- Visita guidata

Siamo ad Highbury & Islington!

Siamo ad Highbury & Islington!

Laycock Green

Laycock Green

Islington Town Hall

Islington Town Hall

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it