www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Lower Sydenham

Sintesi

Lower Sydenham è una stazione ferroviaria ubicata giusto sul confine tra il London Borough of Bromley (a sud) ed il London Borough of Lewisham (a nord). L'Ordnance Survey Map riporta "Lower Sydenham, Lewisham", ed infatti, l'area si sviluppa soprattutto a nord della stazione. Tuttavia, vi è il problema di individuare in quale delle due Municipalità ricadano le due strade corrispondenti alle uscite della stazione, dato che le varie mappe di confine che abbiamo consultato non concordano. Tuttavia, sembra che l'uscita su Station Approach (verso est), ricada in Bromley, anche se pare che tale strada, sia divisa a metà tra Lewisham (sezione settentrionale) e Bromley (sezione meridionale); l'uscita verso Westerley Crescent (verso ovest) è davvero incerta. Pertanto, seguendo il criterio generale che abbiamo adottato per tutte le stazioni, ne trattiamo in questa Municipalità, Bromley.

Distanza dal centro: 7,7 miglia.

Attrattiva: assai scarsa; la zona immediatamente a ridosso della stazione è edificanda o presenta casette suburbane.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla piccola stazione, già sapete che dal lato di Station Approach dovreste essere in Bromley, mentre, dal lato di Westerley Crescent non è chiaro. Se usate la prima uscita, alla fine della strada, trovate una rotonda, che corrisponde all'intersezione da nord a sud di Worsley Bridge Road: anche in questo caso, vi è un problema di confine, visto che, andando verso nord, se passaggiate dal lato destro, siete in Bromley, mentre se passaggiate su quello sinistro, siete in Lewisham. Se andate verso sud, siete sempre in Bromley. Verso est, raggiungete il Torrente Pool(e), di cui leggerete nella parte storica. L'area immediatamente a ridosso della stazione è circondata da grossi edifici, allo stato in costruzione, e da casette residenziali suburbane.

Toponimo

Il nome si ritrova come "Chipeham" (1206), "Shippenham" (1315), "Sipeham" (XIV secolo), "Sypenham" (1560), "Sidenham" (1690), "Sidnum" (circa 1762), "Sydenham" (1876 Ordnance Survey Map, che differenzia "Lower Sydenham" da "Upper Sydenham").Come si può rilevare, il nome ha subito minimi ma costanti cambiamenti nel corso dei secoli, col mutamento della iniziale "C" con "S" (probabilmente per l'influenza Normanna) e della intermedia "p" con "d" (mutazione relativamente tardiva). E' un nome composto, probabilmente formato dal nome personale dell'Old English "Cippa" (al genitivo -n) + "Hām" o "Hamm" (casa colonica), per cui, dovrebbe significare "Casa (o proprietà recintata) di un uomo chiamato Cippa". Abbiamo trovato anche un'altra interpretazione, che ci lascia perplessi: la prima parte viene indicata come derivante da "Cippas" che significa "Ubriacone", per cui, significherebbe "Insediamento dell'ubriacone".

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da Edward Walford in "Old and New London: Volume 6" (1878), alla voce "Sydenham, Norwood and Streatham" (pagine 303-319); da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010) e "A Dictionary of British Place Names" (2011); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011); sono fornite da Adrian Prockter in "Poole River at Lower Sydenham" (18 agosto 2017, Know Your London); si leggono in "History of Sydenham", "Map of Sydenham, Lewisham, c. 1797", "Map of Sydenham, Lewisham, c. 1865", "Map of Sydenham, Lewisham, c. 1894" (Ideal Homes: A History of South-East London Suburbs); in "History of the area - Sydenham conservation area character appraisal" (Lewisham Council), che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1. Eventi storici di rilievo

La Storia generale di Sydenham è riportata in Sydenham. In questa pagina approfondiamo la Storia di quest'area.

Il Tamigi riceve una gran quantità delle acque che lo alimentano nell'area Londinese, tramite i suoi affluenti, molti dei quali, nel corso dei secoli, sono stati coperti e quindi oggi scorrono sottoterra. Uno dei suoi affluenti, che scorre nel sud-est di Londra, è il Ravensbourne, il quale, a sua volta ha degli affluenti, uno dei quali è il Torrente Quaggy, che lo raggiunge vicino alla stazione di Lewisham. Ancora più a sud, vi è un altro ruscello, chiamato Torrente Pool(e), che incontra il Ravensbourne appena a sud delle stazioni di Catford e Catford Bridge, e che a sua volta, trae origine da ruscelli e rivoli ancora più piccoli nelle aree di West Wickham e Beckenham. Il Torrente Pool(e) scorre via Penge e Lower Sydenham. Attraversa Southend Lane sotto un ponte vicino ad un grande supermercato, in passato, area coperta da una grande fabbrica di gas, sino agli anni '80 del XX secolo. Allora, venne allestita una nuova area commerciale, compresa quella citata, ed il corso del Torrente Pool(e) fu ripulito e furono piantati nuovi canneti per incoraggiare la vita selvaggia; il progetto, ha avuto molto successo: i martin pescatori sono spesso visti sulle rive del torrente e gli aironi possono essere visti guadare nell'acqua. Tutto questo "cappello" perché durante il VI secolo, la fitta area boschiva lungo le rive del Torrente Pool(e) venne abbattuta da contadini Sassoni o Juti che si spostavano verso sud da Lewisham e dal Tamigi. Questi colonizzatori si insediarono su terreni elevati vicino al Torrente Pool(e) a Perry Hill, Bell Green ed all'estremità orientale di Sydenham Road (tutte a nord-ovest della stazione di Lower Sydenham, a partire da poco meno di 1 miglio). L'insediamento era incentrato nel punto dove Catford Hill diventa Perry Hill ed entrambe le strade sono incrociate a perpendicolo da Elm Lane (poco più di 1 miglio a nord della stazione di Lower Sydenham). Successivamente, questo fu il sito di Place House (anche nota come Sydenham Place, Sydenham Place House o Sydenham House), il centro amministrativo del Manor di Sydenham, una vasta tenuta agricola che dominò l'economia dell'area dal Medioevo sino al XVII secolo. E' ritenuta probabile la sopravvivenza (delle fondamenta interrate) di alcuni dei primi caseggiati, per cui, l'area che si estende lungo Sydenham Road dal ponte ferroviario a Bell Green, e includendo all'interno dell'Area protetta Earlsthorpe Road e la parte più meridionale di Queensthorpe Road, è stata designata come Area di priorità archeologica nel Piano di Sviluppo Unitario delle Autorità locali. A partire dal XVI secolo, Place House fu posseduta da una serie di ricchi inquilini. Essendo la vicina Greenwich una residenza reale, le Parishes adiacenti erano frequentate da Cortigiani in cerca di un alloggio adeguato. Quando nel XVII secolo, la Corte abbandonò Greenwich, la richiesta di grandi case nella zona si affievolì, finché nel XVIII secolo, i miglioramenti apportati alle strade locali resero possibile per la prima volta il pendolarismo degli Avvocati e lavoratori della City of London. La Mappa di John Roque del 1744 mostra Place House in alto a destra, Sydenham appare come un piccolo villaggio di case coloniche e cottages che si estende ad ovest lungo Sydenham Road da Sydenham (ora Bell) Green, che, durante il XVII secolo, divenne il cuore della comunità in seguito al declino di Place House e del Manor di Sydenham. Ad est ed a sud, si vedono distese di terreni incolti non recintati. Nel 1887, il Gazetteer of the British Isles di John Bartholomew descriveva Lower Sydenham, allora nel Kent, come segue: "ry. sta., Kent, 1¼ mile N. of Beckenham sta."". "St. Michael and All Angels'" a Lower Sydenham funse da Cappella di Servizio di St. Bartholomew's. Per la storia successiva, rinviamo a Sydenham.

Bromley - Visita guidata

L'uscita della stazione su Station Approach

L'uscita della stazione su Station Approach

Worsley Bridge Road

Worsley Bridge Road

Il Torrente Pool(e)

Il Torrente Pool(e)

Worsley Bridge Road

Worsley Bridge Road

Il cartello che segnala il confine con Lewisham

Il cartello che segnala il confine con Lewisham

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it