www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Wood Green

Sintesi

Wood Green è una stazione della metropolitana (Piccadilly Line).

Distanza dal centro: 7,5 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana, siete su High Road ed avete quattro possibilità: 1. Andare verso nord, sino a raggiungere una biforcazione, al cui inizio insiste The Parish Church of St Michael. Se andate diritto, raggiungete lo spazio verde Woodside Park, mentre se andate a sinistra, entrate in Bounds Green Road e se proseguite, raggiungete due spazi verdi, Trinity Gardens e Nightingale Gardens; 2. Andare verso sud, in discesa, in una zona animata, passando sotto un ponticello che collega due parti di un centro commerciale. Proseguendo, raggiungete la stazione di Turnpike Lane; 3. Andare verso ovest, seguendo Station Road, giungendo allo spazio verde Barratt Gardens, oltre cui trovate la Roman Catholic Church of St Paul the Apostle; 4. Andare verso est, seguendo Lordship Lane, che ci sembra un'anonima strada.

Toponimo

Il nome si ritrova come "Wodegrene" (1502), "Woodgreene" (1611), dal Middle English "Wode" + "Grene". Il significato è chiaro: "Luogo verde in/vicino ad un bosco". Stando a quanto riportato da A. P. Baggs, ecc. cit., nei "Tottenham Man. Rolls (1318-1503), traduzione di W. McB. Marcham, 76", Wood Green sarebbe documentata dal 1445.

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area si ritrovano in "Conservation Area Policy Document - Wood Green & Trinity Gardens", un file pdf reperibile su Internet; sono fornite da A. P. Baggs - Diane K. Bolton - Eileen P. Scarff - G. C. Tyack in "A History of the County of Middlesex: Volume 5, Hendon, Kingsbury, Great Stanmore, Little Stanmore, Edmonton Enfield, Monken Hadley, South Mimms, Tottenham" (1976), alle voci "Tottenham: Introduction" (pagine 307-309), "Tottenham: Growth after 1850" (pagine 317-324), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Ulteriori specifiche informazioni si leggono nell'ultimo libro citato alle voci "Tottenham: Protestant nonconformity" (pagine 356-364) e "Tottenham: Greek orthodox churches" (pagina 364).

1. Eventi storici di rilievo

Wood Green era originariamente un borgo di cottages rurali lungo la strada seguita dai mercanti di bestiame per Londra. Nel 1502, Wood Green era uno spazio libero al magine di Tottenham Wood. Il New River venne creato nel 1609 da Sir Hugh Myddleton. Serpeggiava attraverso Wood Green lungo un percorso ora ricordato dai nomi dei luoghi, come "New River Playing Fields" (venne infossato negli anni '50 del XIX secolo ed ora emerge in Avenue Gardens). Sino alla metà del XIX secolo, Wood Green rimase un borgo periferico nella Parish of Tottenham. Una Cappella di servizio venne consacrata nel 1844, progettata da Sir Giles Gilbert-Scott, per evitare che i residenti dovessero camminare sino a Tottenham. Lo sviluppo suburbano vittoriano venne preannunziato dall'apertura, nel 1859, di quella che allora venne chiamata stazione di Wood Green (ora Alexandra Palace) sulla Great Northern Railway. La ferrovia diretta per Londra unita al paesaggio ondulato e parzialmente boschivo rese l'area attraente per grandi Istituzioni, come pure per gli speculatori edilizi che programmarono un sobborgo per la classe media. Wood Green era luogo affascinante, del resto ribadito dal nome "silvestre". Già nel 1847, erano state poste le prime pietre delle Istituzioni Fishmongers e Poulterers immediatamente a nord della Chiesa. Queste, aperte nel 1850, ospitarono dodici coppie sposate. Vennero progettate da Mee e William Webb come imponenti edifici a due piani in stile Tudor con un ingresso centrale sovrastato da una torretta. A sud della Chiesa, nel 1849, vennero fondate le Printers' Alms-Houses, un altro edificio in stile Tudor a due piani sempre progettato da Webb, destinato a dodici coppie, che venne effettivamente aperto nel 1856. Nel 1871, vennero aggiunte due ulteriori ali, che raddoppiarono la capienza e venti anni dopo, venne aperta un'estensione dalla Duchessa di Albany, rappresentando la prima visita reale a  Wood Green. La Royal Masonic aprì la sua scuola per ragazzi nella Lordship House, nel 1857 e la rimpiazzò con un grande nuovo edificio, successivamente, sede del Colonial Training College, nel 1865. Nello stesso anno, venne fornita della terra in Nightingale Road per le John Fuller's Alms-Houses, dopo che il sito originario di Shoreditch era stato venduto. La prima scuola elementare di Wood Green venne aperta nel 1859. Wood Green iniziò ad espandersi, ma non attorno al vecchio Common o alla nuova stazione, ma a nord della Chiesa, nel triangolo tra Green Lanes e Bounds Green Lane. Diverse strade vennero realizzate nella metà degli anni '60. La popolazione di Wood Green crebbe di 5.000 unità. A dispetto della fila di ville che portavano fuori al lato settentrionale di Bounds Green Lane, le costruzioni sul lato meridionale erano limitate ad un gruppo di fronte alla Chiesa ed a Nightingale Hall di fronte a Commerce Road. Ulteriormente ad ovest, le uniche costruzioni erano a Bounds Green, con alcuni cottages, una taverna ed una fabbrica di mattoni. La crescita di Wood Green indusse i residenti a richiedere nel 1869 un proprio Ente locale, dato che era chiaro che l'accresciuta demografia ed una linea ferrata diretta con Londra avrebbero assicurato un futuro autonomo. Lo sviluppo ediizio si estese lungo High Road, alle lineee ferroviarie a sud, e a Wood Green ad ovest, non interessando sino al XX secolo i terreni della zona centrale e settentrionale. La rapida crescita suburbana rese indaguata tale Cappella, che, nel 1863, era ormai divenuta troppo piccola per soddisfare l'esigenze dei fedeli. L'esistente St. Michaels Church risale per la maggior parte a partire del 1865, quando venne ricostruita in stile decorativo progettato da Sir Henry Curzon e completata nel 1887. Entro il 1875, i cambiamenti urbanistici cominciavano ad essere evidenti, tanto che poco dopo, nel 1888, Tottenham e West Green vennero separate da Wood Green. Le differenze venivano descritte nel 1894: Tottenham, il più popoloso dei distretti esterni londinesi, era prevalentemente abitato da bassa classe media, impiegati della City of London e magazzinieri, mentre Wood Green aveva molti residenti benestanti. Per molta parte dell'area, compresa la parte meridionale di  Wood Green, la valutazione era lusinghiera: edifici a schiera in mattoni formavano un sobborgo per la classe lavoratrice, con 40 case per acro, con giardini posteriori decisamente minimi e giardini anteriori meramente nominali. Le residue case più antiche dell'area risalgono al principio del XIX secolo, ai numeri 7-25 di Bounds Green Road. Dal 1870, Wood Green ebbe una consistente comunità comprendente le Printers Almshouses e Fishmongers Almshouses e la Masonic School, presso quella che ora è chiamata Woodall House. Sebbene la maggior parte di Wood Green divenne un sobborgo per la classe media, circa 100 acri di terreni di Ducketts, limitrofi a West Green, vennero comprati nel 1882 da "The Artizans', Labourers" e dalla "General Dwellings Co." (divenute dal 1952, "The Artizans' and General Properties Co.").  La società, fondata da impiegati ed operai nel 1867 e poi con il Conte di Shaftesbury come Presidente, aveva già portato avanti una simile iniziativa a Battersea, Queen's Park ed altrove. Nel 1883, iniziarono i lavori per la Noel Park estate, che trasse il nome dal Parlamentare Ernest Noel, che in tre anni raggiunse i 7.000 abitanti. I primi residenti si lamentarono del fatto che i prezzi dei biglietti dei treni erano bassi solo per i treni delle prime ore del giorno. Per questo, nel 1886, la Great Northern Railway introdusse alcune tariffe dimezzate. Poiché si edificò più di quanto si potesse fittare, nel 1887, vennero sospese le nuove realizzazioni. Ad ogni modo, anche se terminato solo nel 1929, la maggior parte di Noel Park già esisteva nel 1907. Il sito, da cui vennero escluse le case pubbliche, comprendeva l'Empire Theatre, negozi, diverse strade che trassero il nome dai direttori della Società, come Ashley Crescent, Pelham Road, Farrant Avenue, Hewitt Avenue e Lymington Avenue. Wood Green ebbe una amministrazione locale distinta da Tottenham dal 1888 al 1965. Infatti, nel 1888, Tottenham venne divisa da Wood Green da una linea che correva a sud da Devonshire Hill (già Clay Hil) a White Hart Lane, vicino alla sua successiva congiunzione con Roundway e poi verso sud-ovest lungo Westbury Avenue a Ducketts Common. Nel 1890, c'erano otto pubs a Wood Green. Nel 1892, una porzione di terra venne trasferita da Wood Green a Southgate. Già dalla metà degli anni '90 del XIX secolo, Wood Green era stata unita da costruzioni con Southgate e Hornsey. Sino al 1896 circa, la presenza della Nightingale Hall evitò l'edificazione lungo la parte meridionale di Bounds Green Lane, quando però, venne realizzata una strada per biciclette, rimpiazzata da Braemar Avenue e strade limitrofe (siamo ormai vicino alla stazione di Alexandra Palace). Anche Chitts Hill House sopravvisse, nonostante Woodside Road ed i viali paralleli fossero stati progettati per coprire i suoi spazi. Westbury Avenue separava Wood Green a sud-est da Tottenham e Granville Road era stata disposta in lotti sino al confine. C'erano ancora dei campi, tuttavia, tra Westbury Avenue e Noel Park, che terminavano a Gladstone Avenue e a nord-est lungo White Hart Lane. La parte occidentale di Wood Green restava aperta, soprattutto perché Alexandra Palace si ergeva in un parco di 180 acri con il Muswell Hill Golf Club, fondato nel 1894, come suo confine a nord. Con l'inizio del nuovo XX secolo, i campi tra Wood Green Common e Bounds Green Road furono urbanizzati per ospitare i colletti bianchi che cercavano migliori condizioni di vita lontano dalla congestionata City of London. Il vecchio Common divenne un Parco municipale, scuole vennero fornite dal Tottenham School Board, e piscine pubbliche per divertimento. Wood Green aveva poche industrie e si trovavano per la maggior parte vicino alla ferrovia e, come le case degli operai, confinavano con la zona meridionale. La parte settentrionale di Tottenham iniziò ad essere collegata a Wood Green nel 1901, quando la L.C.C., nonostante l'opposizione dei residenti, comprò corca 225 acri di terra per realizzare case per 42.500 persone. Tai terreni, prevalentemente a Tottenham, ma che si estendevano anche in Wood Green ed Edmonton, erano formati da due blocchi, di cui il maggiore era di 179 acri, lungo il lato settentrionale di Lordship Lane. Sia Tottenham che Wood Green crebbero molto sino alla Prima Guerra Mondiale, quando ol numero complessivo sommava a 136.744 persone (1901) e 186.787 (1911). I terreni ancora inurbanizzati degli anni '90 del XX secolo erano ormai di molto ridotti nel 1920, ma la situazione era peggiorata molto a Tottenham, mentre rimanevano i terreni nella direzione nord-occideentale a Wood Green. Sopratutto la zona occidentale di Wood Green rimaneva inalterata, anche se strade e case erano già realizzate. La stazione di Wood Green venne aperta il 19 settembre 1932, anche se il nome originariamente proposto fu quello di "Lordship Lane". Nel 1934 Tottenham cedette ad Hornsey meno di 1 acro e a Wood Green 3 acri, ricevendo in cambio 1 acro da ciascuna delle due entità citate. I terreni scomparirono tra le Due Guerre Mondiali, dato che la popolazione continuò a crescere. Nella parte nord-orientale di Wood Green spazi verdi vennero preservati grazie alla creazione di "Allotments" e spazi per giochi lungo White Hart Lane nel 1938. Altrove, invece, l'urbanizzazione si insinuò, come a nord-ovest, dove gli edifici coprirono la maggior parte dei terreni tra Bounds Green Lane e la linea della Great Northern Railway. Nel 1933, a Wood Green c'erano due complessi residenziali pubblici, a White Hart Lane e Durnsford Road, insieme comprendenti 244 case. Subito dopo, poche altre vennero costruite in Perth Road. Nel 1951, Wood Green si estendeva per 1.606 acri. Nel 1952, Wood Green aveva più che raddoppiato gli alloggi, con nuove case in Durnsford Road, Tunnel Gardens e Park Grove, 58 appartamenti in Bounds Green Road ed altri altrove, compresi 56 in Vincent Road. Durante gli anni '50 e '60, le industrie rimasero nelle aree di stabilimento; delle fabbriche aprirono fuori High Road e successivamente a Bounds Green. Wood Green High Road era sovraffollata per la sua popolarità commerciale. Il Council comprò 2.175 proprietà sulla Noel Park Estate nel 1966. Wood Green e Tottenham vennero fusi con Hornsey nel 1965, per formare il London Borough of Haringey. La riorganizzazione amministrativa di Londra del 1965 stimolò proposte di risanamento del cuore di Wood Green, sia come centro del nuovo London Borough of Haringey che come distretto commerciale. Già nel in 1958, i Wood Green Borough Council aveva aperto una nuova Town Hall, come parte di un più vasto schema civico, sul sito dell'Istituzione Fishmongers. La popolazione di Wood Green negli ultimi decenni era cresciuta molto lentamente, contando nel 1931, 54.181 residenti. Al pari delle zone circostanti, la popolazine diminuì durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale: 52.228 (1951), 47.945 (1961). Nella metà degli anni '70, la vecchia stazione Noel Park & Wood Green e molte costruzioni limitrofe vennero abbattute per realizzare Wood Green Shopping Centre, a ridosso di High Road. Vi furono anche numerose ricostruzioni, a seguito delle quali la maggior parte della Vittoriana Wood Green risultava trasformata. Degne di nota rimangono solo una fila di case di mattoni sul lato meridonale di Bounds Green Lane, che vennero risparmiate nei piani del nuovo centro cittadino. La vecchia Town Hall, ridenominata Woodside House, è una costruzione di mattoni a tre piani, con un'estenzione meridionale. Si trova nel suo parco, rappresentando un isolato ricordo delle spaziose residenze di Wood Green della metà del XIX secolo. Dopo essere stata per un secolo sede di Barratt’s, Pasticcieri, nel 1980, la società si trasferì, il che si inserì in un mutamento generale che vide uffici e negozi rimpiazzare le industrie come principale datore di lavoro nel distretto. La vecchia sede di Barratt’s a Clarendon Road divenne il cuore del quartiere culturale di Wood Green. Wood Green ha risposto alla domanda di modernizzazione. Le Almshouses hanno fatto spazio al Civic Centre ed alla centralina telefonica, mentre Woodall House è stata ristrutturata in una nuova County Court. Nonostante ciò, rimane molto del carattere vittoriano di Wood Green. Le proprietà residenziali rappresentano molto del paesaggio urbano di Wood Green. Le prime case furono costruite con mattoni sotto tetti d'ardesia e qualche volta hanno finestre in pietra e portici decorativi. Le case successive del periodo eduardiano presentano mattoni rossi sotto tetti di tegole normalmente con pochi abbellimenti. Un certo numero di proprietà residenziali sono incluse nella lista locale di costruzioni di interesse storico ed architettonico. Tra i vari gruppi etnici, a Wood Green i maggiori sono i Turchi, gli Africani di colore (in prevalenza Somali) e i Caraibici di colore.

Haringey- Visita guidata

High Road

High Road

The Parish Church of St Michael

The Parish Church of St Michael

Casette tipiche lungo High Road

Casette tipiche lungo High Road

Woodsidse Park

Woodsidse Park

Il ponticello che collega le due parti del Centro commerciale

Il ponticello che collega le due parti del Centro commerciale

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it