www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Turnpike Lane

Sintesi

Turnpike Lane è una stazione della metropolitana (Piccadilly Line). Il nome è tardivo, risalendo al XVIII-XIX secolo, essendo, invece, "Ducketts" il nome storico dell'area. Turnpike Lane era chiamata in passato Tottenham Lane, nome che ancora sussiste nel tratto di strada diretto verso sud, all'incrocio, dove la strada cambia nome in High Street.

Distanza dal centro: 7,3 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana, notate delle casette, sia tradizionali che moderne. Qui si incrociano quattro strade: 1. High Road, che porta verso nord alla stazione di Wood Green; 2. Turnpike Lane, che va verso ovest, dà il nome alla stazione e presenta le solite casette di vario tipo, tipiche del contesto suburbano londinese; 3. Westbury Avenue, che va verso est, analoga alla precedente, anche se allontanandosi dall'incrocio diventa più variegata; 4. Green Lanes, molto lunga, che va verso sud ed è affiancata, nel suo tratto iniziale, sulla destra, dallo spazio verde Ducketts Common e poco dopo, sulla sinistra, dallo spazio verde Gate Green Common, più piccolo del precedente. Nulla di trascendentale, una delle tante zone londinesi simile alle altre, senza alcuna peculiarità che giustifichi una visita specifica.

Toponimo

Il nome originario dell'area ricorre come "Duket" (1346), "Duketus" (1371), "Dukettes" (1372). Quello attuale ricorre come "Turnpike Road" (1813). Pertanto, l'area deve essere stata urbanizzata molto tardi. Qualche riferimento si trova anche in libri e mappe di John Rocque nella metà del XVIII secolo. Il nuovo nome si ricollega al fatto che, al principio del XVIII secolo, la strada che attraversava Wood Green divenne sempre più trafficata, dato che i viaggiatori cercavano una strada che consentisse loro di evitare il pagamento del pedaggio (= turnpike) a Whetstone sulla Great North Road. Un atto del Parlamento del 1710 autorizzò l'introduzione del pedaggio anche ad Hornsey, anche se di fatto si iniziò ad incassarlo solo dal 1739. Nel 1765, venne eretto un cancello, che fu per i successivi ventisette anni l'unico cancello deputato all'incasso del pedaggio su Green Lanes, che, a quel tempo, si estendeva molto più a nord. Il sistema del pedaggio venne abolito nel 1872 ed il cancello venne smantellato.

Storia

Alcune informazioni sulla storia dell'area vengono fornite da A. P. Baggs, Diane K. Bolton, Eileen P. Scarff, G. C. Tyack, alla voce "Tottenham: Manors", in "A History of the County of Middlesex: Volume 5, Hendon, Kingsbury, Great Stanmore, Little Stanmore, Edmonton Enfield, Monken Hadley, South Mimms, Tottenham" (1976), alle pagine 324-330. Il Manor di Ducketts trasse il nome dall'omonima Famiglia Duckett (o Duket), una dinastia londinese dei secoli XII e XIII. Nel 1256-1257, James di Steventon trasferì rendite e terre arabili a Woodleigh a John Renger, e poi trasferì la proprietà di tutte le sue terre lì a Laurence Duckett e sua moglie Maud. Laurence, un cittadino di Londra e, forse, l'Orefice assassinato nel 1284, comprò una casa a Tottenham da Richard de la Piere verso il 1260 e fu testimone di diverse concessioni di terreni lì all'Holy Trinity Priory. Nel 1293, William le Brun trasferì i suoi diritti su una casa e terreni a Tottenham ed Harringay, successivamente tenuti dal suo consanguineo ed omonimo, Laurence, figlio di Laurence Duckett. John, figlio di Laurence Duckett, fittò tutte le terre di suo padre a Tottenham a William Furneys, commerciante di pepe, e sua moglie Cecily, nel 1314, come pure 12 acri a Michley Marsh a John de Denum nel 1325 e 25 acri a John de Mocking, Pescivendolo, nel 1326. Nel 1331, le terre ereditate e la reversione di quelle a Michley vennero vendute da John Duckett a Matthew Palmer. Nel 1334, la tenuta, chiamata Manor di Duckett, venne venduta da Palmer a John of Yaxley, che comprò anche i diritti di John de Mocking e, nel 1345, li trasmise a Sir John Stanford, a cui Thomas Duckett trasferì i suoi diritti di proprietà nel 1346. Nel 1360, la tenuta venne fittata da William di Brightley, cugino di Sir John ed erede, la cui vedova Joan, nel 1388, cedette tutti i suoi diritti di dote a John Doget o Butterwick e sua moglie Alice,  che aveva acquistato il fitto. Da Doget, che pure aveva fittato il Manor nel 1389, il Manor di Ducketts andò al suo erede William Rote, la cui vedova Elizabeth lo concesse a Richard Sturgeon, possesore dei terreni di Ducketts nel 1455-146, ed altri. Sturgeon, che aveva costruito la Cappella di Santa Maria e San Michele all'Ospedale di San Bartolomeo, conferì la tenuta a Nicholas Bayley, uno dei suoi esecutori testamentari, che la trasferì all'Ospedale per sostenere la Cappella votiva. La terra venne ceduta all'Ospedale da Bayley ed altri amministratori fiduciari nel 1464, dopo che Bayley era stato accusato di tagliare la legna per suo profitto. La Mansion House o Farm House insisteva sul lato orientale della futura Wood Green High Road, a nord del sito della stazione di Turnpike Lane. Nel 1520, comprendeva una Casa del Custode, un fossato, edifici della fattoria. Nello stesso anno, l'Ospedale di San Bartolomeo fittò la casa e la maggior parte dei terreni a John Watson, un birraio londinese e nel 1535, dopo che John Brereton venne divenne "Master", William Brereton divenne l'affittuario. Brereton perse il fitto, essendo stato privato dei diritti civili nel 1536. Il Re, pertanto, concesse Ducketts a Thomas Heneage, da cui passò a Robert Heneage. Nel 1547, il Manor di Ducketts venne separato dalla maggior parte delle terrre dell'Ospedale, che andarono alla City of London, e venne comprato da Richard Cecil di Burghley, che subito dopo lo vendette a Sir Edward North. Nel 1554, quando Ducketts comprendeva tre case e 700 ettari, Sir North (ora divenuto Lord), lo trasmise a William Parker, un commerciante di tessuti londinese, il cui figlio William, lo trasmise nel 1576 a feudatari, da cui passò nel 1580 a John Dudley di Stoke Newington. Nel 1619, Ducketts era tenuto da Sir Francis Popham, che vendette venti anni dopo a Sir Edmund Scott di Lambeth, a cui successe suo fratello Sir Stephen Scott di Cheshunt. Nel 1660, John, figlio di Stephen, vendette il Manor al Dottor Edmund Trench (morto nel 1689), il cui figlio Samuel morì possedendolo nel 1741. La maggior parte della tenuta passò a Sarah, sorella di Samuel, ed a suo marito, John Berney di Bracon Hall, mentre una parte più piccola, che formava Grainger's Farm, passò all'Antiquario Richard Muilman Trench Chiswell. L'anno seguente, dopo il suicidio di Chiswells, nel 1797, la sua parte venne venduta a Michael e John Phillips, la cui Famiglia era stata affittuaria per oltre venti anni ed ancora possedeva Grainger's Farm nel 1851. Nel frattempo, la quota di John Berney passò nel 1800 alla sua vedova e poi a Thomas Trench Berney, che vendette nel 1840 a Alfred Jones. I terreni di Berney coprivano, nel 1821, circa 138 acri. La Mansion House o Farm house mantenne il fossato sino agli anni '60 del XIX secolo, quando la costruzione era chiamata Dovecote House. La maggior parte di Ducketts venne comprata nel 1862 da Thomas Clark, che costruì venti case a sud della Farm House, ma mantenne il resto sino al 1881. L'ultimo occupante documentato risulta nel 1881, poco prima che i terreni venissero presi per la Noel Park Estate. Il 19 settembre 1932, venne aperta la stazione di Turnpike Lane, progettata in stile avanzato da Charles Holden, dalla London Electric Railway su una estenzione della Piccadilly Line. Si trattò della prima stazione della metropolitana nel Municipal Borough of Tottenham. Unitamente a Westbury Avenue, che si snoda in direzione nord-est verso Tottenham, Turnpike Lane è divenuta un'area satellite con fitti bassi rispetto all'aggregato al dettaglio di Wood Green. La maggior parte della strada è occupata da negozi, locali per cibo da asporto, parrucchieri. I residenti provengono in misura crescente dal Mediterraneo Orientale, ma anche dai Caraibi e dall'Asia meridionale, soprattutto dal Bangladesh.

Haringey- Visita guidata

La stazione della metropolitana di Turnpike Lane

La stazione della metropolitana

Casette a lato della stazione

Casette a lato della stazione

Ducketts Common

Ducketts Common

Una fila di casette tipiche a lato di Ducketts Common

Una fila di casette tipiche a lato di Ducketts Common

Green Lanes

Green Lanes

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it