www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Finchley Road & Frognal

Sintesi

Finchley Road & Frognal è una stazione della Overground. Frognal è stata definita "luogo idilliaco", per l'architettura di molti dei suoi palazzi. Non è un caso, perciò, che Frognal Way sia una delle strade più care del Regno Unito.

Distanza dal centro: 4,3 miglia.

Attrattiva: l'area è di notevole interesse per coloro che sono interessati all'Architettura dei suoi edifici in stile; in aggiunta, chi fosse interessato alla Psicoanalisi, trova Freud Museum London (un tempo la Casa di Sigmund Freud e della sua Famiglia dopo la fuga dall'Austria a seguito dell'annessione nazista nel 1938), mentre a chi interessa la Cultura, può visitare Camden Arts Centre, dove si tengono mostre d'arte contemporanea di livello mondiale.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Due sono le cose che vi colpiscono uscendo dalla piccola stazione: i belli edifici in stile, sia pur inframezzati da edifici moderni, più o meno, della medesima altezza, ed il traffico continuo ed esagerato lungo Finchley Road, che scorre in direzione nord-ovest/sud-est. Nei paraggi, trovate, verso nord, i già citati Camden Arts Centre e verso sud, Freud Museum London.

Toponimo

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da J. Norris Brewer in "INTRODUCTION TO THE ORIGINAL DELINEATIONS, TOPOGRAPHICAL, HISTORICAL, AND DESCRIPTIVE, INTITULED THE BEAUTIES OF England and Wales, COMPRISING OBSERVATIONS ON THE HISTORY AND ANTQUITIES OF THE ERITONS; THE ROMANS IN BRITAIN ; THE ANGLO-SAXONS; THE ANGLO-DANES ; AND THE ANGLO-NORMANS ; TOGETHER WITH Remarks on the Progress of Ecclesiastical, Military, and Domestic Architecture in Succeeding Ages" (1818); da Edward Walford in "Old and New London: Volume 5"(1878), alla voce "Hampstead: Belsize and Frognal" (pagine 494-504); si leggono in  "An Inventory of the Historical Monuments in London, Volume 2, West London" (1925), alla voce "Hampstead" (pagine 39-43); sono fornite da F. M. L. Thompson in "Hampstead: Building a Borough, 1650-1964" (1974); da Christopher Wade in "Streets of Hampstead" (1984); da T. F. T. Baker -Diane K. Bolton - Patricia E. C. Croot in "A History of the County of Middlesex: Volume 9, Hampstead, Paddington" (1989), alle voci "List of illustrations" (pagine XI- XII), "Hampstead: Settlement and Growth" (pagine 8-15), "Hampstead: Frognal and the Central Demesne" (33-42), "Hampstead: Churches" (pagine 145-152); da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Ulteriori e limitate informazioni sono fornite dal già citato Edward Walford, in "Old and New London: Volume 5" (1878), alla voce "Hampstead: Rosslyn Hill" (pagine 483-494) e dai pure già citati T. F. T. Baker - Diane K. Bolton - Patricia E. C. Croot in "A History of the County of Middlesex: Volume 9, Hampstead, Paddington" (1989), alle voci "Hampstead: Roman Catholicism" (pagine 152-153), "Hampstead: Protestant Nonconformity" (pagine 153-158), "Hampstead: Other Faiths" (pagine 159); Marina Warner "20 Maresfield Gardens: A Guide to the Freud Museum" (1998).

1. Eventi storici di rilievo

Relativamente alla prima parte della denominazione, Finclhley Road, in questa pagina web ci limitiamo ad integrare la storia di Finchley che trovate in Finchley Central, mentre approfondiamo il tema specifico, rappresentato dalla seconda parte, Frognal:

1.1. Finchley Road

Finchley Road è oggi una lunga strada che si snoda per ben 4,3 miglia (7 chilometri) ed è una delle principali strade nel settore settentrionale di Londra. In origine, il suo nome era Finchley New Road, la cui costruzione venne promossa nel 1819. Consentì di abbreviare il percorso tra North Finchley ed il centro di Londra di mezzo miglio. Per tale ragione, venne costruita come strada a pedaggio tra la fine degli anni '20 ed il principio degli anni '30 del XIX secolo, per fornire una scorciatoia alla strada esistente che attraversava Hampstead in direzione nord, la quale (oggi, il percorso Haverstock Hill, Rosslyn Hill e North End Road), presentava ripide colline su entrambi i lati del villaggio di Hampstead ed era difficile da transitare con i vagoni o carrozze trainate da cavalli quando era fangosa. La strada partiva dal sito poi chiamato "New Road" (oggi Euston Road, Marylebone Road) ed andava verso il nord. Superato il confine di Finchley, mutava nome in Regents Park Road. La strada a pedaggio terminava quando la strada incrociava Ballards Lane. C'era un casello a Childs Hill. Dopo la realizzazione della strada, vennero costruite molte grandi case lungo il suo percorso. Ed infatti, proprio uscendo dalla stazione, se ne vedono diverse, alcune davvero carine.

1.2 Frognal

Il primo riferimento a Frognal si trova al principio del XV secolo, in relazione ad un caseggiato, probabilmente la "casa chiamata Frognal" (tutta l'altra proprietà venne descritta come "a Frognal"), che si trovava sul lato occidentale della strada, probabilmente sul sito occupato succesivamente da Frognal House (oggi numero 99 di Frognal). Si trattava di una tenuta soggetta a condizioni che i diritti e gli oneri del Manor di Hampstead venissero rispettati, il che implicava l'esecuzione di determinati compiti e diversi pagamenti. In via preliminare, è bene chiarire che dal XVII secolo, il nome, probabilmente, indicò la strada che dalla Chiesa portava alla Fattoria del Manor in direzione settentrionale verso la Brughiera, tra il demanio ad ovest ed il Villaggio di Hampstead ad est. Dalla fine del XVIII secolo, il nome si applicò anche alle case costruite sul sito delle costruzioni della citata Fattoria del Manor in Frognal Lane, e dalla metà del XIX secolo, alla parte settentrionale del demanio. La strada, Frognal, fu estesa verso sud nel 1878.

Durante il XVII ed il XVIII secolo, Frognal acquisì un buon nome, grazie alla "salubrità dell'aria e del suolo", crescendo da una singola casa e fattoria ad una serie di cottages e ville, molte delle quali si "fregiarono" del nome di Frognal, tra cui leggerete Frognal Hall, Frognal Grove, Frognal Priory Frognal Park, probabilmente, la più grande di tutte.

Al principio del XVIII secolo, c'erano due case o cottages tenute da due fratelli, John e Thomas Smith (quest'ultimo, un Muratore, aveva diviso la sua in due). Nel 1740,  Frognal Field rappresentava il confine orientale di Northfield. Entro il 1741, tutta la proprietà era passata a John Padmore, di St. Giles-in-the-Fields, quando questi comprò lo spazio vuoto vicino alla casa costruita lì successivamente, presumibilmente Frognal House, al numero 99 di Frognal. Nel 1762, la tenuta comprendeva anche Upper Frognal Lodge (numero 103) ed un paio di case a sud, che erano tenute dal nipote di John Padmonre, John Padmore Perry (morto nel 1764).  Un'altra casa, sul lato orientale della strada, nel 1616, era stata fittata da un Commerciante londinese di tessuti, Charles Purrett, a Robert James, poi era stata occupata da John Towse (morto nel 1645) e dall'Orafo londinese, Richard Hodilow (morto nel 1698).  Nel 1664, era stata tassata per 16 "unità familiari" e venne ricostruita verso il 1700 e, con aggiunte, è identificabile con "Mansion" o "Old Mansion" (numero 94), una casa di mattoni a nove campate. Due ulteriori case vennero costruite sulla tenuta entro il 1731 ed un'altra entro il 1762, quando la proprietà era tenuta da Richard Westfield o Wastfield (morto nel 1765) di Lincoln's Inn.  Altre costruzioni del XVI o XVII secolo comprendevano tre cottages, sul lato orientale della strada, che entro il 1729 vennero convertite in rimessa per carrozze ed officina. Nei paraggi, all'incrocio meridionale con Mount Vernon, Grove Cottage (numero 110) fu datato del XVII secolo, col limitrofo numero 108 di poco più vecchio. Un'antica taverna, ridenominata progressivamente "The Three Pigeons", "Pilgrim" "Duke of Cumberland's Head", si trovava di fronte, ma non è identificabile con il numero 108. La Mappa di Londra di John Roque del 1741-1745 mostra due case alla fine terminale meridionale di Frognal. Arretrata rispetto alla strada, in 1 acro e mezzo, adiacente al Cimitero-Giardino, si trovava Frognal Hall, che probabilmente esisteva dal 1646 e può essere identificata con la casa del Procuratore generale visitata dal Diarista Samuel Pepys nel 1668. Forse, fu ricostruita dall'Architetto Isaac Ware, che la possedette dal 1759 al 1765. La casa più meridionale era quella che in seguito si sarebbe chiamata Priory Lodge, di fronte Frognal Lane, che è stata identificata con la "piccola casa poco oltre la Chiesa", a cui fece rifermento Samuel Johnson, dove, secondo Boswell, sua moglie alloggiò per godere dell'aria di campagna, e dove Johnson scrisse la maggior parte di "Vanity of Human Wishes", pubblicato nel 1749. Barton Booth, Robert Wilks e Colley Cibber potrebbero aver avuto alloggi estivi a Frognal, come affermato nel 1816, negli edifici dell'officina. Sul lato occidentale di Frognal, solo la tenuta associata a Frognal House costituiva un antico contratto di fitto, essendo il resto, a sud, un antico demanio, a nord, uno spazio incolto, parte della brughiera. Nel 1741, l'Architetto Henry Flitcroft (1697-1769) comprò da Thomas Watson-Wentworth, Conte di Malton, una casa risalente al 1700 (o antecedente) su quella che allora era una brughiera, una rimessa di carrozze e stalla, un altro cottage, ottenendo ulteriori concessioni di spazi incolti limitrofi, compreso il Viale dei Tigli illustrato da William Collins. Probabilmente, egli costruì Frognal (poi Montagu) Grove sul sito (numeri 105 e 107); il numero 109 venne ricavato dalla scuderia. L'Architetto Henry Flitcroft sovracitato è anche accreditato della costruzione della casa a nord, denominata alternativamente Bleak Hall, Judges Bench House e Branch Hill Lodge. Su tratti di spazi incolti, accanto a Northwood Well, tra il 1731 e il 1739, degli edifici vennero costruiti da un locatario, Henry Popple, che comprendevano una casa dal 1745, quando la proprietà passò a Thomas, più tardi Sir Thomas, Clarke (morto nel 1764), che occupò la seconda più elevata carica giudiziaria in Inghilterra. Nel 1762, c'erano 16 case in fitto a Frognal. Un paio di cottage (numeri 104 e 106) vennero costruiti subito dopo. Nel corso del XVIII secolo, a Frognal vissero molti importanti Avvocati. Nel 1792, Frognal veniva celebrata per la "salubrità dell'aria e del suolo, in un contesto di piacere e di affari". Già nel 1762, circa il 43 acri del demanio vennero fittati ad inquilini che utilizzavano come luogo di svago. Nel 1674, la Manor House fu affittata ad un londinese, Benoni Honywood, che la occupava solo sei settimane all'anno, subaffittando i terreni e parte della casa. Dal 1757, e probabilmente in precedenza, tale Manor House venne divisa e, sebbene metà fosse utilizzata come casa colonica, l'altra metà potrebbe essere stata una casa di abitazione staccata dal terreno agricolo.Nel 1774, la parte orientale, fittata a John Foster, era stata da questi trasformata in due distinte case, ciascuna con la propria scuderia.  Foster visse in una di queste sino al 1783, quando entrambe vennero riconvertite in una singola casa, occupata dal 1785 al 1803 dal Reverendo Charles Grant (morto nel 1811), il Curato, e, dopo che la Corte del Manor si riunì lì nel 1802, venne chiamata Manor House.  Nel 1785, la parte occidentale della casa padronale, molto fatiscente, fu affittata a Thomas Pool, a condizione che effettuasse notevoli riparazioni. E' probabile che questi iniziò a lavorare sul lato orientale, a quanto pare preservando lo scheletro del vecchio edificio; prese in prestito 300 sterline dal Lord del Manor, che forse determinò una scritta su una pietra "eretta da Sir T. S. Wilson nel 1785". Due case vennero costruite nel 1797, il numero 23, che fu occupato dal 1798 da John Ogilvie, un Agente dell'Esercito che spese molto per il completamento del palazzo, che prese in affitto direttamente dal 1801, sino al suo fallimento nel 1804, e la casa ad ovest di essa, poi numero 19 e 21 di Frognal Lane. Lo stesso Pool occupò la casa occidentale e con grandi spese la completò entro il 1800, quando la vendette a George Stacey, un Chimico di Holborn, che ottenne, successivamente, un contratto di locazione direttamente dal Lord. Pool si spostò in "un'altra casa di fronte" per la quale spese denaro tra il 1798 ed il 1800 e che, presumibilmente, corrispondeva al numero 40 di Frognal Lane, in seguito chiamata Manor Lodge, per le Corti del Manor tenutevi. Nel 1810, Pool (morto nel 1813) fittò la casa e circondario di 5 acri, con pertinenze sul lato meridionale di Frognal Lane, precedentemente occupato da soli fabbricati agricoli. John Metcalf, che nel 1804, aveva comprato il numero 23, comprò anche circa 27 acri di terreni del demanio affittati a Ogilvie, su cui nel 1806, costruì una "nuova casa bianca", in seguito chiamata Frognal Park, arretrata da Frognal Lane, a nord-ovest delle altre case. Frognal Park, in un parco e, forse, la più grande delle case di Frognal, passò nel 1809 a Joseph Blunt, un Avvocato, e tra il 1826 e il 1831, a John F. Menet, la cui vedova Louisa, nel 1849, subaffittò la tenuta ad Henry Hucks Gibbs, un Mercante. Nel 1805, il già citato John Metcalf subafittò il numero 23 al fratello di Jeremy Bentham, Sir Samuel (1757-1831), Architetto navale ed Ingegnere, che aveva sovrinteso costruzioni navali in Russia, dove fu nominato Generale. Questi, nel 1813, ottenne un contratto di locazione diretta, ma lasciò nuovamente l'Inghilterra nel 1814; la casa era vuota nel 1820. Nel corso degli anni '20, metà fu occupata da John Innos e durante gli anni '30, dalla Signorina Anne Hetherington. Nel 1841, venne affittata a Henry B. Fearon, un Commerciante di vini ed uno dei fondatori dell'Università di Londra, mentre la sua vedova la occupò durante gli anni '50 e la maggior parte degli anni '60. Tra il 1810 e il 1814, una casetta in legno, in seguito chiamata Manor Cottage, fu costruita sul lato meridionale di Frognal Lane, ad est di Manor Lodge. Fu occupata in prevalenza da subaffittuari della fattoria demaniale, tra cui da un Giornalista di Tottenham Court Road, nel 1817, un Cappellaio New Bond Street nel 1851 ed l'Ufficiale giudiziario del Manor nel 1872-1873. Nel 1815, Manor Lodge venne occupata da John Thompson (morto nel 1843), un Banditore d'aste in pensione, chiamato "Memory Thompson" per la sua conoscenza fenomenale di Londra. Nel 1817, cedette la casa e circa 4 acri degli 8 acri di demanio locati a lui, che erano stati fittati, insieme con il terreno agricolo demaniale, nel 1819, a William Baker e, nel 1834, a Robert Stone, uno Stalliere di Marylebone. La casa fu subaffittata e nel 1843-1871 fu occupata da George Chater, un Cartolaio all'ingrosso, che ottenne un contratto di locazione diretta nel 1848 ed estese la casa nel 1849. Thompson mantenne 4 acri su cui aveva costruito una nuova casa nel 1818, chiamata dal 1834, "The Priory" o "Frognal Priory". Nel 1820, aggiunse una loggia. La casa, in posizione elevata con ampie vedute, aveva merli gotici, finestre rinascimentali, frontoni olandesi, torrette ed una cupola. Fu riempita con mobili che Thompson diceva essere appartenuti al Cardinale Wolsey ed Elisabetta I, che richiamarono molti visitatori. Nel 1840, Thompson occupava ancora la Casa, ma nel 1851, essa era passata, con suo testamento, a Barnard Gregory (1796-1852). E' interessante riportare un estratto in merito a quanto stiamo scrivendo che si deve ad , che nel 1878. Come leggerete, il passo, oltre a confermare quanto riportato, fornisce ulteriori informazioni: "This neighbourhood is full of gentlemen's seats and villas, standing in their own grounds. On our right, as we ascend the hill, we pass the site on which, from the close of the last century down to the year 1876, stood a curious building—an absurd specimen of modern antiquity—in the gingerbread Gothic style, a not very successful imitation of Horace Walpole's Strawberry Hill, pretentiously styled Frognal Priory. Mr. Howitt, in his "Northern Heights," published in 1869, gives the following particulars of the eccentric house, and its still more eccentric owner:—"This house, now hastening fast to ruin, was built by a Mr. Thompson, ..... Thompson not only asserted that he built his house on the site of an ancient priory, continuing down to the Dissolution, and inhabited as a suburban house by Cardinal Wolsey, but, as an auctioneer, he had the opportunity of collecting old furniture, pieces of carving in wood, ebony, ivory, &c. With these he filled his house, dignifying his furniture (some of which had been made up from fragments) as having belonged to Cardinal Wolsey, to Queen Elizabeth, the Queen of Scots, and other historical magnates. .... Thompson had an ostensibly magnificent library, containing, to all appearance, most valuable works of all kinds; but, on examination, they proved to be only pasteboard bound up and labelled as books. The windows of the chief room were of stained glass, casting 'a dim, religious light.' And this great warehouse of articles of furniture, of real and manufactured antiquity, of coins, china, and articles of vertu, became so great a show place, that people flocked far and near to see it. This greatly flattered Thompson, who excluded no one of tolerable appearance, nor restricted visitors to stated hours. It is said that, in his ostentation, he used to leave five-guinea gold pieces about on the window seats." But this last statement is mythical. The best, and indeed the only good portion of the house, was the porch, a handsome and massive structure, in the ornamented Jacobean style, and which had formed the entrance of some one of the many timber mansions still to be found in Cheshire and in other remote counties, and which Thompson had "picked up" as a bargain in one of his business tours. It was surmounted with the armorial bearings of the family to whom it had belonged, and was often sketched by artists. After his death, at the age of eighty years, a sale of his goods and chattels took place; but the principal part of his wealth descended to his niece, who married Barnard Gregory, the proprietor of the notorious Satirist. Gregory, it seems, on the death of his wife, did not pay the customary fine to the lord of the manor, and Sir Thomas Wilson recovered possession by an injunction, intending to remove the offices of the manor thither. From a fear, however, of the appearance of some heir of Thompson after he had repaired it, which was at one time a possibility, Sir Thomas left it in statu quo ante; and the house having gone rapidly to decay and ruin, was, in the end, wholly demolished. A few trees, forming a sort of grove, and the remains of a small lodge-house, now profusely overgrown with ivy, are all that is left to mark the site of the singular edifice heretofore known as Frognal Priory.". Come si legge nelle ultime tre righe, quando scrivevaEdward Walford, nel 1878, ormai, la Casa chiamata Frognal Priory era ormai ridotta ad un rudere ricoperto da edera. Sul lato settentrionale di Frognal Lane, la Manor House, successivamente numero 59 di Frognal, fu occupata dal 1804 al 1817 da Thomas Norton Longman (1771-1842), Editore, il cui padre visse a Mount Grove. La casa passò di diverse mani, sino a quando fu occupata nel 1834-1841 da Robert M. Kerrison, un Medico e nel 1842-1881 da Matthew Thomas Husband, un Commerciante di cuoio da Regent's Park, che ricostruì probabilmente subito dopo aver ottenuto il contratto di locazione. Nel 1807, William Carr, un Avvocato, sostituì George Stacey ai numeri 19 e 21 di Frognal Lane, nel 1812 ottenne un contratto di locazione diretta, vivendo nella casa sino al 1829 o successivamente. William Carr citato, con la sua grande e socievole famiglia, intrattenero Joanna Baillie e Maria Edgeworth. Quest'ultima spesso rimase con la famiglia diverse volte tra il 1819 e il 1822, in una "ariosa deliziosa camera da letto" con veranda. Dal 1833 al 1841, la casa fu occupata da James Gordon Murdoch. Nel 1841, la casa, con 6 acri di terreno fu fittata a William James Ferguson, che ha assegnò il contratto di locazione nel 1845 a Robert Prance (morto nel 1869), un Agente di cambio e Magistrato. Nel 1799, un facoltoso Mercante, Thomas Neave (che divenne Baronetto nel 1814), comprò Branch Hill Lodge dal figlio del Conte di Macclesfield e allargò la casa, che riempì con vetrate sottratte ai Conventi saccheggiati durante la Rivoluzione Francese, oltre al vetro tratto da Chicken House. Dopo diverse aggiunzioni ai terreni, vendette Branch Hill Lodge, che ospitò in seguito, per un breve periodo, la vedova di Lord Byron. Nel 1867, la casa fu acquistata con 14 acri da un Mercante di vini di Londra, che costruì due case ad ovest su un terreno già demaniale, Oak Hill Lodge, dove visse dal 1840, e Oak Hill House. In seguito, si trasferì nel sito familiare, Dagnam Park (Romford), portando con sé la sua collezione di vetri, e la tenuta di Frognal passò al suo terzo figlio Sheffield Neave, Direttore della Banca d'Inghilterra, forse come parte della dote di Sheffield nel 1851. Nel 1850, però, Sheffield era già associato con un Costruttore locale, Thomas Clowser, nella costruzione di due case a Branch Hill Field, forse Sandfield Lodge ed un'altra grande casa ai confini della tenuta di Neave, vicino a Grange, che esisteva nel 1870. Clowser costruì altri 10 case nei prossimi due anni in quella che chiamò Oak Hill Park Estate, dopo la nuova strada che da Frognal andava ad Oak Hill House e Lodge. Pochi furono i cambiamenti nella vecchia Frognal. La vecchia officina fatiscente venne abbattuta subito dopo il 1800. Tra il 1819 ed il 1844, John Hodgson allargò sensibilmente Priory Lodge con una veranda e sul lato occidentale, a nord delle case demaniali, nel 1841, esisteva Bay Tree Cottage. Nel 1811, Frognal era una "borgo di belle residenze", circondato da boschi e giardini "di estensione invidiata dai Costruttori in questi giorni moderni". Nel 1824, obiezioni contro la nuova strada proposta fecero particolare riferimento alle case occupate da Carr, Blunt, Innes e Thompson, le case dei pochi signori valutate per la loro riservatezza e le vedute che esse o i loro terreni consentivano. Quando Finchley Road fu costruita attraverso il centro del demanio tra il 1826 e il 1835, distrusse l'esclusività e trasformò i terreni agricoli in terreni pronti all'edificazione, che il Lord del Manor, Sir Thomas Maryon Wilson, era ansioso di sfruttare. In ciò, però, era ostacolato dalla volontà del padre, Sir Thomas (morto nel 1821), che non gli aveva concesso la possibilità di rilasciare locazioni di costruzione immobiliare, e dai difensori locali della brughiera che si opposero ai suoi progetti privati. Il demanio divenne disponibile solo dopo la sua morte nel 1869, quando l'edificazione fu ulteriormente ritardata, soprattutto perché il nuovo Lord Sir John (morto nel 1876) e suo figlio Spencer ebbero bisogno di risolvere le loro divergenze al fine di rompere i termini delle imposizioni di cui sopra. Nel 1873, si accordarono di dividere la tenuta, attribuendo a Spencer il fronte lungo Finchley Road, e su due nuove strade proposte, Priory Road e Fitzjohn's Avenue, su ognuna delle quali era prevista l'edificazione, e la terra a nord. Oltre a Spencer, i cui piani grandiosi, infine, prevalsero in Avenue Fitzjohn, la principale influenza nel plasmare la tenuta fu dovuta a F. J. Clark, l'Agente immobiliare che consigliò i Maryon Wilson di costruire per proprio conto le strade principali e le fognature, rilasciando poi i terreni per l'edificazione in maniera ordinata. Nel 1878, Edward Walford dopo aver scritto che "Frognal, come il circondario del declivio occidentale di Hampstead è chiamato", aggiunse che il Reverendo J. Richardson, nelle sue belle "Recollections" riportava che era ancora felicemente un "villaggio bello e periferico", ed aggiungeva che "Il panorama dalla parte più elevata di questa località è una dele più belli d'Inghilterra (ndr Walford lo critica dicendo che avrebbe dovuto dire dei paraggi di Londra). In aggiunta, Walford ricorda che il defunto Dottor White, che era stato qualche anno ad Hampestead, era solito affermare che "durante una giornata di cielo chiaro, con un buon telescopio, poteva distinguere il mulino a vento di Nettlebed dal suo giardino di Frognal, essendo la distanza tra i due luogh all'incirca venticinque miglia in linea d'aria.". Nel 1887, il Gazetteer of the British Isles di John Bartholomew descriveva "Finchley Road and Frognal" come segue: "ry. sta. (on London and North-Western Ry.), in NW. of London". Come avete letto in precedenza, nel 1869, Frognal Priory, era "estremamente deteriorata" e, fittata a John Culverhouse nel 1871, venne abbattuta nel 1876  e la vecchia strada,  Frognal, venne estesa oltre Arkwright Road nel 1878  e raggiunse Finchley Road subito dopo. Nel 1881, Basil Champneys (1842-1935) costruì una casa (numero 42 di Frognal Lane) sul sito di fabbricati agricoli della tenuta di Frognal Priory. Di mattoni rossi, a pianta quadrata, e "molto accogliente e solida", la Casa venne chiamata Manor Farm e, dal 1894, Hall Oak, e fu occupata dall'Architetto fino alla sua morte. Due case furono costruite in "Frognal Road" nel 1881 e 20 in Frognal tra il 1882 ed il 1890, per lo più da Sharp. Esse comprendevano, sul lato occidentale, un'altra casa gotica chiamata Frognal Priory, progettata da Richard Norman Shaw per Edwin Tate e costruita nel 1881-1882, ed il numero 39, con tegole appese, nello stile di un cottage del Surrey con una stanza nella parte superiore, progettato nel 1885 da Norman Shaw per Kate Greenaway (1846-1901), l'Illustratore, che vi morì. La rottura di Priory Estate di Thompson aprì l'area a sud di Frognal Lane all'urbanizzazione. Nei primi tempi della sua moderna evoluzione, Frognal si trasformò in un'area preferita da Artisti ed Architetti, successivamente, dai ricchi. Arkwright Road fu estesa da Greenhill Estate verso est a Finchley Lane e nel 1878, vi vennero costruite sei case. Nel 1884 e nel 1890-1892, quattordici case vennero costruite in Lindfield Gardens, nel 1877, una casa in Frognal Lane, ad ovest di Manor Lodge, e nel 1891, Langland Gardens era stata costruita, sebbene ancora senza case. Greenaway Gardens fu realizzata nel 1914 attraverso i terreni di Frognal Park, demolita subito dopo; la nuova strada aveva sei case nel 1920, quattro ulteriori nel 1923-1924, ed un'altra nel 1934. Priory Lodge e Frognal Hall furono sostituite dai numeri 96-98 di Frognal e 3-9 di Frognal Gardens da E. B. Musman, nel 1923 e da Frognal Way, che fu descritta come il "fiore all'occhiello delle abitazioni tra le due guerre di Hampstead' ed anche che esibiva stili che andavano dal neo-georgiano a Hollywood Spagnolo-coloniale ed Olandese Sud-Africano. La prima casa fu costruita nel 1924 ed almeno altre cinque vennero aggiunte tra il 1928 ed il 1935, tra cui il numero 7 da Oswald Milne, il numero 13 da C. H. B. Quennell, il numero 11 nel 1925 da Albert Farmer, il numero 5 nel 1930 da Adrian Gilbert Scott per se stesso, il numero 4 nel 1934, il numero 20 nel 1934 per Gracie Fields, Cantante, anche se di fatto, fu il suo ex marito che vi visse con la sua amante, ed il numero 9, Sun House, da E. Maxwell Fry tra il 1934 ed il 1935. L'ultimo, il primo edificio di Londra di Fry, ed una "lezione nella composizione delle facciate", fu una delle più importanti forme di realizzazione del movimento moderno internazionale degli anni '30 del XX secolo ad Hampstead. Appartenne all'Alta Commissione Indiana negli anni '80 del XX secolo, quando gli elevati prezzi delle proprietà accrebbero il carattere cosmopolita dell'area, attraendo ricchi residenti dall'America, Vicino Oriente, Africa ed Europa. Case furono costruite anche sul lato orientale di Frognal, tra University College School e Frognal Way, nel 1934. Il numero 66, a nord di Frognal Way, progettato da Connell, Ward & Lucas e costruito nel 1937 in cemento armato "nell'estremo linguaggio del giorno" come un tentativo di "sorprendere i Borghesi". Diversamente dalla maggior parte delle nuove case, che erano "affascinanti", esso venne considerato estraneo all'architettura a mattoni e georgiana del distretto. Sul lato occidentale di Frognal, Frognal Priory venne sostituita nel 1937 da Frognal Close, sei grandi case a schiera, ma in uno stile moderno di E. L. Freud, figlio di Sigmund. La Manor House, la più orientale delle case demaniali in Frognal Lane, fu demolita nel 1938 e tre case (numeri 59, 61 e 63 di Frognal) furono costruite da D. E. Harrington, l'Architetto che ha visse al numero 61, per completare la facciata, essendo stato il numero 65 costruito dalla proprietaria, la Signora W. B. Acworth, nel 1934. Sul lato orientale di Finchley Road, nel 1926, venne costruito Palace Court, a sud dell'incrocio con Frognal Lane, Frognal Court nel 1934 al numero 160 e Bracknell Gate all'incrocio tra Frognal Lane e Bracknell Gardens nel 1933. Nel 1930, l'area aveva pochi depositi ed officine vicino alla ferrovia ad ovest di Fincley Road ed era abitata da lavoratori abili o "simili" mente il resto del distretto attorno Frognal aveva classe media ed agiata ed aveva ancora residenti illustri, tra cui lo Psicoanalista Sigmund Freud (morto nel 1939) al numero 20 di Maresfield Gardens da 1938, la cui figlia Anna, una Psicoanalista di bambini, continuò a vivere e lavorare nella casa, aprendovi una clinica nel 1952, e mantenne la stanza di Sigmund intatta sino alla sua morte nel 1982; la casa venne aperta come Freud Museum nel 1986. I visitatori possono ammirare la biblioteca e lo studi di Freud, che conservano le sue importanti raccolte di antichità e libri, così come il suo celebre divano psicoanalitico. Altro personaggio celebre fu il Generale Charles de Gaulle, che visse dal 1942 al 1944 al numero 99 di Frognal. Tra gli altri personaggi celebri, ricordiamo William Page, Storico ed editore Generale della importante reccolta "Victoria County History", che visse a Frognal Cottage (ore numero 102 di Frognal) dal 1906 al 1922, nonchè Charles Forte, che creò l'omonima catena di hotel e ristoranti, che visse a Greenaway Gardens. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Frognal e Fitzjohns furono colpite da 41 bombe tedesche altamente esplosive ed una mina paracadutata. Oggi, Frognal presenta un'architettura variegata, anche se diversi sono gli edifici degni di rilievo. La sua zona centrale, grazie alla mancanza di grandi edifici popolari pubblici, ha subito meno cambiamenti di altre zone di Hampstead. I distretti di Frognal e Fitzjohns vedono la presenza di molti Ebrei; in aggiunta, la maggioranza dei residenti in età lavorativa (o da poco pensionati) hanno laurea o titoli persino superiori.

Camden - Visita guidata

La piccola stazione di Finchley Road & Frognal

La piccola stazione di Finchley Road & Frognal

Edifici caratteristici

Edifici caratteristici

Edifici di vario tipo

Edifici di vario tipo

Il traffico continuo che caratterizza questo tratto di Finchley Road

Il traffico continuo che caratterizza questo tratto di Finchley Road

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it