www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Hounslow West

Sintesi

Hounslow West è la quartultima stazione occidentale della metropolitana (Piccadilly Line) ed è una delle quattro che serve Hounslow, essendo le altre Hounslow East, Hounslow Central ed Hounslow. E' la stazione che, sino al 1925, si chiamò Hounslow Barraks, per la presenza della Caserma della Cavalleria su Hounslow Heath (v. paragrafo specifico).

Distanza dal centro: 12,2 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla moderna stazione, siete a due passi da Bath Road. Una ragione che vi potrebbe indurre a giungere sin qui è Hounslow West Station Market, o più esattamente "Car Boot Market", che si tiene a Bath/Whitton Road (Hounslow TW3 2EB) di sabato e domenica dalle 8 alle 17. Trovandovi qui, potete raggiungere lo spazio verde Beaversfield Park, ma, da un punto di vista storico, ha importanza l'altro spazio verde Hounslow Heath, le cui propaggini settentrionali raggiungete percorrendo tutta Martindale Road, deviando in Staines Road.

Toponimo

La prima parte "Hounslow" è stata spiegata sia in riferimento alla Hundred di Hounslow, che ad Hounslow inteso come insediamento, nella pagina dedicata ad Hounslow. Per quanto attiene alla seconda parte "Heath", nel leggerete approfonditamente nel paragrafo dedicato agli "Eventi storici di rilievo". In questo paragrafo, trattando di etimologia, ricordiamo che il nome è documentato per la prima volta nel 1275 come "Brueria de Hundeslaue", nei "Rotuli Hundredorum"; il testo della frase, in Latino abbreviato, è, per quanto siamo riusciti a leggere, il seguente: "It dns Ric' com' Cornub fecit quodda vivariu sive piscaria in brueria de Hundeslaue minus juste & fit suus m tenet cad 9 jura coia.". Successivamente il nome ricorre come "Houndesloweheth" (1382) e "Hounselo Hethe" (1545). "Heath" deriva dall'Old English "haeth", che significa "Brughiera", del resto, molto simile alla versione "Latinizzata del 1275 "Brueria".

Storia

Per gli eventi salienti della Storia di Hounslow, rinviamo alla pagina web dedicata a Hounslow. Questa pagina tratta solo degli eventi di quest'area, sostanzialmente riguardanti Hounslow Heath ed Hounslow Barraks, le cui informazioni si leggono in "Journal of the House of Lords: Volume 1, 1509-1577", alla voce "House of Lords Journal Volume 1: 19 December 1545" (1767-1830), pagine 278-279; sono fornite da Daniel Lysons in "The Environs of London: Volume 3, County of Middlesex" (1795), alla voce "Heston" (pagine 22-45); si leggono in "Rotuli Hundredorum, temp. Henr. III. & Edw. I.: in turr. Lond. et in curia receptae Scaccarii Westm. asservati, Volume 1" (1812), pagina 414; in "Letters and Papers Foreign and Domestic, Henry VIII" (1864-1933); in "Calendar of State Papers Domestic: James I, 1603-1610" (1857), alle voci "James I: Volume 24, December, 1606" (pagine 336-342) e "James I: Volume 55, June, 1610" (pagine 616-622); sono fornite da Gordon S. Maxwell, Highwayman's Heath: The Story in Fact and Fiction of Hounslow Heath in Middlesex (1935); si leggono in "A History of the County of Middlesex: Volume 2, General; Ashford, East Bedfont With Hatton, Feltham, Hampton With Hampton Wick, Hanworth, Laleham, Littleton" (1911), alla voce "Agriculture" (pagine 205-221); in "Calendar of Treasury Books, Volume 9, 1689-1692" (1931), alla voce "Minute Book: July 1689" (pagine 39-44); sono fornite da J. E. B. Gover - A. Mawer - F. M. Stenton, con la collaborazione di S. J. Madge in "The Place-Names of Middlesex, apart from the City of London" (1942); si leggono in "A History of the County of Middlesex: Volume 3, Shepperton, Staines, Stanwell, Sunbury, Teddington, Heston and Isleworth, Twickenham, Cowley, Cranford, West Drayton, Greenford, Hanwell, Harefield and Harlington" (1962), alla voce "Heston and Isleworth: Hounslow Heath" (pagine 94-96); sono fornite da H. P. R. Finberg - Joan Thirsk in "The Agrarian History of England and Wales: 1500-1640" (1967), pagina 262; da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010) e "A Dictionary of British Place Names" (2011); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011); si leggono in "Hounslow Heath" (London Parks & Garden Trust), che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1. Eventi storici di rilievo

Osservando la mappa di Housnlow, si nota nella sua porzione sud-occidentale un grande spazio verde, Hounslow Heath, a meno di un miglio a sud della stazione di Hounslow West, e distante all'incirca altrettanto, ad ovest della stazione di Hounslow. Tuttavia, Hounslow Heath è quanto residua di una brughiera (heath) ancora più vasta, che, un tempo, copriva quest'area di Londra. Pertanto, in questo paragrafo, per completezza, dobbiamo estendere la narrazione storica a tutta quest'area e non solo a quella che oggi residua. Sembra probabile che il grande tratto di brughiera nel sud-ovest del Middlesex si estendesse originariamente su gran parte dell'area coperta da ghiaia Taplow. La ghiaia si estende approssimativamente da Smallbury Green e Fulwell a est a Longford e Stanwellmoor vicino al Colne. A nord, il suo limite segue approssimativamente la linea della strada Londra-Colnbrook, con uno sperone verso nord oltre Cranford ed un altro, che costeggia la maggior parte di Heston, oltre Osterley. A sud, prende i villaggi di Stanwell e dei Bedfonts, include solo Feltham ed Hanworth e raggiunge il bordo del Villaggio di Hampton. La corrispondenza tra il terreno e la brughiera non fu probabilmente mai esatta, perché i "Commons" di Staines, ad esempio, giacevano in parte fuori da quest'area anche se vicino ad essa. Nel 1086, diversi villaggi e borghi, Stanwell, East Bedfont, West Bedfont, Cranford, Hatton, Feltham, Hanworth, e probabilmente Hounslow, furono fondati sulla ghiaia Taplow. Nel corso dei due secoli seguenti, recinzioni frammentarie fecero ulteriori intromissioni: probabilmente, in questo periodo, apparvero i borghi di Stanwellmoor ed Heath Row, tagli di alberi su 100 acri vicino a Fulwell sono riferiti verso il 1200 e recinzioni furono fatte ad Heston nei pressi del Crane e nei paraggi nei Beavers. Nel 1227, venne abbattuto un tratto della Foresta Reale tra Staines ed Hounslow, il che permise a Hounslow Heath di espandersi. L'uso principale di Hounslow Heath fu naturalmente per il pascolo, anche se venne usato anche per la caccia (e poteva contenere o essere esteso sulla medesima superficie della Conigliera di Staines, che esistette sino al 1227. Almeno dopo quella data, la brughiera fu considerata libera da ogni restrizione, e dopo la morte di Richard di Cornovaglia, vennero fatte delle lamentele sul fatto che Egli aveva realizzato una conigliera sulla brughiera vicino ad Hounslow.). Nel 1267, il Conte di Glocester, essendo a capo dei Londinesi, allora in uno stato di ribellione, radunò le sue truppe su questa Brughiera, dove era sua intenzione dare battaglia al Re Enrico III, ma temendo che le Forze Reali potessero essere maggiori delle sue, si ritirò prima che sopraggiungessero. Dal "Toponimo", sapete che la prima ricorrenza documentata del nome dell'area si ha nel 1275, come "brueria de Hundeslaue", Inglesizzata come "Houndesloweheth" nel 1382. Nel 1517, Hanworth Park (200 acri) venne detto essere stato recintato sin dal 1495, su pregressa terra arabile, anche se, la sua ubicazione, suggerisce che, almeno una sua parte, fosse, in realtà, brughiera. Allo stesso modo, le recinzioni realizzate ad Hampton nel principio del XVI secolo, sebbene di poco al di fuori dell'area di ghiaia Taplow descritta all'inizio, probabilmente, si trovavano ai margini della brughiera. Nel "Giornale della Camera dei Lords", ed anche in quello della Camera dei Comuni, si trovano tanti riferimenti ad Houslow Heath; ad esempio, il 19 dicembre 1545, si legge: "Hounslow Heath. HODIE 1a vice lecta est Billa pro Hounslowe Hethe. Rynde. Billa pro Conservatione Ripe, vocat. Rynde, tradita est cuidam Repes. Hounslow Heath. Expedit. Item altera vice et 3a lecta est Billa pro Hounslowe Hethe, que ab omnibus Proceribus approbata est et conclusa.":. Sebbene Enrico VIII continuò a cacciare ad Hounslow Heath nel XVI secolo, oltre 1700 acri rimasero terra comune, per cui era consentito allevare oche, anatre, bovini e ovini, e raccogliere ginestre e torba. Nel 1546, Trentasettesimo Anno del Regno di Enrico VIII (1509-1547), una legge del Parlamento per la suddivisione e recinzione della Brughiera stimò che Hounslow Heath (indicato come "Hounselo Hethe" nell'anno precedente) coprisse 4.293 acri ed 1 "rood" e si estendesse nei "campi, Parishes e borghi" di Isleworth, Brentford End, Heston, Hounslow, Twickenham, Teddington, Hampton, Hanworth, Feltham, Bedfont, Cranford, Harlington, Harmondsworth, Stanwell. In ciascuno dei luoghi sovraindicati, la Tenuta principale era posseduta dalla Corona: ne si era già approfittato per realizzare un nuovo fiume, attraverso i Manors Reali ed oltre la brughiera, dal Colne al Mulino di Isleworth. Il valore stimato dei terreni, dopo la recinzione, era di 20 scellini per acro. La legge previde la recinzione di tutta la Brughiera dividendola tra le citate 14 Parishes ed attribuì ai Commissari il potere di assegnare lotti agli Affittuari ed agli abitanti abitanti delle Parishes che vantassero diritti sulle terre incolte, secondo le loro rispettive rivendicazioni; e fu decretato, "che tale parte e così gran parte delle terre incolte come era certificato appartenere al Re, dovesse rimanere per sempre terra in locazione ed essere giudicato" della natura delle terre in affitto a tutti gli effetti, costruzioni e scopi". Ogni lotto di ciascuna Parish doveva essere diviso in tre, due parti per il seminativo (disposte in 20 acri di 1/8 di miglio con strisce per ciascun Affittuario), e la terza tenuta come pascolo comune. Le proporzioni di arabile e pascolo potevano essere variate in base alle circostanze. La brughiera era già stata misurata quando la legge venne approvata ed alcuni passi preliminari sembrano essere stati fatti per realizzare i lotti, poiché all'incirca all'epoca della legge, ad Isleworth vi furono dei problemi quando le persone posero dei cancelli, presumibilmente per realizzare recinzioni sebbene contro gli ordini dei Commissari. Tranne ad East Bedfont, Hampton e, forse, Whitton, non si sa se i lotti siano stati formalmente realizzati, dato che, tranne che nei casi citati, non è stata trovata alcuna documentazione. Altrove, l'unico risultato duraturo della legge potrebbe essere stato quello di stabilire i confini delle Parishes attraverso la brughiera. Non è impossibile che alcuni confini fossero già definiti: il "Common" di Isleworth fu descritto nel 1299 come da Cranford a Twickenham e da Babworth Pond (vicino a Baber Bridge) ad Hounslow. Non vi è alcuna prova evidente, tuttavia, prima del 1607, che quest'area fosse ripartita tra Heston ed Isleworth. Altrove, è possibile che la brughiera fosse in origine comune a tutti i Villaggi adiacenti: il confine tra Stanwell e Harmondsworth, ad esempio, correva lungo il Fiume del Duca di Northumberland, che non fu fatto sino al Regno di Enrico VIII (1509-1547), anche se alcune parti di esso potrebbero hanno seguito corsi d'acqua più vecchi. Nel 1754, furono definiti tutti i confini della brughiera (v. Mappa del Middlesex di John Roque), anche se, né a Bedfont, né ad Hampton la recinzione fu completa in base alla legge di Enrico VIII, dato che entrambi mantennero brughiera comune sino al XIX secolo. Forse, Elisabetta I (1558-1603) cacciò con i falchi su Hounslow Heath. L'associazione popolare più comune con la Brughiera è come luogo di ritrovo di Banditi, tanto a cavallo che a piedi. Essi terrorizzarono i viaggiatori durante il XVII e XVIII secolo. La brughiera divenne per tale ragione così tristemente famosa che lungo la strada, a scopo deterrente per i malintenzionati, vennero impantate delle forche, ancora operanti nel 1801 e smantellate verso il 1809. Ci sono riferimenti abbastanza frequenti alle rapine sulla Brughiera dal XVI secolo (anche se molte delle storie comunemente raccontate dai Briganti di Hounslow hanno poche fondamenta. Non c'è, per esempio, nessuna prova che Dick Turpin vi abbia operato), indagando nei Documenti della Contea del Middlesex, ad esempio, abbiamo trovato che L'8 settembre del Ventiduesimo Anno del Regno di Elisabetta I (1558-1603), lungo la strada principale che attraversava Hounslow Heath, Robert Marrier, di Londra, assalì John Washington, lo colpì selvaggiamente, tanto da mettere a repentaglio la sua vita, derubandolo di 21 scellini di danaro contante. Nel 1568, fu creata una Commissione del Fisco per ratificare i titoli degli abitanti di Hampton su 96 acri che erano stati concimati su 317 assegnati alla Parish. Tali terreni sembrano essere stati situati a nord di Smythes Lane, ad Hampton, con i vecchi campi aperti a sud del viottolo e la brughiera a nord. Nel 1601, Sir Michael Stanhope chiese un'analoga Commissione per ratificare le recinzioni a Bedfont. Affermò che East Bedfont conteneva 800 acri di brughiera, di cui erano stati assegnati 221 acri agli Affittuari per la coltivazione del terreno. A sostegno produsse dei documenti della "Court of Augmentations" (creata nel 1536 per amministrare i terreni dei Monasteri soppressi e quelli comprati da Enrico VIII), tra cui un "terrier" (libro o documento in cui venivano descritti il sito, i confini, l'estensione in acri, gli Affittuari, ecc. di determinati terreni; è una forma abbreviata del Francese Intermedio "registre terrier", a sua volta derivante dal Latino Medioevale "terrārius", a sua volta, rimpiazzante l'Anglo-Francese "terrere") delle assegnazioni, che si trovavano in tre campi: Hatton Field, Broomhill Field e Pond Furlong Field. Dall'altro lato, si sostenne che Enrico VIII avesse desistito dalle recinzioni originarie a causa delle proteste che erano state fatte, e che non era stata realizzata alcuna prima che lo stesso Stanhope cercasse di recintare la brughiera. Che la recinzione di Bedfont sia stata fatta in forza della legge di Enrico VIII o per iniziativa di Sir Michael Stanhope, il campo aperto del XVIII secolo a nord e ad est di Hatton (circa 300 acri nel 1817) sembra essere molto probabilmente correlato ad esso (v. Mappa di Moses Glover della Hundred di Isleworth del 1635 e la già citata Mappa del Middlesex di John Roque del 1754). La prima mappa citata, mostra la Brughiera come la brughiera come una pianura desolata dal Villaggio di Hounslow a sud sino al Fiume Crane a Isleworth. Alle recinzioni che sembrano essere state fatte a Whitton ai sensi della legge fanno riferimento i particolari di un contratto di affitto della Corona che furono redatti nel 1562. Il terreno da locare si trovava sul "Common" a sud del villaggio, e gli Ispettori della Corona professarono di ignorare il titolo della Corona su di esso, in modo che, anche se stavano eseguendo la legge di Enrico VIII, sembrano essere stati inconsapevoli di tale circostanza. Il terreno copriva una superficie di circa 98 acri; da mappe successive è dubbio che la sua recinzione sia mantenuta in seguito. Dopo il XVII secolo, l'uso crescente della Brughiera per accampamenti militari, senza dubbio, ridusse la sua utilità ai fini della caccia. Spesso, Giacomo I (1603-1625) cacciò con i falchi su Hounslow Heath, ili quale, unitamente ad i suoi successori, preservò la selvaggina lì come nei parchi di Hampton Court, e nel 1629, vennero proibiti la caccia (anche col falco ed i levrieri) e la pesca vicino ad Hounslow Heath, in assenza di una autorizzazione Reale. Nel "Calendario dei Documenti Domestici di Stato, il 25 dicembre 1606, si legge "Dud. Carleton a J. Chamberlain. Relazioni di litigi e matrimoni. Un duello tra due giovani Avvocati su Hounslow Heath.", mentre il 9 giugno 1610, si legge "Certificato di Sir Wm. Killigrew e di Walter Dukman, Sovrintentende del Middlesex, sulle condizioni auspicabili in una proposta recinzione di un terreno su Hounslow Health.". Nal 1642, l'Esercito di Re Carlo II (1625-1649) si trincerò su Hounslow-Heath il giorno dopo la Battaglia di Brentford. Il 23 novembre di quell'anno, l'Esercitò del Conte dell'Essex vi si radunò. Il 3 agosto 1647, vi fu un incontro generale delle Forze Parlamentari sotto Sir Thomas Fairfax su Hounslow Heath, quando apparvero 20.000 persone a piedi ed a cavallo, con una grande presenza dell'artiglieria, nella quale occasione gli Oratori di entrambe le Camere del Parlamento ed un centinaio dei relativi Membri erano presenti. L'intero Esercito fu schierato in battaglioni, circa un miglio e mezzo di lunghezza. Successivamente, l'Esercito fu acquartierato ad Hounslow e nei villaggi adiacenti. Hounslow Heath, che venne usato, per la sua vicinanza a Londra, Windsor e Hampton Court, come accampamento militare da Oliver Cromwell (che vi collocò l'esercito alla fine della Guerra civile nel 1647). Anche durante il Regno di Carlo II (1660-1685) si tennero delle parate sulla Brughiera, le Forze Parlamentari si radunarono su di essa durante la Guerra Civile Inglese, e Giacomo II (1685-1688) vi stabili il suo accampamento con il quale intendeva intimidire Londra. Nel 1686, Giacomo II (1685-1688), fece accampare il suo Esercito su Hounslow Heath. Nel medesimo anno, Egli concesse a John Shales, ai suoi eredi ed aventi diritto, il privilegio di tenere un mercato giornaliero su Hounslow Heath, sino a quando fosse proseguito l'accampamento e durante qualunque futuro accampamento sulla Brughiera, ed un mercato settimanale perenne da tenersi il giovedì. Il Re concesse anche a detto John Shales, con altre autorizzazioni, il potere di tenere una fiera annuale al mercato sulla Hounslow Heath, con inizio il 1 maggio e della durata di 12 giorni. Nel mese di maggio 1688, Giacomo II fu presente presso l'accampamento di Hounslow, dove fu intrattenuto dal Conte di Feversham, che era Comandante in capo. Il Reverendo Samuel Johnson fu preso in custodia e severamente punito per aver disperso nel campo 1000 copie di un opuscolo scritto da lui stesso, intitolato "Un discorso a tutti i Protestanti Inglesi nell'Esercito attuale". Il sito dell'accampamento fu fittato da Lord Belasyse (morto nel 1689), che si diceva essere stato proprietario di una casa a Whitton. Il XVII secolo, vide più recinzioni, per lo più piccole, intorno alla brughiera, compreso l'ampliamento di Bushy Park. Guglielmo III (1689-1702) utilizzò la Manor House di Hounslow come Casino di caccia.La maggior parte dell'accampamento fu smantellata dopo l'ascesa al Trono di Guglielmo III. Nel "Calendario dei Libri del Tesoro", in corrispondenza del 9 luglio 1689, si legge che il Sergente Ryley doveva recarsi su Hounslow Heath il seguente giovedì per verificare i danni che il Conte di Berkeley reclamava aver patito a causa dell'accampamento. Stampe del 1686, di cui copie erano presso la Bibliioteca di Hounslow, mostano l'accampamento ad est del Fiume Crane e la sua maggior parte a sud di Staines Road, ma un'altra del secolo sucessivo, "Vista frontale dell'accampamento eretto Hounlsow Heath, 1740", sempre presso la Biblioteca di Hounslow, suggerisce che almeno una parte dell'accampamento si trovava ad ovest del Fiume Crane. Ciò è probabilmente confermato dal fatto che i pagamenti per danni causati dall'accampamento vennero fatti a Sir Thomas Chambers, un proprietario terriero a Feltham e Hanworth. Furono anche rivendicati da Lord Berkeley, che possedeva Cranford. Nel giugno 1740, l'Esecito, comandato dal Duca di Marlborough, si accampò su Hounslow Heath. Il parco di Whitton Place fu esteso sulla brughiera nel 1726. Nel 1754, John Rocque, nella Mappa del Middlesex, mostra Hounslow Heath alla vigilia della sua recinzione finale. Nonostante le invasioni, di cui le più importanti sono menzionate sopra (o quando abbiamo trattato delle varie Parishes sovracitate), Hounslow Heath si estendeva ancora in un'ampia fascia da Hampton nel sud-est ad Heath Row nel nord-ovest. Hospital Bridge, oltre il Fiume Crane, a sud di Whitton, era così chiamato nel 1754, e, probabilmente, deve il suo nome all'Ospedale dell'accampamento. Per tutto il XVIII secolo, ad intervalli, continuarono ad essere effettuate radunate e rassegne sulla Brughiera, e nel 1784, il Generale William Roy stabilì la linea di base della "Ordnance Survey Map" sulla Brughiera a Feltham. Nel 1793, sulla parte della Brughiera ricadente nella Parish di Heston, a nord di Staines Road, il Governo fece costruire una Casermabdi Cavalleria per ospitare circa 400 persone, come parte delle misure per fronteggiare una possibile invasione Francese. Nei secoli XVII e XVIII; duelli e lotte a premio si svolsero nella Brughiera, e c'era un ippodromo a sud di Staines Road ad Isleworth nel XVIII secolo. Alla fine del XVIII secolo, il Botanico Sir Joseph Banks fu arrestato mentre raccoglieva esemplari sulla Brughiera, essendo sospettato di essere un Bandito. L'area intorno alla Brughiera era sempre più utilizzata per i pascoli e la terra arabile, sebbene rimasero le paludi e la macchia di vimini lungo il Tamigi. Fu qui che nel 1784 che il Generale William Roy stabilì la linea di base per il primo triangolo con cui iniziò la "Ordnance Survey" d'Inghilterra. Stanwell fu la prima Parish a rispondere alle richieste degli agricoltori del XVIII secolo che lamentavano l'esempio pessimo di questi terreni incolti così vicino alla capitale. Il provvedimento di recinzione di Stanwell risale al 1792, e nel giro di pochi anni, i terreni erano già coltivati. Seguirono Teddington nel 1800, Feltham e Hanworth nel 1803, Bedfont nel 1817, Heston, Isleworth e Twickenham nel 1818, Harmondsworth nel 1819, Cranford nel 1820, Harlington nel 1821 e Hampton nel 1827. Quindi, se al principio del XIX secolo, la Brughiera comprendeva ancora 5.000 acri, la combinazione tra le recinzioni di cui sopra, unite ad occupazioni abusive , ridussero di molto la Brughiera rapidamente. Nel 1830, William Cobbett scriveva: "la terra tra Egham ed Hammersmith è piatta come una frittella ed il terreno è una brutta terra sassosa su un letto di ghiaia. Hounslow Heath, che è solo un poco peggiore, è un esempio di tutto ciò che è cattivo nel suolo e malvagio nell'aspetto. Eppure questo è ora recintato, e ciò che chiamano 'coltivato'. Ecco una recente rapina di villaggi, borghi e fattorie e costruzioni di fattorie e Lavoratori!". L'estrazione di sabbia e ghiaia iniziò a metà del XIX secolo, causando ulteriori danni all'habitat naturale. La locale stazione fu aperta dalla District Railway (oggi, District line) il 21 luglio 1884, con la denominazione di "Hounslow Barracks", con chiaro riferimento alla Caserma della Cavalleria. Nel 1919, Hounslow Heath fu la sede del primo aeroporto civile del Regno Unito. Il primo volo commerciale collegò Hounslow con Bristol, ma il volo inaugurale fu con Parigi, ed il 12 novembre, vi fu il primo volo per l'Australia, che impiegò, con soste, 28 giorni per arrivare a destino. L'aeroporto, però. fu chiuso poco dopo, dato che i voli commerciali vennero trasferiti a Croydon nel 1920. Gli edifici aeroportuali di Hounslow Heath vennero distrutti da un incendio, anche se una targa commemorativa in Staines Road indica ancora il sito. Negli anni '20, sul lato orientale della Brughiera, dei lotti furon affittati a fini di coltivazione a residenti ed esistevano anche degli orti industriali. Nel 1925, la stazione venne ridenominata "Hounslow West". Nel 1931, la Caserma ospitava 1.298 persone. Sino al 1948, una vasta area rimase utilizzata per esercitazioni militari e per terreno di revisione. L'estrazione della ghiaia, inziata negli anni '50 del XIX secolo, continuò sino a circa il 1957; i crateri conseguenti vennero riempiti con rifiuti domestici e livellati nella metà degli anni '60 del XX secolo. Successivamente, venne attuato un piano di riqualificazione, ripristinando 200 acri di brughiera, con ginestre, ginestre e giunchi. Nel 1991, la maggior parte del sito è venne protetta come riserva naturale locale. Inoltre, nel 1977, venne realizzato un campo di golf municipale sul bordo occidentale della Brughiera (circa 25 acri), mentre l'angolo sud-orientale fu occupato dagli antiestetici edifici a torre della Hounslow Heath Estate delle Autorità di Richmond. Oggi, il confine settentrionale della Brughiera è composto da felci e boscaglie, con boschi di querce a sud-est, boschi misti e boscaglia a nord-ovest. Hounslow Heath ha una popolazione variegata, con molti Asiatici o Britannici di origine Asiatica. Diverse sono le Religioni praticate, Cristiana, Musulmana, Indù, Sikh.

Hounslow - Visita guidata

Il cartello che spiega che il Hounslow West Station Market è del tipo "Car Boot"

Il cartello che spiega che il Hounslow West Station Market è del tipo "Car Boot"

Materassi in vendita ad Hounslow Station Market

Materassi in vendita ad Hounslow Station Market

Carne in vendita ad Hounslow Station Market

Carne in vendita ad Hounslow Station Market

Vestiti in vendita ad Hounslow Station Market

Vestiti in vendita ad Hounslow Station Market

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it