www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Fulwell

Sintesi

Fulwell è una stazione ferroviaria che serve l'area storicamente costituente la propagine meridionale di Hounslow Heath (brughiera noto rifugio di briganti) e del sottostante strato combinato di sabbia e ghiaia su cui il primo essenzialmente si sviluppava. "Fulwell" non viene più identificato come nome di "sito" dalle Poste Britanniche, che residua con la denominazione di due strade, Fulwell Road e Fulwell Park Avenue, nel nome della stazione di Fulwell, nel Fulwel Golf Course, nella rimessa degli autobus di Fulwell, ed amministrativamente, nel Distretto di Fulwell ed Hampton Hill.

Distanza dal centro: 12,1 miglia.

Attrattiva: discreta. Sebbene Fulwell sia una delle tante aree periferiche londinesi, rispetto alle altre, appare meno "tetra", con case di livello superiore e spazi verdi interessanti.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, vedete la passerella pedonale che passa al di sopra della linea ferrata e che vi dà accesso ai due lati della stazione. Avete due possibilità: 1. Seguire Wellington Gardens, in modo da raggiungere Wellington Road. A tal punto, avete di fronte le propaggini di Fulwell Golf Club. Se andate a destra (verso nord), trovate subito il Deposito degli autobus di Fulwell. Andate diritto ed al primo incrocio, dopo aver guardato le casette tipiche che si vedono all'inizio di Hampton Road, dove trovate un locale italiano, andate a sinistra, entrando in Sixth Cross Road e proseguendo a destra in Twining Avenue, incrociando Staines Road. Andate a destra, incrociando Mill Road sulla sinistra: siete in prossimità di Crane Park, nel tratto attraversato dall'omonimo Fiume, vicino a dove sorgevano gli stabilimenti produttivi di cui leggerete nella parte Storica. Tornati al punto di partenza davanti a Fulwell Golf Club, andate ora verso sud, seguendo Wellington Road per tutto il suo tratto, e dopo aver trovato sulla sinistra St. Francis De Sales Catholic Church, sino a quando diventa High Street, dopo cui trovate Bushy Park, oltre il quale raggiungete il Tamigi, lungo cui insiste il Palazzo di Hampton Court, ma ormai, avete raggiunto la stazione di Hampton Court, uscendo da Londra ed entrando nella Contea del Surrey. Tornati alla stazione, fate una "capatina" dall'altro lato dei binari, seguendo la passerella di cui all'inizio e poi un passaggio, raggiungete Clomned Road, lungo cui insiste St Michael's Fulwell.

Toponimo

Il nome è citato per la prima volta verso il 1450 come "Fulwell". Successivamente, si legge "Fulwell Lodge" (1816, Ordnance Survey Map), "Fulwell Park" (1904, Ordnance Survey Map). Non si conosce l'origine del nome, che probabilmente, è un'alterazione di "foul well" (foul = sporco, well = pozzo, sorgente, fonte). Ciò è in linea con un'altra "Fulwell", che si trova nel nord-est dell'Inghilterra, vicino Sunderland, non lontano dal confine con la Scozia, che è un nome composto formato dalle parole dell'Old English "fūl" (marcio, sporco) e dell'Anglian (lingua parlata dagli Angli) "wella" (una sorgente, un corso d'acqua), che si traduce come "Sorgente/Corso d'acqua sporco).

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da Moses Glover nella "Mappa della Hundred di Isleworth" (1635); si leggono in "A History of the County of Middlesex: Volume 2, General; Ashford, East Bedfont With Hatton, Feltham, Hampton With Hampton Wick, Hanworth, Laleham, Littleton" (1911), alla voce "Sport, ancient and modern: Golf" (pagine 278-283); sono fornite da C. F. D. Marshall in "History of the Southern Railway (1936); si leggono in "A History of the County of Middlesex: Volume 3, Shepperton, Staines, Stanwell, Sunbury, Teddington, Heston and Isleworth, Twickenham, Cowley, Cranford, West Drayton, Greenford, Hanwell, Harefield and Harlington" (1962), alle voci "Teddington: Introduction" (pagine 66-69), "Teddington: Other estates" (pagina 71), "Teddington: Economic and social history" (pagina 71-74), "Teddington: Churches" (pagina 76-79), "Teddington: Protestant nonconformity" (pagina 80-81), "The hundred of Isleworth" (pagine 83-84), "Heston and Isleworth: Hounslow Heath" (pagine 94-96), "Heston and Isleworth: Mills" (pagine 112-114), "Twickenham: Introduction" (pagine 139-147), "Twickenham: Manors" (pagine 147-150), "Twickenham: Other estates" (pagine 150-151), "Twickenham: Mills" (pagina 151), "Twickenham: Economic and social history" (pagine 151-155), "Twickenham: Churches" (pagine 157-161); sono fornite da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011); "The Fulwell Golf Club - History - Our Heritage" (The Fulwell Golf Club); in "Teddington in 1914" (The Twickenham Museum); in "Fulwell Lodge" (The Twickenham Museum); in "Other Major Houses in Twickenham & Whitton" (The Twickenham Museum), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Chi volesse approfondire la tematica, legga: Bryan Woodriff "Fulwell - Home to Trams, Trolleys and Buses" (2003).

1. Eventi storici di rilievo

Sembra probabile che il grande tratto di brughiera nel sud-ovest Middlesex, in origine, si estendesse su gran parte delle aree coperte da ghiaia "Taplow", un misto di sabbia e ghiaia, con tracce locali di limo, argilla o torba. La corrispondenza tra suolo ghiaioso e brughiera non fu mai totalmente esatta, ma sappiamo dal Domesday Book (1086), che diversi villaggi e borghi, Stanwell, East Bedfont, West Bedfont, Cranford, Hatton, Feltham, Hanworth, e probabilmente Hounslow, vennero fondate su tale ghiaia, il che significa che la brughiera era stata lì eliminata. Durante i due secoli successivi, frammentarie recinzioni furono all'origine di ulteriori erosioni della ghiaia, i borghi di Stanwellmoor ed Heath Row, probabilmente, apparvero in questo periodo, recinzioni vennero fatte e ulteriori recinzioni furono fatte ad Heston nei pressi del Fiume Crane e nei paraggi. Ma per quel che più e specificamente ci interessa ai fini di questa pagina web, nel XIII secolo, vicino Fulwell, la brughiera venne convertita a fini agricoli: uno dei possedimenti che, probabilmente, contribuì alla formazione della tenuta del Manor di Twickenham fu un pezzo di terra di 100 acri convertito dalla brughiera ad usi agricoli, che Thomas di St. Valery (1219), Lord di Isleworth, concesse a Gilbert di Whitton. Anche se esso venne descritto come giacente in Isleworth, potrebbe essere ricaduto nella Parish di Twickenham, dato che si trovava vicino a Fulwell, presumibilmente sul bordo della brughiera. Fulwell rientrava nella Hundred di Isleworth, all'interno di Twickenham, nella Contea del Middlesex. Ad ovest rispetto al lato settentrionale del "Common" di Twickenham, insisteva Fulwell Lodge (v. paragrafo specifico), esistente nel 1623 e costruita al principio del XVII secolo accanto al Fiume Crane. Nel corso dei secoli, a Twickenham, tra l'intersezione dei Torrenti Duke e Crane, sopra Baber Bridge e la loro divergenza sotto Fulwell, vennero costruiti diversi stabilimenti produttivi. Proprio sul Crane, se ne trovava uno di Fulwell. Orbene, un corso d'acqua artificiale, chiamato "The Duke of Northumberland's River" o, ai nostri fini, più efficacemente "Isleworth Mill Stream (o River)", venne realizzato con due rami tra il XVI ed il XVII secolo. Dopo la costruzione di tale corso d'acqua artificiale, vennero costruiti due stabilimenti vennero costruiti sul tratto rinforzato del Crane a Twickenham. Quello che ci interessa, nel 1753, era indicato come "New Mill":  si trovava dove Mill Road attraversa il corso meridionale del Crane nei pressi del pregresso Fulwell Park. Forse, venne usato per qualche tempo come fabbrica di lavorazione del rame, ma nel 1767, era un frantoio (non viene citata alcuna altra fabbrica del rame nella Parish, né sembra che vi sia potuto essere un altro sito per la fabbrica, ma qualora dei dipinti rappresentino il medesimo stabilimento, i suoi fabbricati erano molto cambiati). Nel 1799, parte delle costruzioni era stata usata per la seccatura del tabacco e parte trasformata in mulino a vento. Alla fine del XVIII secolo, venivano prodotti olio di lino e mangime per bestiame, mentre al principio del XIX secolo e tra il 1845 ed il 1865, lo stabilimento venne riconvertito per la fabbricazione della carta. Sembra che tale soluzione sia stata abbandonata abbastanza presto, e la fabbrica cessò l'attività dal 1880. Nel 1846, un possedimento di 190 acri a Twickenham apparteneva a Sir William Clay, Membro del Parlamento di Fulwell Lodge, il quale, nel 1862, possedeva molte delle pregresse terre comuni ad ovest del Villaggio di Teddington (quindi verso Fulwell, prossima a Teddington). Il citato Sir William Clay, morto nel 1869, fu uno dei principali patrocinatori finanziari della Cappella di Twickenham (costruita nel 1727), nota come Montpelier Chapel. Nel 1863, venne aperto il ramo della London & South-Western Railway da Twickenham Kingston, con la stazione di Teddington, e l'anno seguente, nel 1864, la Thames Valley Railway, con la stazione a Fulwell, che operò, però, dal 1 novembre soltanto dalla direzione di Strawberry Hill. La curva da Fulwell a Teddington aprì al trasporto merci il 1 luglio 1894, mentre il trasporto passeggeri iniziò il 1 giugno, 1901. Nella parte successiva del XIX secolo, a sud della stazione di Fulwell, vennero costruite delle case a schiera e case bifamiliari, adiacenti al di poco precedente insediamento di New Hampton, fuori della Parish. Nel 1870-1872, l'Imperial Gazetteer of England and Wales di John Marius Wilson descriveva Fulwell come segue: "a railway station in Middlesex; on the Thames Valley line of the Southwestern railway, between Twickenham and Hampton". Nel 1887, il Gazetteer of the British Isles di John Bartholomew descriveva Fulwell come segue: "ry. sta., 1½ mile SW. of Twickenham, Middlesex". Nel 1902, stando al testo di una iscrizione sull'edificio, venne aperta "Fulwell Mission Fellowship Hall", dopo 18 anni di predicazione del Vangelo lavoro della missione in Fulwell Road. Nel 1904, l'intera area ad ovest di Wellington Road, e quindi, ad ovest della stazione, prossima alla strada citata, con l'eccezione di un picolo angolo nord-occidentale attraverso Staines Road, divenne Fulwell Golf Course. In tale anno, a Fulwell iniziò la pratica del golf quando si tenne un incontro tra residenti che amavano il golf, chiamati da una importante figura locale, il Signor H. O. Stutchbury. Il Circolo Golfistico di Fulwell si trova nell'angolo di quello che un tempo era detto Hounslow Heath, celebre ritrovo di banditi. Tale Circolo coprì gran parte della metà occidentale dell'area. Il Signor Harry Tomlinson, già Capitano del Mid-Surrey Golf Club (non ancora "Royal"), fu eletto come iniziale Presidente e Capitano del Circolo. Proprietari del terreno su cui venne costruito il circolo golfistico erano gli Amministratori fiduciari della Freake Estate; in totale si trattava di 244 acri, di cui 210 dedicati al percorso golfistico. Le iscrizioni originarie furono pari a 4 guinee (4,20 sterline) con una cauzione di 5 sterline, restituibile dopo dieci anni. Lo schema originario fu progettato dall'allora professionista presso il citato Circolo Mid-Surrey, J.H. Taylor, che progettò un percorso esterno di 18 buche per uomini ed uno interno per donne e disabili, simile a quello interno ed esterno di 36 buche al Circolo. Nella primavera del 1905, il Circolo vantava 322 membri uomini e 92 donne. Nel 1906, il percorso interno venne esteso a 18 buche, raggiungendo quasi 5.000 yarde di lunghezza. Nel 1921, uno dei più importanti Architetti dei campi da golf, il Dottor Alistair Mackenzie, fu incaricato di estendere e migliorare il percorso maschile. Per rispondere alla crescita della popolazione del principio del XX secolo, dopo l'arrivo dei tram, nel 1913, a Fulwell, venne aperta la Chiesa di St. Michael and St. George in Wilcox Road, su progetto di J. S. Adkins secondo lo stile gotico, con un'allineamento nord-sud e non est-ovest, realizzata con mattoni rossi e rivestimento di pietra, con una navata, presbiterio, navate laterali, Cappella meridionale, Battistero occidentale. La sua Parish venne creata nel successivo 1914, sottraendo parte della circoscrizione di competenza a St. Peter and St. Paul di Teddington (aperta nel 1865 come Cappella di Servizio di St. Mary's Twickenham e divenuta indipendente da questa nel 1880). Nel 1914, l'angolo nord-occidentale di Teddington era dominato da Fulwell Tram Depot e dalla linea della Thames Valley Railway. A quella data, in  Teddington Park Road (a sud-est della stazione di Fulwell, a distanza intermedia con quella di Teddington), vi erano serre e vivai, mentre Stanley Road (prossima ad est alla stazione di Fulwell) è riportata con linee di tram. Fulwell Lodge, chiamata poi Fulwell Park fu l'ultima residenza dell'ultimo Re del Portogallo, Manuel II (1889–1932), il quale, nel 1910 fu estromesso da una Rivoluzione Repubblicana, fuggendo inizialmente a Gibilterra, raggiungendo poi l'Inghilterra, stabilendosi nel 1913 qui con la sua nuova moglie Augusta. Manuel II morì a Fulwell nel 1932 senza lasciare eredi, ricevendo un funerale di Stato a Lisbona. La Casa della coppia, Fulwell Park, fu abbattuta nel 1932 e l'area di sedime così liberata venne edificata. Da allora, vi fu una notevole attività edilizia su tutti gli spazi ancora inedificati nell'area. Durante il XX secolo, l'importanza di Fulwell aumento, essendo divenuto uno snodo di trasporto. A partire dal 1936, i tram vennero rimpiazzati da filobus ed il deposito dei tram a nord della stazione Fulwell divenne una rimessa per i filobus, convertiti nel 1962 in autobus a motore. Tra le Due Guerre Mondiali, vennero aperti due campi sportivi sui terreni della pregressa Udney Farm. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Fulwell ed Hampton Hill vennero colpite da 32 bombe tedesche altamente esplosive ed 1 mina paracadutata. Durante il Conflitto, parte del sovracitato Fulwell Golf Course venne usato per scopi agricoli, essendo prato nel 1957. Oggi, Fulwell è un'area residenziale a nord di Hampton Hill, in cui (in entrambe le zone citate) vive un'altissima percentuale di residenti Bianchi. Il tasso di occupazione è alto, come pure molto alta è la percentuale dei residenti che vive in case di proprietà.

Fulwell Lodge

A nord di Staines Road (a nord della stazione di Fulwell, quasi equidistante dalla stazione di Whitton), ad ovest delle terre comuni e a sud-ovest di Twickenham, insisteva una Casa, nota originariamente come Yorke Farm, poi Fulwell Lodge, infine Fulwell Park. La struttura originaria risale al principio del XVII secolo, dato che l'elenco degli occupanti a vario titolo, proprietari ed affittuari, riportato da "The Twickenham Museum", inizia con Francis Poulton (senza data) a cui fa seguito, circa 1607 con Lewis Owen (morto nel 1623). Nel 1846, il già citato Sir William Clay, Membro del Parlamento, possedeva Fulwell Lodge. Egli morì nel 1869. Due anni dopo, nel 1871, Fulwell Lodge e terreni circostanti furono acquistati da Charles James Freake, che aveva iniziato come Carpentiere, per divenire poi Capomastro, ed infine, Architetto e Costruttore edile, nonché Filantropo, Patrocinatore delle Arti, soprattutto della Musica. Fu Charles James Freake a ridenominare l'area Fulwell Park. Nel 1884, dopo la sua morte, la tenuta passò a sua moglie Eliza, ed alla morte di questa, nel 1900, a Freake Estate, sino al 1910. Dopo qualche anno, come già sapete, il Re Manuel II del Portogallo, in esilio, comprò la tenuta e visse a Fulwell Lodge da dopo il suo matrimonio nel 1913 alla sua morte nel 1932. Subito dopo, la Casa venne comprata dai Costruttori Wates ed abbattuta nello stesso anno, mentre i terreni circostanti tra Staines Road ed il Fiume Crane vennero edificati. La vicenda del Re Portoghese ha lasciato tracce nella Toponomastica locale, con Manoel Road, Lisbon Avenue, Augusta Road e Portugal Gardens.

Richmond upon Thames - Visita guidata

Stazione di Fulwell, passerella pedonale sulla linea ferrata

Stazione di Fulwell, passerella pedonale sulla linea ferrata

Wellington Gardens

Wellington Gardens

Wellington Road

Wellington Road

Il Deposito degli autobus

Il Deposito degli autobus

Casette tipiche ad Hampton Road

Casette tipiche ad Hampton Road

St. Francis de Sales Catholic Church

St. Francis de Sales Catholic Church

Il passaggio che vi consente di raggiungere Clomnel Road

Il passaggio che vi consente di raggiungere Clomnel Road

St Michael's Fulwell

St Michael's Fulwell

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it