www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Archway

Sintesi

Archway è una stazione della metropolitana (Northern Line). Archway si trova alla fine meridionale di Highgate Hill, lambita da Archway Road.

Distanza dal centro: 4,2 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana, rimanete immediatamente colpiti da una bruttura architettonica, Archway Tower, un grattacielo che è un "pugno nell'occhio", che stona totalmente col contesto circostante. Superato questo "trauma ottico" iniziale, guardandovi attorno, vi rendete conto che il contesto circostante, pur non essendo pessimo, non è una gran cosa. Case variegate, nessuna degna di particolare rilievo. Siete in una grande rotatoria da cui defluiscono cinque strade: 1. Holloway Road: andate verso sud-est, trovando sulla sinistra, prima Giesbach Road e poi Elthorne Road; 2. Highgate Hill: seguitela verso nord-ovest, lasciando Whittington Hospital sulla sinistra, proseguite diritto, sino a Waterlow Park ed Highgate Cemetery; 3. Archway Road: seguitela verso nord, giusto nel suo tratto iniziale, fermandovi nello spazio verde Archway Park; 4. Junction Road: seguitela verso sud, superate l'incrocio (sulla sinistra) con St John's Grove sino ad incrociare, da un lato, a sinistra, Permberton Gardens, a destra, Bickerton Road, che seguite, fermandovi a Dartmourth Park; 5. St John's Way: seguitela verso nord-est, trovando subito Archway Park (sulla sinistra) e poi il piccolo Hillside Park (sulla sinistra) e Elthorne Park, che praticamente vi sbarra la strada.

Toponimo

Come leggete nella "Storia"; il nome deriva da un ponte di pietra progettato nel XIX secolo dall'Architetto John Nash.

Storia

Edward Walford, alla voce "Highgate" (Part 1 of 2), in "Old and New London", Volume 5 (1878), pagine 389-405, fornisce interessanti informazioni sull'area, che riassumiamo liberamente. Per evitare la ripidità della Collina di Highgate e le strette strade del Villaggio di Highgate, al principio del XIX secolo, si cercò di costruire una galleria sotto Hornsey Lane, allo scopo di facilitare i collegamenti Holloway e Finchley. La mancanza di esperienza da parte dei tecnici responsabili del lavoro, incapaci di affrontare e risolvere i problemi posti dall'argilla, determinò il collassamento della galleria, quando era prossima al completamento, nel mese di aprile 1812, fortunatamente prima che gli operai prendessero servizio. Tale evento richiese un cambiamento di programma, così che nel 1813, venne realizzato un taglio per consentire il passaggio di Hornsey Lane su di un ponte in stile romano (un'antica via romana saliva sulla cima della collina, per cui, l'Architetto John Nash progettò un ponte secondo tale stile). Venne costruita anche Junction Road come alimentatore per la nuova strada. Il citato Edward Walford chiama la nuova opera "Highgate Archway", sottolineando come, al tempo della sua costruzione, il ponte venne considerato un "engineering triumph", nonostante apparisse abbastanza insignificante se paragonato con le più recenti opere. Si trattava semplicemente di un ponte su di una strada, che deviava a destra, ai piedi della collina di Highgate. Nel tagliare tale strada vennero scoperti diversi reperti fossili, formati da conchiglie, granchi, aragoste, denti e vertebre di squali ed altri pesci, dimostrando così che ci fu un tempo in cui la collina si trovava ad un livello molto più basso oppure tutta la valle del Tamigi era una grande braccio di mare. La costruzione di questa strada costò 13.000 sterline, una somma rilevante considerando che la lunghezza superava di poco il miglio. L'arco sulla strada era alto circa trentasei piedi e largo diciotto piedi. Era fatto di pietra, fiancheggiata da notevoli mattoni e sormontato da tre semiarchi, in modo da sostenere un ponte sufficientemente ampio da permettere il transito di due carrozze al passo. Una balaustra in pietra spaziava lungo la parte superiore. L'unico scopo utile conseguito dalla costruzione di questo arco è la continuazione di Hornsey Lane. Su di una lastra di ottone, fissata all'ingresso meridionale dalla struttura, si leggeva che la prima pietra fu posta da Edward Smith, il 31 Ottobre 1812. Sopra l'arco, in caratteri maiuscoli romani, si leggeva la seguente iscrizione: "........ GEO AVG FRED WALLIÆ PR REGIS SCEPTRA GERENTE". Il portale ad arco si presentava come un oggetto piacevole per il viaggiatore sia che lasciasse Londra o che vi entrasse con tale strada. Dal marciapiede del ponte, nei giorni limpidi, si riusciva ad ammirare una bella visione della campagna circostante e di molti edifici di Londra, tra cui la bella vista di St. Paul's Cathedral. Un dipinto di anonima paternità, di circa il 1820, mostra dei veicoli trainati da cavalli mentre viaggiano lungo quella che era una strada interamente rurale, ora, la A1, con sullo sfondo l'imponente alto acro centrale di John Nash. Archway Road è parte della Great North Road (A1), una delle originarie strade a pedaggio. Dal 1813 al 1864, Archway fu il sito di un cancello per il pagamento del pedaggio. Il pedaggio che veniva riscosso su questa strada era unico nel suo genere, dato che veniva applicato non solo ai conducenti di cavalli e veicoli (sei pence), ma anche ai pedoni (un penny). Il tema dei pedaggi fu affrontato dalla Camera dei Comuni nel 1861, che approvò l' "Holyhead Act Road Act", in cui rientrava Highgate Archway. Non si trattava di una strada a pedaggio ordinaria, visto che apparteneva ad una società. Questa, nel 1861 doveva un prestito consolidato di 13.000 sterline; ma in virtù del citato Holyhead Act Road Act, il debito e l'arretrato di interesse uniti per 9.000 sterline, vennero riunite in rate distribuite più di quindici anni. Dopo di che, il pedaggio doveva cessare, cosa che accadde nel 1876. Nei precedenti dodici anni, più di cento caselli per il pedaggio erano stati rimossi dalle strade principali di Londra. In cima ad Archway Road, dove è tagliata da Southwood Lane, si trovava The Woodman Inn, un luogo di ritrovo preferito dai Londinesi. "The Woodman" era un'insegna ricorrente nei villaggi rurali ma non nelle grandi città. La Archway Tavern venne costruita nel 1888, quella odierna rappresentando la terza costruzione sul sito. Il ponte si rivelò troppo stretto per il volume del traffico e l'attuale Archway Bridge venne aperto nel 1900. In prevalenza, lo sviluppo edilizio di Archway riguardò l'edilizia economica per lavoratori che vennero rimossi da St Pancras e Somers Town per la costruzione della ferrovia nella metà del XIX secolo. La stazione di Archway rappresentò il terminale settentrionale di quella che oggi costituisce la sezione di High Barnet della Northern Line dal 1907 al 1939, quando veniva chiamata Highgate. Successivamente si affermò il nome Archway nell'area e quindi la stazione mutò denominazione (in precedenza, era considerata parte di Upper Holloway). Nel 1963, venne realizzato un edificio di sedici piani, Archway Tower, considerato un vero e proprio sgorbio che sfregia l'estetica urbana. Più volte sono state avanzate proposte per il suo abbattimento e sostituzione con un edificio più gradevole esteticamente, tutte rigettate. Tante persone ad Archway vivono in appartamenti condivisi, cosa comune per nuovi arrivati a Londra e freschi laureati. In genere, le famiglie risidedono ai confini di Archway.

Islington- Visita guidata

Archway Tower

Archway Tower

Holloway Road all'angolo con Giesbach Road

Holloway Road all'angolo con Giesbach Road

Holloway Road

Holloway Road

Holloway Road all'angolo con Elthorne Road

Holloway Road all'angolo con Elthorne Road

Junction Road all'angolo con St John's Grove

Junction Road all'angolo con St John's Grove

Junction Road all'angolo con Permberton Gardens

Junction Road all'angolo con Permberton Gardens

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it