www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Ladywell

Sintesi

Ladywell è una stazione ferroviaria che il cartello della medesima segnala come destinazione per University Hosital Lewisham, ma probabilmente avrebbe fatto bene ad evidenziare anche la presenza di numerosi e vasti spazi verdi.

Distanza dal centro: 6,7 miglia.

Attrattiva: sufficiente.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, siete in Railway Terrace, un vicolo-cieco, se andate a sinistra, mentre se andate a destra, in leggera salita, raggiungete Ladywell Road. Avete due possibiità: 1. Andare a destra, ed immediatamente, osservare la casa che fa angolo con il ponte ferroviario: la targa sulla parete spiega l'origine del nome dell'area, indicando approssimativamente il sito del "Pozzo miracoloso". Fate pochi passi ed entrate sulla destra in Ladywell Fields, attraversato dal Torrente Ravensbourne. Dirigetevi verso St Mary's Churchyard e St. Mary's Church, lambendo St Mary's Garden, raggiungendo Lewisham High Street, che se seguite verso nord (a sinistra), vi conduce alla stazione di Lewisham, mentre se andate verso sud (a destra), dopo aver trovato dall'altro lato, l'altro spazio verde Lewisham Park, vi porta tramite Rusley Green e South Circular Road, prima alla stazione di Catford Bridge, e poi, a quella di Catford; 2. Andare a sinistra, attraversare immediatamente ed andare diritto in Algermon Road e poi in Vicars Hill, sino a raggiungere lo spazio verde Hilly Fields Park.

Toponimo

Il termine è documentato dal 1472, citato in una mappa del 1572 ed indicato poi come "Ladywell" (1793, 1876), "Well" nel 1816 (Ordnance Survey Map). E' un nome composto che, come ricorda Edward Walford, è "un luogo senza dubbio così chiamato da un pozzo o sorgente le cui acque erano un tempo tenute in venerazione dai 'fedeli' ", quindi, si trattava di un pozzo sacro dedicato alla Vergine Maria, dato che "Lady" (Signora, cioè, Maria, Madre di Gesù, la Madonna) + "Well" (Pozz, Fonte, Sorgente); abbiamo anche trovato "Well of Our Lady", "Our Lady's Well" e "Holy Well", grazie ai suoi presunti poteri di guarigione, ragion per cui, vi si fermavano ai pellegrini diretti a Canterbury. Del resto, anche St Mary's, l'antica Chiesa di Lewisham, molto vicina, è dedicata a Lei. Il nome venne esteso anche a Ladywell Fields adiacenti alla Chesa. Il pozzo o sorgente si trovava accanto a Ladywell Road, in prossimità della stazione, vicino alla riva occidentale del Torrente Ravensbourne, dove oggi si trova Ladywell Bridge. Il sito è individuato da una targa su di una costruzione al lato del ponte, che recita "THE LADY WELL WAS NEAR HERE C. 1472-1855", corredata dall'immagine di una donna intenta a raccogliere dell'acqua dal pozzo con un catino, che sicuramente ripone nel contenitore al suo lato. Le mappe del XV secolo mostrano i sito dell'originario "Lady Well" fronteggiare la zona poi sede di Freemason's Arms, dove oggi c'è la targa. Il pozzo aveva le dimensioni di 1,8 metri per 2 metri di profondità ed era circondato da una ringhiera di ferro. Fu utilizzato sino al 1855, quando venne coperto a seguito della realizzazione della ferrovia. Successivamente, le pietre di copertura del pozzo furono scoperte durante dei lavori per sostenere il ponte ferroviario e salvati da un addetto alle segnalazioni ferroviarie. Nel 1896, divennero parte della fontana nelle Terme Pubbliche di Ladywell, realizzata nel 1884 con mattoni rossi.

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da Edward Walford in "Old and New London: Volume 6" (1878), alla voce "Eltham, Lee and Lewisham" (pagine 236-248); da Charles Angell Bradford The Lady Well, Lewisham (1896); si leggono in "An Inventory of the Historical Monuments in London, Volume 5, East London" (1930), alla voce "Lewisham" (pagine 48-52); sono fornite da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011); si traggono dalle Mappe di Ladywell e relativi commenti (Ideal Homes: A History of South-East London Suburbs); si leggono in "LOST HOSPITALS OF LONDON Ladywell Lodge" (http://ezitis.myzen.co.uk), che che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Chi volesse approfondire la tematica, legga: Robert Smith "The Well of Our Lady" (1986 - Ladywell Village Society); Julia Kollewe "Another London pop-up: the project that could ease the housing crisis - Ninety-six people are living in the Ladywell development in south-east London, which will serve as a model elsewhere in the UK" (14 dicembre 2016, www.theguardian.com); "Unpublished London Diaries" (2003), alla voce "Checklist of Unpublished Diaries: nos 588-883" (numero 659).

1. Eventi storici di rilevo

St. Mary's insiste sul sito della pregressa Parish Church risalente al X secolo, quando l'intera Lewisham era posseduta ed amministrata dall'Abbazia di San Pietro di Gant nelle Fiandre (Belgio). Dal periodo Anglo-Sassone sino al XIX secolo, il Cimitero-Giardino di St Mary's fu l'unico sito deputato ad accogliere sepolture nella estesa Parish di Lewisham. Dal "Toponimo", sapete quanto attiene al pozzo o sorgente che diede nome alla località. Sino alla seconda metà del XVIII secolo, a Ladywell, vi erano pochi edifici, di cui due erano quelli di maggiore rilievo:

Infatti, l'attuale Ladywell era terra desolata che crebbe quasi dal nulla negli anni '80 del XVIII secolo, quasi totalmente come conseguenza di frammentarie recinzioni delle larghe strisce di terra incolta che confinava con l'attuale Ladywell Road. Coloro i quali desideravano recintare piccoli pezzi di questa terra come sedi dei loro cottages, presentarono richiesta alla Corte del Manor, che concesse contratti d'affitto di solito di 21 anni, ed alla loro scadenza, gli abitanti dei cottages così realizzati, divennero inquilini diretti del Lord del Manor. Nel 1830, venne realizzato un ponte di pietra che rimpiazzò la passerella in legno sul Torrente Ravensbourne che sino ad allora aveva rappresentato l'unico collegamento tra Ladywell a Lewisham High Street e St. Mary's. Prima di allora, i veicoli guadavano il Torrente. Lontano da High Street, c'erano solo poche case a Ladywell, nei pressi del ponte sul Torrente Ravensbourne, sino a quando fu costruita la linea ferrata ed aperta nel 1857 la stazione di Ladywell. Tale momento segna l'inizio del secondo stadio di sviluppo dell'area. L'anno successivo, vennero costruiti Church Grove e le case a schiera su entrambi i lati di Ladywell Road. Un interessante dato statistico è che per molta della sua breve storia, i morti a Ladywell hanno sopravanzato i vivi: i Cimiteri di Lewisham (ora Ladywell) e Deptford (ora Brockley) furono aperti nel 1858 come risposta al sovraffollamento dei Cimiteri-Giardino urbani. In origine erano separati da un muro (vennero fusi nel 1965). Verso il 1870, seguirono Railway Terrace, Prospect Place, Mercy Terrace, vicino alla stazione. Negli anni '80 del XIX secolo, iniziò il terzo e maggiore momento di crescita di Ladywell, con l'inizio dei lavori su Vicars Hill, che disaprì ai Costruttori una nuova vasta area. Dalla metà degli anni '80, un gruppo di edifici comunali fornirono vari servizi pubblici, come piscine e pompe funebri. Nel 1870-1872, l'Imperial Gazetteer of England and Wales di John Marius Wilson descriveva Ladywell come segue: "a railway station on the W border of Kent; on the London and Beckenham railway, adjacent to Lewisham, 7 miles SE of Charing Cross, London. It has a telegraph office.". Nel 1887, il Gazetteer of the British Isles di John Bartholomew descriveva Ladywell come segue: "ry. sta., on W. border of Kent, 1 m. SW. of Lewisham sta. and 6½ m. SE. of London Bridge.". Negli anni '90, vennero eliminati i vecchi cottages realizzati in precedenza in quella che avevamo chiamato la terra desolata, sostituiti da Gillian Street e dai negozi conosciuti come "The Parade". Verso il 1899, venne abbattuta Bridge House Farm, di modo che, nell'arco dei successivi trenta anni, questo ultimo residuo dei terreni agricoli Ladywell fu occupato dalle case di Chudleigh Road e sue propaggini. Occorse tutto questo tempo, probabilmente, perché l'attrattività di Ladywell fu frenata dal fatto che nel 1894, le cinque Parishes bagnate dal Tamigi della "Poor Law Union" di Bermondsey avevano comprato Slagrave Farm. I lavori iniziariono nel 1897 e terminarono nel 1900 per l'enorme St Olave’s, un Ospizio destinato ad accogliere gli anziani poveri e gli infermi. Venne aperto "in mezzo a scene di straordinaria esultanza" alla presenza del Principe e della Principessa del Galles; una parte della struttura soopravvive come Ladywell Lodge, mentre la restante parte è stata sostituita da Dressington Avenue. Nel 1899, venne aperto al pubblico Ladywell Fields, che giace accanto al Torrente Ravensbourne, che potrebbe corrispondere ai 30 acri di prati citati nel 1086 nel Domesday Book. Un altro parco è Hilly Fields, aperto il 16 maggio 1896, su uno dei punti più elevati a Lewisham. Sulla sommità della collina si trova Prendergast School; altre Scuole sul sito erano Brockley County School e West Kent Grammar School. Alla fine di ciascuna delle due Guerre Mondiali, a Ladywell, vennero costruite delle case popolari, ma alcuni ex prati non vennero edificati (dato che erano suscettibili di ricorrenti inondazioni in caso di esondazione del Torrente Ravensbourne), che costituiscono il sovracitato Ladywell Fields, di 46 acri, che le linee ferroviarie dividono in tre sezioni separate. La creazione di dighe e argini ha eliminato il problema delle inondazioni e porzioni dei campi sono stati utilizzati per realizzare Ladywell Arena, al confine con Catford, nonché un importante ampliamento dell'University Hospital Lewisham. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Ladywell fu colpita da 64 bombe tedesche altamente esplosive e 2 mine paracadutate. Oggi, Ladywell è una località residenziale dove prevalgono le persone relativamente giovani e di buon livello di istruzione; addirittura, una rivista lo ha considerato come uno dei migliori posti per vivere a Londra. Henry Williamson, il celebre Autore di "Tarka the Otter", visse da giovane in Eastern Road, al confine tra Ladywell e Brockley. Ha scritto diversi romanzi autobiografici sulla sua infanzia.

2. Tappe dello sviluppo

La crescita di Ladywell può essere meglio apprezzata comparando delle mappe relative a periodi successivi:

2.1 Mappa di Ladywell del 1833 (George Cruchley, New Plan of London)

Sapete che Ladywall sorse al termine del XVIII secolo in virtù dell'occupazione di terreni, quando i poveri della Parish ottennero dalla Corte del Manor di costruire dei cottages su terreni desolati accanto a Brockley Lane. Molti degli edifici che appaiono nella mappa hanno l'origine indicata. Il pozzo, associato a St Mary's, che diede all'insediamento il nome, viene mostrato sul lato meridionale della strada, vicino all'attuale stazione di Ladywell.

2.2 Mappa di Ladywell del 1875 (Lewisham Board of Works)

L'originario Villaggio di Ladywell non era cambiato molto tra la prima mappa e la presente, anche se nel corso degli anni '50 vi erano state delle rilevanti edificazioni su entrambi i lati. Nel 1858, vennero aperti i due Cimiteri limitrofi di Lewisham (ora Ladywell) e Deptford (ora Brockley). Nel 1857, l'apertura della stazione di Ladywell determinò la spinta alla costruzione ad est dei vecchi cottages.

3. Mappa di Ladywell del 1930 (London County Council)

I principali proprietari terrieri nell'area di Ladywell erano il Vicario di Lewisham e la Corporazione di Londra, per Bridge House Estate. I terreni del Vicario a nord del Villaggio vennero edificati negli anni '80 del XIX secolo. Bridge House Farm a sud fu abbattuta verso il 1899 e le strade sul suo sito vennero realizzate a partire dai primi anni del XX secolo. L'Ospizio di St Olave's di Bermondsey era stato realizzato sui terreni di Slagrave Farm ed aperto nel 1900. Nel 1930, lo sviluppo edilizio di Ladywell era quasi completo.

Lewisham - Visita guidata

La stazione di Ladywell

La stazione di Ladywell

Railway Terrace

Railway Terrace

Il ponte ferroviario con a lato la casa su cui insiste la targa che spiega il nome del sito

Il ponte ferroviario con a lato la casa su cui insiste la targa che spiega il nome del sito

La targa che spiega l'origine di "Ladywell"

La targa che spiega l'origine di "Ladywell"

Ladywell Fields

Ladywell Fields

Torrente Ravensbourne

Torrente Ravensbourne

St. Mary's Churchyard

St. Mary's Churchyard

St.Mary's Church

St.Mary's Church

St. Mary's Gardens

St. Mary's Gardens

Lewisham High Street

Lewisham High Street

Algernon Road

Algernon Road

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it