www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Grove Park

Sintesi

Grove Park è una stazione ferroviaria che serve un'area che sino all'arrivo della linea ferrata, nel 1871, rappresentava l'estremo lembo meridionale della Parish di Lee, coperto da boschi e campi coltivati, con rarissimi cottages dei braccianti agricoli locali.

Distanza dal centro: 9,4 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, siete in Baring Road, una strada lunga e trafficata che si snoda da nord a sud. Guardandovi attorno, ritrovate il solito contesto suburbano londinese, fatto di casette ad uno e due piani con negozi a livello stradale (nella zona immediatamente a ridosso della stazione). Se andate sulla sinistra e guardate di fronte, vedete Dowham Way, se andate a destra, poco dopo, incrociate Chinbrook Road. Nei paraggi, nelle varie direzioni, vi sono diverse Chiese: verso nord, St Augustine's Church (Baring Road) e Burnt Ash Methodist Church (Burnt Ash Hill), ad est, Word of Life Church (Mayeswood Road), ad ovest, Kings Church Downham (Downham Way). Dato che la zona ci sembra assai poco attraente, almeno godetevi i due spazi verdi pubblici ad essa prossimi, in direzione orientale: dapprima Chinbrook Meadows, attraversato dal Torrente Quaggy, poi Mottingham Playing Fields (familiarmente Foxes Field's), al confine con Mottingham.

Toponimo

Sino al principio del XVIII secolo, quest'area era prevalentemente coperta da fitti boschi all'estremità meridionale della Parish di Lee e, come ricorda lo Storico locale John King, Grove Park non esisteva "di nome o di fatto". Da allora, gli alberi vennero abbattuti e, per lo più. utilizzati per produrre carbone, da cui il nome di Burnt Ash Farm, che copriva la maggior parte della zona. Una fattoria più piccola, vicino all'odierna Somertrees Avenue, era chiamata "Grove Farm" e diede il nome all'area, che si ritrova per la prima volta nel 1905 nella "Ordnance Survey Map". L'originaria "Grove House" sopravvisse sino al 1928. In merito al significato del termine, "Grove" deriva dall'Old English "grāf(a)" (boschetto o bosco ceduo).

Storia

Informazioni essenziali sulla Storia dell'area si leggono in "Journal of the House of Lords: Volume 62, 1830", pagine 1492-1495, alla voce "Coal Trade: Minutes of evidence, 03 April 1830"; sono fornite da Edward Walford in "in Old and New London: Volume 6" (1878), alla voce "Eltham, Lee and Lewisham" (pagine 236-248); si leggono in "Country Homes at London's Door (1928 - Southern Railway); in  "A History of the County of Middlesex: Volume 1, Physique, Archaeology, Domesday, Ecclesiastical Organization, the Jews, Religious Houses, Education of Working Classes To 1870, Private Education From Sixteenth Century" (1969); in "Grove Park Housing Estate" (1929? - Metropolitan Borough of Lewisham); sono fornite da Josephine Birchenough in "Some Farms and Fields in Lee"  (1981); da John King in "A Short History of Grove Park" (1972 - Grove Park Community Group), in "Grove Park: The History of a Community, Grove Park Community Group" (1982), in "Grove Park in the Great War" (1983), in "Grove Park: Its History Revisited" (2011 - Lewisham Local History Society); si leggono in "History of Grove Park" Grove park Local History London Borough of Lewisham Local History and Archives Centre Info Byte Sheet No. 27 (2008); sono fornite da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011); in "United Dairies Depot Site, 2 Baring Road, Lee, London Borough of Lewisham: An Archaeological Post-Excavation Assessment" (2012) AOC Archaeology Group; in "The Grove Park Estate, Lewisham: 'a real "Garden City' " (7 marzo 2017, Municipal Dreams); in "Wood Burning, Farming & Dairy Crest – The Story of Burnt Ash Farm" (12 aprile 2017) Running Past Running and South London Local History; sono fornite da Jessica Kyle in "Burnt Ash Pond" (Lewisham Borough); si traggono dalle Mappe di Grove Park e relativi commenti (Ideal Homes: A History of South-East London Suburbs), che che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1 Eventi storici di rilievo

Abbiamo trovato un riferimento, sin da Epoca Celtica, a degli insediamenti nell'area; tuttavia, non possiamo confermare la notizia, dato che analizzando le Fonti che solitamente consultiamo in riferimento ad Epoche remote ed antiche, non ne abbiamo trovato traccia. Leggerete successivamente di Burnt Ash Farm, la più grande fattoria dell'area, che si trovava dove insiste l'incrocio trafficato tra Baring Road e St Mildred's Road (più vicino alla stazione di Lee che a quella di Grove Park). I suoi terreni nella prima metà del XVIII secolo erano molto estesi, andando dall'attuale Lee High Road (a nord) a Grove Park (a sud). Gli edifici della Fattoria sono chiaramente indicati nella Mappa di John Roque del 1746. Ma non è questo il primo insediamento trovato sul sito di Burn Ash, visto che scavi archeologici condotti nel 2012, a seguito di sondaggi preliminari, individuarono i resti di un insediamento medioevale del XII secolo. Ecco quanto si legge nell'Introduzione di una relazione che spiega i risultati dell'indagine: ".... Il sito è stato per la maggior parte occupato in tempi recenti da un caseificio, che si è evoluto da Burnt Ash Farm, forse fondata nel XVIII secolo. Gli edifici del caseificio, che un tempo occupavano il sito, furono demoliti nel 2001. Lo scavo ha individuato una piccola area di archeologia medievale superstite, non intaccata da tagli moderni; gran parte del sito era stato tagliato durante la costruzione e la successiva demolizione degli edifici del caseificio e cortili associati. Tuttavia, verso il nord del sito, una zona di terra non intaccata sopravvisse e conteneva una serie di pozzi, buche di pali e fossati che indicano che delle persone vivessero, e, probabilmente, lavorarono sul sito nel XII secolo. La maggior parte dei reperti sono frammenti di ceramica da vasi di servizio e cucina che erano stati fabbricati nel Surrey. Ciò indica che le rotte commerciali possono essere individuate a sud-ovest, piuttosto che la City of London. Uno stagno fu rivelato nel corso dei lavori che fu alla fine riempito nel XX secolo. Questo è stato campionato per determinare la sua età, carattere, e per rivelare le prove ambientali immediatamente rilevanti per il sito. Questa è la prima volta che resti del XII secolo sono stati trovati a Lee e la loro presenza su Burnt Ash Hill, che era ritenuto rimasto essenzialmente inurbanizzato sino al XVIII secolo, indica che Lee medievale era più estesa di quanto documentato.". Non è chiaro se tale originario insediamento medioevale sia stato abbandonato subito dopo o a seguito della Peste Nera, che raggiunse Londra nel settembre 1348 (sterminò la popolazione Inglese tra il 1348 ed il 1350, uccidendo 1,5 milioni di persone su una popolazione totale di 4 milioni). Di certo, tra il XIV secolo sino al principio del XVIII secolo, l'area fu coperta da boschi. Il nome "Burnt Ash" (Burnt = Bruciato, Ash = Cenere), deriva dalla ceduazione del legno del bosco per la produzione di carbone. Il bosco fu citato per la prima nel 1384 (lista delle "Assize Rents") e poi più chiaramente definito nel 1607 (descrizione di Lee Farm), in cui "Un bosco chiamato Crabland Spring - quattro acri" è citato come una parte tra circa 80 acri di bosco e 110 acri di terreni da pascolo e coltivabili, che vennero comprati da Henry Howard, il Primo Conte di Northampton.  Nel 1723, il bosco era scomparso e Crab Croft era un campo fittato a Thomas Butler, proprietario di Burnt Ash Farm. La mappa di John Roque del 1741-1745 mostra l'area come terreno agricolo, con due fattorie. Quindi, i primi documenti mostrano che un bosco chiamato Crabland Spring copriva la cima di Burnt Ash Hill. La parola "Spring" nel nome del Bosco è indicativo della gestione del bosco ceduo, che sarebbe coerente con la fabbricazione del carbone. Quindi, sino al principio del XVIII secolo, quest'area era prevalentemente coperta da fitti boschi all'estremità meridionale della Parish di Lee e, come ricorda lo Storico locale John King, Grove Park "semplicemente non esisteva, di nome o di fatto". Sin da questo periodo iniziò l'abbattimento degli alberi per la produzione del carbone. A riguardo, abbiamo scovato nel Giornale della Camera dei Lords, un dato statistico relativo a tale attività, con data 3 aprile 1830 (Commercio del Carbone: Verbali di prova), in cui si riportano i seguenti dati per Grove Park (Diritti incassati negli ultimi Cinque Anni), dove di seguito si indicano £ (librae = sterline), s. (solidi = scellini), d. (denarii = pence): 1825 (64 18 3), 1826 (74 4 6), 1827 (50 1 0), 1828 (27 7 3), 1829 (60 3 9), totale nei cinque anni (276 14 9). Si indica anche "Salaries of C. and C. £350 per Annum". Verso la metà del XIX secolo, gran parte dei terreni vennero scavati per estrarre materiale per produrre mattoni da parte di una fornace che ebbe breve vita, così che iniziò la costruzione di alcune grandi case di lusso. Sino agli anni '70 del XIX secolo, l'area era ancora molto rurale, la maggior essendo occupata da terreni agricoli. Tra le fattorie esistenti vi erano Burnt Ash Farm, la più estesa (di cui avete già letto la storia per quel che rileva ai fini dell'oggetto dell'indagine di questa pagina), Claypit Farm, Durham Fattoria e Grove Farm, la fattoria più piccola, vicino all'odierna Somertrees Avenue, che diede il nome all'area. C'erano solo poche case residenziali. Nel 1871, l'apertura di una stazione da parte di South Eastern Railway e la costruzione di una strada per fornire un collegamento con Mottingham, mutarono il contesto, rendendo attraente agli occhi dei ricchi pendolari questa remota ed isolata zona. Tanto la stazione che la strada trassero il nome dalla citata fattoria "Grove Farm". Fermo restando che la vocazione dell'area non terminò, continuando le attività agricole, in particolare, i prodotti lattiero-caseari ed i vivai per piante, il Costruttore John Pound intraprese la realizzazione di un piccolo numero di ville. Grove Park nacque come selezionatissimo quartiere residenziale. A conferma, Edward Walford, trattando di Lee, nel 1878, scrive "Lee nel corso degli ultimi anni è divenuta luogo preferito di residenza dei Mercanti della City e degli uomini di affari, ed ogni lotto disponibile di terreno è stato coperto da signorili ville unifamiliari e bifamiliari e signorili cottages per la loro sistemazione; e nomi come Belmont Park, Manor Park, Dacre Park, Grove Park, ecc., in cui la classe più rispettabile di case è costruita, conferisce un aria un po'pretenziosa alla località.". In un primo momento, la crescita di Grove Park fu lenta e concentrata su Baring Road e Chinbrook Road. Nel 1883, venne aperta una Chiesa Metodista a Burnt Ash Hill, a cui, nel 1886, fece seguito la Chiesa Anglicana di St. Augustine’s a Baring Road. Nel 1885, oltre 50 delle nuove case erano già abitate. Nel 1887, il Gazetteer of the British Isles di John Bartholomew descriveva Grove Park come segue: "ry. sta., 2¼ miles NW. of Chislehurst, W. Kent.". Nel 1894 Edith Nesbit (1858-1924), che sarebbe divenuta una celebre Scrittrice di romanzi per bambini, tra cui "The Railway Children", si trasferì a Grove Park, dove visse con la sua famiglia a Three Gables a Baring Road, per cinque anni, prima di trasferirsi a Ben Hall. Un sentiero che conduce alla Riserva Naturale di Hither Green si chiama "Railway Children Walk". Alla fine del secolo XIX, Grove Park era un'area residenziale popolare della classe media, ma ancora vedeva la presenza di una serie di piccole aziende agricole. C'era anche una Scuola privata a Chinbrook Road, dove, al principio del XX secolo, vennero costruiti altri edifici. La quiete che caratterizzava l'area sembrò essere in pericolo nel 1899, quando venne posta la prima pietra relativa a "Greenwich Workhouse" o "Greenwich Hospital", ma anche "Grove Park Hospital", un Ricovero lavorativo a Marvels Lane, il cui progetto venne esposto nel 1900 presso la grande Esposizione Internazionale di Parigi. I suoi terreni raggiungevano Mottingham Lane e si estendeva su di una grande superficie, ma sino al 1904 non fu occupato, anche se, pare, terminato già nel 1902. Era destinata ai poveri di Greenwich e non a quelli di Lewisham, e non fu fonte di problemi per i residenti, i quali aiutarono in vario modo i nuovi venuti. In questo periodo, a Grove Park si contavano oltre 100 case. Negli anni '90 del XIX secolo, una grande residenza, Pellew House, a Somertrees Avenue, ospitò una Scuola navale privata per ufficiali; essa è una delle poche case vittoriane ancora esistenti a Grove Park. L'atmosfera di villaggio resisteva, con moltissimi matrimoni tra le famiglie che vivevano nelle grandi case. Il 24 luglio 1914, un grande giocatore di cricket, W. G. Grace, che viveva nei paraggi, in Mottingham Lane, giocò la sua penultima partita coll'Eltham contro Grove Park su di un campo in Marvels Lane. Subito dopo, con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale, i 400 residenti della Ricovero lavorativo furono espulsi per altre Istituzioni, dato che l'edificio fu preso in consegna dall'Esercito, come centro di mobilitazione e di formazione. Tra il 1914 ed il 1919, quasi 300.000 uomini e donne vi passarono, anche se alcuni dei soldati rimasero a Grove Park per meno di 24 ore, mentre altri per 12 settimane per corsi di formazione per la manutenzione dei vari veicoli a motore, che andavano dalle auto del personale per camion e autobus. Molti degli ufficiali furono alloggiati nelle grandi case. Durante gli ultimi anni della Prima Guerra Mondiale, Grove Park diede il suo nome ad un aeroporto. Si trattò di un sito per atterraggi di emergenza per gli aerei dei Corpi Volanti Reali, sul sito di quella che sarebbe divenuta Mallory School. Nel 1919, l'edificio ex Ricovero lavorativo fu acquistato da parte del Metropolitan Asylums Board per essere destinato ad Ospedale della tubercolosi per Londra meridionale, ma non venne occupato sino al 1926. Nello stesso anno, il servizio ferroviario fu elettrificato. Con la necessità di più alloggi per i meno abbienti, tra il 1926 ed il 1929, l'Amministrazione di Lewisham costruì Grove Park Estate su 44 acri, sui terreni più elevati di Grove Park, mentre il London County Council costruì una grande tenuta, Downham Estate, sul lato occidentale della linea ferroviaria. Nel 1928, la linea tramviaria venne estesa a Grove Park. Inoltre, vennero comprati Chinbrook Meadows per destinarli ad uso ricreativo. Nei primi anni '20 del XX secolo, vi furono due aziende di successo, Amoa Chemical Company a Marvels Lane. Vicino The Quaggy, una piccola fabbrica di produzione di liquidi emulsionanti, mentre in una grande casa a Baring Road veniva prodotta la colla Gripfix. Il London County Council costruì due Scuole, Marvels Lane, nel 1929 e Cooper Lane, nel 1936. Gli anni '30, furono caratterizzati dalla fine di gran parte dei restanti terreni agricoli, mentre ci fu una notevole costruzione di case private. Alcuni dei campi divennero gli spazi ricreativi delle Scuole, in Marvels Lane. Nel 1935, venne costruito un Cimitero nella parte alta di Marvels Lane per Deptford, che stava esaurendo lo spazio per seppellire i suoi morti. Con il riarmamento delle fine degli anni '30, venne costruito un grande edificio per l'Esercito, Napier House a Baring Road. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Grove Park venne colpita da 58 bombe tedesche altamente esplosive e 2 mine paracadutate. Vi furono dei danni agli alloggi, ma qui non vi fu quella spasmodica attività militare dei tempi della Prima Guerra Mondiale. In questo periodo, limitata assai fu l'attività edilizia privata ed il London County Council costruì diverse case prefabbricate nei pressi di Lewisham Estate, mentre l'Amministazione di Lewisham realizzò alcuni edifici per appartamenti a Baring Roadd e Sandstone Road. Se già negli anni '30 gli spazi destinati allo sport ed all'edilizia privata avevano coperto quanto rimaneva dei campi che fungevano da pascolo per i prodotti lattiero-caseari e per i vivai per le piante, un allevamento di maiali e pollame venne temporaneamente creato durante la Guerra, che resistette sino alla realizzazione, negli anni '60, di Marbrook Estate. Nel 1960, a Grove Park Road, venne costruita una centrale telefonica. Nel 1969, Grove Park fu esposta al rischio di essere attraversata da un'autostrada urbana, anche se si trattò di una proposta che riecheggiava precedenti progetti similli, su scala più piccola, risalenti alla fine degli anni '30. Seguirono un certo numero di progetti di piccola portata destinati a riempire gli spazi vuoti, per far fronte alla carenza di alloggi del Dopo-Guerra; processo continuato sino ai nostri giorni, compresa la riqualificazione del sito dell'ex Ospedale di Grove Park, oggi è un complesso residenziale, anche se alcuni degli edifici ospedalieri sono stati conservati. La rilevante risposta dei residenti portò alla successiva formazione di Grove Park Residents Association; inoltre, l'esigenza di un'organizzazione comunitaria ad ampia base fu stimolata dal Vicario della Chiesa di St. Agustine's, che portò nel 1972, alla nascita di Grove Park Community Group, che, lavorando duramente, ha trasformato un sito vuoto a Baring Road in un centro sociale. Dal 1972 al 1975, visse per alcuni anni Chinbrook Road, Desmond Tutu, che sarebbe diventato famoso negli anni '80 come Arcivescovo di Città del Capo combattente la segregazione raziale (apartheid) e Premio Nobel per la pace nel 1984. Nel 2003, Chinbrook Meadows vennero migliorati creando nuovi sentieri, piantando alberi e realizzando strutture sportive. Oggi, Grove Park è definita una combinazione di case comunali e private, che la linea ferroviaria divide da Downham Estate a sud-ovest. Quasi i 2/3 della popolazione di Grove Park è Bianca, anche se vi è una forte tendenza percentuale alla riduzione. La minoranza etnica più consistente è rappresentata da discendenti di Africani di colore.

2. Tappe dello sviluppo

La crescita di Grove Park può essere meglio apprezzata comparando delle mappe relative a periodi successivi:

2.1 Ordnance Survey Map del 1863 

Già sapete che sino alla costruzione della ferrovia nel 1871, l'area di Grove Park non aveva alcun nome. Si trattava dell'estrema area rurale a sud di Lee, occupata da antichi boschi, gradualmente abbattuti nel corso dei secoli, in prevalenza, da Carbonai che diedero il loro nome a Burnt Ash Road e Burnt Ash Hill. Nel 1863, i campi erano divisi tra Grove Farm (ad est di ciò che oggi è Baring Road) e Claypit Farm (ciò che oggi è Marvels Lane). Vi erano soltanto pochi cottages di braccianti agricoli.

2.2 Mappa di Grove Park del 1917 

Il nome individuato per la stazione "Grove Park" indica chiaramente la scelta già operata di trasformare "Grove Farm" come sito edificabile. Tuttavia, ancora prima dell'arrivo della stazione, era già stata costruita una delle case di lusso a Baring Road. Entro la Prima Guerra Mondiale, raggiunse il suo apice la comunità formata da classe media di Grove Park, con la sua Parish Church. L'espansione avvenne lungo il Ricovero lavorativo variamente denominato di cui abbiamo detto in precedenza, che dal 1917 fu usato dall'Esercito. Lo sforzo immobiliare principale da parte delle Autorità di Lewisham sulla scia della Prima Guerra Mondiale era stato fatto a Grove Park, su terreni agricoli ovest di Marvels Lane. Grove Park Estate, come venne denominata, fu realizzata tra il 1926 ed il 1929, come pure, nello stesso periodo, il London County Council realizzò la vasta Downham Estate, ad est di Baring Road. Si trattò di mutamenti fondamentali per la composizione sociale dell'area. A riguardo, nel 1928, la Southern Railway pubblicizzò che "vi è così tanta aperta campagna attorno a Grove Park, che nessuno deve temere per il presente che stia per divenire una parte di Londra". Infatti, una fotografia di Downham Estate del London County Coucil del 1929, con veduta da sud-est, mostra la stazione nell'angolo destro dell'immagine e tutta la nuova tenuta che occupa lo spazio alla sua sinistra, cioè, verso ovest, oltre cui, l'insediamento (6.000 case) è tutto circondato da terreni.

2.3 Ordnance Survey Map verso il 1950

Entro il 1950, i danni provocati dai bombardamenti tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale si intrecciarono con la riduzione della domanda di alloggi, mentre stavano scomparendo le grandi case degli anni '70 ed '80 del XIX secolo.

Lewisham - Visita guidata

La stazione di Grove Park ed il tratto prospiciente di Baring Road

La stazione di Grove Park ed il tratto prospiciente di Baring Road

Baring Road vista guardando verso sinistra dalla stazione

Baring Road vista guardando verso sinistra dalla stazione

Downham Way

Downham Way

Chinbrook Road

Chinbrook Road

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it