www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Clapham Common

Sintesi

Clapham Common è una stazione ferroviaria che pur ricadendo nel London Borough of Lambeth non è distante (1 chilometro verso ovest) dal London Borough of Wandsworth. Il "Common", cioè, il vasto parco, si trova per metà nella prima Municipalità, per metà nella seconda, sebbene sia totalmente gestito dalla prima. A brevissima distanza dalla stazione, di sabato, si tiene Venn Street Market. Altre stazioni servono altre zone di Clapham: Clapham North, Clapham High Street, Clapham Junction, Clapham South.

Distanza dal centro: 3,8 miglia.

Attrattiva: notevole. Clapham Common è una piacevole sorpresa, dove trovate un vasto spazio verde tranquillo, affiancato da strade trafficate e vive, con molti negozi e locali vari.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, che presenta una caratteristica cupoletta, da un lato siete su The Pavement, dall'altro su Clapham Common South Side, ed in mezzo vedete un orologio in cima ad una colonna. Se andate in quella direzione diritto, entrate in Clapham High Street, se andate a destra, in Clapham Park Road, trovate la Chiesa Cattolica di St. Mary, che conduce all'omonima stazione. Dall'altro lato, trovate lo spazio verde Clapham Common, al cui interno insiste Holy Trinity Church, che risale al 1776, nonché diversi stagni. Il contesto è piacevole, la tranquilità dello spazio verde, i numerosi negozi e gli edifici circostanti conferiscono all'area una connotazione interessante.

Toponimo

La seconda parte del nome dell'area, "Common", si riferisce al vasto spazio verde di cui avete già letto e leggerete ancora in seguito. La prima parte del nome dell'area si trova per la prima volta come "Cloppaham" tra l'871 e l'899 (si ritiene all'incirca verso l'880), in un documento Anglo-Sassone relativo al testamento di Ælfred, "Ealdorman" (Magistrato-Capo di una Contea dell'Inghilterra Anglo-Sassone), il quale indica la destinazione del suo patrimonio dopo la sua morte, ripartendolo tra diverse persone. In particolare, Egli lascia alla moglie Wærburh ed ai suoi figli diverse proprietà ben individuate, tra cui, per quel che qui ha importanza, 30 "hides" a Clapham. Specifica poi che dopo la sua morte, tali beni andranno a Wærburh ed alla figlia Ealhthryth, unitamente al bestiame e raccolti ed ogni altra cosa che appartenga a tali proprietà, nonché duemila maiali, qualora la moglie Wærburh non si risposi come d'accordo. Fornisce altre indicazioni, stabilendo che chiunque dovesse avere l'uso dei terreni di Clapham dopo la sua morte, dovrà pagare 200 pence annui al Monastero di Chertsey per la sua anima come contributo per le sue disposizioni. Tra le altre indicazioni a favore di altri soggetti, fa un lascito anche all'altro suo figlio Æthelwald. L'atto si chiude con la firma dei testimoni, con l'indicazione della loro qualifica. Riportiamo il testo del documento, in Old English, evidenziando le parti più rilevanti che attengono a Clapham: "+ Christus Ic Elfred dux hatu writan 7 cyðan an ðissum gewrite Elfrede regi 7 allum his weotum 7 geweotan 7 ec swylce minum megum 7 minum gefeorum þa men þe ic mines erfes 7 mines boclondes seolest onn ðet is þonne Werburg min wif 7 uncer gemene b[earn] þæt is þonne et erestan an Sonden stede 7 on Selesdune .xxxii. hida 7 on Westarham xx hida 7 on Cloppaham .xxx. hida 7 on Leangafelda vi. hida 7 on Horsalege .x. hida 7 on Netelam\styde/ .vi. hida Ic Elfred dux sello Werburge 7 Alhdryðe uncum gemenum bearne æfter minum dege þas lond mid cwice erfe 7 mid earðe 7 mid allum ðingum ðe to londum belimpað 7 twa þusendu swina ic heom sello mid þem londum gif hio[t] hio gehaldeð mid þare clennisse þe uncer word gecweodu seondan 7 hio gebrenge et sancte Petre min twa wergeld gif þet Godes willa seo þet heo þæt fereld age Ond efter Werburge dege seo Alhðryðe þa lond unbefliten on Sondem styde 7 on Selesdune 7 on Leangafelda Ond gif heo bearn hebbe feo ðet bearn to ðem londum efter hire Gif heo bearn nebbe feo ðonne an hire rehtfederen sio neste hond to þem londe ond to ðem erfe 7 swa hwylc minra fedrenmega swa ðet sio þæt hine to ðan gehagige þæt he þa oðoro lond begeotan mege 7 wille þonne gebygcge he þa lond et hire mid halfe weorðe Ond swe hwylc mon swa ðet sio þet ðes londes bruce ofer minne deg on Cloppaham þanne geselle he .cc. peninga eghwylce gere to Ceortesege for Elfredes sawle to feormfultume Ond ic sello Eðelwalde minum sunu .iii. hida boclondes .ii. hida on Hwetedune [an]es hides an Gatatune 7 him sello þerto .c. swina 7 gif se cyning him geunnan wille þes folclondes to ðem boclonde þonne hebbe he 7 bruce Gif hit þet ne sio þonne selle hio him swa hwaðer swa hio wille swa ðet lond an Horsalege swa ðet an Leangafelda On\d/ ic sello Berhtsige minum mege an hide boclondes on Lencanfelda 7 þerto .c. swina 7 geselle hio .c. swina to Cristes cirican for me 7 fer mine sawle 7 .c. to Ceortesege 7 þone oferecan mon gedele gind mynsterhamas to Godes ciricum in Suþregum 7 in Cent þa hwile þe hio lestan willen Ond ic sello Sigewulfe minum mege ofer Werburge deg þet lond an Netelhæmstyde Ond Sigulf geselle of ðem londe .c. peninga to Cristes cirican Ond eghwylc þara erfewearda þe efter him to ðem londe foe þonne ageofen hio þa ilcan elmessan to Cristes cirican for Elfredes sawle þa hwile þe fulwiht sio 7 hit man on ðem londe begeotan mege Ond ic sello Eadrede minum mege þet lond on Fearnlege efter Eðelredes dege gif he hit to him geearnian wile 7 he geselle of ðem londe .xxx. omb[ras] cornes eghwelce gere to Hrofescestre Ond sio ðis lond gewriten 7 unbefliten efter Eadredes dege in Aelfredes rehtmeodrencynn ða hwile þe fulwihte sio on Angelcynnes ealonde Ðeos foresprec 7 þas gewriotu þe herbeufan awreotene stondað ic Ælfred willio 7 wille þæt hio sion soðfestlice forðweard getrymed me 7 minum erfeweardum Gif ðet ðonne God ællmehtig geteod habbe ond me þet on lene gelið þet me gesibbra erfeweard forðcymeð wepnedhades 7 acenned weorðeð ðanne ann ic ðem ofer minne deg alles mines erfes to brucenne swa him leofust sio . And swa hwylc mon swa ðas God 7 þas geofe 7 þas gewrioto 7 þas word mid rehte haldan wille ond gelestan gehalde hine heofones cyning in þissum life ondwardum 7 eac swa in þem towardan life . ond swa hwylc mon swa hio wonie 7 breoce gewonie him God almahtig his weorldare ond ea\c/ swa his sawle are in eona eonum.
+ Her sindon ðæra manna naman awritene ðe ðeosse wisan geweotan sindon.
+ Ic Æðered arcebiscop mid ðære halgan Cristes rode tacne ðæs word 7 ðas wisan festnie 7 write.
+ Ælfred dux
+ Beorhtuulf dux
+ Beornhelm ab’
+ Earduulf ab’
+ Wærburg + Sigfreð pr’
+ Beonheah pr’
+ Beagstan pr’
+ Wulfheah
+ Æðelwulf pr’
+ Earduulf pr’
+ Beornoð diac’
+ Wealdhelm diac’
+ Wine subdia’c
+ Sæfreð.
+ Ceolmund minister
+ Eadmund minister
+ Eadwald minister
+ Siguulf minister
".

Successivamente, si legge "Clopeham" (1086 Domesday Book, 1244), "Clopham" (1184, 1202, 1500), "Cloppeham" (1239, 1325), "Clophammesgrave, in bosco de Clophammesgrave" (1255, 1250-1350), "Clapham" (1503), "Clappham" (1552). Il termine è composto e stando a Daniel Lyson (voce "Clapham" in "Environs of London 1, County of Surrey, 1792), avrebbe tratto origine dal nome di un suo antico proprietario, Osgod Clapa, un Lord danese, alla festa nunziale della cui sorella a Lambeth, l'8 giugno 1042, morì Canuto III di Danimarca e II d'Inghilterra (o Canuto l'Ardito, detto anche Harthacanute, Hardicanute o Hardecanute, in danese Hardeknud). Tuttavia, Edward Walford Brayley in "A topographical history of Surrey" (1841-1848, 1850), osserva che c'è una obiezione a tale ipotesi, dato che nel "Chertsey Register", realizzato dai Monaci Benedettini, il sito è denominato "Clappenham" nel lontano Regno di Alfred (871-899) e nel Domesday Book (1086) "Clopeham". Altra interpretazione, ricollega il nome originario alle parole dell'Old English" clopp(a)" (protuberanza, collinetta, collina) + "hām" (villaggio, comunità, Manor, tenuta, casa) o "hamm" (terra avvolta da acqua o palude, forse anche da terra alta; prato fluviale; terra coltivata ai margini del bosco o della baia), per cui, si può tradurre come "Casa/Villaggio/Terreno recintato vicino alla collina (o colline)".

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area si leggono nel "Cartularium Saxonicum" (1885), alla voce S1508; sono fornite da Daniel Lysons in "The Environs of London: Volume 1, County of Surrey" (1792), alla voce "Clapham" (pagine 159-169); da Henry Whitehead in "The Oldest Inhabitant" The Clapham Society Local History Series - 6" (15 aprile 1859); da Edward Walford, alla voce "Brixton and Clapham", in "Old and New London: Volume 6" (1878), pagine 319-327; si ritrovano sotto la voce "Parishes: Clapham", in "A History of the County of Surrey: Volume 4" (1912), pagine 36-41; sono fornite da J.E. Gover - A. Mawer - F. M. Stenton (in collaborazione con A. Bonner) in "The Place-Names of Surrey" (1934); da Eilert Ekwall in "The Concise Oxford Dictionary of English Place-Names" (1935); da Victor Watts in "The Cambridge Dictionary of English Place-Names: Based on the Collections of the English Place-Name Society" 2007); da A.D. Mills in "A Dictionary of English Place-Names" (2010); si leggono in "History of Clapham Common" (Friends of Clapham Common); in "Clapham Common" (Lambeth Council); in "History of Clapham", "Clapham Common, Clapham Park and Brixton Hill, Lambeth, 1877", "Clapham and Clapham Common, Lambeth, 1920" (Ideal Homes: A History of South-East London Suburbs), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Chi volesse approfondire la tematica, legga: Fiona Henderson - Celia Bibby-Berry - W. Thorpe - C. Bonnet "Story of Clapham Common" (1995).

1. Eventi storici di rilievo

In questa pagina, trattiamo dell'area di Clapham Common, rinviando per le altre zone di Clapham alle specifiche pagine: Clapham North, Clapham High Street, Clapham Junction, Clapham South.

In prossimità di Clapham High Street, precisamente a Clapham Common South Side (vicino alla stazione di Clapham Common), nel 1912, durante dei lavori di costruzione, venne rinvenuto un altare di pietra di Epoca Romana con iscrizione. Le caratteristiche di tale reperto sono così indicate dall'archivio di "Historic England", l'Istituzione pubblica che cura l'ambiente storico inglese:; "Inscribed Roman Altar stone discovered during building operations at Clapham Common South Side, 1912. Erected by Vitus Ticinius Ascanius, probably first century.". Oggi, il reperto è conservato fuori "Clapham Old Town Public Library", dietro ad una ringhiera in ferro pesante e quasi nascosto sotto una siepe ed arbusti. L'iscrizione è molto debole. Quindi, non vi è dubbio che l'area fosse frequentata in epoca Romana (e pare anche prima di tale epoca). Infatti, l'attuale Clapham High Street ed il suo prolungamento Clapham Road costituiscono un'antica deviazione della strada militare Romana chiamata Stane Street, che andava da Londra a Chichester. Tuttavia, se è certo che i Romani fossero attivi in quest'area, flebili sono gli elementi comprobanti l'eventuale sua occupazione. Ed infatti, si ritiene normalmente che Clapham sia divenuto villaggio solo in Epoca Sassone, come lascerebbe supporre una delle due interpretazioni che abbiamo riportato nel "Toponimo": "clopp ham", cioè villaggio (ham) vicino alla bassa collina (clopp). Stando alla storia della Famiglia Clapham tenuta dal "College of Heralds", nel 965, il Re Edgardo di Inghilterra concesse un terreno a Clapham a Jonas, figlio del Duca di Lorena, e da allora, Jonas divenne Jonas de Clapham. La Famiglia mantenne il possesso della terra sino a quando il pro-pronipote di Jonas, Arthur si schierò contro Guglielmo il Conquistatore durante l'Invasione Normanna del 1066, ed avendo perduto le terre, fuggì verso nord, dove la Famiglia Clapham rimase da allora, soprattutto nello Yorkshire. Al tempo del Domesday Book (1086), "Clopeham" rientrava nella "Brixistan hd." (Hundred di Brixton) nell'ambito della Conte del Surrey. La popolazione totale era pari ad 11 nuclei familiari (11 x 5 = 55 persone circa), quindi, limitata, formata da 8 nel villaggio e 3 di piccoli proprietari, mentre le unità tassabili erano 10, un dato elevato. Vi era terra per 7 aratri, 5 acri di prati. Nel 1066, il Lord era Thorbion, l'Overlord il Re Eduardo Il Confessore, nel 1086, il Normanno "Goisfridi de Maneville" (Geoffrey de Mandeville) era, ad un tempo, Lord e "Tenant-in-chief". Il valore per il Lord era 10 sterline (1066, circa 1070), 7,5. sterline (1086). Clapham Common, che costituisce uno dei più vasti spazi verdi di Londra, estendendosi per 220 acri (87 ettari), è situato tra Clapham, Battersea e Balham. Storicamente, costituì terra comune per le Parishes di Battersea e Clapham e venne citato per la prima volta nel 1086 nel sovracitato Domesday Book, dato che il Manor di Clapham includeva il "Common" come parte delle sue terre. Si trattava di terreni incolti, data la scarsa qualità del suolo, ma fu proprio tale caratteristica negativa a proteggerli dallo sfruttamento proprio in un periodo in cui i campi vicini vennero messi a coltura con l'aratro. Nel 1631, fu costruito un mulino a vento. Nel 1642-1651, durante la Guerra Civile Inglese, la Famiglia Atkins del Manor di Clapham Manor sostenne i Repubblicani. La caratteristica più distintiva ed attraente di Clapham è rappresentata dal suo "Common" e la sua ubicazione e forma fu potente alla fine del XVII secolo, quando il villaggio iniziò a svilupparsi come uno dei primi veri sobborghi di Londra. Dal 1674, su Clapham Common si iniziarono a tenere corse di cavalli. William Hewer (1642-1715), dapprima inserviente e poi impiegato di Samuel Pepys, il Diarista (di cui fu esecutore testamentario). fu tra i primi Londinesi ad edificare accanto al "Common". Nel 1703, Samuel Pepys morì presso la casa di Hewer. Il 1 aprile 1700, su Clapham Common si tenne uno dei primi incontri noti di cricket, a cui presero parte soltanto dei "Gentiluomini", sebbene "altri" poterono partecipare come spettatori. Vi furono problemi che si ripresentarono periodicamente, riguardanti essenzialmente questioni attinenti alla proprietà e la responsabilità per il mantenimento del "Common". Sovente, le condizioni del terreno furono lasciate deteriorare, di modo che risultò coperto di vegetazione ed acquitrinoso durante il XVIII secolo, e le strade risultavano quasi impraticabili, prima che fossero apportati miglioramenti (i terreni di Clapham Common vennero drenati negli anni '60 del XVIII secolo). I proprietari delle case ai margini del "Common" tentarono sistematicamente di appropriarsi di parte di esso, cercando di estendere le loro proprietà, sino a che vennero adottati dei provvedimenti legali per indurli a desistere. Nel 1716, vi furono contrasti in merito ai diritti di pascolo, che innescarono una "guerra", quando gli abitanti della Parish di Battersea crearono un argine e scavarono un fossato di confine tra le Parishes attraverso Clapham Common, per per tenere fuori il bestiame di quelli di Clapham, che però, reagirono riempendolo prontamente. Nel 1746, Mount Pond venne scavato per ricavare ghiaia per realizzare la strada a pedaggio a Tooting. Verso la metà del XVIII secolo, i margini del "Common" erano diventati un luogo privilegiato per costruire il proprio ritiro di campagna, soprattutto il lato settentrionale. "The Pavement" divideva il "Common" dal centro storico di Clapham ed già da tempo esistevano i pubs "Plough" e "Windmill". Nel 1768, venne istituito il Primo Comitato per sorvegliare Clapham Common dopo che un certo Franks aveva tentato di scavare una fossa di 50 metri attraverso di esso. Benjamin Franklin condusse degli esperimenti per dimostrare lo spessore delle molecole versando olio sulle acque agitate di Mount Pound, uno degli stagni di Clapham Common. Nel 1772, vennero effettuati dei lavori di miglioramento patrocinati da un Giudice locale, Christopher Baldwin, tramite pubblica sottoscrizione. Nel 1774-1779, venne costruita la Chiesa di Holy Trinty (Santissima Trinità), che successivamente, nel XIX secolo, sarebbe divenuta celebre come luogo di riunione della "Setta di Clapham" condotta da William Wilberforce; tale Setta fu uno dei punti di riferimento per l'abolizione della schiavitù. Altri membri della "Setta di Clapham", Riformatori Evangelici, e residenti tardivi dell'area vanno ricordati John Shore, Primo Barone Teignmouth (1751-1834) ed Henry Thornton (1760-1815), Economista, Filantropo, Banchiere, Abolizionista. Al tempo della edificazione della Chiesa, il "Common" rappresentava ancora un'importante comodità pratica per la gente comune, fornendo legna da ardere ee acqua, così come i pascoli per il bestiame, ed addirittura, dove mettere una fune di lavaggio tra due alberi. Queste pratiche iniziarono a estinguersi in quanto diversse ville ed istituzioni (specialmente scuole private di ragazze) circondarono il "Common", su cui si stabilirono dei circoli sportivi, tra cui il Circolo Golfistico di Clapham e la squadra di calcio di Clapham Rovers. Negli anni '80 del XVIII secolo, i giorni di effettuazione delle fiere pubbliche vennero ridotti ai soli giorni di Pentecoste (ottava domenica dopo Pasqua) e "Derby Day" (dovrebbe corrispondere al mercoledì della settimana prima di Pentecoste). Dagli anni '90 del XVIII secolo, vennero costruite delle belle case attorno al "Common", come dimore alla moda per uomini d'affari benestanti in quello che allora era un villaggio distaccato dalla Metropoli. Tra il 1800 ed il 1805, Joseph Mallord William Turner (1775-1851), membro della Royal Academy, Pittore romantico Inglese, Incisore ed Acquarellista, dipinse "Veduta di Clapham Common", da cui si rileva che, sebbene il "Common" fosse stato prosciugato, rimaneva ancora un posto alquanto selvaggio. Nel 1825, i servizi di diligenza (carrozza trainata da cavalli) per Clapham si fermavano attorno al "Common" e nel 1830 venne introdoto il servizio di autobus. Nel 1836, un gruppo di residenti locali formò un comitato per preservare e migliorare il "Common". Nel 1848, la Birreria Young di Wandsworth comprò la proprietà del pub Windmill. Nel 1864, un tentativo di far passare la ferrovia attraverso il "Common" venne fermata dagli abbonati. Nel 1873, venne fondato il Circolo Golfistico di Clapham Common Golf Club, il secondo più vecchio di Londra. Nel 1877, i Lords del Manor di Clapham vendettero Clapham Common al Consiglio Metropolitano dei Lavori (Pubblici) che drenò 70 ettari di terreno, dato che, come avete letto in precedenza, questa era una zona paludosa, con la creazone di campi di ricreazione formali e l'emanazione di regolamenti per sport e giochi. A questa data, 1877, risale la Mappa di Londra di Stanford, di cui ai fini di questa pagina web, ci interessa l'area di Clapham Common e Clapham Park, dove si vede il "Common" sul lato occidentale. La più notevole proprietà era Clapham Park Estate di Thomas Cubitt. il quale comprò 229 acri di Bleak Hall Farm nel 1825, costruì nuove strade e tracciò lotti per grandi nuove case. L'iniziativa non fu un successo immediato, ma nel 1877, l'area era divenuta uno dei più importanti sobborghi di Londra sud. Brixton Hill (strada) è visibile a destra della mappa. Insieme a Clapham Road era un'importante strada Romana per Londra. Appena a destra del centro della Mappa può essere visto l'ultimo campo di mattoni nell'area. Il grande edificio contrassegnato Lincoln House fu la casa della Famiglia Cubitt dal 1832 al 1850. Nel 1889, il Consiglio della Contea di Londra assunse la responsabilità per il "Common". Nel 1890, venne installato un palco per orchestre trasferito qui da South Kensington come fulcro di una nuova rete di sentieri radiali su richiesta dei residenti locali. Si diceva che fosse la più grande del genere nel Regno Unito. Clapham divenne una destinazione di gite giornaliere, con una reputazione di classe rispetto al più vicino Common alternativo, a Kennington. Nel 1893, il Consiglio della Contea di Londra raccolse dei fondi e livellò gran parte del "Common". Negli anni '90, un gruppo di case rimpiazzò un boschetto di ippocastani dietro il pub "The Windmill", ma l'integrità del "Common" venne preservata. Nel 1895, la "United Temperance Society and General Provident Institute" trasferì da London Bridge a Clapham Common una fontana progettata da Von Kreiling e realizzata da F. Mueller di Monaco di Baviera (Germania). L'espansione di Londra nel XIX secolo aveva finito per assorbire Clapham ed entro il principio del XX secolo, la maggior parte delle residue proprietà sontuose o agricole era stato sostituito da case a schiera. In 1911, l'Evangelista ed Insegnante Scozzese Oswald Chambers (1874-1917) fondò e fu Preside del "Bible Training College" di Clapham Common, una proprietà "imbarazzantemente elegante" situata al numero 45 di North Side che era stata acquistata dalla Lega Pentecostale di Preghiera. Estratti di comunicazioni settimanali di Chambers al corpo studentesco del Collegio furono pubblicati nel 1934 dalla moglie Gertrude (Biddy) Hobbs nel libro "My Utmost For His Highest",, forse uno dei libri di devozione Cristiani più letti. Nel 1913-1918, vennero dati in affitto dei piccoli lotti di terreno ai residenti per la realizzazione dei propri orti nella parte settentrionale del "Common". Il 1914 fu l'ultimo anno in cui le pecore pascolarono sul "Common". Nel 1914-1918, venne scavato un sistema di trincerazione della Prima Guerra Mondiale scavato su una parte del "Common". La Ordnance Survey Map del 1920 mostra Clapham and Clapham Common. Clapham appare quasi interamente popolato, con sviluppo lungo la maggior parte delle strade, che riflette una combinazione di case a schiera e semi-indipendenti, rimanendo solo poche grandi ville unifamiliari. L'area è prevalentemente residenziale, con negozi lungo High Street a nord-est del "Common". La citata Clapham Park Estate, costruita dal famoso Costruttore Thomas Cubitt, è incentrata su Clarence Road e King's Avenue. Nel 1939-1940, la residua fauna selvatica del "Common" venne distrutta dai palloncini di sbarramento, dalle batterie contraeree dall'agricoltura; l'attuale aspetto piatto deriva da questo periodo. Nel 1940-1942, vennero costruiti dei profondi rifugi antiaerei, di cui rimangono due tumuli. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Clapham Common venne colpito da 12 bombe tedesche altamente esplosive. Nel 1948, la terra requisita per ragioni belliche dall'Ufficio della Guerra venne restituita al Consiglio della Contea di Londra. Dopo il termine del Confillo, appartamenti sostituirono molte delle sue tipiche case bifamiliari, prima che si affermasse la tendenza della fine dle XX secolo di conservare e rinnovare le proprietà Vittoriane desiderabili, che permise di salvare le poche rimaste. Nel 1954, si tenne il Primo Spettacolo Equestre della Greater London, che proseguì sino al 1985. Nel 1963, la Clapham Society costituì un sottocomitato incaricato di "mantenere un equilibrio tra coloro che desiderano utilizzare le strutture sportive e le strutture per i giochi dei bambini sul Common e quelli interessati alle aree verdi tranquille in cui osservare la fauna selvatica di Londra". Nel 1965, la gestione del "Common" passò alla Greater London e nel 1971, al London Borough of Lambeth. Nel 1987, 400 alberi anziani vennero abbattuti da una terribile tempesta. Nel 1996, venne creato un Comitato Consultivo di Gestione. Nel 2004, dal citato Comitato Consultivo di Gestione trasse origine "Il Comitato Consultivo di Clapham Common. Nel 2006, venne restaurato il Palco per le Orchestre. Nel 2008, venne avviato un programma annuale relativo all'impianto di alberi. Nel 2010-1011, Mount Pond venne restaurato e migliorato. Nel 2011, il Palco per Orchestre venne rinnovato con lastre di granito e venne impiantato un prato di prova con fiori selvatici. Oggi, lo spazio verde Clapham Common contiene tre stagni, tutti originatisi dall'estrazione in passato di ghiaia: Eagle Pond e Mount Pond sono utilizzati per la pesca di diverse specie, tra cui carpe, lasche, tinche ed orate, e contengono anche aree naturali. L'altro stagno, Long Pond, è utilizzato per la modellistica nautica. Vi sono spazi sportivi, oltre al suindicato Palco per l'orchestra. E' frequentato dai ciclisti, corridori e da camminatori con cani, o semplicemente da chi ama camminare all'aperto o osservare la fauna selvatica. L'Organizzazione "The Friends of Clapham Common" sviluppa progetti per migliorare la biodiversità di Clapham Common, nonché per ripristinare edifici e strutture, e contribuisce alla pianificazione degli eventi musicali ed attività ricreative e sportive. All'inizio della primavera, la citata Organizzazione pianta giovani alberi al fine di sostituire quelli caduti e malati, d'inverno, pianta bulbi come narcisi, crochi, bucaneve e campanule, oltre a piccoli boschetti di arbusti da frutto, a beneficio di persone, uccelli ed insetti.

2. Venn Street Market

Si tiene di sabato dalle 10 alle 16, ed è un mercato alimentare della comunità locale che lavora direttamente con agricoltori e piccoli produttori indipendenti, consentendo ai visitatori del Mercato di incontrare nelle bancarelle i coltivatori ed i produttori degli alimenti disponibili ogni settimana. Facendo leva sulla garanzia di alta qualità e prezzi equi, il Mercato garantisce che tutte le merci siano di provenienza locale e stagionale. Inoltre, trovate anche bancarelle dedicate ai fiori.

Lambeth - Visita guidata

La stazione di Clapham Common

La stazione di Clapham Common

Clapham Common South Side

Clapham Common South Side

La colonna sormontata dall'orologio

La colonna sormontata dall'orologio

La Chiesa Cattolica di St. Mary

La Chiesa Cattolica di St. Mary

Clapham Common

Clapham Common

Holy Trinity

Holy Trinity

Edifici con negozi ai margini di Clapham Common

Edifici con negozi ai margini di Clapham Common

Venn Street Market

Venn Street Market

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it