www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Bond Street

Sintesi

Bond Street è una stazione della metropolitana (Central Line, Jubilee Line). La strada in realtà è bipartita: la parte settentrionale che sfocia in Oxford Street si raggiunge con questa stazione, mentre la parte meridionale, che sfocia in Piccadilly, si raggiunge con la stazione di Green Park.

Distanza dal centro: 1,5 miglia.

Attrattiva: notevole. Se vi limitate ad Oxford Street siete sulla strada commerciale di Londra, ed avete nei paraggi degli angoli tranquilli, sconosciuti a molti turisti, dove potete ammirare begli edifici e fermarvi in gradevoli spazi verdi. Ma Bond Street, nelle sue due articolazioni New Bond Street e soprattutto Old Bond Street, rappresenta una delle aree immobiliari più care al mondo.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione ferroviaria, ubicata sotto un palazzo in stile dalla bella facciata, siete in Oxford Street, che potete seguire tanto verso ovest, verso la stazione di Marble Arch, che verso est, verso la stazione di Oxford Circus, osservando le vetrine dei tantissimi negozi della strada commerciale di Londra per antonomasia. La quarta sulla destra è New Bond Street (se proseguite raggiungete Old Bond Street, ma siete più vicini alla stazione di Green Park). Vi consigliamo, comunque, di attraversare la strada e di entrare nel vicoletto di fronte, che conduce a St Christopher's Place. In alternativa, dalla stazione potete anche puntare a nord o sud, inoltrandovi nella strade che la incrociano Oxford Street, che sono inframezzate da diversi spazi verdi. A nord, potete raggiungere Portman Square e Manchester Square, a sud, Grosvenor Square Gardens, Mount Street Gardens e Berkeley Square Gardens.

Toponimo

Il nome si riallaccia a Sir Thomas Bond, Cortigiano e Gestore della residenza della Regina Henrietta Maria (vedova di Carlo I). Bond Street è formata da due parti: la porzione merdionale, che incrocia Piccadilly, nota come Old Bond Street, risale al 1686, nota allora, semplicemente come Bond Street. La porzione superiore, che incrocia Oxford Street, ora nota come New Bond Street, venne edificata verso il 1717.

Storia

1. Bond Street, ovvero Old Bond Street e New Bond Street

Se osservate una mappa di Londra, vi rendete conto di come Bond Street sia l'unica strada che congiunga Oxford Street e Piccadilly. La strada si trova nel quartiere di Mayfair, sviluppatosi prevalentemente tra la metà del XVII secolo e la metà del XVIII secolo, come zona residenziale alla moda di proprietari terrieri. Per comprendere di che area stiamo scrivendo, si pensi che, da un lato, la Regina Elisabetta II ha vissuto a Mayfair nei primi anni della sua vita, dall'altro, che qui ha sede la celebre Casa d'aste Sotheby's. Direbbero in Sardegna: "Capito mi hai?". Osservando meglio la mappa di cui sopra, vi accorgete che la strada si articola in due sezioni, il tratto superiore, "New Bond Street", che va da Burlington Gardens ad Oxford Street, e quello inferiore, "Old Bond Street", che va dai citati Burlington Gardens a Piccadilly. E' bene sapere che, comunque, la distinzione è trascurata. Tuttavia, "Old" = vecchio e "New" = nuovo, ci fanno capire che la porzione meridionale di Bond Street (Old Bond Street) venne realizzata prima di quella settentrionale (New Bond Street). Vediamo come. Un Cortigiano, Sir Thomas Bond di Peckham (Surrey), era il Gestore della residenza della Regina Henrietta Maria, poi Regina Madre, essendo, appunto vedova del Re Carlo I e madre del Re Carlo II. Fu anche un urbanizzatore di terreni, in quanto, alla testa di un consorzio comprò dei terreni. Ora, mettendo assieme varie fonti del XVIII e XIX secolo, siamo riusciti ad individuare quando le due porzioni di Bond Street vennero urbanizzate:

Nel corso di pochi anni, Old Bond Street e New Bond Street divennero una delle strade più alla moda del Distretto ed addirittura, i suoi negozi rappresentarono il luogo principale di vendita di articoli di bellezza e gusto, tanto che, in un periodo successivo, furono sopravanzati soltanto da quelli di Regent Street!!! Tuttavia, leggendo "A New Critical Review of the Public Buildings of London," del 1736, si vede come un cronista dell'epoca non si rese conto di come l'area si sarebbe sviluppata:"There is nothing in the whole prodigious length of the two Bond Streets or in any of the adjacent places, though almost all erected within our memories, that has anything worth our attention; several little wretched attempts there are at foppery in building, but they are too inconsiderable even for censure."

Bond Street, nota tradizionalmente per essere sede di Case d'asta, come Sotheby’s (di cui leggete un approfondimento a fine pagina), è divenuta sempre più nota per ospitare dettaglianti della moda ed accessori di lusso. Altri edifici storici sono quelli che ospitano la Fine Art Society e Royal Arcade. Bond Street ospita anche il lavoro "Allies" (= Alleati) dello Scultore statunitense Lawrence Holofcener, che raffigura il celebre Primo Ministro britannico Winston Churchill ed il Presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt. La stazione della metropolitana aprì nel 1900. Tra i residenti famosi dell'area, si ricordano l'Ammiraglio Horatio Nelson, che visse al numero 147 nel 1797-1798, mentre faceva la convalescenza dopo aver perso un braccio a Tenerife (Canarie), Jonathan Swift, Autore satirico del XVIII secolo.

2. St Christopher's Place

Ne abbiamo trattato nell'ambito di una specifica pagina web trattando dei Segreti di Londra.

3. Grosvenor Square Gardens

Ne abbiamo trattato nell'ambito di una specifica pagina web trattando dei Parchi e Giardini di Londra.

4. Berkeley Square Gardens

Ne abbiamo trattato nell'ambito di una specifica pagina web trattando dei Parchi e Giardini di Londra.

5. Mount Street

Nonostante sia stata interamente ricostruita tra il 1880 ed il 1900, Mount Street ha mantenuto le sue funzioni che acquisì quando si iniziò ad edificare l'area, dato che sin dall'inizio, ha ospitato negozi ed attività destinate a servire i quartieri alla moda che si trovavano a nord e sud di essa. La presenza di un Ospizio e di alcune attività commerciali rumorose ed inquinanti dimostra che, negli anni precedenti la ricostruzione citata, Old Mount Street non fosse una strada elegante, dato che non ebbe mai tale connotazione caratterizzante altre strade commerciali del West End, come Bond Street. Con molta probabilità, la politica perseguita di ricostruzione della strada in fasce ornamentali di negozi con sopra appartamenti o case di persone eleganti raggiunse lo scopo, ma sacrificò alcuni servizi più basilari.

6. Mount Street Gardens

Ne abbiamo trattato nell'ambito di una specifica pagina web trattando dei Parchi e Giardini di Londra.

7. Berkeley Square Gardens

Ne abbiamo trattato nell'ambito di una specifica pagina web trattando dei Parchi e Giardini di Londra.

8. Sotheby's

Dalla fondazione, da parte di Samuel Baker, nel 1744, la Società ha avuto solo due sedi primarie, lo Strand, dove rimase sino al 1917, ed i numeri 34-35 di New Bond Street, dove si trasferì e dove rimane. Si tratta, probabilmente, della Casa d'asta più nota al mondo, ubicata nel cuore del quartiere di Mayfair. Le sue aste riguardano una notevole varietà di oggetti e lavori. Qualora vogliate consumare, dal lunedì al venerdì, una leggera colazione (9 - 11,30), un pranzo delizioso (12 - 14,45) o il tradizionale tè britannico pomeridiano (15 - 16,45) in un ambiente elegante, potete farlo presso Sotheby's Cafe.

City of Westminster - Visita guidata

Il bell'edificio sotto cui si trova la stazione di Bond Street

Il bell'edificio sotto cui si trova la stazione di Bond Street

Il cartello che trovate ad Oxford Street che indica St Christopher's Place

Il cartello che trovate ad Oxford Street che indica St Christopher's Place

New Bond Street

New Bond Street

Un angolo di St Christopher's Place

Un angolo di St Christopher's Place

Grosvenor Square Gardens

Grosvenor Square Gardens

Bell'edificio a Mount Street

Bell'edificio a Mount Street

Berkeley Square Gardens

Berkeley Square Gardens

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it