www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Mornington Crescent

Sintesi

Mornington Crescent è una stazione della metropolitana (Northern Line).

Distanza dal centro: 2,4 miglia.

Attrattiva: scarsa, salvo l'interesse architettonico per la Greater London House e le costruzioni dell'area a mezzaluna ("Crescent").

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana, vi trovate nella sezione meridionale di Camden High Street, proprio dove si allarga alla sua intersezione con Hampstead Road. Davanti a voi, trovate la statua di marmo di Richard Cobden, su cui si legge che venne "Eretta per pubblica sottoscrizione, di cui Napoleone III fu il principale donatore". Si legge anche che ne venne fatto dono al "Vestry of St Pancras", la data indicata è quella del giugno 1868. Si indica anche il nome del Presidente del Comitato, "Thomas Ross". Un dubbio sorge in merito ai tempi, visto che più in basso, si legge "Corn laws repealed 1846". Aggiungiamo, anche se non inciso sul marmo, che gli scultori furono W. e T. Wills che abitavano al numero dodici di Euston Road. In precedenza, questo sito era occupato da un casello per il pedaggio stradale, che venne rimosso nel 1866. Se vi guardate attorno, trovate il solito contesto suburbano londinese, anche se gli spazi sembrano maggiori e le costruzioni più alte. Lasciando la statua alle vostre spalle, proseguendo per Camden High Street, girando in Plender Street, dovreste trovare l'omonimo mercato, Plender Street Market. Diciamo dovreste, visto che si tratta di un mercato molto piccolo, anzi, piccolissimo, dato che vi abbiamo trovato solo una bancarella di frutta e verdura!!!! Tornati alla stazione, proseguendo verso ovest, trovate, una grande costruzione la Greater London House, un imponente edificio in "Arte Decò", nato come Carreras Cigarette Factory, di cui notate due statue a forma di gatto in stile egiziano, a guardia dell'entrata dell'edificio, che trovate lungo Hampstead Road (i gatti si spiegano perché la Carreras produceva la marca di sigarette "Black Cat" e per il dato storico spiegato in "Storia"). Osservate la costruzione: alta, colorata, con colonne chiuse come se avessero in cima dei papiri, che si estendono sui diversi piani, squarci verticali nelle finestre delle trombe delle scale ed attorno a queste cornici architettoniche e diversi piani con ampie finestre. Il tutto, nell'intenzione dei progettisti serviva per semplificare l'architettura del palazzo per mascherare i diversi piani ed attrarre l'attenzione sul bianco ed i colori dell'edificio. Vicino, in direzione sud, trovate Harrington Square Gardens, mentre verso est, Oakley Square Gardens, Goldington Crescent Gardens, poi, St Pancras Gardens e St Pancras Hospital, Camley Street Natural Park ed il Grand Union Canal, tutti questi ultimi a distanza intermedia dalla stazione di St Pancras International.

Toponimo

La prima parte del nome, "Mornington" deriva da Richard Colley Wellesley, Marchese di Wellesley, Conte di Mornington, Governatore Generale dell'India e fratello più anziano di Arthur Wellesley, Duca di Wellington. La seconda parte, "Crescent", si ricollega al fatto che nel principio del XIX secolo, vennero edificate tre gruppi di case terrazzate a forma di mezzaluna ("Crescent") o falce attorno a giardini pubblici.

Storia

Già nel 1821, nei registri dell'imposta sugli immobili, si legge un'iscrizione ed una nota dell'esattore per "lasciare spazio per trenta case". Nel 1823, ai numeri 3, 5 e 7, risultano occupati, ma occorre attendere il 1832, per il completamento di trentasei case, che risultano abitate. Le trentasei ampie case, destinate a professionisti, vennero costruite su quelli che sino ad allora erano stati campi verdi ed, ovviamente, gli edifici realizzati davano la possibilità, sia davanti che dietro, di godere della vista dell'aperta campagna. La mezzaluna di edifici fu uno degli ultimi gruppi di costruzioni che seguì uno schema di progettazione caratteristico dello sviluppo dei paraggi: le case venivano distribuite in blocchi di quattro piani, fiancheggiando le strade che si irradiavano dalla mezzaluna, con case intermedie di tre piani ed attico con finestra in tetto mansardato. Il numero 1, con cui inizia la mezzaluna nell'estremo meridionale è più ampio delle altre case ed ha un disegno più elaborato. L'originaria mezzaluna terminava ad Arlington Road a nord; i numeri dal 37 a 47, a sua continuazione (in precedenza noti come Southampton Street) a Hampstead Road, sono postumi e più piccoli (tre piani). Il numero 47 è più ampio del resto e comprende un'entrata ad un cortile posteriore. Lo spazio tra la mezzaluna occupata dalle case e Hampstead Road, originariamente, era destinato a verde pubblico. Durante l'Era vittoriana, lo sviluppo ferroviario e l'affermazione del vicino terminale di Euston, portò ad un profondo cambiamento della tipologia di residenti, già interessato dallo "sconfinamento" della classe lavoratrice di King's Cross e Camden Town. I nuovi venuti, rappresentati da Artisti ed Artigiani, abitavano in case che erano state suddivise in appartamenti. La parallela a Camden High Street da Mornington Crescent, Arlington Road, è attraversata da Parkway (già Park Street), che va da Gloucester Gate (Regent's Park) a Camden High Street, vicino alla stazione della metropolitana di Camden Town. Orbene, a Parkway, si trovava un teatro, prima denominato Alexandra Theatre e poi Park Theatre, inaugurato nel 1873 e distrutto dalle fiamme nel 1881, senza essere più ricostruito. I giardini pubblci di cui sopra, vennero occupati tra il 1926 ed il 1928, da una grande costruzione in stile "Decò", la Carreras Cigarette Factory (o Building), di proprietà della Carreras Tobacco Company (negli anni '90 del XX secolo, la costruzione è stata ristrutturata, riconvertita in uffici e ridenominata "Greater London House"). Le caratteristiche architettoniche dell'edificio vollero richiamare quelle del Tempio egiziano della divinità Pasht, che i Greci chiamavano Bubastis e viene identificata con Artemide. I gatti erano gli animali sacri di Pasht. Per la precisione, tale costruzione occupa l'arco della mezzaluna e guarda su Harrington Square Gardens. I bombardamenti tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale sulla vicina linea ferroviaria originarono notevoli danni all'area. Tranne Cheyne Walk, poche strade hanno rivaleggiato con Mornington Crescent come focoliaio di creatività. Tra i suoi primi residenti, vi furono gli Artisti Spencer Gore, Clarkson Stanfield e Walter Sickert, che vivevano qui al tempo della fondazione del gruppo post-impressionista "Camden Town", nel 1911. Il disegnatore e caricaturista politico George Cruikshank viveva in Mornington Place. L'Artista Frank Auerbach ha spesso dipinto la Mezzaluna e dintorni ed il suo dipinto "Looking towards Mornington Crescent Station – Night" si trova a Sheffield, nella Graves Art Gallery. Il Pittore Walter Sickert visse qui dal 1905, al numero 6 e Spencer Gore al numero 31 dal 1909 al 1912. Un Pittore amico di Charles Dickens, Clarkson Stanfield, visse al numero 36, dal 1834 al 1841. Lo stesso Dickens andò a scuola alla Wellington House Academy, sulla Granby Terrace attigua a Mornington Crescent, dopo il lavoro in un'oscuro deposito.

Camden - Visita guidata

Camden High Street

Camden High Street

La statua di Richard Cobden

La statua di Richard Cobden

Tipico contesto suburbano londinese

Tipico contesto suburbano londinese

Plender Street Market

Plender Street Market

Greater London House, già Carreras Cigarette Factory

Greater London House, già Carreras Cigarette Factory

Harrington Square Gardens

Harrington Square Gardens

Oakley Square

Oakley Square

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it