www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Harold Wood

Sintesi

Harold Wood è l'ultima stazione ferroviaria nord-orientale (TfL Trains) prima di entrare nella Contea dell'Essex. La striscia di terra che copre la sezione nord-orientale di Harlod Wood, tra il Torrente Ingrebourne e la A12, è detta Harold Park (o Harold Court).

Distanza dal centro: 17,7 miglia.

Attrattiva: accettabile. Il sito appare molto tranquillo. Interessa gli studenti per la presenza del Campus di Havering della London South Bank University.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, lambite la casupoletta moderna che funge da biglietteria, mentre la vera biglietteria in stile si trova più in alto al livello di Gubbins Lane. Infatti, siete un poco infossati rispetto al livello stradale. Entrate in Station Road che si sviluppa parallela alla strada ferrata in direzione ovest-est. Vi colpisce l'apparente tranquillità dell'area. Se andate a destra, quindi, verso est, dopo aver superato il pub King Harold, raggiungete l'incrocio con Arundel Road, dove trovate Harold Wood Library. Tornati al punto di partenza e saliti al livello di Gubbins Lane, girate a destra (quindi, verso nord), sino all'incrocio con St. Clement's Avenue, dove vi attrae moderno complesso edilizio chiamato Countryside - Kings Park. Proseguite se volete raggiungere il Campus di Havering della London South Bank University. Tornati su Gubbins Lane, questa volta andate verso sud, e, dopo aver trovato St. Peter's Church e St. Peter Church of England, dopo la rotatoria, andate diritto per raggiungere lo spazio verde Harold Wood Park.

Toponimo

Il nome si ritrova per la prima volta verso il 1237 come "Horalds Wood". Successivamente, si legge "Harold(e)swood(e)" (circa 1272, 1488), "Horoldswo(o)d(e)" (1281, 1321), "Horellyswod" (1480), "Hareldyswode" (1490). In merito al significato del termine, il nome si traduce come "Bosco appartenente ad Harold" dall'Old English "wudu". Il riferimento è al Re Harold Godwinson, Re d'Inghilterra per circa 10 mesi nel 1066 sino alla sua sconfitta da parte di Guglielmo I il Conquistatore ad Hastings. Al tempo della sua morte, Harold possedeva il circostante Manor di Havering-Atte-Bower. Alcune delle strade originali si ricollegano o in generale agli Anglo-Sassoni, ad esempio, Saxon Close, o ad alcuni dei loro Re, come Æthelstan (924-939), ad esempio, Athelstan Close, Athelstan Road, ed Alfredo il Grande (871-899), ad esempio, King Alfred Road.

Storia

Informazioni essenziali sulla Storia dell'area sono fornite da Herbert Francis Westlake in "Hornchurch Priory: A Kalendar of Documents in the Possession of the Warden and Fellows of New College, Oxford" (1923); si ritrovano in "A History of the County of Essex: Volume 7 (1978), alle voci "Havering-atte-Bower: Economic history and local government" (pagine 17-22), "Hornchurch: Introduction" (pagine 25-31), "Hornchurch: Manors" (pagine 31-39), "Hornchurch: Economic history and local government" (pagine 39-45), "Romford: Introduction" (pagine 56-64), "Romford: Manors and other estates" (pagine 64-72), "Romford: Economic history', in A History of the County of Essex: Volume 7" (pagine 72-76), "Romford: Local government" (pagine 76-82); sono fornite da Daniel Lysons, alla voce "Romford" in "The Environs of London: Volume 4, Counties of Herts, Essex and Kent" (1796), pagine 183-203, che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Chi volesse approfondire la tematica, legga: "A History of the County of Essex: Volume 7" (1978), alle voci "Hornchurch: Religious history" (pagine 46-51), "Hornchurch: Education and charities" (pagine 51-55) "Romford: Religious history" (pagine 82-91), "Romford: Education and charities" (pagine 91-98), "West Ham: Local government and public services" (pagine 96-112); "Dagenham: Churches, schools and charities", in "A History of the County of Essex: Volume 5" (1966), pagine 294-302; Brian Evans "Hornchurch, Elm Park and Harold Wood Through Time" (2010).

1. Eventi storici di rilievo

La maggior parte delle rovine romane nell'area attorno a Romford, dove si ipotizza sorgesse l'insediamento di Durolitum, furono rinvenute a Collier Row, Noak Hill ed Harold Hill. Nel "Toponimo" avete letto che il nome dell'area si traduce come "Bosco appartenente ad Harold", cioè, Re Harold Godwinson, Re d'Inghilterra per circa 10 mesi nel 1066 sino alla sua sconfitta nella Battaglia di Hastings da parte di Guglielmo I il Conquistatore. Al tempo della sua morte, Harold possedeva il circostante Manor di Havering-Atte-Bower. Dal Domesday Book (1086), sappiamo che Havering aveva boschi sufficienti a sfamare 500 maiali e 100 acri di prati. Questa cifra, pur notevole, non è sufficientemente grande per indicare una elevata densità attraverso tutto il Manor, ed è probabile che, allora come in seguito, il Bosco occupasse principalmente gli altopiani settentrionali, meglio, nord-occidentali. Tuttavia, non vi è prova che, pur possedendolo, Harold lo abbia mai visitato. Nel Medioevo, nel territorio di Romford vi erano Manor Houses su 12 siti: Mawneys, Stewards, Marshalls, East House, Gidea Hall (nel villaggio o vicino ad esso), Wrightsbridge a Noak Hill, Dagenhams, Cockerels e Gooshayes ad Harold Hill. Nell'effettuare le nostre ricerche sull'area, abbiamo trovato riferimenti a diversi Manors nel territorio di Harold Wood: il Manor di Bedfords, il Manor di Earles (o Nearles), il Manor di Goseys (o Goosehays), il Manor di Reden-Court (o Redden-Court), il Manor di Gobyons (o Gubbins), ma riteniamo non necessario approfondire il punto. Durante tutto il Medioevo, il Parco di Havering che costituiva l'angolo nord-occidentale del Manor, fu ben alberato. A sud e ad est di esso, si trovavano i "Bosci forinseci" (tratti di terra alla periferia del Bosco): West Wood (o Lowe Wood), Harold's Wood e Crocleph Wood (o East wood). Essi fornivano pascoli comuni non solo per gli inquilini del Manor, ma anche per quelli di Navestock, Stapleford Abbots, and South Weald (i loro residui divennero spazi comuni aperti che sopravvissero sino al 1814). Nel corso dei secoli XV e XVI, gli alberi vennero abbattuti ed il nome divenne Harold’s Wood Common (o Romford Common). Infatti, osservando la Mappa della "Liberty" di Havering del 1618, si vede come al principio del XVII secolo non fossero sopravvissuti grandi boschi ad Hornchurch, anche se si rileva la presenza di diversi boschetti e molti alberi individuali. Tuttavia una piccola parte di Harold's Wood rimase nella sezione terminale settentrionale di Romford Common. Havering e Romford, originariamente, rientravano nel distretto della Chiesa di Hornchurch. Tuttavia, dal XVI secolo, non solo Romford divenne virtualmente indipendente per fini civili da Hornchurch, ma in aggiunta, raggiunse il controllo sui Distretti settentrionali della Parish: il villaggio di Romford, Collier Row, Harold Wood (o Hare Street), Noak Hill ed Havering. Dal Tardo XVII secolo, però, Havering, a fini civili si rese autonoma. Entro la fine del XV secolo, Romford riscuoteva "chapel-rates" in tutti questi distretti. L'unica opposizione seria veniva da Havering, che aveva la sua Cappella, e verso la fine del XVII secolo, anche un Cimitero. Nel 1650, si propose la formazione di una nuova Parish per Romford, comprendente il villaggio, Harold Wood e Collier Row, ed un'altra Parish per Havering e Noak Hill, ma nulla se ne fece. Probabilmente, verso la metà del XVIII secolo, venne creata Harold Wood Farm, successivamente acquisita da notabili locali, la Famiglia Neave. Proprio a quel tempo, esattamente nel 1657, William Armstead, con testamento, lasciò 2 sterline di rendita da una fattoria a Harold Wood, per aiutare i poveri. Nel 1837, il giorno di San Tommaso, il reddito annuale di 10s. derivante da 1 r. ad Harold Wood venne distribuito sotto forma di pane ai poveri. Harold Wood Hall in Neave Close ad Harold Hill venne costruita verso il 1847, forse da William Heard, Amministratore terriero, che vi viveva nel 1848. Successivi residenti comprendono Alexander Croll (circa 1859–1863), William George (circa 1876–1878) ed Edward Bryant (circa 1890–1926).  Harold Wood Hall divenne un centro diurno di salute mentale del London Borough of Havering. Si tratta di una villa in stile italiano. Verso la fine del XIX secolo venne estesa su entrambe le estremità e l'interno fu ampiamente risistemato. Non esiste più un piccolo edificio nel parco, usato come una scuola elementare (circa 1859-1876) e come Cappella nonconformista (circa 1861-1882). Il villaggio di Hornchurch venne in un primo tempo aggirato dalle ferrovie, ma Harold Wood si trovava sulla linea principale della Great Eastern Railway, tanto che il primo edificio di periferia nella Parish venne edificato qui. Nel 1866, 300 acri della Gubbins Farm vennero acquistati da un gruppo di Costruttori edili guidati da Hugh Campbell di Margaretting, W. R. Preston, un Avvocato di Brentwood e A. G. Robinson, di Warley Place (Great Warley). La Harold Wood Estate Co., formata da un gruppo di Costruttori che volevano edificare per trarre profitto dal potenziale di sviluppo residenziale che l'area presentava, presentò il primo progetto di edificazione suburbana della Parish di Hornchurch. Tale Società negoziò con la Great Eastern Railway la costruzione di una stazione in Gubbins Lane, sulla linea principale di Londra-Colchester. Nel febbraio del 1868, quando la stazione venne aperta, venne costruito il pub King Harold, come pure nuove strade vennero disposte tra la stazione e Colchester Road. La London Eastern District Land Co. comprò 40 acri della tenuta, a patto di costruire grandi ville per un valore non inferiore a 1000 sterline ciascuna, riservando un sito per una Chiesa. Tuttavia, Harold Wood si espanse molto più lentamente del previsto e sino alla Prima Guerra Mondiale rimase poco più di un villaggio, dato che le fonti di occupazione locale erano scarse ed il progetto fu un insuccesso, poiché, nè i pendolari ricchi, nè quelli meno agiati, desideravano vivere così lontano dal centro di Londra: i ricchi pendolari, che i Costruttori edili avevano sperato inizialmente di attirare, trovarono sobborghi più piacevoli vicino Londra, come Wanstead, Woodford e Loughton, mentre gli impiegati meno benestanti potevano scegliere tra migliaia di case a schiera di Stratford, Leyton o Manor Park. Per cui, il progetto originario si affievolì rapidamente. Nel 1877, la tenuta venne acquistata da John Compton, che ha costruì "The Grange" come propria residenza e svolse la parte del Signorotto locale, promuovendo ulteriormente lo sviluppo edilizio, principalmente a sud della stazione. Tra i suoi affittuari vi fu uno dei Costruttori originari, W. R. Preston, che verso il 1868, aveva costruito la villa di Harold Court, sul lato di Upminster del confine della Parish, ed in seguito, divenne il contadino delle acque reflue di Brentwood. L' ultima impresa portò al fallimento di Preston nel 1881. A conferma di come lo sviluppo edilizio di questo sobborgo londinese procedette con estrema lentazza, basta evidenziare che la struttura metallica della Chiesa posta in Church Road nel 1871, venne rimpiazzata dalla permanente St Peter's Church a Gubbins Lane solo nel 1939, grazie all'aiuto finanziario di James e George H. Matthews, Mugnai locali. Allora, venne anche creata una Parish separata, staccata da St. Andrew's. Nel 1870-1872, l'Imperial Gazetteer of England and Wales descriveva Harold Wood come segue: "a r. sub-station in Essex; on the Great Eastern railway, 3 miles ENE of Romford". Nel 1887, il Gazetteer of the British Isles descriveva Harold Wood (si legge: Harold's Wood) come segue: "vil. with ry. sta., Romford par., S. Essex, 4 miles NW. of Brentwood and 15 miles NE. of London; P.O.". Nel frattempo, le attività produttive erano rappresentate da una fabbrica di mattoni e successivamente da un mulino per foraggio a Gubbins Lane. Nel 1908, una casa Vittoriana chiamata "The Grange" divenne una Casa di riposo per bambini, che costituì il nucleo originario dell'Ospedale di Harold Wood, inizialmente gestito dal Borough of West Ham. Fu dopo la Prima Guerra Mondiale che Harold Wood perse il suo carattere rurale, dato che l'area venne riempita di nuove case e le proprietà vittoriane vennero abbattute per lasciar spazio ad abitazioni economicamente più accessibili. Negli anni '20 e '30 del XIX secolo, nella parte centrale e settentrionale di Horchurch la crescita edilizia fu rapida. Ad Harold Wood, si costruì nella zona di Church Road, Redden Court ed ad ovest di Gubbins Lane. La maggior parte delle case costruite dal 1918 furono bifamiliari o a piccole schiere. Ad Harold Wood, dove la terra era a buon mercato ed il ritiro delle argille pesanti tendeva a danneggiare le case a due piani, vennero costruite serie di piccoli bungalow. Per pochi anni, sino al 1937, ci fu un aeroporto civile a Maylands Farm presso Harold Hill. Nei Tardi anni '40 del XIX secolo, il sito della fabbrica di mattoni venne utilizzato a fini edificatori. Romford venne inghiottito dai sobborghi dei pendolari che si estesero da est verso Gidea Park e da nord a Collier Row e Chase Cross. L'ampio complesso Harold Hill Estate, costruito dalla Contea di Londra nel 1948-1958, occupò l'angolo nord-orientale di Romford. Nel 1960, i 640 acri di spazi verdi pubblici di Romford, comprendevano anche due ampi Parchi ad Harold Hill, la parte settentrionale di Harold Wood. Nel 1965, Unilever comprò il Mulino, le cui costruzioni vennero demolite verso il 1970. L'Ospedale di Harold Wood venne chiuso alla fine del 2006 per essere sostituito da un progetto residenziale chiamato "Kings Park", o meglio. "Countryside -Kings Park". Dal punto di vista amministrativo, avete già letto che Harold Wood costituiva un Distretto nell'antica Parish di Hornchurch, sebbene l'area attorno alla stazione si trovasse nel distretto "North End". I confini orientali e meridionali della Parish erano delimitati dal Torrente Ingrebourne, di modo che l'area attorno ad Harold Court ricadeva nella Parish di Upminster. Pur rientrando nell'Essex, l'antica Parish di Hornchurch formò la "Liberty" indipendente di Havering e sfuggì all'amministrazione della Contea. Il Distretto di Harold Wood andò sotto il controllo di Romford, che si estendeva anche a Collier Row e Noak Hill, anche se la maggior parte dell'attuale area di Harold Wood si trovava nel distretto "North End" che rimase sotto Hornchurch. Nel 1836, Romford ed Hornchurch divennero delle Parish civili distinte e vennero raggruppate nella Romford Poor Law Union. L'area di tale Unione, tranne Romford, divenne un Distretto sanitario rurale nel 1875. Lo speciale status della "Liberty" di Havering venne abolito nel 1892 e l'area venne reincorporata nell'Essex. A seguito del Local Government Act del 1894, la Parish di Romford venne divisa con la porzione settentrionale del Distretto di Harold Wood, creando la nuova Parish di Noak Hill e la porzione meridionale rientrante nella Parish rurale di Romford, entrambe all'interno del Romford Rural District. Di conseguenza, l'amministrazione della zona fu divisa tra le Parishes di Hornchurch, Romford rurale, Noak Hill ed Upminster con il Romford Rural District Concil. Nel 1900, la Parish rurale di Romford venne rimescolata con Romford urbana, cioè con la città di Romford, per formare un più vasto Romford Urban District. Con la costruzione di case in periferia, la popolazione dell'area iniziò a crescere, il che ingenerò la necessità di introdurre modifiche al sistema di governo locale. La Parish di Hornchurch divenne Hornchurch Urban District nel 1926 e Upminster fu aggiunto ad essa nel 1934. Nel 1965, l'intera area passò dall'Essex a Londra, dato che venne inclusa nel London Borough of Havering. Oggi, Harold Wood viene definita come un "borgo ferroviario vittoriano molto ampliato e ricostruito". I 3/4 delle case sono di proprietà e la quasi totalità dei residenti è costituita da Bianchi (90%, anche se lentamente in diminuzione).

2. Harold Park

E' una sottile striscia di terra che copre la sezione nord-orientale di Harlod Wood, essendo ubicata per la maggior parte tra il Torrente Ingrebourne e la A12. Nel 1868, un ricco Avvocato di Brentwood fece edificare una villa a sud del Torrente Ingrebourne e della linea ferroviaria, chiamandola Harold Court. Egli fallì e la casa venne utilizzata prima come Ospizio per bambini, poi come Manicomio, ed infine, come Casa di cura. Nel 1959, divenne una Scuola di formazione per insegnanti e successivamente, fu convertita in appartamenti privati. Horse Block Farm si trova a nord-est di Harold Court Road. Dopo la Prima Guerra Mondiale, i Costruttori edili Iles & Company dell'Essex costruirono una tenuta con casette che chiamarono "Sunnytown" (ne crearono un'altra "Sunnymede" a Billericay). Quando nel 1929, la Scuola elementare di Harold Court venne aperta, l'area ancora manteneva il suo carattere rurale, che venne, però, alterato gradualmente, non solo da edifici che riempirono gli spazi ancora liberi, ma anche da industrie accando al Torrente Ingrebourne. Nel 1953, a Petersfield Avenue, venne costruita St Paul's per servire la metà orientale della nuova L.C.C. Estate. Nel 1954, quella parte di Harold Hill venne trasferita alla Parish di Harold Wood. Nel 1955, venne assegnato a St. Paul's un distretto convenzionale, tratto da Harold Wood. Nel 1959, venne aperta una Biblioteca pubblica a Hilldene Avenue. Presso la Commissione Forestale di Harold Court Woods sono stati piantati oltre 40.000 alberelli per integrare la serie di alberi secolari, tra cui un "Cerchio degli Apostoli", dove un anello di ippocastani circonda un albero centrale per rappresentare Cristo ed i suoi Discepoli. Ad ogni modo, nell'area, si tende ad utilizzare più la denominazione di "Harold Court" che "Harold Park", usato solo in riferimento a Harold Park Baptist Church, all'incrocio tra Harold Court Road ed Ingrewaye e ad una stazione di servizio sulla A12.

3. Attività economiche ad Harold Wood

Sinora, avete letto di attività molitorie e di produzione di mattoni. Tuttavia, le attività produttive ad Harold Wood furono più numerose. Tra il 1770 ed il 1850, Havering venne trasformata in una regione ad agricoltura intensiva e scientifica da tre Imprenditori:

Durante l'esplosione agraria della metà del XIX secolo, molte farm-houses (casali) in Collier Row, Harold Wood Noak Hill vennero costruite o ricostruite. Allo stesso tempo, quelle aree, ancora rurali, ma ad un miglio o due dalla stazione di Romford, attiravano la nobiltà terriera ed i ricchi uomini d'affari che lavorano a Londra. Notevole tra le nuove case coloniche fu Heaton Grange a Straight Road, costruita verso il 1815 da John Heaton (ricostruita verso il 1905 e demolita nel 1955). Altri esempi di nuove farm-houses è Red House a North Hill Drive, costruita nel 1873, Lawn House in Lawnsway a Collier Row, costruita verso il 1850, sembra dal proprietario del mulino adiacente ed ampliata poco dopo in residenza con un piccolo parco. Harold Wood Brickworks (produzione di mattoni) in Church Road, venne fondata nel 1878 probabilmente da John Compton, poi di "The Grange", che comprò il sito nel 1877. La fabbrica venne venduta nel 1887 dalla vedova di Compton e suo figlio ad Alfred Rutley. Entro il 1894, l'attività andò in fitto a George King (morto nel 1919), un contadino del Northamptonshire. King, che era consigliato e finanziato da suo fratello William (morto nel 1901), un Avvocato di Londra, comprò la proprietà nel 1896. A quel tempo, la fabbrica aveva il suo raccordo alla stazione di Harold Wood. George King estese la fabbrica e costruì quattro cottages adiacenti; ma nel 1902, l'attività venne chiusa. Il sito venne successivamente utilizzato per il pascolo del bestiame sino al 1928, quando i fiduciari della famiglia reale lo vendettero a Hermann Noppel, uno Svizzero. La fabbrica sembra essere stata riaperta nel 1929, ma deve essere stata chiusa nuovamente dal 1933. Nei primi anni '40, un lago che si era formato negli scavi, era divenuto il ritrovo di uccelli selvatici. Dopo la seconda guerra mondiale, la mattonaia fu riqualificata come zona industriale. James & George H. Matthews Ltd., Mugnai e Produttori di semi di Gubbins Lane ad Harold Wood, iniziarono la loro attività nel 1895, quando James Matthews aprì un piccolo negozio di fornitura di alimenti di origine animale per i produttori di latte. Nel 1905, costruì un mulino accanto alla stazione Harold Wood. Nel 1906, gli si unì il fratello George, e negli anni successivi l'azienda crebbe costantemente, aprendo diverse filiali nell'Essex e Suffolk, ampliando la gamma anche col commercio di fertilizzanti, semi e carbone. L'azienda fu rilevata nel 1963 da Unilever Ltd. . Il Mulino di Harold Wood fu chiuso nel 1968 e demolito poco dopo. Matthews, anche se tradizionale nei suoi prodotti, fu moderno nella sua scelta ubicazionale: alla fine del XIX secolo, Harold Wood era una borgata con buoni comunicazioni ferroviarie e terreni a buon mercato. Altre industrie cercarono di sfruttare questi vantaggi. Henry Brock & Son, poi Charles T. Brock & Co., aprì una fabbrica di fuochi d'artificio ad Harold Wood verso il 1886. Si trovava a circa mezzo miglio a sud della stazione ferroviaria, nell'area dell'attuale Prospect Road. La fabbrica era gestita da John R. Brock e sembra essere stata chiusa subito dopo la sua morte nel 1906. Poco prima della Prima Guerra Mondiale, una piccola azienda, senza poteri legali, forniva energia elettrica ad alcune strade adiacenti alla stazione di Harold Wood, ma tale impresa presto cessò la sua attività. Nel 1913, infatti, la County of London Electric Supply Co. ricevette l'autorizzazione legale per la fornitura di gran parte del Sud Essex, tra cui Hornchurch, ma non potè fare pieno uso di tali poteri prima della Prima Guerra Mondiale, per cui, Hornchurch fu in condizione di ricevere l'elettricità solo dopo l'apertura della centrale elettrica di Barking nel 1925.

Havering - Visita guidata

La casupoletta usata come biglietteria

La casupoletta usata come biglietteria

La vecchia biglietteria su Gubbins Lane

La vecchia biglietteria su Gubbins Lane

Station Road

Station Road

King Harold - Pub

King Harold - Pub

Harold Wood Library

Harold Wood Library

Countryside - Kings Park

Countryside - Kings Park

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it