www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Tower Hill

Sintesi

Tower Hill è una stazione della metropolitana (Circle Line, District Line) che si trova in posizione elevata a nord-ovest della Torre di Londra (il che spiega il suo nome), in prossimità del confine con la City of London. Nei secoli passati, l'area fu tristemente famosa per le esecuzioni sui suoi patiboli.

Distanza dal centro: 2,5 miglia.

Attrattiva: notevole.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana, immediatamente, vi rendete conto di essere giunti in un luogo molto interessante, che combina storia, modernità e verde. Infatti, vedete subito resti di rovine romane, in particolare, vi colpiscono porzioni delle antiche mura della City of London, mentre, lateralmente, trovate lo spazio verde Trinity Square Gardens. Da questo punto, osservate gli edifici moderni che si vedono in (relativa) lontananza, tra cui spicca The Shard. Andate avanti diritto, attraversando la strada Tower Hill. Al lato, trovate lo spazio verde Tower of London Park, mentre davanti a voi avete un fossato, in passato riempito d'acqua, in funzione protettiva del complesso circondato dalle mura. A suo interno, oltre alla Torre di Londra, insistono Chapel Royal of Saint Peter Ad Vincula (la Chiesa della Torre) ed il National Museum of Arms and Armour. Naturalmente, alla fine, raggiungete il Tamigi, osservando la sponda dirimpettaia, dove spicca City Hall (Municipio), che rauggiungete attraversando il Tower Bridge.

Toponimo

Il nome compare per la prima volta come "La Tourhulle" nel 1343 (sedicesimo anno del Regno di Eduardo III). Successivamente, si ritrova come "Tourhulle" (1347), "la Tourhulle" (1348), "le Tourhill" (1348), "la Tourhulle" (1351, 1353, 1366), "Tourhill" (1369), "le Tourhille" (1369, 1370), "la Tourhulle" (1377), "la Tourhulle (1399), "Toerhil' (1550). Il significato è molto semplice, come anticipato nella "Sintesi", trattandosi dell'area che ospita, su di una collina (Hill) la Torre (Tower) di Londra.

Storia

Utili informazioni sulla storia dell'area si ritrovano in "A Descriptive Catalogue of Ancient Deeds", Volumi 2 e 4 (1890); sono forniti da Henry A Harben, alle voci "Tower Hill", Little Tower Hill", "Tower Hill Passage", in "A Dictionary of London" (1918); da Henry Benjamin Wheatley, Peter Cunningham, in "London, Past and Present: Its History, Associations, and Traditions", Volume 3 (1891), da Richard Arnold, Francis Douce, in "The Customs of London: Otherwise Called Arnold's Chronicle" (1811), pagine 247-248, che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1. Eventi storici di rilievo

L'area rappresenta una delle parti più antiche di Londra, come dimostrano le testimonianze archeologiche relative all'esistenza di un insediamento sulla Collina risalente all'Età del Bronzo e molto dopo, di un villaggio romano bruciato la rivolta della Regina Boudica. Resti delle antiche mura romane vennero scoperte qui a nord della Torre di Londra , lunghe 110 piedi e alte 25 piedi rispetto al vecchio livello del suolo. Nei paraggi, oltrepassando il confine di Tower Hamlets e portandosi nella City of London, troviamo una Chiesa che è la più antica della City, originariamente denominata St. Mary the Virgin. Essa venne costruita sul sito di una antica costruzione romana, di cui residuano tracce nella Cripta, rappresentate da un pavimento romano del II secolo, che venne scoperto nel 1926. La Chiesa, una delle più antiche di Londra, venne fondata nel 675 dall'Abbazia di Barking, e per tale ragione, venne chiamata All Hallows Barking, poi All Hallows-by-the-Tower, per la sua vicinanza alla Torre di Londra. Oggi, oltre al citato pavimento romano, vanno segnalati un arco anglo-sassone del VII secolo risalente alla Chiesa sassone originaria, con tegole romane ricliclate. Il nome compare per la prima volta come "Tourhulle" nel 1343 (sedicesimo anno del Regno di Eduardo III) nell'ambito di una concessione da parte di Matilda, ultima moglie di Geoffrey de Henewode di Londra, e da suo fratello Richard Botoner, a John de Asshebourne, di un birrificio ed altro su "La Tourhulle"' nella Parish di St. Botolph without Alegate, venerdì dopo San Gregorio. A distanza di quattro anni, il 9 maggio 1347 (ventesimo anno del Regno di Eduardo III), il sovracitato Richard Botoner, di Londra, concede a John Cory, Impiegato, un caseggiato con il citato birrificio nella Parish St. Botolph without Alegate, a "Tourhulle", che si estende dalla terra chiamata "Horsseleggesforlong" ad est alla strada principale ad ovest. Il 16 aprile 1348 (ventunesimo anno del Regno di Eduardo III), vi è la stipulazione di un contratto tra Henry Flegge de la Tourhulle, figlio ed erede di John Flegge, ed Agnes sua moglie, col già citato John Cory, Impiegato, al fine di proteggere quest'ultimo da ogni pretesa per controdote da parte della detta Agnes, negli immobili, giardini e terreni circostanti situati sopra "la Tourhulle" ed "Estsmethefeld" nella Parish di St. Botolph without Alegate, di cui il citato John Cory era stato infeudato dal detto Henry. Il 18 marzo 1351 (ventiquattresimo anno del Regno di Eduardo III), il citato John Cory, Impiegato, concede al Re Eduardo III tutti i suoi immobii e pertinenze a "la Tourhulle", adiacenti il nuovo Sagrato della Santissima Trinità (Holy Trinity) vicino alla Torre di Londra. Testimoni: William e John, Vescovi di Winchester e Worcester, Tesoriere e Cancelliere, Sir Bartholomew do Burgersshe, Ciambellano del Re, John de Beauchamp e Guy de Brian, Cavalieri, Philip de Weston, Impiegato. Il 10 gennaio 1353 (ventiseiesimo anno del Regno di Eduardo III), sempre John Cory concede al Re Eduardo III un poggio ed un lotto di terreno recentemente destinato a cimitero e tutti i suoi immobili a Estsmythefeld e "la Tourhulle". Testimoni: John, Arcivescovo di York, Cancelliere, William, Vescovo di Winchester, Tesoriere, Bartholomew de Burghersshe, Ciambellano, John de Beauchamp, Guy de Brian, e Robert de Maule, Cavalieri della Camera del Re. Il 6 novembre 1366 (trentanovesimo anno del Regno di Eduardo III), ancora John Cory concede al Re Eduardo III tutti i suoi immobili e pertinenze a Estmethefeld e sopra "la Tourhulle" nella Parish di St. Botolph without Algate, contigua al nuovo Sagrato della Santissima Trinità (Holy Trinity) e la strada principale chiamata "Heggestrete". Testimoni: Adam de Bury, Sindaco, John Brickelesworthe e Thomas de Irlaunde, Sceriffi di Londra ed altri. Il 17 settembre 1369 (quarantaduesimo anno del Regno di Eduardo III), si ha l'infeudazione per Gosselyn Hosseberne, cittadino e pescivendolo di Londra e Margaret sua moglie, dal Re Edoardo III, di 4 negozi con caseggiati e giardini sopra "Tourhill" a Estsmethefeld nella Parish di St. Botolph without Algate, tra il palazzo precedentemente "Peter ate Vyne's" in quel momento appartenente all'Abate ed al Convento di St. Mary Graces ad ovest, ed il giardino di detto Abate e Convento ad est; tali immobili in precedenza appartenevano a William . . . . di Londra. Atto redatto a "le Tourhille". Il 12 ottobre 1370 (quarantaquatresimo anno del Regno di Eduardo III), si ha l'infeudazione per William Gamen, "Faber" di "la Tourhille" ed Alice sua moglie, dal Re Eduardo III, di tutti i loro immobili con negozi, giardini e terreni circostanti a Estsmethefeld nella Parish di St. Botolph without Algate, tra un grande giardino, in precedenza di John Grantham, ad est, la sua casa ad ovest, la strada principale a sud ed il suo giardino a nord. Testimoni: John Grantham, Simon Taylour, John Flytewyk ed altri. Il giorno della Vigilia di Tutti i Santi del cinquantesimo anno del Regno di Eduardo III, quindi, il 31 ottobre 1377, John de Middelton di Londra, cede a Nicholas Potyn e Henry Derby, i suoi diritti sulle terre, case, affitti e servizi, insieme a due mulini ad acqua chiamati "mylles Crassh" e un eremo chiamato "Le Swannesnest", con i prati , giardini , ecc. appartenenti a detti mulini, nella Parish di St. Botolph . . . . chiamato "la Whytechapel"' without Algate nel sobborgo di Londra, a Estsmythefeld e sopra "le Tourhulle"; la reversione di tutto ciò era stata concessa da Sir Nicholas Loveyn, Cavaliere, al dettao John de Middelton, Nicholas Potyn e Henry Derby, gli stessi essendo allora nel possesso di Sir John Pekkebrugge, Cavaliere e Margaret sua moglie, la sorella di detto Sir Nicholas Leveyn. Testimoni: Adam Stable, Sindaco, John Northamptone e Robert Launde, Sceriffi, ed altri. Come leggerete nel paragrafo successivo, Great Tower Hill venne sottratta alla giurisdizione della City of London e della Contea del Middlesex ed assoggettata a quella della Torre di Londra. Tuttavia, i privilegi accordati dalla Torre (Tower Liberty) vennero aboliti nel 1894, di modo che, l'area venne assorbita dalla Contea di Londra.

2. Great Tower Hill, Little Tower Hill, Tower Hill Passage

Tre distinti toponimi vennero utilizzati nell'ambito di quest'area:

Ne abbiamo trattato nell'ambito di una specifica pagina web nell'ambito delle Attrazioni di Londra.

2. Trinity Square Gardens

Ne abbiamo trattato nell'ambito di una specifica pagina web nell'ambito dei Parchi e Giardini di Londra.

Tower Hamlets - Visita guidata

Mura romane

Mura romane

Trinity Square Gardens, All Hallows-by-the-Tower, edifici moderni

Trinity Square Gardens, All Hallows-by-the-Tower, edifici moderni

Le mura che circondano il complesso della Torre di Londra. Il fossato pratoso, un tempo, era pieno d'acqua.

Le mura che circondano il complesso della Torre di Londra. Il fossato pratoso, un tempo, era pieno d'acqua.

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it