www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Essex Road

Sintesi

Essex Road è una stazione ferroviaria (Great Northern).

Distanza dal centro: 3,1 miglia.

Attrattiva: discreta.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione ferroviaria, siete all'incrocio tra Essex Road (che si snoda in direzione sud-ovest/nord-est) New Road (che va a sud-est) e Canonbury Road (che va a nord-ovest). Se seguite la prima strada, Essex Road, in direzione sud-ovest, dopo un poco, parallelamente, trovate tre piccoli spazi verdi (di scarsissima importanza), due sulla destra, Asteys Row Rock Gardens e Pleasant Place Garden, uno sulla sinistra, Dibden Street Triangle. Perciò, proseguite diritto senza esitazione e, dopo aver superato Cross Street (che trovate sulla destra), girate sulla destra o in Dagmar Terrace o nella successiva St Mary's Path, in modo da raggiungere St Mary's Church Gardens e la relativa St Mary's Church Upper Street. In tal modo, siete sulla strada principale che vi conduce all'area vivissima che gravita attorno alla stazione di Angel. Le altre possibili direzioni, non ci sembra forniscano alcunché di interessante, tranne verso nord-ovest Canonbury Road, sino a raggiungere Canonbury Gardens, al cui interno trovate New River Path, che potete seguire tanto verso nord, che verso sud.

Toponimo

Il nome si ritrova come "The Lower Street" (1735), "Lower Street and Newington Green Lane" (1741, 1745), "Lower Street" (1817), "Lower Road" (1817), "Essex Road" (1864). L'attuale nome si spiega facilmente, dato che seguendo la strada, si giunge nella Contea dell'Essex.

Storia

Utili informazioni sulla storia dell'area sono fornite da A. P. Baggs, Diane K. Bolton, Patricia E. C. Croot, in "A History of the County of Middlesex", Volume 8, "Islington and Stoke Newington Parishes" (1985). Già sapete che Essex Road si snoda in direzione sud-ovest/nord-est. Sebbene si creda che una strada romana che collegava Cripplegate a St. Albans attraversasse Islington lungo la linea di Prebend Street e Highbury Grove a Stroud Green, seguendo forse un tracciato di epoca ancora più antica, nessuna prova decisa è stata trovata. Due strade che collegavano Islington a Londra erano note come "Streets" verso il 1170 e la parte settentrionale di Essex Road era chiamata Seveney Street nel XVI secolo, forse indicando l'origine romana. Anche la prosecuzione di Essex Road a Newington Green che la collegaa a Green Lanes è ritenuta di antica origine. Nel Medioevo, Essex Road era certamente ben consolidata, assumendo vari nomi lungo il suo percorso, tra cui oltre il già citato Seveney Street, Lower Street, Lower Road. Le due ultime proseguivano per Ball's Pond, a Newington Green e Kingsland, dove raggiungevano Ermine Street. Si trattava di una strada principale nel 1582, quando vennero effettuate delle riparazioni. Nel XVII secolo, l'area ad est di Islington High Street ed Essex Road, era ancora terra aperta: nella parte settentrionale, vi erano ampi terreni in piena proprietà, mentre in quella meridionale, erano prevalentemente posseduti in base a diverso titolo, allineati lungo Islington High Street e Lower Street, come parte di Essex Road tra Islington Green e Cross Street, come poi vennero chiamate. A partire dal citato XVII secolo, Islington si trasformò da borgo a villaggio, sviluppandosi lungo Upper Street e Lower Road, che divenne poi Essex Road. Nel tardo XVII secolo tutte le strade erano in cattiva condizione ed i fondi disponinili non bastavano. Nel 1716, un atto governativo fece costituire "The Islington Turnpike Trust", anche noto come "The Hampstead and Highgate Trust", che nel 1735, controllava sei miglia e mezzo di strade nella Parish, corrispondenti alle attuali Islington High Street, Upper Street, Holloway Road, Liverpool Road, Essex Road, Ball's Pond Road, Highgate Hill. Frog Lane attraversava la parte meridionale dal confine con St. Luke's per congiungersi con la prosecuzione di Lower Street a nord di Islington, nota come Lower Road, e, quando crebbe Islington, vicoli e sentieri vennero realizzati tra Lower Street e Frog Lane. L'edificazione tra Frog Lane e Lower Street accellerò nel tardo XVIII secolo. All'angolo tra Frog Lane e Lower Road si trovava un caseificio comprato nel 1774 da Thomas Scott, il quale, nel 1791, comprò anche dei terreni vicini a Frog Lane, su cui iniziò a costruire dalla fine di Lower Street. Nel 1806, le case a schiera di Scotts Place fronteggiavano Lower Street ed i terreni di Frog Lane vennero riempiti da Norfolk Street, King Street e Queen Street. A Lower Road, un poco più a nord-est dall'incrocio con Frog Lane, tra il 1806 ed il 1807, venne costruita una fabbrica di vestiti, con poche case a schiera ed indipendenti dietro di essa. Tale fabbrica probabilmente nel 1812 era un edificio di tre o quattro piani, stuccato, in pieno stile greco al piano terra con pilastri ionici dal primo piano a salire. Nel 1819, in Lower Road, venne costruito Annett's Crescent (poi numeri 246-90 di Essex Road), tra Frog Lane e la fabbrica di vestiti, con un edificio stuccato di tre piani con attici, piano interrato e balconi insoliti, progettato da William Burnell Hué. Si costruì anche la nuova Windsor Street tra Lower Street e Frog Lane. Dopo il 1856, in Essex Road vennero abbattute cinque case, quando John Hebb prese l'edificio per fare strada verso la parte terminale nord-occidentale di Packington Street, e altre case vennero terminate nel 1859, dopo un accordo con John Jay, il quale passò dei terreni a Hebb, che costruì sullla maggior parte dello spazio disponibile. Hebb fu il costruttore di molti edifici, che terminò nel 1861. Verso la metà degli anni '50, una serie di case a schiera chiamate Lansdown Cottages cingevano Essex Road tra Northchurch Road e Wakeham Street. L'area di Essex Road, come tutta la restante parte di Islington sud-orientale patì il sovraffollamento condusse alla bonifica di diversi ampi spazi. Due schemi edilizi vennero programmati al principio della seconda parte del XIX secolo. Il primo, iniziato nel 1877, riguardava Islington High Street, mentre il secondo, iniziato il 1788, riguardava Essex Road, dove 1.796 persone dovevano essere rimosse da circa 250 case su circa 5 acri tra Britannia Row ed il lato meridionale di Peabody Square (Greenman Street), 3.422 dovevano essere ospitate ed una nuova strada doveva formarsi allineata a Anglers Gardens. Entrambi i progetti vennero ritardati da problemi legali. Il rifiuto degli occupanti delle case in High Street di lasciare le case o pagare il fitto, portò il Governo ad emanare sazioni per rimuoverli. Molti si spostarono a Elder Walk, nella seconda area, deove rifiutarono nuovamente di riconoscere M.B.W. come proprietario. Nel 1881, tuttavia, il sito di High Street e la prima parte di quello di Essex Road, Britannia Row, vennero ripuliti, la parte restante nel 1882. Le cinque parti del sito di Essex Road vennero tutte vendute nel 1884, quando l'edificazione era iniziata su tutta l'area. Nel 1904, la Great Northern and City Railway aprì la stazione di Essex Road, all'angolo di Canonbury Road. Bentham Court, progettata da E. C. P. Monson, venne costruita nel 1949, tra Rotherfield Street e New North Road, con 134 appartamenti in edifici di quattro piani, quello fronteggiante Essex Road con negozi al piano terra ed un nuovo pub all'angolo di Ecclesbourne Road. Alla fine degli anni '60, la Municipalità ricostruì o ristrutturò degli edifici sul lato orientale di Essex Road, mentre l'area tra tali edifici ed Essex Road venne ingentilita con l'impianto di alberi e prati. Negli anni '70 del XX secolo, la Municipalità promosse il rinnovamento, data la presenza di una elevata domanda da parte di proprietari, in modo che gli immobili disponibili vennero ristrutturati nel 1983. Entrambi i lati tra Shepperton Road ed Essex Road vennero rimpiazzati da case pubbliche. La maggior parte sia si Essex Road che Upper Street divenne commerciale, con negozi, servizi e cibi da asporto per la classe lavoratrice e vinerie, ristoranti e negozi specialistici per la nuova classe media di residenti e visitatori. Oggi, Essex Road si caratterizza per la presenza di numerosi locali commerciali di vario genere, molti dei quali sono ad un piano, realizzato sui vecchi giardini delle precedenti case a schiera.

Islington- Visita guidata

Cross Street

Cross Street

St Mary's Church Gardens

St Mary's Church Gardens

Il Campanile di St Mary's Church

Il Campanile di St Mary's Church

L'angolo tra Upper Street e Gaskin Street

L'angolo tra Upper Street e Gaskin Street

Un tratto di Upper Street

Un tratto di Upper Street

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it