www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Carshalton Beeches

Sintesi

Carshalton Beeches è una stazione ferroviaria prossima al confine (verso sud) colla Contea del Surrey che serve il prolungamento meridionale di Carshalton, una sorta di cintura verde protettiva, formato da Carshalton Beeches e Carshalton-on-the-Hill. Il primo è compreso tra Crichton Road-Queen Mary's Avenue-Diamond Jubilee Way (ad est), Banstead Road-Banstead Road South (ad ovest), Fairlawn Road (a sud); il secondo (a sud di Carshalton Park) ricade tra Boundary Road (ad est), Chrichton Road-Queen Mary's Avenue-Diamond Jubilee Way (ad ovest) e Little Woodcote (a sud). La presenza di Stanley Park induce sovente ad utilizzare questa denominazione al posto di Carshalton-on-the-Hill. Un tempo, quest'area era nota per i suoi campi di Lavanda, in gran parte sottratti alla coltivazione dall'espansione edilizia. Per fortuna, in tempi, recenti, sono stati avviati progetti volti al ripristino di tale coltivazione.

Distanza dal centro: 12,6 miglia.

Attrattiva: accettabile, se amate il verdeb e la tranquillità, altrimenti ...... Siete all'estrema periferia meridionale di Londra.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, siete in Gordon Road. Se andate verso est (destra), andate in direzione della stazione di Wallington. Pertanto, andate verso ovest (sinistra), raggiungendo subito l'incrocio, che il cartello vi informa essere con Park Hill (verso nord, direzione Carshalton) e Beeches Avenue (verso sud, al cui inizio, da un lato, trovate Vinoteca Italiana, dall'altra, Waverley Way), che diventa poi Woodmansterne Road. Se proseguite diritto, le casette che fiancheggiano su di un lato la strada rappresenterebbero il fulcro di Carshalton Beeches, trovando poi, Oaks Golf Centre, Oaks Park, alla cui estremità meridionale trovate Mayfield Lavender Farm, resudo degli antichi campi di lavanda (v. paragrafo specifico), mentre se deviate (verso est) in Kings Avenue e proseguite diritto nelle strade con nuovo nome, raggiungete Carshalton-on-the-Hill.

Toponimo

Carshalton Beeches trae il nome dalla vicina Beeches Avenue, la quale, a sua volta, deriva il suo nome da alberi di faggio (beech) allineati lungo di essa. Carshalton Beeches" e "Carshalton on the Hill" sono sviluppi del XX secolo a sud di Carshalton su terreni precedentemente chiamati "Carshalton Fields" e "Carshalton Downs" (così sulla Ordnance Survey Map del 1876).

Storia

Al fine di evitare ripetizioni, rinviamo alla pagina di Carshalton per la relativa Storia generale.

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area si leggono in "A History of the County of Surrey: Volume 4" (London, 1912), alla voce "Parishes: Sanderstead" (pagine 237-243); in "Unpublished London Diaries" 2003), alla voce "Checklist of Unpublished Diaries: nos 588-883" (pagine 70-93), punto 784.1940; sono fornite da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010) e "A Dictionary of British Place Names" (2011); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011); "History" (Carshalton Lavender), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Chi volesse approfondire la tematica, legga: Arthur Edward Jones "From medieval manor to London suburb: An obituary of Carshalton" (1965).

1. Eventi storici di rilievo

In passato, la maggior parte dell'attuale Carshalton Beeches rientrava nella Barrow Hedges Farm, che traeva il nome da tre antichi tumuli sepolcrali situati sul lato settentrionale di Oaks Park, e che per secoli, fu terra comune coltivata a strisce. Trattando di Carshalton, abbiamo segnalato una inquisition-post mortem del 1713 relativa ad un tal Edward Carleton, che rivelò essere stato proprietario di vari caseggiati, stagni, terreni a Carshalton, tra cui un terreno chiamato "Hedges", che dovrebbe corrispondere a quello sovraindicato.Poiché il Lord del Manor di Carshalton si oppose al passaggio della ferrovia, nel 1847, la linea tra Epsom, Sutton e West Croydon fu deviata a sud del Villaggio di Carshalton, per cui, la stazione più vicina era quella di Wallington. A quel tempo, questa era una zona scarsamente popolata, che veniva chiamata "Carshalton Fields" e che il Lord del Manor di Carshalton aveva dato in fitto all'Amministrazione di Croydon. Occorre arrivare al 1 ottobre 1906, quando venne fornita una fermata ai "Beeches", il Viale dei Faggi che la linea attraversava in questo punto, che pertanto venne denominata "Beeches Halt", a servizio del piccolo insediamento, all'estremità settentrionale di Beeches Avenue (che allora si chiamava "Beechnut Tree Walk"). Nel medesimo anno, venne inaugurato un servizio di tram tra Sutton e Croydon. La citata fermata ferroviaria di "Beeches Halt" era servita da treni a vapore. ma al principio, venne poco usata, dato che il servizio fornito era lento e raro. Dopo la Prima Guerra Mondiale, lo sviluppo residenziale continuò, incrementando la richiesta di servizio ferroviario lungo la linea da Sutton a Londra, per cui, la linea venne elettrificata nel 1925, e la fermata venne rimpiazzata dalla stazione di "Carshalton Beeches", aperta il 1 aprile 1925, con la ricostruzione del ponte stradale. Tutto ciò stimolò la crescita del circondario, e nel giro di pochi anni, per iniziativa di un piccolo numero di Costruttori, quasi tutto "Carshalton Fields" venne coperto da abitazioni, in buona parte di buona qualità e con vasti giardini, il che rese, in breve tempo, Carshalton Beeches un sito più di prestigio rispetto al vecchio Villaggio di Carshalton. Addirittura, lo sviluppo successivo verso sud si caratterizzò per livelli ancora superiori. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Carshalton South e Clockhouse furono colpiti da 62 bombe tedesche altamente esplosive. Abbiamo trovato una traccia relativa ad una tale Ineke Leverland, di Carshalton Beeches, una rifugiata Olandese, che scrisse un diario tra il 1940 ed il 1944, in cui racconta come suo marito gestì la fabbrica della Philips a Croydon, facendo radio e paracaduti per le Forze Alleate. Il Diario copre gli effetti stancanti dei continui bombardamenti aerei, la vita familiare nel rifugio di Anderson, il morale basso generato dalla preoccupazione per la famiglia e gli amici nell'Olanda occupata, costituendo una visione "esterna" utile della Gran Bretagna in guerra. Il sito web della BBC riporta un racconto relativo a questo periodo su Carshalton Beeches. Al numero 40 di Beeches Avenue, si trova Little Holland House, una casa realizzata di persona dall'Artista ed Artigiano Frank Dickinson, morto nel 1961. Gli interni della struttura offrono al visitatore un'idea del Movimento "Arts & Crafts" al principio del XX secolo, ispirato agli ideali di William Morris e John Ruskin. La Casa è di proprietà dell'Amministrazione di Sutton e si può visitare gratuitamente. Concludiamo ricordando i Campi di Lavanda. Verso il 1900, tra Wallington, Carshalton, Waddon e Sutton si vedevano dei campi azzurrini: l'area era celebre per la sua Lavanda e consentì a società come Yardley a crearsi una reputazione internazionale. Avete letto in precedenza che l'espansione edilizia determinata dalla trasformazione di "Beeches Halt" nella stazione di "Carshalton Beeches" portò alla distruzione dei campi di Lavanda locali. Nel 1996, venne fondato un progetto per la locale Lavanda dalla Istituzione Ambientalista BioRegional, in collaborazione con il London Borough of Sutton, la Prigione Downview e diverse altre Organizzazioni. L'obiettivo era quello di ripristinare l'industria della Lavanda di Carshalton e Mitcham, un tempo celebre nel mondo. Su tre acri di terra inutilizzata venne impiantata della "Lavandula Intermedia", che proveniva da quella raccolta dai residenti nei propri giardini, che si ritenne derivasse da quella originaria dei campi dell'area. Le coltivazioni vennero curate tramite un progetto di orticoltura all'interno di HMP Downview e dopo qualche anno, la Lavanda fu pronta per la semina effettuata dai detenuti in libera uscita, che lavorarono con i personale di BioRegional per ripulire il sito e piantare la lavanda. Tale sito si trova "a portata di piede" dalla stazione, ad Oaks Way, negli spazi coltivati di Stanley Park (il raccolto annuale di Lavanda si fa a luglio). Un altra iniziativa, a Mayfield Lavender Field, all'estremità meridionale di Oaks Park, è commerciale e si svolge su 25 acri.

Sutton - Visita guidata

La stazione di Carshalton Beeches

La stazione di Carshalton Beeches

Gordon Road (verso est)

Gordon Road (verso est)

Gordon Road (verso ovest)

Gordon Road (verso ovest)

Il cartello all'incrocio con Beeches Avenue e Park Hill

Il cartello all'incrocio con Beeches Avenue e Park Hill

Park Hill

Park Hill

Beeches Avenue

Beeches Avenue

Beeches Avenue - Vinoteca Italiana

Beeches Avenue - Vinoteca Italiana

Waverley Way

Waverley Way

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it