www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Becontree

Sintesi

Becontree è una stazione della metropolitana (District Line) a sei fermate dal terminale settentrionale, Upminster, che ricade in altra municipalità (Havering). Becontree copre un'area di quattro miglia quadrate di ciò che in passato erano prati, brughiere e terreni alberati, ubicati a nord di Dagenham.

Distanza dal centro: 13,1 miglia.

Attrattiva: scarsa, tranne Valence House e Parlsloes Park.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana (District Line), lo scenario non è certo esaltante, si percepisce immediatamente che non ci troviamo in un'area dove vivono ricchi residenti.

Toponimo

Nel 1086, si legge di "Beuentreuil" nel Domesday Book, che comprendeva ben 19 tenute nel suo "Hundred" (una porzione di Contea con propri feudatari), in cui rientravano 10 villaggi distinti. Il nome, che significa "Albero dell'uomo chiamato Beohha", deriva dall'Old English ed era pronunziato all'incirca "Beacontree". Tale albero doveva trovarsi a Becontree Heath, proprio fuori il confine della tenuta.

Storia

La maggior parte di Becontree rientrava in "Parsloes", un tempo la più vasta tenuta a Dagenham, nel 1257, di proprietà della famiglia Passelewe. A nord, la terra comune di Becontree Heath era probabilmente il luogo di incontro della Corte di Becontree Hundred, la divisione amministrativa medioevale che si estendeva sino ad Havering. L'odierna Becontree è il frutto del più grande progetto edilizio pubblico mondiale, voluto nel 1921 dal London County Council, destinato ad ospitare 100.000 persone. Sebbene non vi sia alcuna certezza a riguardo, si dice l'originario "Beacontree" venne rimpiazzato con "Becontree", perché non rientrava nella targa che indicava la destinazione sui torpedoni (bus). La maggior parte delle case venne realizzata con mattoni rossi e tetto a tegole. Quanto rimaneva della "Parsloes Manor House" venne abbattuta nel 1925, essendo ormai diruta. Al contrario, la Valence House, che è l'unico altro retaggio del passato dell'area, venne conservata per ricordare la "Becontree Estate" ed ora ospita il Museo di storia locale. Molti dei residenti vennero qui trasferiti da Limehouse, a seguito di un programma di risanamento. L'afflusso di tanta gente, le conferì negli anni '30 del secolo XX una dimensione superiore a tante città di provincia. Tuttavia, allo sforzo edilizio, non si accompagnò un adeguato programma di istruzione, sanitario e sociale, tanto che l'urbanizzazione, sebbene adeguata, appariva monotona. Per fortuna, vennero impiantate alcune industrie (es. Ford), il che evitò che ai problemi socio-culturali-sanitari si aggiungessero anche quelli occupazionali.

Barking & Dagenham - Visita guidata

Strada "anonima"

Strada "anonima"

Biblioteca pubblica

Biblioteca pubblica

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it