www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Maryland

Sintesi

Maryland è una stazione ferroviaria (TfL Trains) che serve quest'area non precisamente definita che svanisce in Leytonstone.

Distanza dal centro: 7,3 miglia.

Attrattiva: scarsa. Nulla dovrebbe spingere qui il visitatore, salvo un interesse specifico, ad esempio, degli studenti della University of East London (Stratford Campus).

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, immediatamente, vi rendete conto del carattere dell'area, per nulla interessante. Siete su Leytonstone Road, in prossimità della rotatoria che la separa da Forest Lane. Imboccando quest'ultima e girando a destra (verso sud) in Water Lane, si raggiunge University of East London (Stratford Campus).

Toponimo

Nel 1638, Richard Lee (circa 1613, forse 1617–1664), un Mercante che operava ad Ilford, emigrò negli Stati Uniti d'America, dove comprò una tenuta vicino a Maryland Point sul Fiume Potomac, nel Maryland (così denominata in onore della Regina Henrietta Maria, moglie di Carlo I). Dopo 20 anni, nel 1658, avendo fatto fortuna, fece ritorno ad Ilford, comprando della terra a Stratford, dove fece costruire le prime case, tra cui quella che denominò "Maryland Point": di conseguenza, ci troviamo di fronte ad un insolito esempio di un sito nel Regno Unito che ha tratto il nome da un sito in America, e non il contrario, come è il solito. Nel 1662, la casa venne valutata (a fini fiscali) nove "hearths" (focolari), dal che si deduce che si trattava di un edificio di proporzioni notevoli. Dopo la sua morte, la sua Famiglia ritornò in America, pare in ossequio alle condizioni poste dal testamento (Thomas, il nipote di Richard Lee, sul finire degli anni '30 del XVIII secolo, creò in Virginia una piantagione, a cui diede il nome di "Stratford Hall", dove, nel 1807, nacque suo nipote Robert E. Lee, il Generale di maggior successo delle forze Confederate durante la Guerra Civile Americana). Nel 1678, la casa venne venduta, ma non si conosce la sua storia successiva. La prima ricorrenza documentata di "Maryland Point" appare solo nel Tardo XVII secolo, esattamente sulla mappa dell'Essex pubblicata nel 1696 da John Oliver, ed identicamente appare nella Ordnance Survey Map del 1805. Dal 1895, le mappe dell'area non indicano più tale tratto separatamente e lo denominano semplicemente come Leytonstone High Road, la quale, talvolta, era denominata solo Leytonstone Road, ed anche High Road (originariamente, faceva parte della strada principale che collegava Londra ad Epping nell'Essex. Si tratta di una strada che ricorre nei documenti sin dal XVI secolo, ed era molto trafficata, con carretti per i mercati, carri e carrozze per lunghe distanze).

Storia

Assai scarse sono le informazioni sulla storia dell'area.

1. Eventi storici di rilievo

Nel "Toponimo" avete letto che l'area trae il suo nome dalla "Maryland Point", la casa fatta edificare nel 1638, dal Mercante Richard Lee. Il nome indicava la parte terminale meridionale di Leytonstone High Road come entra in Stratford, esattamente il tratto compreso tra l'incrocio con Forest Lane e Windmill Lane e l'incrocio con Chobham Road e Gurney Road. In "The Fortunes and Misfortunes of the Famous Moll Flanders", comunemente noto semplicemente come "Moll Flanders", pubblicato nel 1722, Daniel Defoe cita l'esistenza di un nuovo insediamento, una fattoria con 50 domestici nel Maryland (Stati Uniti). Nella metà del XIX secolo, con l'espansione di Stratford, i paraggi vennero edificati come "Stratford New Town" e Maryland ne beneficiò dal punto di vista commerciale, divenendo un'area trafficata. La stazione, aperta dalla Great Eastern Railway il 6 gennaio 1873, come Maryland Point, venne ricostruita interamente nel 1891, quando i binari vennero quadruplicati. Ciò richiese la costruzione di nuovi ponti stradali a Maryland Point (The Grove) e Water Lane. Il palo e la cabina di segnalazione appaiono sulla Ordnance Survey Map del 1860. "Trinity Presbyterian Church of England" venne fatta costruire da Andrew Black, che fu il suo primo ministro (1863-1875). Nel 1863, venne costruita una sala e la Chiesa nel 1870, che chiuse come tale nel 1941. L'edificio venne usato come fabbrica, venendo distrutto da un incendio nel 1953. La sala della Chiesa sopravvisse al fuoco e continuò ad essere usata come fabbrica sino al 1966. Nella metà della prima decade del XXI secolo, il sito della Chiesa e la sala vennero edificati per ospitare un edificio per appartamenti e negozi a livello stradale. Il declino costante nel successivo XX secolo, fece assumera all'area un aspetto scadente. Il 28 ottobre 1940, la stazione di Maryland Point venne ridenominata semplicemente Maryland. Nel 1969, venne edificato un edificio di 23 piani denominato "Henniker Point". Negli ultimi anni, attorno alla stazione sono stati costruiti degli edifici privati per appartamenti. Oggi, Maryland è un'area svantaggiata, che i pendolari conoscono semplicemente perché è l'ultima stazione prima di Stratford lungo la linea che conduce a Liverpool Street. Infatti, nonostante un accenno di "gentrification" (quartieri decadenti vengono recuperati ristrutturando gli immobili, con insediamento di nuovi inquilini della classe media, mentre, i residenti originari vengono "rimossi" e spostati verso zone più periferiche), rimangono i problemi sociali ad affliggere i residenti, molti dei quali immigrati, sia Bianchi che di Colore, i primi soprattutto dall'Europa orientale. L'aspetto etnico, ovviamente, trova riflesso nelle Scuole, dove sono rappresentate una cinquantina di nazionalità e lingue differenti. Si segnala la verdeggiante Bushwood Estate, che presenta delle belle case eduardiane ed ampie strade.  Dal 2018, la Elizabeth Line (Crossrail) servirà la stazione di Maryland, per cui, si è progettata la riqualificazione dell'area, in modo da darle una nuova identità, creando un punto focale con un nuovo piazzale di ingresso per la stazione su Leytonstone Road e rimodellando in modo efficace la strada principale.

Newham - Visita guidata

La stazione di Maryland

La stazione di Maryland

Leytonstone Road

Leytonstone Road

A destra dell'edificio moderno, si intravede Forest Lane

A destra dell'edificio moderno, si intravede Forest Lane

Maryland Point

Maryland Point

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it