www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Great Portland Street

Sintesi

Great Portland Street è una stazione della metropolitana (Metropolitan Line, Circle Line, Hammersmith & City Line). Non bisogna farsi ingannare da "Great"(= grande), visto che la strada non è poi così ampia, è comunque lunga, di carattere commerciale e collega la parte orientale di Marylebone Road ad Oxford Street.

Distanza dal centro: 1,6 miglia.

Attrattiva: scarsa di per sé, visto che il sito è una zona di passaggio, ma è vicino ad altri luoghi interessanti e frequentati.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana, dalla forma particolare, siete su Marylebone Road, in un tratto particolarmente ampio. Proprio qui vicino, si trova il pub Green Man, dove andiamo di tanto in tanto. Non vi è nulla di particolare da segnalare. In sostanza, questa stazione è utile a chi ha voglia di camminare, potendo raggiungere: 1. a nord-est, Regent's Park; 2. ad est, Warren Street, prima della quale, deviando in Conway Street, raggiungete Fitzroy Square,; 3. a sud, Oxford Street e, quindi, la vicina Oxford Circus.

Toponimo

Il nome deriva dai Duchi di Portland, che possedevano la maggior parte della metà orientale di Marylebone nel corso dei secoli XVIII e XIX.

1. Storia

Edward Harley (1689 – 1741), Secondo Conte di Oxford e Mortimer, il 31 agosto del 1713, sposò Henrietta Cavendish Holles. Nel 1717, iniziò lo sviluppo di Cavendish Square, con conseguente espansione ediliza verso nord ed est. Margaret Cavendish Harley, figlia del citato Edward Harley, sposò William Bentinck (1709- 1762), Secondo Duca di Portland. Ecco perciò, che la tenuta si chiamò Portland Estate, da cui, poi, la Great Portland Street prese il nome. Il modo migliore per apprezzare lo sviluppo edilizio dell'area è osservare le mappe in successione temporale, ovviamente, a partire dal XVIII secolo: 1. Mappa di John Roque del 1746 - Appare Portland Street, corrispondente alla parte finale meridionale dell'attuale Great Portland Street, relativa allo sviluppo edilizio iniziato dai già citati Edward Harley ed Henrietta Cavendish. Tutta l'area a nord di Oxford Street appare formata da campagna, tranne la presenza di due piccoli villaggi, Mary le Bone e Tottenham Court, mentre a sud, si vede lo schema delle strade che rappresenterà la base dei futuri sviluppi edilizi; 2. Mappa di Richard Horwood del 1793 - Lo schema generale stradale è sostanzialmente analogo all'attuale, con Marylebone Road che delimita il lato settentrionale della griglia di strade. Nonostante Great Portland Street sia ben delineata, non è ancora edificato il suo terminale settentrionale, a differenza di ciò che accade per le strade parallele. Ancora oggi, rimane l'improvviso allargamento di Great Portland Street a nord di Clipstone Street. Vi è anche una differenza "qualitativa", visto che le case lungo Portland Place e ad ovest di essa sono molto più ampie di quelle ad est, progettate per la piccola nobiltà, con giardini individuali e spesso anche stalle, mentre le case lungo Great Portland Street e strade limitrofe sono visibilmente più piccole, ospitando lavoratori impegnati in attività commerciali locali; 3. Mappa di Christopher Grenwood del 1827 - Ancora nella sezione terminale settentrionale di Great Portland Street gli edifici non appaiono completi, sebbene lo schema stradale attuale sia ormai realizzato; 4. Ordnance Survey Map del 1870 - La strada è interamente realizzata ed appare come Great Portland Street, mentre in precedenza, si usava John Street in riferimento alla zona meridionale vicino ad Oxford Street e Portland Road per la sezione settentrionale; 5. Mappa della povertà di Charles Booth del 1889 - Si vedono Great Portland Street e le strade parallele vicine come abitate dalla classe media e benestante, a dispetto di quanto si potrebbe dedurre dalle note di accompagnamento, che la descrivono come una "strada mista, negozi, ristoranti, molti negozi di rarità ed antiquariato, molti esercizi ambigui dedicati ai massaggi"; 6. Ordnance Survey Map del 1916 - Ormai, Great Portland Street è ampiamente completata, anche se, ovviamente, vi sono leggeri cambiamanti in alcuni dei lotti lungo la strada; 7. Mappa dei danni del London Council del 1945 - I bombardamenti tedeschi distrussero pochi edifici lungo Great Portland Street. All'inizio del XX secolo, a Great Portland Street si insediarono piccole attività di produzione e vendita di vestiario. Col passare del tempo, tali attività si trasformarono in ampi saloni da esposizione che costituivano l'industria tessile di molti grandi magazzini del West End. La maggiore concentrazione si aveva laddove Great Portland Street incrocia Mortimer Street e Margaret Street. La vicinanza ad uffici di acquisto che lavoravano per i grandi magazzini di Oxford Street diede alle citate attività tessili un vantaggio competitivo. Ecco perché, negli anni '50 e '60, praticamente tutta Great Portland Street fu un importante centro per l'industria dell'abbigliamento femminile. Tuttavia, nei tardi anni '70 e '80, la scomparsa di dettaglianti indipendenti del Regno Unito e dell'industria tessile britannica fece scemare la presenza locale del settore. La presenza, anzi, il dominio dei negozi appartenenti a catene, che si rifornivano da produttori stranieri a basso costo, determinarono uno scavalcamento deli saloni di esposizione e degli agenti manufatturieri di Great Portland Street. Ormai, a Great Porland Street predominano gli importatori di indumenti, anche se sopravvive un piccolo numero di grossisti specialisti di prodotti di nicchia. Dall'inizio del XX secolo, e soprattutto dopo la Prima Guerra Mondiale, Great Portland Street fu anche rinomata i saloni da esposizione delle automobili, poi, rimpiazzati da grossisti della moda e arredatori di uffici. La stazione di Portland Road aprì sulla prima linea metropolitana mondiale nel gennaio 1863, anche se l'attuale nome le venne attribuito nel 1917 (anche se per un periodo, venne chiamata Great Portland Street and Regent’s Park). La nuova stazione venne realizzata nel 1930. Oggi, osservando una qualsiasi mappa dell'area, si vede chiaramente come Great Portland Street congiunga il lato terminale orientale di Marylebone Road ad Oxford Street, essendo circondata lungo tale suo percorso da nord a sud, da un reticolo di strade. Ciò finì per caratterizzare Great Portland Street come linea di confine, una sorta di separatore, tra le zone attigue, quella orientale meno benestante di quella occidentale. Gli scarsi danni citati della Seconda Guerra Mondiale fanno comprendere il non elevato numero di edifici moderni, anche se, nel complesso, vi è una moltitudine di stili differenti, ma l'impressione generale che si ritrae visivamente è comunque quella di una strada apparentemente storica.

2. Regent's Park

Ne abbiamo trattato nell'ambito di una specifica pagina web trattando dei Parchi e Giardini di Londra.

City of Westminster - Visita guidata

La stazione della metropolitana

La stazione della metropolitana

Marylebone Road

Marylebone Road

Green Man - Pub

Green Man - Pub

Cartello che segnala la direzione della stazione

Cartello che segnala la direzione della stazione

Fitzroy Square

Fitzroy Square

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it