www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Wood Street

Sintesi

Wood Street (anche nota come Walthamstow Wood Street) è una stazione ferroviaria che serve una delle più vecchie strade commerciali di Walthamstow, i cui negozi, in passato, servivano i ricchi residenti che vivevano ai margini della Foresta di Epping. In questa zona vi erano, un tempo, degli studi cinematografici. Oggi, Wood Street è una combinazione di passato più antico e più recente, dato che oltre ad un paio di rilevanti edifici del XVIII secolo e costruzioni di Epoca Vittoriana, vi sono edifici costruiti dopo la Seconda Guerra Mondiale.  

Distanza dal centro: 8,6 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, siete sul tratto terminale di Upper Walthamstow Road nel punto in cui incrocia Wood Street, che è la strada che dovete seguire per visitare l'area. Avete due possibilità: 1. Svoltare a destra, verso nord, passare sotto al ponte della ferrovia, in modo da passeggiare lungo la citata strada, fiancheggiata da edifici su entrambi i lati. Se, in generale, vedete il solito contesto suburbano londinese, con casette ad uno o due piani e negozi a livello stradale, non mancano edifici tipo "torre", frequenti in altre zone. Notate la facciata laterale di un palazzo con la mappa di Wood Street con i suoi negozi al dettaglio. Una volta che avete raggiunto Wood Street Library, la Biblioteca, tornate alla stazione; 2. Girare a sinistra, verso sud-est, seguendo Wood Street sino all'incrocio con Lea Bridge Road, seguendo tale nuova strada sino a che cambia nome in Whipps Cross Road, seguendo tale strada sino a che fiancheggia lo spazio d'acqua Hollow Pond, che delimita le propaggini settentrionali di Epping Forest.

Toponimo

Il nome si trova per la prima volta nel 1513 come "Wodestrete" e, dopo pochi anni, nel 1519, come "Wodstrett" (Lygger Book di George Monoux, 1465-1544, uno dei più grandi benefattori di Walthamstow. "Lygger", Inglese Moderno "Ledger", è un registro, che Monoux compilò dal 1 gennaio 1507, che contiene copie dei contratti ed atti legali relativi ai terreni da Lui comprati o fittati. Sebbene dal registro manchino i primi 73 fogli, quel che rimane è abbastanza per tracciare la crescita della sua Tenuta a Londra). Riportiamo, nell'Inglese del tempo, quanto George Monoux scrisse sulla prima pagina: ".... tthis Boke ys the lygger off me George Monoux Draper and Aldreman oflf London, whyche I begynne with the Syngne off the Crosse the ffyrst day off Jenyver Anno Dm (1507) and the xxiii yere off the Reyngne of King Henry the Seventh And intende by God's grace to ffollowe by the letters of the Croserowe* ffor every boke and letter. In this boke ys contaynyd levys and every leffe markyd with his nombre in fiygures and on the hede off every leffe ys wrytten the date off our Lord God And all the contents of this boke ys wrytten with the hande off me George Monoux and with the hande off my sarvant att my comandment.". Nel 1805, si legge "Wood Street" (Ordnance Survey Map). Un tempo, l'area ospitava un borgo ad est di Walthamstow, per cui, il significato del termine è "Borgo presso il Bosco", per la sua vicinanza a parte della Foresta di Epping.

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da George Monoux in "Lygger Book" (dal 1507); da John Rocque "An Exact Survey of the Citys of London, Westminster, ye Borough of Southwark, and the Country near Ten Miles round" (1746); si leggono in "Letters and Papers, Foreign and Domestic, Henry VIII, Volume 15, 1540" (1896), alla voce "Henry VIII: June 1540, 21-30" (pagine 376-412); sono fornite da George F. Bosworth - Constance Demain Saunders in "Original Documents relating to the Monoux Family Collected and Arranged with 2 Illustrations" (1928, Walthamstow Antiquarian Society Official Publication Numero 19); da P. H. Reaney in "The Place-Names of Essex" (1935); da George Edward Roebuck in "The Story of Walthamstow" (1952); si leggono in "A History of the County of Essex: Volume 6" (1973), alle voci "Walthamstow: Introduction and domestic buildings" (pagine 240-250), "Walthamstow: Transport and postal services" (pagine 250-251), "Walthamstow: Economic history, marshes and forests" (pagine 263-275), "Walthamstow: Local government and public services" (pagine 275-285); da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Chi volesse approfondire la tematica, legga "A History of the County of Essex: Volume 6" (1973), alle voci "Walthamstow: Churches" (pagine 285-294), "Walthamstow: Roman Catholicism, Nonconformity and Judaism" (pagine 294-304), "Walthamstow: Education and charities" (pagine 304-317); John W. Howes "Right up your street: A short history of Wood Street" (1994, Walthamstow Historical Society).

1. Eventi storici di rilievo

Al fine di agevolare la lettura, distinguiamo la trattazione in paragrafi:

1.1 I tempi più antichi

Nell'ambito di Walthamstow, vennero rinvenuti resti risalenti all'Età della Pietra, del Bronzo, del Ferro e Romani, tra cui palafitte dell'Epoca del Bronzo o della Prima Età del Ferro sul sito (William) Reservoir Girling (a circa 3 miglia di distanza verso nord-ovest dalla stazione di Wood Street). Al tempo del Domesday Book (1086), le fattorie di Wood Street erano dedite all'agricoltura, ma successivamente, furono convertite alla produzione di prodotti caseari ed all'orticoltura per il Mercato di Londra.

1.2 Sviluppo iniziale

Le strade di Walthamstow si evolvero secondo uno schema a griglia: tre percorsi in direzione est-ovest ne intersecavano tre nord-sud. Quella più orientale in direzione nord-sud era vicina alla Foresta di Epping. Da Chingford, Green Lane (1368), poi Jack's o Inks Green Lane (Larkshall Road ed Hale End Road), conducevano oltre Jack's Farm ad Hale End, da dove la strada proseguiva per Wood Street (1513) e Whipps Cross (che come leggerete successivamente, era l'estremità inferiore di Wood Street, dove si trovavano grandi case di ricchi residenti). Attorno a Church End, un reticolo di corsie, vicoli e sentieri conducevano da Hoe Street (Walthamstow Central), Clay Street, Wood Street e dal sud della Parish alla Chiesa, alla Canonica, Vicariato e Church Common Field. L'insediamento, oggi lineare di piccole dimensioni, venne fondato qui nel XVII secolo e si trattava di uno dei quattro che, successivamente, formarono la Parish di Walthamstow. Numerose grandi case vennero costruite in questo secolo ai margini del borgo.

1.3 Dal XVIII secolo all'arrivo della Ferrovia (1873)

All'estremità inferiore di Wood Street si trovavano grandi case i cui ricchi residenti preferivano usare l'indirizzo "Whipps Cross". Clock House, sul lato occidentale, completata nel 1706, fu costruita da un ricco Mercante Olandese, Sir Jacob Jacobson, morto nel 1735.  I suoi terreni si estendevano sul lato orientale, dove Egli creò un viale e fece un lago, "Sir Jacob's Water. Clock House, acquistata dalle locali Autorità nel 1938 per la conversione in appartamenti, è un edificio in mattoni a tre piani con 5 baie con rivestimenti in rovere ed una scala intagliata. La parte anteriore, con il relativo frontone centrale, fu evidentemente ricostruita alla fine del XVIII secolo. Allo stesso tempo, nella parte posteriore è stata aggiunta una proiezione incurvata, impreziosita nella metà del XIX secolo da un elaborato balconcino sopraelevato sostenuto a livello di scantinato su arcatura a stucco. Ad oriente del lago di Clock House Lake a Forest Rise si trovavano John Salter's Houses, costrite nel 1726, che comprendevano una singola casa a cinque piani con tetto e dormitori, chiamata Forest Hall e demolita verso il 1935, e una casa bifamiliare con ali coronate da timpani sagomati. Al principio del XIX secolo, la maggior parte delle abitazioni nella sezione settentrionale di Walthamstow si trovava a Chapel End, mentre in quella meridionale, in Marsh Street, Church End, Shernhall Street, Wood Street. Nel 1820, esisteva un Ufficio postale in Wood Street. Nel 1840, l'estremità superiore di Wood Street era affollata soprattutto da negozi e case di legname, di cui nel residuavano solo 2 nel 1971: una macelleria ad un piano ed un mattatoio che reclamava la sua fondazione nel 1750 ed un cottage vicino alla Taverna Duke's Head, la quale esisteva nel 1752 e venne ricostruita successivamente. I vicoli insalubri di Wood Street ospitavano alcuni degli abitanti più poveri della Parish.

1.4 L'espansione durante l'Epoca Vittoriana

Sino alla metà del XIX secolo, Wood Street mantenne il suo carattere rurale e rimase un insediamento distinto. Successivamente, Imprenditori Edili speculativi iniziarono a realizzare una serie di case a schiera a due piani che rapidamente la congiunsero a Walthamstow. Nel 1870-1872, l'Imperial Gazetteer of England and Wales di  John Marius Wilson descriveva Wood Street come segue: "a village in the SW of Essex; near Walthamstow". Nel 1873, la Great Eastern Railway venne prolungata per Chingford, quando la stazione di Wood Street rimpiazzò quella di Shernhall Street e venne aperta anche quella di Hale End station (Highams Park dal 1894). Ciò rappresentò un notevole impulso alla crescita edilizia già in atto, stimolando i lavoratori pendolari per le tariffe ferroviarie loro offerte per la linea per Liverpool Street. Al principio del XX secolo, a molti dei residenti che vivevano in condizioni precarie, la Wood Street Philanthropic Society distribuiva pasti gratuiti. Connaught Hospital, ad Orford Road, in precedenza noto come "Leyton, Walthamstow, and Wanstead Hospital", sorse come Ospedale volontario per bambini fondato nel 1877-1878 a Brandon Road fuori Wood Street. Negli anni '90 del XIX secolo, molte delle ville di Shernhall Street e Wood Street furono vendute a fini edificatori, come pure Rectory Manor Estate (22 acri tra Church Hill e Forest Road).

1.5 Le atttività produttive

Due importanti aziende si specializzarono in strumenti ed apparati scientifici. Baird & Tatlock (London) Ltd., in origine un'azienda di Glasgow, allora di Hatton Garden (Londra), si era trasferita a Blackhorse Lane nel 1902, rilevando Higham Hill Lodge. Nel 1959, la società divenne una divisione del Gruppo Derbyshire Stone, a sua volta, associata a Tarmac Derby Ltd, la quale, nel 1969, vendette i suoi diritti nella citat Baird & Tatlock Ltd., che divenne un'associata di G. D. Searle & Co. Ltd. (Stati Uniti). Nel 1970, vi erano circa 600 dipendenti. Short & Mason Ltd., in precedenza anch'essa i Hatton Garden (Londra), si era trasferita in Macdonald Road nel 1910. Tale azienda fornì strumenti scientifici alle spedizioni polari di Scott e Shackleton e per gli scalatori dell'Everest. L'azienda si trasferì a Wood Street verso il 1958, e lasciò Walthamstow verso il 1969, dopo la fusione con Taylor Instrument Companies (Europe) Ltd., Leighton Buzzard (Bedforshire.), una filiale di Sybron Corporation (Stati Uniti). Molte importanti aziende producevano carta e prodotti di carta e cartone. T. J. Wright & Sons, Ltd., fu fondata a Blackhorse Lane nel 1902 e sembra aver cessato l'attività verso il 1954. A. E. Bangham & Co. Ltd., cappelli di carta ed articoli di scarso valore, fu fonfata nel 1925 in Grove Road, con sei lavoratori. L'azienda si trasferì in Borwick Avenue nel 1936. I suoi locali vennero danneggiati dai bombardamenti nel 1940 e nel 1944, ma furono ricostruiti nel 1945. Nel 1949, venivano impiegati 100 lavoratori interni e 100 lavoratori esterni (a domiciliio). Successivamente, l'azienda si trasferì nel vecchio studio cinematografico di Wood Street. Una nuova fabbrica fu costruita sul sito quando lo studio fu distrutto da un incendio nel 1959. Un'attività industriale a Walthamstow fu rappresentata dala produzione di immagini cinematografiche. La Precision Film Co. costruì uno studio a Whipps Cross (l'estremità inferiore di Wood Street, dove si trovavano grandi case di ricchi residenti) nel 1910, anche se cessò la produzione quasi subito, nel 1915. Cunard Film Co. Ltd. costruì uno studio in Wood Street nel 1913–1914. Broadwest Film Co. rilevò tale studio nel 1916 e si specializzò nella ripresa di romanzi e scenografie. La società andò in bancarotta nel 1924 ed il suo studio fu rilevato da British Filmcraft Ltd. nel 1926. Le sue produzioni includevano una serie su Dick Turpin riprese in Epping Forest. L'industria, tuttavia, lottò senza successo contro la concorrenza di Hollywood. Lo studio di Wood Street era ancora in uso nel 1931-1932 da Metropolitan Films Ltd. e nel 1932 da Audible Filmcraft Ltd., ma dopo il 1933 fu occupato come fabbrica. Fu colpito da un incendio nel 1959. La fabbrica di A. E. Bangham & Co. Ltd. occupa il sito.

1.6 I tempi più recenti

Dal 1920, venne tenuta una corsa annuale di 8 miglia, chiamata "The Wood Street Walk", organizzata dal proprietario di una caffetteria locale, a cui poteva iscriversi chi vivesse entro il raggio di un miglio e mezzo dal Wood Street. Al vincitore, andava una cena Natalizia con tutti gli addobbi del periodo. Vani sono stati i tentativi di rivitalizzare l'evento, dagli anni '50, data la concorrenza operata dalla celebre Maratona di Londra. Durante gli anni '30, buona parte dell'area venne ricostruita e, come avete letto in precedenza, vi vennero insediate diverse industrie. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Wood Street fu colpita da 57 bombe tedesche altamente esplosive e 5 mine paracadutate. Nel 1971, in Wood Street, era in costruzione una moderna area commerciale. Il vecchio Cinema Crown, dopo aver funto da sede di un mercato al chiuso (Wood Street Indoor Market) per oltre 30 anni, nel 2012, venne totalmente ristrutturato, per ospitare numerose piccole unità al dettaglio che vendono abbigliamento, oggetti d'antiquariato, articoli da collezionismo, artigianato, arredamento usato, dischi. La popolazione Bianca, un tempo di gran lunga prevalente, oggi, si è ridotta a meno della metà dei residenti, a seguito della crescita di diversi gruppi etnici, tra cui prevalgono gli Indiani, gli Africani di colore, ed i Caraibici (di nascita o origine) di colore. Una vasta proporzione dei residenti vive in edifici comunali. Concludiamo osservando, da un lato, che lo sviluppo di Wood Street sarebbe potuto essere stato maggiore, visto che, in un primo tempo, la sua stazione venne concepita come terminale della Victoria Line, mentre in un momento successivo, si prescelse quella di Hoe Street (oggi Walthamstow Central), dall'altro, che Walthamstow Forest Oral History Society ha effettuato degli studi su Wood Street, negli anni '80 del XX secolo e nel 2006, avvalendosi della collaborazione della Fotografa Katherine Green.

Waltham Forest - Visita guidata

Il tratto terminale di Upper Walthamstow Road

Il tratto terminale di Upper Walthamstow Road

Il ponte della ferrovia

Il ponte della ferrovia

Edifici moderni sovrastano le casette tipiche del contesto suburbano

Edifici moderni sovrastano le casette tipiche del contesto suburbano

Wood Street

Wood Street

Sulla facciata laterale di questo palazzo è riportata la mappa di Wood Street con i suoi negozi al dettaglio

Sulla facciata laterale di questo palazzo è riportata la mappa di Wood Street con i suoi negozi al dettaglio

Wood Street Library

Wood Street Library

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it