www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Elm Park

Sintesi

Elm Park è la terzultima stazione orientale della metropolitana (District Line) prima di entrare nella Contea dell'Essex.

Distanza dal centro: 16,8 miglia.

Attrattiva: accettabile per chi ama il verde.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, siete su The Broadway. Sia che andiate a destra (verso nord), che a sinistra (verso sud), trovate due rotatorie. Nel primo caso, entrate in St Nicholas Avenue sino a raggiungere lo spazio verde Harrow Lodge Park e relativo laghetto; verso ovest, trovate il Torrente Ravensbourne, verso est, dopo aver attraversato Upper Rainham Road, trovate il Fiume Beam (entrambi i corsi d'acqua vengono ricordati trattando della Storia dell'area), nonché altri spazi verdi con spazi d'acqua, come The Chase Nature Reserve ed Eastbrookend Country Park, a distanza intermedia con la stazione di Dagenham East. Andando, invece, verso sud, se vi dirigete verso sud-ovest, raggiungete un altro spazio verde Bretons Park, mentre, se andate verso sud-est, trovate Hornchurch Country Park (che funse da base della RAF durante le Due Guerre Mondiali).

Toponimo

Il nome si ritrova per la prima volta come "Elm Farm" sulla mappa dell'Essex di John Chapman e Peter André del 1777. Successivamente, si ritrova come "Elms" (1883). Il nome "Elm Park" venne introdotto nel 1933 ricollegandosi ai campi e terreni agricoli esistenti da millenni. Ancora oggi, nella toponomastica, si ritrova "Elms Farm Road" (a sud est della stazione di Elm Park). In merito al significato del termine, la prima parte del nome discende, come si rileva sopra, da "Elm Farm" (oggi ricordato in Farm Way), che si trovava approssimativamente al centro dell’area. Tuttavia, fermo restando la circostanza appena ricordata, va sottolineato che il nome sia legato al fatto che l'edificatore dell'area, Costains (di cui leggete successivamente nella "Storia"), probabilmente, cercò di sfruttare il prestigio di una strada elegante di Chelsea denominata "Elm Park Gardens". La seconda parte del nome, "Park", venne aggiunto successivamente, proprio sperando che ciò avrebbe attratto quelli desiderosi di allontanarsi dalle strade sporche di Londra, spinti dalla ipotizzata presenza di alberi (Olm = Olmo) e verde (Park = Parco). Va aggiunto che i nomi delle strade dei paraggi  (ad esempio, Rosewood Avenue, Wood Lane, Spring Gardens) suggeriscono l’esistenza di un autentico giardino botanico.

Storia

Informazioni essenziali sulla Storia dell'area si trovano in "A History of the County of Essex: Volume 7" (1978), alle voci "Hornchurch: Introduction" (pagine 25-31) e "Hornchurch: Manors" (pagine 31-39), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Chi volesse approfondire la tematica, legga: Chris Hipperson - Simon Donoghue - Ingrid Brandon "The Elm Park Story: From Garden City to London Suburb" (2009). Ulteriori limitate e specifiche informazioni si trovano in "A History of the County of Essex: Volume 7" (1978), alle voci "Hornchurch: Economic history and local government" (pagine 39-45) e "Hornchurch: Education and charities" (pagine 51-55). 

1. Eventi storici di rilievo

Nei secoli passati, l’area era caratterizzata dalla presenza di una serie di fattorie sparse per il territorio di una parte della sezione meridionale della storica e vasta Parish di Hornchurch, la quale occupava la medesima area del Manor reale e della "Liberty" di Havering. Negli anni '20 e '30 del XX secolo, la parte centrale e settentrionale di Hornchurch venne rapidamente edificata. Sorsero nuovi sobborghi attorno al vecchio villaggio, tra cui, nella parte occidentale della Parish, ad Elm Park. Infatti, nel 1933, "Richard Costain & Sons Ltd." di Liverpool, con il sostegno finanziario di "Halifax Building Society", comprò i terreni delle Wyebridge Farm, Elm Park Farm ed Uphavering Farm per urbanizzarle, cosa che iniziò a fare nel successivo 1934. Sembra, anche se la cosa è controversa, che il progetto urbanistico sia stato influenzato dal "Garden City Movement". Il progetto di Elm Park prevedeva 35000 persone in case di proprietà. Elm Park avrebbe avuto otto scuole, cinque centri commerciali, due Chiese ed una taverna. Elm Park fu un progetto popolare a basso costo. Sir Enoch Hill, Presidente della sovracitata Halifax disse di favorire "lo spostamento della classe lavoratrice da case in affitto nelle zone sovraffollate a case moderne nella periferia esterna". Patrocinando l'operazione, di fatto, Sir Enoch Hill riuscì a trasformare la piccola "Halifax Building Society" da Circolo benefico locale in una delle più grandi organizzazioni finanziarie mondiali, offrendo mutui a basso costo che consentirono alle persone comuni di comprare la propria casa. Le indagini di mercato fatte da Costains rivelarono che le casalinghe volevano ampie stanze per le cucine, dove potevano badare ai figli mentre cucinavano. Questa fu una caratteristica delle prime case di Elm Park. Venne pubblicizzata la vendita privata a maggio del 1933 di 7000 case su 600 acri (2,4 chilometri quadrati) e venne sottoposta la cosa all'Hornchurch Urban District Council nel mese di giugno. Costain negoziò una densità abitativa superiore a quella solitamente consentita, concedendo al Council in contropartita dei miglioramenti, tra cui la realizzazione di strade più ampie, un ponte sulla ferrovia e la donazione di terreni per Harrow Lodge Park. Costain pose un ufficio immobiliare all'angolo tra Coronation Drive e Maylands Avenue. Inoltre, Costain si accordò con la London, Midland and Scottish Railway per l'apertura di una stazione lungo la linea tra Londra e Southend che passasse tra attraverso l'area. La stazione di Elm Park, di cui Costain finanziò in parte la costruzione, era servita dalla District Line (ultima stazione della linea ad essere aperta). Tuttavia, A quel tempo, solo 500 case erano già state terminate. La stazione di Elm Park e "Elm Park Garden City" furono ufficialmente inaugurate il 18 maggio 1935 da Sir Hilton Young, Ministro della Salute. L'apertura della stazione venne effettuata formalmente aprendo i cancelli con una chiave d'argento. Poi, entrò nel Parco attraversando un arco cerimoniale e tagliò un nastro per dichiarare la tenuta aperta: il Times definì Elm Park "Il più nuovo sobborgo di Londra". Due anni dopo, nel 1937, un annunzio pubblicitario prometteva "Spazio per respirare l'aria pura dell'aperto Essex. Confrontate questi ampi viali puliti con le strade strette, polverosi in cui molte famiglie restano inutilmente quando potrebbero così facilmente vivere vite più salubri e piene a Elm Park". Due fattori favorirono il lancio di Elm Park: l'apertura della fabbrica della Ford a Dagenham, i cui operai erano ben pagati e volevano vivere vicino al luogo di lavoro, nonché l'estensione della District Line da Barking ad Upminster nel 1932, oltre all'esistente ferrovia (i treni elettrici, con corse ogni venti minuti, raggiungevano il centro di Londra). Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, nel 1939, erano state edificate 2600 case ( 3/4 della tenuta) e Costains chiamava ora il nuovo sobborgo "Elm Park Garden City". A differenza di tante altre aree di Londra, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Elm Park non venne colpita affatto dalle bombe tedesche, anche se il suo confine occidentale venne lambito da 7 ordigni. Ciò però bloccò i piani municipali relativi alla costruzione di case popolari. Dopo la fine del Confitto, la maggior parte degli edifici realizzati ad Elm Park furono proprio case popolari, dato che l'Amministrazione locale continuò la residua fase dello sviluppo urbanistico. Si allontanò dalla politica di elevata intensità abitativa popolare, comprando coattivamente dei terreni, impiegando i fondi erogati dal Consiglio dei Prestiti dei Lavori Pubblici. Negli anni '50 del XX secolo, vennero realizzati altri negozi, e poi, altri edifici per abitazioni verso sud, su parte dell'ex campo d'aviazione di Hornchurch. Entro il 1964, la locale Amministrazione aveva edificato 1146 case popolari ad Elm Park. Nel 2009, si fusero due Scuole locali, Ayloff e Dunningford, originando Elm Park Primary School, il cui notevole nuovo edificio su South End Road venne inaugurato dal Sindaco di Londra nel settembre 2011. Nel 2013, chiuse il più vecchio e grande pub dell'area, divenendo la sua sezione sud-orientale un supermercato Sainsbury’s. Il possibile incremento della densità abitativa ad Elm Park viene contrastata dall'influente Hornchurch Resident's Association, la quale, ovviamente, vorrebbe che l'area mantenesse il suo carattere periferico. Oggi, Elm Park è un'area a prevalenza Bianca, dato che le minoranze etniche rappresentano una esigua porzione dei residenti, qualche unità percentuale, sia per Africani che Indiani, di origine o discendenza. Vi sono negozi di vario tipo, ristoranti, banche, l'ufficio postale. Due eventi annuali ravvivano la vita del centro: Elm Park Fiesta ed i festeggiamenti natalizi

2. Il Manor di Maylards Green e Wybridge

Tale Manor si trovava a circa un miglio a sud-ovest del villaggio di Hornchurch. Era formato da due antichi possedimenti che si trovavano, rispettivamente, a nord ed a sud del Torrente Bowles, anche chiamato Fiume Wybridge, un affluente del Fiume Beam. Il nome "Maylards" fu alterato nel XIX secolo in "Maylands", una forma conservata in Maylands Avenue, vicino alla stazione di Elm Park. Deve essere tenuto distinto da "Drywoods in the Lane" o "Maylands", a Wingletye Lane (in precedenza, Hay Street). Maylands trasse, probabilmente, il nome dalla Famiglia Maylour, documentata ad Hornchurch nei secoli XIII e XIV.  Wybridge deve essere tenuto distinto da Whybridge o Rands, che si trovava più a sud, ai margini di Hornchurch Marsh (Palude).  Il nome Wybridge o Bowlesbridge venne probabilmente usato in origine in riferimento ad un antico ponte sul Torrente Bowles citato, ma dal XIII secolo, venne applicato all'area attraversata da tale Torrente.  La sua sopravvivenza come nome signorile sembra doversi alla sua associazione con una Famiglia chiamata Wybridge. Nel 1237, il Priorato di Hornchurch trasferì a Walter di Wybridge mezzo "virgate" di terra (unità di misura, tipicamente pari a 30 acri) a Hornchurch, ricevendo in contropartita 25 acri a Wybridge, che si trovavano a sud del Torrente Bowles ruscello e ad est di Abbs Cross Lane. Comprendeva diversi piccoli campi, uno dei quali era noto nel 1663 come "Bowle Brooke". All'inizio del XIII secolo, il Priorato di Hornchurch acquisì anche un boschetto di quattro acri chiamato Waterbrook, che si trovava sul confine con Dagenham, a nord della confluenza del Torrente Bowles ed il Fiume Beam. Tali terreni si trovavano accanto al boschetto di Walter di Wybridge a nord, tra il Dagenham e la strada pubblica verso la porta della casa di Walter. I margini suggeriscono che casa di Walter si trovasse sopra o vicino al sito della successiva Wybridge Farm. Waterbrook fu poi conosciuto come Wybridge Mead. Walter di Wybridge morì nel 1251, quando possedeva tre possedimenti all'interno del Manor di Havering, di 1 "virgate", 1/4 "virgate" ed 1/8 "virgate". Nicholas (1315), figlio di John Wybridge, era discendente di Walter nel sangue e il titolo. Verso circa il 1355, John, figlio di Richard Wybridge, teneva 1 "virgate", 1/2 "virgate" e 1/8 "virgate", per un totale di 155 acri. Sir Anthony Browne appare aver posseduto alla sua morte (1567) il Manor di Maylards e Wybridge, dato che nello stesso anno, la sua vedova e John Fowler, lo trasmisero a Robert Charnock e William Fawkener. William Pennant, che occupava Maylards, morì nel 1594.  Verso il 1618, Peerce Pennant era il proprietario di Maylards, mentre Wybridge era posseduto da William Sterne.  Nel 1659, Maylards passò a (Sir) James Rushout (morto nel 1698), a cui successe suo figlio Sir James Rushout (morto nel 1711). Elizabeth (morta nel 1733), figlia del secondo Sir James, portò il Manor per matrimonio a (Sir) Paulet St. John di Dogmersfield (Parish nel Distretto Hartley-Wintney, Hants). Dopo la morte di lei, Maylards venne venduto a John Bamber (morto nel 1753).  Successivamente, andò Bifrons a Barking alla Famiglia Gascoynes, e poi ai Gascoyne-Cecil, Marchesi di Salisbury. Nel 1799, la tenuta includeva nuovamente sia Wybridge che Maylards.  Nel 1849, Maylards Farm comprendeva 165 acri, Wybridge Farm 276 acri.  Entrambe sopravvissero sino a quando l'area di Elm Park venne urbanizzata dopo la Prima Guerra Mondiale. Le case coloniche vennero demolite. Maylards, che nel 1594 era una casa importante, sorgeva nei pressi degli attuali laghi di canottaggio a Harrow Lodge Park (a nord della stazione di Elm Park). Aveva 17 focolari nel 1670. Wybridge, che si trovava in Upper Rainham Road (lambisce la parte occidentale di Harrow Lodge Park), risaliva al XVI secolo.

Havering - Visita guidata

La piccola stazione di Elm Park

La piccola stazione di Elm Park

The Broadway

The Broadway

La rotatoria che trovate andando verso nord

La rotatoria che trovate andando verso nord

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it