www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Coombe Lane

Sintesi

Coombe Lane è una fermata del tram che serve un'area che ha conservato una serie di grandi case che mantegono le configurazione originaria, unitamente al suo carattere rurale, grazie all'apparenza boschiva a lato strada e la presenza di un vecchio abbeveratoio all'altezza di Coombe Lane ed Oaks Road.

Distanza dal centro: 12,1 miglia.

Attrattiva: discreta, se vi interessano gli spazi verdi e le costruzioni tipiche dell'ambiente rurale.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Scendendo dal tram, siete in prossimità di Coombe Lane e dello spazio verde Addinton Hills, oltre il quale, verso nord, ne trovate altri due, Coombe Park e Lloyd Park.

Toponimo

Nel 1221, esisteva già una Tenuta a Coombe documentata di proprietà di Richard de Coombe. Il nome ricorre come "Combe" (1332), "Coumbe" (1403). In Epoca Elisabettiana (1558-1603), la Tenuta era nota come "Broad Coombe". Nella Ordnance Survey Map del 1819, si trovano "Combe Farm", "Combe Lane", "Combe Hill", "Combe House". In merito al significato del termine, si tratta di una parola derivante dall'Old English "Cumb" (cavità in una collina, cioè, valle).

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da John Aubrey in "Brief Lives" (1669-1696); si leggono in "A History of the County of Surrey: Volume 4" (1912), alle voci "Croydon: Introduction and Croydon Palace" (pagine 205-217) e "Croydon: Borough, manors, churches and charities" (pagine 217-228); sono fornite da W. H. Mills in "The Hamlet of Coombe" (1916); si leggono in "Calendar of Treasury Books, Volume 19, 1704-1705" (1938), alla voce "Warrant Book: January 1705, 1-10" (9 gennaio, pagine 448-461); in "Calendar of Treasury Books, Volume 28, 1714" (1955), alla voce "Appendix: Miscellaneous 1705" (26 gennaio, pagine 429-438); sono fornite da Barbara Jones in "Follies and Grottoes" (1974); si leggono in "Coombe, Shirley & Addington Living History Local Guide No. 2" (1974); sono fornite da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010); si leggono in "Geoffrey Harris House Croydon" (London Parks & Gardens Trust), che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1. Eventi storici di rilievo

Dal "Toponimo", sapete che Coombe è documentato per la prima volta nel 1221, quando apparteneva a Richard de Coombe. Nel XVI secolo, era chiamato "Borough di Coombe", mentre durante il Regno di Elisabetta I (1558-1603), il nome era "Broad Coombe". Al principio del XVIII secolo, nei documenti del Tesoro, abbiamo trovato due riferimenti a Coombe vicino Croydon. Il primo riporta la data del 9 gennaio: William Lowndes a Sir Christopher Wrenn per trattare nell'ufficio del Segretario Hedges la questione come menzionata nella lettera del Signor Ellis. Riferimento del Tesoro alla petizione di Sir John St. Barbe ed altri, Fiduciari, per la Libera Scuola di Chudleigh nel Devon, mostrando che detta Scuola è stata costruita da Pynsent e dotata di 30 sterline annue derivanti da un terreno a Coombe vicino al Croydon ne Surrey; che detta terra è requisita dalla Corona in virtù dell'ultimo atto [1 Anne St. 2 c. 16 clausola 3] per il sequestro della proprietà di Whitaker e la suddetta rendita è di un anno e mezzo in arretrato: pertanto si prega di pagare lo stesso e di anticipare metà futura annualità. Il secondo, riporta la data del 26 gennaio: Anthony Sheppard, 88 sterline. come per la generosità di sua Maestà a Margaret, Contessa vedova di Marlborough, da essere pagati al Commissario dell'imposta immobiliare del Surrey per due anni di affitto per la casa in cui vive a Coombe vicino a Croydon nel Surrey, dovuti il giorno di San Michele del 1704, facente parte della proprietà di Edward Whitaker, sequestrata nelle mani di sua Maestà per non aver Whitaker rendicontato. Nel XVII secolo, la Tenuta era di proprietà di Matthew e Daniel Harvey, fratelli di William Harvey che dimostro la circolazione del sangue. William soggiornò spesso presso Coombe House (leggerete costruita verso il 1761, ma sul sito di una pregressa costruzione) e fece scavare grotte nel terreno per gratificare la sua abitudine di meditare nell'oscurità. Barbara Jones (op. cit.) riporta che "la realizzazione di scavi sotterranei ..... iniziò nel XVII secolo. William Harvey, morto nel 1657, aveva delle grotte nel suo giardino a Combe nel Surrey". Dobbiamo tale informazione alla descrizione fatta da John Aubrey (op. cit.) dello scopritore della circolazione del sangue, quando scrive: ".... gli piaceva molto stare nell'oscurità e mi ha detto che poteva perciò meglio contemplare. Aveva una casa a Combe nel Surrey, una buona aria e prospettiva dove gli erano state fatte delle grotte nel terreno in cui in estate si dilettava a meditare ...". Sebbene la Famiglia Harvey aveva legami sia con Coombe vicino a Kingston (dove il sottosuolo di argilla e le ghiaie fluviali appparivano inadatte per la costruzione di grotte) che per questa Coombe vicino Croydon, la Coombe in questione fu individuata da Paget (1929, 1937) come quella di Croydon, cioè, quella di questa pagina web, per via dell'idoneità del terreno per le escavazioni. Un pozzo profondo di circa 145 piedi nel terreno, noto come il "Pozzo dei Pellegrini", si diceva venisse utilizzato da questi durante il viaggio verso Canterbury attraverso il Palazzo di Croydon dell'Arcivescovo. Una ghiacciaia di mattoni rossi del XVIII secolo si trova nel terreno sul retro della Casa, anche se oggi è parzialmente ricoperta di rovi. I resti dei giardini presentano caratteristiche del XIX secolo, con prati, alberi esemplari che includono due grandi cedri, una sequoia gigante ed un tasso. Sotto il prato, ci sono le fondamenta, forse di un edificio medievale. Dal 1577, diverse persone sembrano aver posseduto la Tenuta di Coombe; nel 1761, fu venduta da James Mathias a James Bourdieu Anziano, e nel 1807, passò a suo figlio James Henry, un Mercante a Londra, il quale, nel 1811, vendette a Beeston Long (morto nel 1820), un Direttore della Banca d'Inghilterra. La Casa fu poi acquistata da George Enderby e nel 1830, J. W. Sutherland acquistò la proprietà ed apportò modifiche sostanziali alla Casa. Dopo il 1833, fu affittata a diversi Inquilini, e fu durante l'affitto del Signor Hankley, di circa il 1844, che il prato superiore fu convertito da terreno comune a giardini ed arbusti. Verso il 1869, vennero aggiunti la Sala dei servi e la Casetta del cancello. Il Signor Hankley fu seguito da Edward Lloyd (morto nel 1863), Fondatore del "Lloyd News", in seguito noto come "The Sunday News", e anche "The Daily Chronicle". La Ordnance Survey Map del 1910 indica che c'erano tre orti chiusi con serre. Dal 1892, Coombe House era di proprietà di suo figlio Frank Lloyd, il quale, nel 1897, ripristinò il "Pozzo dei Pellegrini", aggiungendo una pietra ed una copertura di ferro. Frank visse qui sino alla sua morte nel 1927, quando poco più di 9,3 ettari adiacenti alla proprietà furono donati per un parco pubblico dalla sua Famiglia (esattamente dalla figlia) in memoria, e chiamato Lloyd Park. I dettagli della vendita del 1892 affermano che i "Pleasure Grounds" erano "ben fatti e ben disegnati in prati e giardini, e ben costruiti con pregiati esemplari di cedro del Libano, castagno, quercia e altri alberi da foresta". Il sentiero era delimitato da "Rododendri e legname ornamentale". Inoltre, i citati dettagli di vendita riportano che all'interno del terreno c'erano alberi maturi di cedro del Libano, abete blu, faggio, tiglio, quercia, conifera sempreverde con rami coperti di spirali di scaglie dure, spinose, simili a foglie, ippocastano, sequoia e rododendri. Nel 1912, il Manor di Croydon comprendeva le decime della città di Croydon, Coombe e Croham, Selsdon, Woodside, Addiscombe (in precedenza chiamato Edgecombe), Shirley e Bensham, Lingfield e Tatsfield. Nel 1937, la costruzione prima citata divenne una Casa di riposo per gli Ufficiali dell'Esercito, ed in seguito, tra il 1946 e il 1985, fu utilizzata come Scuola di St. Margaret per bambini disabili. Durante gli anni '50, furono aggiunte due estensioni alla casa; nel 1967, fu realizzata una Casa del Preside sui terreni, e nel 1972, un bungalow per il Vice-Preside. La Casa, da allora, divenne una Casa di riposo per persone con problemi di salute mentale e di apprendimento all'interno del "Surrey and Borders Partnership NHS Foundation Trust". Nel 1988, venne ridenominata e dedicata al Dottor Geoffrey Harris, un consulente dell'Ospedale di St Lawrence per i disabili mentali di Caterham, che morì nel 1987. Nel 1997, in occasione della costruzione del ramo di New Addingon della linea tramviaria, vennero effettuati degli scavi effettuati dall'Unità Archeologica di Oxford, e la trincea scavata nel terreno di Geoffrey Harris House rivelò le fondamenta di selce e mattoni di un edificio del XVI-XVIII secolo. Sucessivamente, la Casa venne acquistata dal PACT Educational Trust e nel settembre 2013, venne riaperta come "The Cedars School". Quindi, riassumendo la storia della Casa, in origine, venne costruita la Casa della Famiglia Harvey, sulle cui fondamenta venne costruita Combe House, nel 1761, la quale divenne poi, nel 1988, Geoffrey Harris House, ridenominata, nel settembre 2013, "The Cedars School", una Scuola di ispirazione Cattolica per ragazzi. Parte della struttura del del 1761 è ancora parte dell'attuale Scuola.

Croydon - Visita guidata

La fermata del tram denominata "Coombe Lane"

La fermata del tram denominata "Coombe Lane"

Addington Hills

Addington Hills

Coombe Lane

Coombe Lane

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it