www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Ladbroke Grove

Sintesi

Ladbroke Grove è la stazione della metropolitana (Circle Line, Hammersmith & City Line) che vi consente di accedere ad una delle estremità, quella settentrionale, di Portobello Road, dove si tiene il più celebre mercato di strada del mondo, come pure di partecipare, ad agosto, al Carnevale di Notting Hill.

Distanza dal centro: 4,5 miglia.

Attrattiva: discreta.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione della metropolitana, siete colpiti dal ponte della metropolitana che vi sovrasta ed opprime. In aggiunta, subito vi rendete conto che pur trovandosi nel Royal Borough of Kensington & Chelsea, è meno elegante di altre zone, non a caso, riteniamo Ladbroke Grove la "sorella minore" di Notting Hill, sebbene presenti anche edifici non disprezzabili. Come al solito, quattro sono le possibilità: 1. Seguire, andando verso sud, l'animata strada che dà il nome alla stazione, Ladbroke Grove, dove potete ammirare la particolare architettura di alcuni edifici e diversi giardini, mentre vi avvicinate ad Holland Park. Naturalmente, non mancherete di visitare Portobello Road Market, che si tiene nella strada parallela verso est: Non a caso, il cartello della metropolitana, sotto la voce "Ladbroke Road", aggiunge "for Portobello Road". In aggiunta, potreste vedere anche una delle traverse di Portobello Road, Dunworth Mews; 2. Seguire sempre Ladbroke Grove, verso nord, quindi passando sotto al ponte della metropolitana, dopo la quarta strada sulla sinistra, Chesterton Road, trovate degli spazi verdi, Athlone Gardens (sulla destra), Carmelite Monastery Gardens (col Carmelite Monastery) ed alle spalle, Kensington Memorial Park, proseguendo sino al Canale ed all'area di Kensal Green; 3. e 4. Potete seguire Westway verso est o ovest, ma non ci sembra di dover esaltare particolarmente questa opzione.

Toponimo

Il nome si ritrova come "Ladbroke Grove" (1624). La prima parte si ricollega alla Famiglia Ladbroke, che come leggerete nella "Storia" sviluppò urbanisticamente l'area. La seconda parte, in Inglese significa "Boschetto", per cui, riteniamo che l'area fosse occupata originariamente da un piccolo bosco, poi abbattuto per l'espansione edilizia.

Storia

E' possibile seguire l'evoluzione della storia dell'area, sin dai primi tempi, leggendo le vicende che hanno riguardato "The Ladbroke Estate". Il punto viene trattato approfonditamente in "Survey of London: Volume 37, Northern Kensington" (1973), pagine 1-24, 194-251, che riporta anche diverse fotografie e mappe nelle pagine intermedie tra quelle indicate. Traduciamo e sintetizziamo liberamente, proponendoci in futuro di approfondire l'argomento. La tenuta (Estate) della Famiglia Ladbroke a Kensington era uno dei possedimenti più estesi nell'intera Parish. Era formata da tre distinte porzioni di terra, tutte sul lato settentrionale di Uxbridge Road (ora Notting Hill Gate ed Holland Park Avenue): le due meno estese, formate da 5 acri, ora occupati da Linden Gardens, Notting Hill Gate, e 28 acri centrati attorno alle Pembridge Villas. La terza e più estesa porzione, di cui trattiamo in questa pagina web, formata da circa 170 acri era delimitata da Portobello Lane (ora Road), a ovest verso Portland Road e Pottery Lane, ed a nord, estendendosi quasi fino a Lancaster Road. Richard Ladbroke, di Tadworth Court (Surrey), nel 1624, possedeva qui dei terreni. Aveva un fratello, Sir Robert Ladbroke, banchiere nell'azienda appartentente a Ladbroke, Son, Rawlinson e Porker di Lombard Lombard Street. Fu Sindaco nel 1744–1745 e membro del Parlamento per la City dal 1754 alla morte, avvenuta nel 1773. Entrambi i fratelli erano estremamente ricchi. La tenuta (Estate) passò al figlio di Richard Ladbroke, che portava il suo stesso nome, il quale morì nel 1793, quando possedeva quattro case, nella City, a Chelsea, a Tadworth (luogo di origine della famiglia) e Reigate, nonché tenute nel Middlesex, Surrey e Essex. Morì senza prole, per cui, lasciò in eredità i suoi terreni alla madre ed alle quattro sorelle, con passaggio successivo ai nipoti e, in mancanza di eredi, ad un lontano cugino, Robert Ladbroke. Entro il 1819, la madre di Richard, le sorelle e due suoi nipoti erano morti, per cui, le tenute di Kensington andarono all'unico nipote superstite, James Weller, il quale, in linea con condizioni poste da suo zio nel testamento, assunse il cognome Ladbroke. Questi, divenuto James Weller Ladbroke, tenne la tenuta sino alla morte, avvenuta nel 1847, senza aver avuto figli. Nel corso dei ventotto anni di sua proprietà, venne effettuata una rilevante mole di lavori edilizi che conferirono all'area struttura e carattere (gran parte della Ladbroke Estate assunze una configurazione originale, che nulla aveva a che vedere con qualcosa progettato in precedenza o successivamente a Londra). Tuttavia, non sembra che egli abbia personalmente svolto una parte attiva nel processo, a parte la firma dei contratti di leasing. Visse in un susseguirsi di case di campagna in West Sussex, mentre la tenuta venne gestita da Avvocati della City, Smith, Bayley (divenuta dopo il 1836, "Bayley and Janson"), i quali operarono in combinazione con un "Surveyor", Thomas Allason, che era un valente Architetto. In aggiunta, nulla suggerisce che James Weller Ladbroke sia stato personalmente coinvolto nell'attività bancaria di famiglia, che venne comprata da "Messrs. Glyn & Company" nel 1842. Il piano per lo sviluppo edilizio della Ladbroke Estate, del 1823, che prevedeva una grande piazza centrale circolare con strade che si diramano e piazze con giardini (c.d. "paddock"), porta la firma del citato Architectto Thomas Allason. Per la precisione, va sottolineato come durante l'esplosione edilizia dei primi anni '20 del XIX secolo, oltre a James Weller Ladbroke, anche l'altro grande proprietario terriero nell'area settentrionale di Kensington, il Terzo Lord Holland aveva iniziato ad edificare i suoi terreni della Holland Estate. Vi fu anche J. F. Hanson, uno speculatore in precedenza attivo a Brighton, che iniziò l'edificazione a Campden Hill Square. Queste operazioni si rivelarono però premature, visto che questa parte di Kensington era ancora molto al di fuori della frontiera urbana londinese, così che la crisi finanziaria del 1825, li colpì molto severamente. Di conseguenza, non vi furono grandi iniziative sino al 1839, con lo sviluppo della Norland Estate da parte di Charles Richardson, un Avvocato che era divenduto proprietario terriero. Ma a parte la citata Norland Estate, la ripresa dell'attività edilizia che sembra aver raggiunto i sobborghi interni di Londra verso il 1837, non interessò la zona settentrionale di Kensington sino ai primi anni '40 ed a dispetto del 1843 dovuto all'attività del citato Richardsony, le sue difficoltà nell'attrarre investitori ed affittuari nella Norland Estate suggeriscono che la domanda di case così fuori da Londra fosse ancora estremamente limitata. Tuttavia, le meno remote zone dell'area settentrionale di Kensington iniziarono ad essere interessate dalla speculazione suburbana verso la metà degli anni '40 e, tranne la crisi del 1847, il crescente movimento edilizio che iniziò dopo il 1844, continuò sino al 1852–1853. Relativamente alla Ladbroke Estate lo sforzo edilizio massimo si ebbe tra il 1840 e circa il 1868. Vennero coinvolti nello sviluppo dello schema edilizio una mezza dozzina di Architetti ed un numero superiore di impreditori edili di rilievo, anche se, nonostante indagini approfondite basate sui dati disponibili, non si è in grado di stabilire con certezza il contributo fornito da ognuno. Oggi, Ladbroke Grove è un'area viva, etnicamente mista, focalizzata sulla strada che dà il nome all'area. Gli amanti della musica sappiano che qui, a Ladbroke Grove, nel 1976, si formò un quartetto storico pioneristico del "Punk rock", "The Clash", di cui ricordiamo due celebri canzoni che ci piacciono molto: "London calling" (1979) e "Should I Stay or Should I Go" (1982).

Kensington & Chelsea- Visita guidata

La stazione della metropolitana

La stazione della metropolitana

Ladbroke Grove

Ladbroke Grove

Ladbroke Grove - Particolare di un edificio

Ladbroke Grove - Particolare di un edificio

Cartello della metropolitana

Cartello della metropolitana

Danworth Mews

Danworth Mews

Chesterton Road

Chesterton Road

Bottiglie e lattine lasciate su un muretto durante il Carnevale di Notting Hill

Bottiglie e lattine lasciate su un muretto durante il Carnevale di Notting Hill

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it