www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Raynes Park

Sintesi

Raynes Park è una stazione ferroviaria che serve quest'area che ha vissuto "all'ombra" di Wimbledon, di cui sostanzialmente costituisce un "satellite" meridionale. Si trova in prossimità, sia a nord che ad ovest, al confine col Royal Borough of Kingston upon Thames. Dal punto di vista immobiliare, a differenza di gran parte della sezione meridionale di Londra, dove l'arrivo della ferrovia determinò immediatamente l'espansione edilizia, quella di Raynes Park, ha dovuto attendere la fine del Primo Conflitto Mondiale. Proprio perché avvenuta lentamente, la crescita edilizia non ha creato sovraffollamenti, cosa invece tipica di altre zone di Londra, di modo che vi sono proprietà appartate e spaziose come se fossero case di campagna. Ciò vale particolarmente per le grandi proprietà indipendenti in prossimità di Wimbledon, sebbene anche le case a schiera vittoriane ed edoardiane e le case degli anni '30 del XX secolo nell'area abbiano conservato la loro bellezza.

Distanza dal centro: 9,2 miglia.

Attrattiva: vi è una netta differenza, secondo noi, tra la zona a nord e quella a sud della linea ferroviaria, almeno limitatamente agli spazi immediatamente a ridosso della ferrovia. Quindi, diverso è il contesto che troverete a seconda dell'uscita che imbucherete: la linea ferrata marca la differenza!

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, rispetto alla linea ferrata, vedete sopra una galleria. Avete due possibilità: 1. uscendo dall'uscita verso nord, trovate quella che a noi sembra la parte migliore di Raynes Park, che si snoda lungo Coombe Lane, dove vi sembra di trovare un villaggetto, con negozi, posta, banche, farmacia, supermercati, pubs (trovate anche "The Edward Rayne", dal nome del proprietario terriero da cui l'area trae il nome); anche Lambton Road, nei pressi della stazione, non sembra male, più normale, invece, ci pare Worple Road; 2. uscendo dall'uscita verso sud, all'incrocio tra Approach Road (direzione ovest-est), lungo cui si trova Raynes Park Library, con Grand Drive (direzione nord-sud) vi sembra di stare in uno dei tanti sobborghi londinesi tetri, con casette di uno o due piani con negozi a livello stradale. Ad onor del vero, però, se seguite la seconda strada, a lato della quale trovate St. Saviours, vi sono aree verdi con complessi sportivi che migliorano l'impressione dell'area.

Toponimo

Il nome si ritrova nel 1871 per designare la stazione omonima aperta il 30 ottobre dalla London & South Western Railway (L&SWR) che andava dal terminale londinese di Waterloo a Woking ed oltre. Successivamente, il nome si ritrova nel 1905 (Ordnance Survey Map). In merito all'origine del termine, esso deriva d Edward Rayne (1778-1847), il quale, dal 1822, qui possedette e gestì Park House Farm.

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da Barbara Sanders in "History: Building Raynes Park - Bronze Age Archaeology" (novembre 2012, Raynes Park and West Barnes Resident's Association), che richiama "A Bronze Age Boundary Ditch in Raynes Park" (London Archaeologist, autunno 2012, Volume 13 Numero 6, London Archaeological Association) ed un rapporto di Iain Bright sull'indagine archeologica fatta sul sito "RSA Sports Ground (Pre-Construct Archaeology Ltd); si leggono in "A History of the County of Surrey: Volume 4" (1912), alla voce "Parishes: Merton" (pagine 64-68); sono fornite da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Chi volesse approfondire la tematica, legga: Evelyn M. Jowett "Raynes Park with West Barnes and Cannon Hill: A Social History" (1987, Merton Historical Society); uno dato molto specifico è citato in "Survey of London: Volume 47, Northern Clerkenwell and Pentonville" (2008), alla voce "Pentonville Road" (pagine 339-372).

1. Eventi storici di rilievo

Al fine di agevolare la lettura, distiguiamo i seguenti paragrafi:

Preistoria

Scavi archeologici vennero effettuati sul pregresso sito di "RSA Sports Ground", a sud-ovest della stazione, a qualche centinaio di metri, vicino a St Saviours. Un breve rapporto relativo agli scavi, di cinque pagine e mezzo intitolato "Un fossato di confine dell'Età del Bronzo a Raynes Park" contiene una mappa del sito, una mappa dell'intero campo con 18 buche, che mostra i dettagli delle strade attorno al sito e quattro diagrammi degli scavi. Il rapporto sottolinea come Raynes Park abbia avuto sempre problemi di drenaggio, cosa del resto nota ai residenti, visto che Edward Rayne, proprietario dei terreni a cui si deve il nome del sito, come abbiamo spiegato nel "Toponimo", tenne costantemente impegnate delle persone a scavare fossati e realizzare scarichi, data la tendenza dell'area ad essere inondata (problema ancora non del tutto risolto). La natura bassa ed argillosa del suolo la rendeva, perciò, inidonea all'uso agricolo. Nonostante ciò, gli scavi rivelarono un fossato di confine dell'Età del Bronzo vicino all'ingresso di Fairway. L'eliminazione del limo dai fossati spesso provoca un accumulo di un terrapieno su di un lato, abbastanza fertile per stimolare la crescita naturale di una siepe di confine, rafforzando la demarcazione. Non furono rinvenute prove dirette di abitazioni, ma il ritrovamento di selce bruciata, ossa di animali e frammenti della ceramica dell'Età del Bronzo, indicavano la lavorazione della pietra focaia, l'utilizzo di utensili ed un focolare da cucina. L'insediamento poteva trovarsi nelle più elevate terre vicine, a sud-est. L'area di scavo veniva sommersa dalle acque invernali, ma i fori relativi a due recinti per gli animali suggeriscono pascoli estivi di bestiame. I confini dei fossi e delle siepi, per oltre 4000 anni, evolvero come filari di alberi vicino alla moderna Fairway. L'Ordnance Survey Map del 1867 mostra una linea di confine formata da alberi di una certa età. L'Archeologo Iain Bright ritiene che la citata linea del 1867 costituisca un chiaro residuo di un più antico confine terriero e che vi sia prova di un uso continuo del territorio qui dall'Età del Bronzo ai giorni nostri,

Dai Romani al Medioevo

Durante gli scavi, vennero anche rinvenuti resti di ceramica e mattonelle Romano-Britanniche e di tegole di tetto medievali, indicando come l'area possa essere stata abitata nel corso degli ultimi 2 millenni, anche se molto scarsamente per la maggior parte del tempo.

XIX secolo

Sino a buona parte del XIX secolo, la ruralità continuò a caratterizzare Raynes Park. Dal "Toponimo", sapete che il nome dell'area deriva da Edward Rayne, dal 1822, proprietario e gestore di Park House Farm. Egli suddivise la fattoria in tre zone, dedicate rispettivamente, al pascolo delle pecore e delle mucche, alla coltivazione dei piselli, delle rape e dei cavoli navoni (rapa svedese), alla produzione di fieno per cavalli locali. Già nel 1838, la London & South Western Railway attraversava la zona su un terrapieno, ma nessuna stazione a quel tempo venne aperta. Edward Rayne morì improvvisamente nel 1847, ma la sua vedova continuò l'attività della fattoria sino a che la cattiva gestione finanziaria del figlio, nel 1867, la costrinse a venderla a Richard Garth, Lord del Manor di Morden, il quale Garth disegnò la sezione settentrionale di Grand Drive (originariamente costruita come strada verso la stazione), a sud di Heath Drive, e Blenheim Road, finanziando nel 1871, la costruzione della stazione, avendo persuaso la Società ferroviaria della sua utilitità, che l'aprì il 30 ottobre, collegando il terminale londinese di Waterloo a Woking ed oltre. Richard Garth avrebbe voluto edificare un sobborgo nel verde (Garden Suburb), sul tipo di quello realizzato da John Innes a Merton Park; tuttavia, da un lato, la sua lontananza come Responsabile della Giustizia nel Bengala (corrispondente all'attuale Bangladesh e parte occidentale dell'India), dall'altro, le non favorevoli condizioni di mercato, impedirono, però, la vendita della restante parte della Fattoria, rallentandone l'urbanizzazione, per cui, Richard Garth si limitò a fittare come campi da cricket ed un campo da golf, e solo poche case indipendenti vennero realizzate. Negli anni '80, vennero realizzate poche grandi ville lungo Grand Drive e pochi negozi. Nel 1887, il Gazetteer of the British Isles descriveva Raynes Park, allora nel Surrey, come segue: "ry. sta., Surrey, 1½ mile SW. of Wimbledon". Dal 1891, il prolungamento di Worful Road da Wimbledon a Raynes Park determinò la doppia serie di negozi di fronte alla stazione. Tuttavia, anche se alla fine dell'Epoca Vittoriana (1838-1901) la crescita urbana di Wimbledon stava invadendo il lato settentrionale della ferrovia da est, tranne pochi edifici, l'espansione di Raynes Park non era ancora iniziata.

XX secolo

Nel 1907, venne creata la Parish ecclesiastica di St. Saviour's Raynes Park. Nonostante l'arrivo della tramvia nel 1907, occorsero diversi decenni per l'edificazione integrale dell'area. Infatti, approfittando dell'enorme spazio disponibile per finalità non abitative, nel 1909, Carters Tested Seeds Ltd, comprò 19 acri di terra ad ovest di West Barnes Lane, realizzando un vasto edificio con officine, laboratori ed uffici, trasferendo le sue attività nel 1910-1911, dai ristretti locali di High Holborn ai nuovi di Raynes Park. Ma il principale Imprenditore edilizio dell'area fu George Blay, il quale, nel 1924, acquistò Cannon Hill Estate, riuscendo ad ottenere una sovvenzione governativa per la costruzione di case di proprietà. Vennero realizzate diverse strade (Ways), la prima essendo "Firstway" (Prima Strada). Il campo da golf, ad ovest di Grand Drive, viene ricordato dai nomi di "Greenway", "Fairway", "Linkway". La linea ferroviaria finì per rappresentare il confine non ufficiale tra Raynes Park e West Wimbledon, in rapida espansione. Nel 1935, vnne aperta Raynes Park County School per ragazzi, poi diventata Raynes Park High School, una Scuola mista. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Raynes Park fu colpito da 36 bombe tedesche altamente esplosive, molto meno di tante altre zone di Londra, mentre, maggiori furono i danni nel 1944, a causa delle bombe V1. Il sovracitato Carters Tested Seeds Ltd chiuse nel 1970 ed il sito venne acquistato dalla Municipalità, che costruì case e fece terminare i nomi delle strade con "Gardens". Va sottolineata la circostanza che questa fu l'ultima volta che Raynes Park sperimentò una riqualificazione profonda, per cui, a dispetto dei rapidi cambiamenti che Londra ha vissuto e vive, Raynes Park, da allora, è rimasta sostanzialmente immutata, salvo piccoli cambiamenti. Da un punto di vista amministrativo, la parte d Raynes Park a sud di Coombe Lane e Kingston Road faceva parte della Parish di Merton, mentre quella a nord di esse rientrava nela Parish di Parish of Wimbledon. 

XXI secolo

A lungo, Raynes Park è vissuta "all'ombra" del suo più celebre vicino, Wimbledon, con cui presenta alcune analogie. Ha il vantaggio di offrire "ad un tiro di schioppo" le delizie di Wimbledon Common e strutture sportive, senza essere inondato dalla calca nel periodo estivo. Raynes Park non viene vista univocamente, nel senso che vi è chi la concepisce come una comunità di pendolari che non ha nulla di speciale, mentre altri ritengono che, al contrario, sia una comunità durevole e coesa, il cui spirito è riflesso nell'attiva Raynes Park and West Barnes Residents' Association (fondata nel 1928 per proteggere l'ambiente locale). Per tale ragione, i livelli di criminalità sono notevolmente bassi. In aggiunta, le Scuole hanno un buon nome, vi sono supermercati, negozi di catene e quelche negozio indipendente, la Biblioteca pubblica (Raines Park Library) ed un'altra (Lantern Arts Centre), ristoranti di varie nazionalità, palestre ed una piscina. Inoltre, annualmente, al principio di giugno, si tiene "MyRaynesPark" una manifestazione artistica, che oltre a musica ed intrattenimento per le famiglie, offre anche delle bancarelle con cibarie. Senza dimenticare i fazzoletti di verde distribuiti nell'area, che si trova non lontana, nelle varie direzioni, da ampi spazi verdi, ed i tanti circoli sportivi (tennis, calcio, rugby). Ciò spiega l'attrazione che Raynes Park esercita su famiglie e giovani professionisti, che qui trovano un luogo tranquillo e verde ai margini della Metropoli. Di conseguenza, Raynes Park è in continua crescita. All'interno di Raynes Park, le aree più piccole presentano un proprio carattere architettonico. Appena a nord della stazione, Tolverne Road, Lambton Road e Trewince Road hanno case a schiera, mentre a sud, quelle lungo Blenheim Road e Heath Drive dispongono di ampi giardini. Dal punto di vista etnico, il sopraggiungere di nuovi residenti dalla Corea del Sud, Sri Lanka (Ceylon) e Sud Africa, ha alterato di poco, rispetto ad altre aree di Londra, il profilo demografico e la densità abitativa dell'area.

Merton - Visita guidata

L'uscita settentrionale della stazione

L'uscita settentrionale della stazione

La galleria sotto al ponte ferroviario

La galleria sotto al ponte ferroviario

Coombe Lane

Coombe Lane

Lambton Road

Lambton Road

L'uscita meridionale della stazione

L'uscita meridionale della stazione

Approach Road

Approach Road

Grand Drive

Grand Drive

Raynes Park Library (Biblioteca)

Raynes Park Library (Biblioteca)

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it