www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Motspur Park

Sintesi

Motspur Park è una stazione ferroviaria che serve quest'area ricadente in West Barnes, che pur facendo parte prevalentemente nel Royal Borough of Kingston upon Thames, la stazione ricade, sia pure per poco, nel London Borough of Merton, il che giustifica la collocazione della pagina in tale Municipalità londinese.

Distanza dal centro: 10,4 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, sulla destra avete Station Road, con al lato il pub The Earl Beatty, a sinistra, West Barnes Library con accanto Blossom Lower School & Upper House. Sia che seguite la prima o la seconda direzione, giungete sulla strada principale, West Barnes Lane, affiancata da casette tipiche ad uno o due piani con negozi a livello stradale. Se girate verso destra (est), camminando poco, raggiungete Motspur Park, sia la strada con tale nome, che il Parco identicamente denominato, la cui estremità orientale è bagnata dal Torrente Beverley. Dall'altro lato della stazione, a cui accedete passando per le passerelle sui binari, trovate Claremont Avenue.

Toponimo

Il nome si ritrova su varie mappe indicato come "Furse Farm" (1623), "Motes Firs Farm" (1627), "Moots Farm" (1768), "Motspur" (1823, Mappa della Contea del Surrey di C. & I. Greenwood), "Motts Spur Farm" (1823, Mappa della Contea del Surrey di A. Bryant), "Mosper Farm" (1876), "Mosper" (1893, Kelly's Directory del Surrey, 1932). In aggiunta, durante il XVIII e XIX secolo, vi fu una variante del nome come "Notcurse Farm" (1765, Mappa della Contea del Surrey di John Rocque, 1785, Una Nuova Mappa del Surrey di John Cary, 1796, "The Environs of London" di Daniel Lysons), "Nutcars" (1789, Mappa del Surrey di J. Lindley e W. Crosley, 1816, Ordnance Survey Map, 1823, 1838, J. Wyld, "Una nuova Mappa della Campagna 25 miglia attorno a Londra", 1830), "Nutcars Farm" (1819, Ordnance Survey Map). Tali varianti vengono ritenute delle alterazioni della forma originale. In merito al significato del termine, la prima parte "Motspur" deriva da "Mot" (una Famiglia che, come risulta dai documenti, viveva nell'area nel XIV secolo e che possedeva una fattoria che si trovava ad ovest del Torrente Beverley, nella zona delimitata a nord dall'attuale strada Motspur Park, ad est da Hornbeam Gardens e ad ovest da Chilmark Gardens. Tale fattoria, come sapete dal "Toponimo" ebbe diverse denominazioni, varianti appunto di "Motspur") + "pur" (che si riallaccia alla parola del Middle English "Furze" (ginestra spinosa), per cui, la prima parte dell'attuale denominazione può tradursi come "Fattoria tra le ginestre spinose che appartiene ad una Famiglia chiamata Mot". La seconda parte del nome, "Park", venne aggiunta quando l'area si specializzò nell'orticoltura alla fine del XIX secolo, insieme a Raynes Park, Stoneleigh Park e Worcester Park, per cui, volle indicare delle coltivazioni intensive.

Storia

Alquanto scarse sono le Fonti relative alla Storia dell'area, che si ricavano dalle diverse mappe citate nella pagina; sono fornite da John Tarling in "History: Building Raynes Park Building Raynes Park: Part 2 BUILDING A SUBURB Part 2"Raynes Park and West Barnes Resident's Association); sono fornite da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011), che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1. Eventi storici di rilievo

L'attuale Motspur Park rientrava nella Hundred di Kingston nell'ambito della Contea del Surrey. Era un'area rurale, che, come avete letto nel "Toponimo", ospitava una fattoria, il cui nome si estese all'area, e che deriva da una Famiglia denominata "Mot" che i documenti danno residente nell'area nel XIV secolo. Già sapete che il sito della casa colonica della fattoria, giunta sino agli anni '60 del XX secolo, si trovava tra l'attuale Motspur Farm (strada) e Hornbeam Gardens (strada), a sud ovest della stazione di Motspur Park e poco a nord di Motspur Park (Parco). La denominazione di tre locali strade ricorda il carattere rurale che a lungo a caratterizzato l'area, sino alla fine del XIX secolo: West Barnes Lane, che inizia vicino alla stazione a sud di essa, per svilupparsi verso nord-est, Barnes End (una sua traversa) e Blakes Lane, che inizia egualmente vicino alla stazione, a sud-ovest, ed in tale direzione si sviluppa. "Barn" significa "Granaio", "Fienile" ed indicava quelli che, nel Medioevo, si trovavano all'estremità occidentale della proprietà dell'Abbazia di Merton, ed erano ubicati appena a nord della confluenza della West Barn Lane con l'attuale Crossway, strada a nord-est della stazione, a poco più di mezzo miglio di distanza. Con la Soppressione del Priorato, nel 1538, i suoi terreni vennero concessi alla Famiglia Gresham, ricchi Mercanti di Londra, di cui Sir Thomas Gresham (circa 1519-1579) rappresenta l'esponente di spicco, fondatore nel 1565 del Royal Exchange (Borsa) nella City of London. Tale Famiglia tenne la tenuta per due generazioni e la vendette ad un locale Agricoltore, John Carpenter, in data non definita con precisione, nel 1570 o 1612. Numerose generazioni di Agricoltori coltivarono i terreni, tra cui la Famiglia più nota, con molta probabilità, fu quella dei Raynes, da cui trasse il nome Raynes Park. Nel XIX secolo, due proprietari terrieri locali furono importanti per la futura storia dell'area: Charles Blake, proprietario di Blue House Farm, ubicata nei pressi della già citata Barnes End, quindi, vicinissima alla stazione, e Richard Garth, Lord del Manor di Morden, che possedeva l'area ad est della futura ferrovia che faceva parte di Hobbald(e)s Farm (all'incrocio tra le moderne Lower Morden Lane e Garth Road, a sud-est della stazione di Motspur Park). Entrambi Avvocati (forse il secondo divenne Giudice) fecero pressione sul Parlamento affinché emanasse una legge che prevedesse l'attraversamento della ferrovia dei loro terreni. Tuttavia, sebbene nel 1859 la linea ferrata effettivamente tagliasse il distretto, non fu prevista una fermata in questa zona, di modo che mancando lo stimolo all'urbanizzazione, le uniche costruzioni dell'area mostrate da una mappa del 1871, sono alcune grandi ville e case coloniche di fattorie, senza che vi fosse uno sviluppo residenziale e la stazione. Verso il 1873, i terreni vennero venduti e poi fittati a J.J. Bishop, che nel 1854, a Pimlico, aveva fondato Bishop & Sons' Depositories Limited, nota più comunemente come Bishop's Move, che iniziò la sua attività come azienda di trasporti di cose e traslochi. Nel 1892, parte della tenuta venne venduta alla Battersea Corporation per essere utilizzata come Cimitero, ancora in uso come Northeast Surrey Crematorium. Nel luglio 1925, venne aperta la stazione di Motspur Park, che venne costruita sull'altro lato del Torrente Beverley rispetto a Mosper Farm (ed i terreni al suo sud da allora vennero chiamati Motspur Park). La stazione si trovava sulla punta meridionale di West Barnes, ma la Southern Railway preferì non usare quel nome per non ingenerare confusione con la ben nota Barnes, 5 miglia a nord. Per tale ragione, la scelta della Società ferroviaria, col tempo, ha portato il nome "Motspur Park" a prevalere su West Barnes. L'apertura della stazione e la realizzazione della Tangenziale di Kingston (c.d. Kinston by-pass) fu all'origine dell'espansione edilizia nella seconda metà degli anni '20 e negli anni '30 del XX secolo (iniziata, comunque, già allo scoppio della Prima Guerra Mondiale), che vide all'opera numerosi piccoli Imprenditori edili che costruirono case a schiera con tre stanze da letto. Il principale protagonista della trasformazione di questa area rurale in un sobborgo londinese fu Sidney Ernest Parkes, un Ingegnere che aveva un'azienda dove si fabbricavano imbarcazioni. Egli fondò nel 1924, la sua impresa edilizia, Modern Homes and Estates Ltd, a cui si devono molte delle strade della zona, tra cui Phyllis Avenue e Arthur Avenue Road, dal nome dei suoi figli (ad est della stazione), Byron Avenue, Tennyson Avenue e Marina Avenue (ad ovest della stazione). Altro Imprenditore edile dinamico nell'area a cavallo tra i Due Conflitti Mondiali fu Wates, che operò a ovest della linea ferroviaria. Per servire i nuovi residenti, vennero approntate delle linee di autobus e realizzate una serie di negozi, come pure il pub Earl Beatty, l'unico pub della zona, il cui nome ricorda David Beatty, Primo Conte Beatty, che guidò buona parte della flotta britannica nella Battaglia dello Jutland (Danimarca) durante la Prima Guerra Mondiale. Nel 1931, la parte della citata Hobbald(e)s Farm Estate venne comprata dal Distretto Urbano di Merton e Morden e divenne Sir Joseph Hood Memorial Playing Fields, in modo da ricordare il nome del Filantropo locale ed ex Sindaco di Wimbledon, Sir Joseph Hood. Tra il 1927 ed il 1937, il numero degli abbonamenti venduti alla stazione crebbe di ben 10 volte. Essendo divenuta facilmente raggiungibile da Londra, Motspur Park divenne sede di aree sportive di molte Istituzioni della Metropoli, e tali spazi verdi vennero protetti dall'urbanizzazione. Negli anni a cavallo della Seconda Guerra Mondiale, presso il campo di atletica dell'Università di Londra, vennero battuti numerosi primati mondiali, come nel 1928 quello del miglio da parte di Sydney Charles Wooderson. Durante la Seconda Guerra Mondiale, i terreni dell'Università di Londra e della BBC vennero impiegati come installazioni di batterie antiaeree. Tra ottobre 1940 e giugno 1941, Motspur Park venne colpita da 30 bombe tedesche altamente esplosive. Al termine del Conflitto, molte case vennero ampliate, ricavando stanze da letto sotto il tetto, verande ed estensioni varie, mentre i giardini anteriori vennero trasformati per ricavare dei posti-macchina. Il 6 novembre 1947, si verificò uno scontro tra treni a 766 yards (700 metri) a sud della stazione, che comportò la morte di 4 persone ed il ferimento di 12 people. La causa fu la nebbia, che indusse erroneamente un addetto alle segnalazioni ad autorizzare il passaggio di un treno. Sino agli anni '80 del XX secolo, diversi erano i negozi a Motspur Park (poi scomparsi, alcuni rimpiazzati da attività differenti), come edicole, negozi di dolci, giocattoli, pescivendolo, negoziante di ferramenta, macellai, una vecchia latteria, vendeva latte, burro ed uova, due banche. Nel 1999, l'Università citata vendette i terreni alla squadra di calcio del Fulham, per essere utilizzati come centro di formazione. Da quanto avete letto, comprendete la definizione di Motspur Park quale "sobborgo realizzato tra le Due Guerre", che però, come abbiamo scritto, presenta ad est del Torrente Beverley, che qui segna il confine tra il Royal Borough of Kingston upon Thames ed il London Borough of Merton, Sir Joseph Hood Memorial Playing Fieds, dove vi sono spazi sportivi, una riserva naturale, ed un padiglione con caffetteria, nonché Motspur Park. Il Torrente Beverley citato (che scorre da nord a sud) ed il suo piccolo affluente, Torrente Pyl, parallelo che scorre ad est, in passato, originarono diverse inondazioni.

Merton - Visita guidata

La stazione di Motspur Park

La stazione di Motspur Park

Station Road

Station Road

The Earl Beatty - Pub

The Earl Beatty - Pub

West Barnes Library

West Barnes Library

Blossom Lower School & Upper House

Blossom Lower School & Upper House

West Barnes Lane

West Barnes Lane

L'uscita dall'altro lato dei binari

L'uscita dall'altro lato dei binari

Claremont Avenue

Claremont Avenue

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it