www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Clock House

Sintesi

Clock House è una stazione ferroviaria che serve un'area di Beckenham caratterizzata dalla presenza di un'imponente e bello edificio vittoriano che insiste sul sito di una pregressa Villa da cui la stazione trasse il nome.

Distanza dal centro: 8,8 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla stazione, siete su Beckenham Road, che raggiungete egualmente qualora abbiate usato una porta laterale, abbiate seguito Clock House Road, e superato Beckenham Methodist Church. Qui trovate un negozio di fiori che espone molta mercansia alll'incrocio. Andate a destra, e dopo poco, sull'altro lato della strada, ammirate una bella costuzione vittoriana in mattoni rossi, che rimpiazza la pregressa che diede il nome all'area, e subito dopo, la piccola e bruttina Beckenham Library (Biblioteca), alle cui spalle vi è un piccolo spazio verde con una sorta di monumento di pietra, denominato Bromley Millennium Rock. Dall'altro lato, vedete l'altrettanto bruttina Beckenham Baptist Church. Tornati alla stazione, limitatevi giusto ad osservare da lontano l'altro lato della strada principale, che non ci sembra per nulla interessante.

Toponimo

Il nome deriva da una grande Manor House di mattoni rossi, edificata tra il 1703 ed il 1723 (forse nel 1713), chiamata "Clock House, il cui nome derivava da un grande orologio che insisteva sulla torretta delle stalle. Essa si trovava sul sito dell'imponente edificio vittoriano ora conosciuto come "Community Centre" Venue 28, lungo Beckenham Road.

Storia

Assai scarse sono le informazioni relative alla Storia dell'area, che sono fornite da Robert Borrowman in "Beckenham Past and Present" (1910), da "The Clockhouse (Beckenham History) e da "Clock House History Unveiled" West Beckenham Residents' Association (24 ottobre 2016), che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1. Eventi storici di rilievo

Dal "Toponimo", sapete che il nome dell'area si ricollega ad una grande Manor House di mattoni rossi, edificata tra il 1703 ed il 1723 (forse nel 1713), chiamata "Clock House, il cui nome derivava da un grande orologio che insisteva sulla torretta delle stalle. Essa si trovava sul sito dell'imponente edificio vittoriano ora conosciuto come "Community Centre" Venue 28, lungo Beckenham Road. Tuttavia, una mappa antecedente, datata 1623, già riporta una costruzione sul sito. Ad ogni modo, la villa era un notevole palazzo e divenne un punto di riferimento familiare lungo la strada principale da Beckenham a Penge, e per un certo tempo, un bell'albero di magnolia ricoprì il muro frontale. La villa originaria venne fatta costruire da William Lethieuller, figlio di un ricco Mercante. Da allora, variegata è stata la storia della costruzione, che ha ospitato un grande numero di persone famose, che vi vissero, studiarono e lavorarono, molte delle quali sono ricordate su una tabella collocata in situ da West Beckenham Residents' Association. Sir Piercey Brett, "Admiral of the Blue" (in Epoca Elisabettiana la flotta crebbe notevolmente e richiese un'organizzazione in squadre: quella dell'Ammiraglio portava un vessillo rosso, del Vice-Ammiraglio un vessillo bianco, del Terzo Ammiraglio un vessillo azzurro), che morì nel 1761, visse nella Villa. Nel principio del XIX secolo vi abitò la Signora Annabella Byron (1792-1860), moglie separata del Filantropo Lord Byron, madre della Matematica e prima programmatrice dei calcolatori elettronici, Ada Lovelace, la quale anche visse nella Villa negli anni '20 del XIX secolo. Sempre nella prima parte del XIX secolo, un altro residente fu Joseph Cator. Dopo la sua morte, altri residenti furono John Goddard (poi di Elmer Lodge), E. Richard Adams (anche di Elmers End) e per molti anni, Aiutante del Vicario nell'amministrazione della Parish Church, Sir Francis Tress Barry, che inaugurò la Brigata dei Pompieri Volontari, ed infine, ultimo inquilino fu John Wallace. I giardini erano ben alberati ed avevano un lago in cui insisteva una fontana a due livelli, che, venne successivamente rimossa e ricollocata nelle acque ornamentali di Croydon Road Recreation Ground. L'espansione edilizia dell'area iniziò nel 1885. Alla nuova stazione aperta il 1 maggio 1890, per fornire una fermata aggiuntiva tra Elmers End e New Beckenham, sembrò naturale attribuire il nome di "Clock House", data la vicinanza all'ominima Villa. Ma dopo soli sei anni, nel 1896, la Villa e la maggior parte delle stalle vennero abbattute e l'Orologio trasferito dalla Famiglia Cator presso gli edifici delle stalle a Beckenham Place, dove ancora può essere visto dai visitatori del Circolo del Golf. Ciò che rimaneva delle stalle, per qualche tempo, fu occupato da un custode delle stalle e, successivamente, fece parte di una Scuola materna, sino alla sua demolizione nel 1926. L'esistenza "nei terreni di una sorgente contenente eccellenti proprietà medicinali", consentì "quando il pozzo fu affondato per gli attuali Bagni" di beneficiare di acqua che venne ritenuta dagli esperti "di qualità eccezionale". Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, l'area di Clock House fu colpita da 75 bombe tedesche altamente esplosive. Nell'agosto 1944, poi, il pub The Prince Arthur, che si trovava all'angolo di Churchfields Road, fu distrutto da un'altra bomba tedesca. Venne ricostruito e ridenominato "The Clock House", ma nell'aprile 2007, fu abbattuto nell'ambito di un programma di riqualificazione locale.

Bromley - Visita guidata

La piccola stazione di Clock House

La piccola stazione di Clock House

Beckenham Road all'altezza della stazione

Beckenham Road all'altezza della stazione

Beckenham Methodist Church

Beckenham Methodist Church

Negozio di fiori

Negozio di fiori

Bell'edificio Vittoriano

Bell'edificio Vittoriano

Beckenham Library

Beckenham Library

Bromley Millennium Rock

Bromley Millennium Rock

Beckenham Baptist Church

Beckenham Baptist Church

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it