www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Stonebridge Park

Sintesi

Stonebridge Park è una stazione della metropolitana (Bakerloo Line) e della Overground che serve un'area tradizionalmente problematica, caratterizzata da tassi di disoccupazione e criminalità molto alti, il che è la logica conseguenza del fatto che Stonebridge, in realtà, costituisce la parte occidentale di Harlesden .....

Distanza dal centro: 7,5 miglia.

Attrattiva: nulla.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Uscendo dalla piccola stazione, siete su Argenta Way. Alla rotatoria andate verso destra, incrociando North Circular Road, poi, andando a sinistra, in modo da portarvi sulla sezione principale di quest'ultima strada, a doppia corsia separata, moto trafficata. Sulla vostra sinistra, vedete Wembley Point, un moderno grattacielo triangolare, al cui lato, a margine della strada, vedete il Fiume Brent incanalato, nel tratto in cui viene convogliato in una condotta sotterranea. Poco più avanti, trovate l'incrocio con Harrow Road, dove trovate il solito contesto suburbano londinese, con casette basse ad uno o due piani e negozi a livello stradale, ma anche solo residenziali e qualche edificio più alto. A tal punto, all'incrocio con Monks Park andate a destra, sino a raggiungere l'angolo nord-occidentale dello spazio verde lungo e stretto Tokyngton Recreation Ground, attraversato per tutta la sua lunghezza dal già citato Fiume Brent. Una volta tornati indietro e raggiunto il tratto interno di North Circular Road prossimo alla rotatoria di partenza, proseguite diritto, superate l'incrocio con Blackmore Drive, sino ad un'altra rotatoria, dopo cui, sulla sinistra, trovate Ace Cafe London (dietro cui inizia nuovamente il tratto superficiale del Fiume Brent). Tale locale costituì un celebre punto di ritrovo per motociclisti e ciclisti e negli anni '60 del XX secolo, venne frequentato da affermati Interpreti di "rock 'n' roll".

Toponimo

Il nome si ritrova documentato per la prima volta come "Stone Bridge" (1822, Ordnance Survey Map). Successivamente, si legge "Stonebridge Farm" (1876, Ordnance Survey Map). Il nome deriva da un Ponte identicamente denominato "Stone Bridge" che consentiva ad Harrow Road di attraversare il Fiume Brent, che venne edificato tra il 1660 ed il 1700. Il dato rilevante è che si trattava di un ponte di pietra, quando, invece, a quel tempo, ancora la maggior parte dei ponti era di legno. Facciamo notare che nelle nostre ricerche abbiamo trovato anche traccia di un corso d'acqua denominato "Stonebridge" (1619) a Tottenham e di un corso d'acqua a Stepney attraversato da un ponte nel 1703, denominato "Stonebridge" nel 1731. Tuttavia, in entrambi i casi, data la posizione e la distanza dal sito di questa pagina web, dovrebbe trattarsi di luoghi diversi.

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da H. W. R. Elsley in "Wembley Through the Ages" (1953); da Geoffrey Hewlett in "A History of Wembley" (1979); da John Field "Place-Names of Greater London" (1980); da M.C. Barrès-Baker in "Stonebridge - Places in Brent" (2001); da Geoffrey Hewlett in "A Brief History of the London Borough of Brent" (2007); da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place Names" (2010), che traduciamo e sintetizziamo liberamente. Nel testo, abbiamo espresso il dubbio, invece, che possano non riferirsi all'area oggetto di questa pagina web le informazioni fornite da A. P. Baggs - Diane K. Bolton - Eileen P. Scarff - G. C. Tyack in "A History of the County of Middlesex: Volume 5, Hendon, Kingsbury, Great Stanmore, Little Stanmore, Edmonton Enfield, Monken Hadley, South Mimms, Tottenham" (1976), alla voce "Tottenham: Economic history" (pagine 333-339) e da "A History of the County of Middlesex: Volume 11, Stepney, Bethnal Green" (1998), alla voce "Stepney: Early Stepney" (pagine 1-7). Inoltre, informazioni specifiche sono fornite da Diane K. Bolton - Patricia E. C. Croot - M. A. Hicks in "A History of the County of Middlesex: Volume 7, Acton, Chiswick, Ealing and Brentford, West Twyford, Willesden" (1982), alla voce "Willesden: Education" (pagine 247-254).

1. Eventi storici di rilievo

Sino al principio del XX secolo, il Fiume Brent ha tradizionalmente rappresentato la demarcazione tra la sezione settentrionale e quella meridionale di Harrow Road. Dal "Toponimo", già sapete che l'originario punte di pietra, appunto "Stone Bridge", venne costruito tra il 1660 ed il 1700 e si distingueva proprio per il materiale usato per la sua costruzione, dato che i ponti, a quel tempo, erano ancora in maggioranza realizzati con legname. Esso consentiva di attraversare il Fiume Brent e raggiungere la sua sponda occidentale. Nel 1746, in prossimità del Fiume, vi erano quattro costruzioni, compresa Stonebridge Farm, che aveva almeno 200 anni. Dal 1770, esisteva una taverna che dal ponte trasse il nome, appunto "Stone Bridge", ma che nel 1790, venne ridenominata ""Coach & Horses". Il sito oltre ad essere frequentato da pescatori, veniva spesso visitato dal Pittore George Morland. Alla fine del XVIII secolo, il figlio di un ex Sindaco di Londra stava per annegare nel Fiume. Nel 1801, lungo la citata Harrow Road vennero istituiti dei punti di riscossione del pedaggio. Le somme raccolte vennero usate per la manutenzione e riparazione della Strada. Qualche tempo dopo, il corso del Fiume Brent venne semplificato. Nel 1811, un piccolo canale, che alimentava il Grand Junction (ora Union) Canal, venne tagliato attraverso il distretto nel suo cammino da Kingsbury a Lower Place. Nel 1836, la "London & Birmingham Railway" raggiunse il distretto, seguita, nel 1868, dalla "Midland and South West Junction Railway". Sin dal 1839, la Polizia fu presente qui, probabilmente, per prevenire i furti da parte dei banditi lungo le strade. Nel 1851, venne costruita una Stazione della Polizia, unitamente ad otto case. Nel 1855, quando Harrow Road fu raddrizzata per creare il triangolo di Craven Park, sono documentati un negozio ed un rivenditore di birra. Tuttavia, a quel tempo, Stonebridge era ancora un sito rurale, anche se era sul principio delle sue trasformazioni. Nel 1866, l'apertura della stazione di Willesden Junction rese attrattiva Stonebridge per i professionisti che lavoravano nella City of London. Perciò, vennero pianificate delle costruzioni private, che alla fine, divennero note come Stonebridge Park Estate, e la tenuta venne pubblicizzata dai suoi Costruttori come con vista sulle Colline del Surrey. Sebbene essa non abbia mai raggiunto il livello per cui i suoi ideatori l'avevano progettata originariamente, nel 1876, un anno dopo l'apertura della stazione di Stonebridge Park (poi chiusa nel 1902), erano state costruite più di oltre 60 "eleganti nuove ville" unitamente al grande "Stonebridge Park Hotel" lungo Harrow Road. Così Stonebridge Park Estate divenne il luogo di residenza di molte persone impegnate nella locale Amministrazione di Willesden, di cui il più noto è lo Storico locale Frederick Augustus Wood (1822-1904), la cui "Hurworth House" esiste ancora. Nel 1887, il Gazetteer of th British Isles di John Bartholomew descriveva Stonebridge come segue: "ry. sta. (for West Willesden and Harlesden), Middlesex, near Willesden Junction.". Nonostante le promesse degl Imprenditori Edili, le costruzioni realizzate successivamente furono di qualità inferiore alle precedenti. Negli anni '80 e '90 del XIX secolo, vennero costruite delle case a Melville Road, Brett Road e Barry Road, ad ovest di Stonebridge Park, come case a schiera e negozi per Commercianti che servivano Stonebridge Park. Hillside, quella parte di Harrow Road che scendeva verso il Ponte, divenne un fiorente centro commerciale e tale rimase sino alla fine degli anni '50. Sino a quasi la fine del XIX secolo, l'area corrispose a Stonebridge Farm. La Chiesa di St. Michael and All Angels fu costruita nel 1891, divenendo il centro di una Parish l'anno seguente. Al principio del XX secolo, Stonebridge divenne sempre più industrializzata, e di conseguenza, crebbe il carattere operaio dei suoi residenti. L'impianto di depurazione delle fogne di Willesden operò in zona dal 1886 al 1911; nel 1899, fallì un tentativo di costruire delle case vicino al citato impianto di depurazione. Nel 1902, McVitie's aprì una fabbrica di biscotti nell'area e nel 1914, una fabbrica di mattoni si trovava vicino alla ferrovia. Negli anni '20 del XX secolo, l'industria si era consolidata lungo la ferrovia ed a Barry Road. Dopo il 1901, ancora era scarsa l'urbanizzazione e le case più grandi furono divise in appartamenti o monolocali, involuzione terminata in gran parte entro il 1911. La popolazione non crebbe da allora in poi. Prima della Prima Guerra Mondiale, vennero aperte due Scuole. La vicina "Coach & Horses" era nota per la sua palestra. Dopo la Prima Guerra Mondiale, le Autorità di Willesden realizzarono case ad ovest di Brentfield Road in risposta alla richesta di Lloyd George di "Case per gli Eroi"; venne realizzata St. Raphael's Estate ad ovest del Fiume Brent, come pure North Circular Road. Ad ovest del Fiume Brent, sulla strada per Wembley, lo sviluppo giunse in ritardo, nonostante l'apertura della nuova stazione Stonebridge Park nel 1912. Entro il 1929, le strade realizzate per servire Stonebridge Park Estate erano diventate independenti dalla stessa ed avevano acquisito un proprio carattere. Barry Road ospitava una comunità operaia superiore perchè formata da lavoratori stabili. Al contrario, Brett Street era considerata da molti un bassifondo: gli abitanti erano più poveri e non avevano la formazione di quelli con lavori con abilità maggiori. Molti di essi erano periodicamente disoccupati e le relative mogli lavoravano nelle numerose lavanderie locali. Dal 1933, Il Piano Regolatore di Willesden concentrò l'industria nei pressi di St. Raphael's Estate. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il 7 ottobre 1940 ed il 6 giugno 1941, Stonebridge fu pesantemente colpita da ben 92 bombe tedesche altamente esplosive. In questo periodo, sotto Stonebridge Recreation Ground vennero creati diversi rifugi antiaerei dovero trovarono rifugio migliaia di persone. Alla fine del Conflitto, un deposito di merci ferroviarie e un garage di filobus rappresentavano i più importanti datori di lavoro locali. Nel 1949, la popolazione di Stonebridge era pari a 17.641 unità. Il sistema viario era inadeguato, molte case era sovraffollate ed alcune di esse abbandonate. Pertanto, le Autorità pianificarono una profonda riqualificazione di quasi 100 acri di Stonebridge, prevedendo l'abbattimento delle vecchie case. Nel 1965, venne costruita Station House, che con i suoi 21 piani fu il primo grattacielo a Brent, a cui fecero seguito due edifici curvi più piccoli nel 1975. Negli anni '60 e '70, venne costruita Stonebridge Estate, con più di 2.169 unità abitative, la maggior parte nell'ambito di edifici alti in un unico stile architettonico (il primo dei quali aperto nel 1967 e nel 1978, molti altri, unitamente ad un'area commerciale moderna). In aggiunta, vennero eliminate molte strade esistenti, unitamente con i negozi di Hillside. Tuttavia, a dispetto dei buoni propositi delle Autorità di Willesden, Stonebridge Estate, il complesso edilizio comunale, presto, si dimostrò imperfetto nella sua progettazione ed esecuzione, tanto che sin dal 1977, era noto per gli ascensori rotti, tanto che alcuni residenti, ancora prima che il progetto fosse terminato, minacciarono di non pagare le pigioni. In breve tempo, fu evidente che il progetto non era in grado di soddisfare i bisogni degli abitanti, molti dei quali erano di colore e tutti poveri poveri, per cui, essi si sentirono trascurati dalle Autorità locali. Al principio degli anni '90 del XX secolo, vennero fatti dei tentativi per migliorare la situazione, anche se lo stato di disagio continuò, tanto che, addirittura, il cadavere dell'anziano affittuario John Sheppard venne scoperto nel 1993, nel suo appartamento, dopo la morte avvenuta tre anni prima!!!! Nel 1994, la gestione della tenuta passò a "Stonebridge Housing Action Trust", finalizzata a trasformare le case di Stonebridge Estate tramite delle "soluzioni innovative ai problemi della povertà economica e sociale fronteggiata dai residenti locali". A tal fine, la citata Organizzazione che fece del suo meglio per apportarvi dei miglioramenti, sostituendo alcuni dei palazzi con case a schiera meno spartane, grazie ad una significativa spesa di diversi milioni di sterline vota a migliorare la qualità della vita dell'area, che era davvero pessima, dato che era quest'area e quella limitrofa di Harlesden erano tra le più problematiche di Londra; a riguardo, basta leggere quanto scriveva la versione su Interned di "The Independent" di domenica 17 aprile 1994, sotto il titolo "No-Go Britain: Where, what, why", in merito alle cose che non andavano nel Regno Unito: "Stonebridge Estate, Brent, London Popolazione: 2,042. Problemi: crimini legati alla droga, furti con scasso in appartamenti, violenza. Una strada, Hillside, rappresentava circa il 25% di tutti i crimini registrati. Nell'aprile 1992, la Polizia venne aggredita dalla folla, che comprendeva donne e bambini, mentre stava arrestando un uomo. Tasso di disoccupazione: circa 25%". I maggiori miglioramenti vennero effettuati dopo il 2000, che riguardarono la completa riqualificazione degli alti edifici degli anni '60 e '70. Probabilmente, egualmente importante fu l'introduzione di uno schema stradale tradizionale, fondato, in gran parte, su case a due o tre piani, spesso, innalzando gli edifici di un piano, agli incroci delle strade. Nel 2005, venne aperto "Fawood Children's Centre", un asilo per i bambini di 3-5 anni, asili nido per autistici e bambini con bisogni speciali, ed un il centro per bambini, con servizi di apprendimento degli adulti. Venne progettata da Will Alsop & Partners e costituisce uno degli edifici più suggestivi del suo genere a Londra. Nel 2007, "Stonebridge Housing Action Trust" venne sciolto. Gli edifici sono gestiti da diverse Organizzazioni con ritorno al London Borough of Brent. Agli inquilini venne data la possibilità di scegliere il tipo di "titolo" che legittimava la loro occupazione. Nel 2008, la riqualificazione effettuata da "Stonebridge Housing Action Trust" su Stonebridge Estate ottenne un ambito riconoscimento "European Urban and Regional Planning Award" sotto la categoria "Intervento Pubblico nella Pianificazione" per l' "aprroccio esemplare all'intervento pubblico". Alcune parti di Stonebridge sono sempre state di proprietà privata e, quindi, non hanno fatto parte della già citata Stonebridge Estate, dove vennero alloggiate anche un certo numero di famiglie di rifugiati, molti dall'Africa Sub-Sahariana. Oggi, Stonebridge presenta la più alta percentuale, dopo Peckham, di residenti di colore (la metà, in prevalenza, Caraibici o Africani) o Britannici di colore di qualsiasi distretto londinese ed è il distretto più popolato del London Borough of Brent. E' un'area "a rischio", caratterizzata storicamente da un alto tasso di criminalità ed omicidi, a cui si aggiungono i problemi della vicina Harlesden, dove hanno avuto luogo diverse sparatorie e crimini a mano armata, ed a dispetto del fatto del miglioramento rispetto al passato, nel 2015, Stonebridge ancora si caratterizzava per crimini a mano armata maggiori di qualunque distretto londinese.

Brent - Visita guidata

La piccola stazione di Stonebridge Park

La piccola stazione di Stonebridge Park

North Circular Road

North Circular Road

Wembley Point

Wembley Point

Fiume Brent

Fiume Brent

Harrow Road

Harrow Road

Harrow Road

Harrow Road

Harrow Road

Harrow Road

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it