www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Kent House

Sintesi

Kent House è una stazione ferroviaria che serve quest'area tra Beckenham e Penge.

Distanza dal centro: 8,4 miglia.

Attrattiva: scarsa.

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Giungendo alla stazione, avete la possibilità di procedere in due direzioni: 1. da un lato, corrispondente alla facciata della stazione, dove trovate una casetta con la scritta "Kent House" e la data "1887", proseguendo in Plawsfield Road; 2. dall'altro lato, superando l'arcata sottostante alla linea ferroviaria, entrate in Kent House Station Approach, attorniata da strade lungo cui insistono casette residenziali; la cosa che ci sembra più interessante, per chi ama il verde, è il vicino Cator Park.

Toponimo

Il nome si ritrova come "Kent Hous" nel XIV secolo e "Kent House" sulla Ordnance Survey Map del 1816, anche se, come leggerete nella parte Storica, è documentata l'esistenza della Casa almeno dal 1240. Tale Casa, che nel 1884 diede il nome alla locale stazione, e che si trovava in Kent House Road, non lontano dalla sua intersezione con Lennard Road, fu abbattuta nel febbraio 1957, cancellando una costruzione storica dei tempi del Villaggio. In merito all'origine del nome, Edward Hasted scrive: "KENT-HOUSE è situata giusto sul confine di questa Contea (ndr Kent), verso il Surrey, e sembra essere così chiamata o per essere stata un tempo il confine esterno di questa Contea, o per essere stata in precedenza la prima casa nell'entrata in questa Parish nell'ambito di questa Contea, da quella del Surrey.".

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da Daniel Lysons in "The Environs of London: Volume 4, Counties of Herts, Essex and Kent" (1796), alla voce "County of Kent: Beckenham" (pagine 291-306); da Edward Hasted in "The History and Topographical Survey of the County of Kent: Volume 1" (1797), alla voce "Parishes: Beckenham" (pagine 527-550) ed in "The History and Topographical Survey of the County of Kent: Volume 2" (1797), alla voce "Addenda and corrigenda to volume 1" (pagine 553-567); da William Makepeace Thackeray in "Denis Duval. A novel" (1864); da A. D. Mills in "A Dictionary of London Place-Names" (2010); si leggono in "Brewer's Dictionary of London Phrase & Fable" (2011); in "Kent House" (Beckenham History), che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1. Eventi storici di rilievo

Dettagliate ricerche effettuate dalla sede di Beckenham della Historical Association presso gli Archivi della Contea del Kent consentirono di stabilire che Kent House costituiva la più antica Casa del Kent di cui si abbia una conoscenza certa, dato che la sua storia venne tracciata sino al 1240, quando apparteneva a St. Catherine's Hospital. Venne scoperto anche un documento del 1503, relativo ad una petizione ad Enrico VIII, a seguito di un processo per omicidio, in cui John Style, di Langley, fu assolto, laddove la scena del presunto crimine fu Kent House. Dal XVII secolo, la Casa divenne la residenza della Famiglia Lethieullier, a partire da Sir John Le Thieullier (quindi il nome fu modificato dalle successive generazioni), Sceriffo di Londra. Tale informazione viene riportata sia da Daniel Lysons, il quale scrisse che "Kent-house, in questa Parish, fu per diverse generazioni proprietà e residenza della Famiglia Lethieullier", che da Edward Hasted, che riportò che "Essa fu per qualche generazione nel possesso della Famiglia Lethieullier". Quest'ultimo Autore aggiunge che Sir John Le Thieullier era "un Mercante di Amburgo, che si era affermato nel commercio, e si era stabilito in questa Parish. Alla sua morte la trasmise a suo figlio, William Lethieullier, di questa Parish, il quale, con testamento, la diede, con la sua villa ed altre tenute di Beckenham, al suo secondo figlio, Manning Lethieullier, il cui figlio, John Greene Lethieullier, la vendette, nel 1776, a Thomas Lucas, di Lee, in questa Contea (ndr Kent), che morì possedendola nel 1784, lasciando vivente la sua vedova, che si risposò con John Julius Angerstein, di Charlton, il quale, tramite diritto di lei, a questo tempo la possedeva.". John Julius Angerstein, Banchiere Russo ed Assicuratore dei Lloyds nei giorni della Coffee House ed iniziò il trasferimento presso The Royal Exchange. Un dipinto ad olio che lo ritrae, opera di Lawrence, è appeso nel nuovo edificio dei Lloyds a Lime Street, e lì, nella Nelson Room, vi sono copie di lettere tra Angerstein e Nelson. E tanto Daniel Lysons che Edward Hasted, rispettivamente nel 1796 e 1797, scrissero che la Casa veniva usata come fattoria. Tornando indietro di un secolo, nel suo Diario del 13 dicembre 1665, Samuel Pepys si riferisce alla Famiglia Lethieullier, ed essendo un loro amico, è possibile che Egli abbia visitato Kent House. Nel 1694, mentre stava presso la Famiglia Lethieullier, Anthony Rawlins, un ricco Mercante di Londra, morì, lasciando testamentariamente 50 sterline ai poveri, la quale somma venne usata, come ricorda Borrowman "per costruire una casa con tre distinte stanze, tutte sotto un tetto, per alloggiare ed ospitare i poveri della Parish". Si tratta delle Almshouses limitrofe alla Parish Church che sono ancora amministrate da Beckenham Parochial Charity, e che sono state modificate ed ampliate nel tempo. Nel 1815, in un numero del "Morning Post", la proprietà venne pubblicizzata come vantante Diritti Comuni su Penge Common. Thomas Randall, uno degli Amministratori civili della Parish, il cui nome appare sulla tripla campana, morì lì nel 1806, dopo di che la proprietà passò a James Randall e venne usata allora come fattoria, nota come Kent House Farm. William Makepeace Thackeray ne fu certamente un visitatore ed è stato ipotizzato che fu proprio in questa Casa che l'eroe e l'eroina del suo romanzo incompiuto, "Denis Duval. A novel" (1864) avrebbero risieduto durante il matrimonio, dato che tra le note lasciate dall'Autore ve ne è una che fornisce la descrizione di una villa di Beckenham che potrebbe corrispondere a Kent House. Nel 1878, era ancora una fattoria, ma negli anni successivi, i locali vennero usati come Asilo infantile e Hotel privato. La "London, Chatham and Dover Railway" (LCDR) aprì la linea che attravaersa l'area il luglio 1863, ma la stazione, venne aperta il 1 ottobre 1884, venendo denominata Kent House (Beckenham). Nel 1887, nel Gazetteer of the British Isles di John Bartholomew, Kent House veniva descritta come segue: "ry. sta., at Beckenham, Kent, 2 miles W. of Bromley, and 7 miles SE. of London". Oggi, sul sito dove insisteva Kent House, abbattuta nel 1957, insistono una serie di case residenziali ed appartamenti.

Bromley - Visita guidata

La casetta su cui si legge "Kent House" e la data "1887"

La casetta su cui si legge "Kent House" e la data "1887"

Plawsfield Road

Plawsfield Road

L'arcata sottostante la linea ferrata

L'arcata sottostante la linea ferrata

Kent House Station Approach

Kent House Station Approach

Cator Park

Cator Park

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it