www.italianialondra.it

Londra vissuta dagli Italiani ...

Gravel Hill

Sintesi

Gravel Hill è una fermata del tram che serve un'area verdeggiante, dove insistono il sito storico del Palazzo di Addington, nonché Heathfield House. La fermata viene utilizzata dagli studenti che frequentano il John Ruskin College.

Distanza dal centro: 12,6 miglia.

Attrattiva: dal punto di vista storico, gli edifici sovracitati e la loro storia valgono la visita. Per quelli che hanno diversi interessi, il discorso cambia ....

Descrizione dell'area attorno alla stazione

Scendendo dal tram, siete lungo la strada Gravel Hill. Sul lato settentrionale, vedete un ampio spazio verde, Addington Park, in cui insiste il Palazzo di Addington e il Campo di Golf di Addington, che potete raggiungere la strada in salita seguendo il cartello turistico.

Toponimo

"Gravel Hill" letteralmente significa "Collina di Ghiaia". Non siamo riusciti ad individuare quando tale nome sia stato introdotto, cioè, se sia antecedente all'apertura della fermata del tram così denominata, il 10 maggio 2000. Nell'area, insisteva una delle Fattorie del Manor di Addington, denominata "Stones Farm", che nel 1837, una Mappa, mostra come "Heathfield". nome di una Casa e relativa Tenuta, in cima a Gravell Hill.

Storia

Informazioni fondamentali sulla Storia dell'area sono fornite da Daniel Lysons in "The Environs of London: Volume 1, County of Surrey" (1792), alle voci "Addington" (pagine 1-10), "Croydon" (pagine 170-201), "Appendix: Additions and corrections" (pagine 541-572); si leggono in "Local List of Historic Parks and Gardens December 2008 - Local List of Historic Parks and Gardens Appendix A: December 2008 (Croydon Council) pagine 2, 47-49; sono fornite da Robert Fisk in "Youth jailed after being found with gun and knife in Gravel Hill, Croydon" (8 settembre 2014, Your Local Guardian); da Christine Younan in "Shock photos of £450k Ferrari Wrecked in 8 car pile-up" (7 novembre 2017, Daily Star); da Carl Stroud in "WIPED OUT Croydon crash sees eight-car pile-up injure four and total a £450,000 Ferrari 458" (7 novembre 2017, The Sun); da Sam Truelove "It's only a bit of metal' says former owner of wrecked Ferrari involved in Gravel Hill crash" (8 novembre 2017, Croydon Advertiser); si leggono in "Heathfield history" (Croydon Council); in "Heathfield" (London Parks & Gardens Trust); in "Area Information for Gravel Hill, Croydon, CR0 5BF" (StreetCheck), che traduciamo e sintetizziamo liberamente.

1. Eventi storici di rilievo

Un tempo, tante erano le fattorie appartenenti al Manor di Addington tenute in affitto. Una di queste, dove si allevavano pecore, era nota come "Stones Farm". Nel 1837, la semplice Fattoria fu elevata ad una Tenuta Georgiana a sé stante ed il suo nome fu Heathfield Estate. Una mappa di questo periodo elenca tre sentieri con casotti al cancello d'ingresso. Il sentiero inferiore attraversava i campi da mezza strada su Gravel Hill ed attraversava quello che ora è il roseto. Un altro vialetto, che rimane ancora, era all'angolo di Ballards Way. Nel 1866, alla morte del Visconte Goshen, la sua grande ricchezza fu divisa tra i suoi dodici figli. Il maggiore divenne il nuovo Visconte e socio nella ditta di Famiglia. Il secondo figlio, Henry Goschen (nato nel 1837 e Luogotenente nella Seconda Cavalleria Irregolare del Punjab), fittò la Tenuta nella Parish di Addington, a quel tempo nota come Heathfield, da suo fratello Charles, che aveva anche comprato la vicina Tenuta di Ballards. Il contratto relativo alla ex Stones Farm venne stipultato nel 1872, tre anni dopo il suo matrimonio. Nel 1868, una mappa mostra Heathfield con verso sud dei giardini, circondati (ad est, ovest e sud) da quelli che sembrano campi coltivati (ad ovest, si vedono anche delle costruzioni, pensiamo, pertinenze), mentre a nord, oltre a quello che sembra uno stagno, si vede un boschetto. Verso il periodo del possesso da parte della Famiglia Goshen, venne aggiunta un'ala occidentale e venne modificato l'ingresso inferiore. C'erano anche dei campi da tennis costruiti nei boschi sul sito di quello che ora è il parcheggio di Riesco Drive. La casa era originariamente la casa colonica del principio del XIX secolo Stones Farm. Durante la proprietà di Goschen, la casa fu in gran parte ricostruita e l'ingresso principale fu spostato da metà strada su Gravel Hill alla sua attuale posizione. Nel maggio 1919, Howard Houlder comprò la Tenuta per 30.000 sterline. Era membro della Houlder Brothers, una ditta di spedizioni, fu un Assessore e Sindaco di Croydon per tre anni consecutivi durante la Prima Guerra Mondiale. Dopo la Guerra, Howard Houlder andò in bancarotta e la proprietà fu venduta al Signor Costain che la possedette per diversi anni senza occupare la casa. Durante questo periodo l'edificio e i terreni andarono in rovina. Nel 1927, la Tenuta fu acquistata da Raymond Riesco, che spese una considerevole quantità di denaro per restaurare casa e giardino. Inoltre, fece demolira l'ala occidentale. La Tenuta comprendeva una fattoria che Costain fittò a Peter Thrale, che allevava cavalli da corsa. Vi era un'area adibita a stalle ed i cavalli facevano esercizio nel campo a sud della casa. Uno dei cavalli di Heathfield vinse una corsa a Derby. Thrale rimase come Inquilino dopo l'acquisto della Tenuta da parte di Raymond Riesco e suo figlio gli succedette. L'azienda fu infine trasferita ad East Clandon. Ancora oggi in un lato dei garages, un tempo stalle, di fronte alla casa, si vedono le stalle. L'alta sezione centrale del piano terra poteva contenere almeno quattro carro di notevoli dimensioni. Le scale conducevano dal piano terra al piano superiore con le stanze da letto. L'appartamento a sinistra fu usato dallo Stalliere e l'altra metà, che ora è stata trasformata in un secondo appartamento, era il fienile. Riesco vinse su un cavallo da corsa chiamato Arthurs Choice e con le vincite di una grande gara, rivestì il salone con pannelli di quercia e le scale della casa. Riesco, Giardiniere appassionato, impiegò negli anni '20 del XX secolo, una ditta di imprenditori del paesaggio e un certo Signor White riprogettò i giardini, che compresero un giardino roccioso con pietre delle Midlands e terrazze. Vennero piantate varietà di Alpini, piccoli alberi e arbusti. Il giardino recintato forniva frutta e verdura per la cucina e il piccolo vivaio da un lato produceva piante per le aree ornamentali. Fuori dal giardino recintato c'era un sentiero che costeggiava il frutteto chiamato Lavender Walk, senza dubbio perché bordato di lavanda. In fondo al giardino, Riesco conservava un'eccellente collezione di rose. C'era un campo da tennis in erba tra il frutteto e il roseto, ma questo fu abbandonato e restituito a un campo durante la Seconda Guerra Mondiale. All'interno del bosco, Riesco realizzò una magnifica collezione di Rododendri ed Azalee; durante la tarda primavera e all'inizio dell'estate, i terreni erano ricchi di colori. La vista immediata dalle stanze principali della casa è su terrazze con bordi erbosi, ma oltre a queste, i giardini si allontanano e la vista è su campi e gruppi di alberi. Sul prato vicino all'ingresso del giardino recintato, c'è un grande calderone di ferro a tre gambe (una grande pentola di metallo con coperchio e manico, usata per cucinare a fuoco aperto) che Riesco comprò dal Palazzo di Addington e risaliva all'epoca di Enrico VIII quando vi soggiornò e visitò Anna Bolena a Wyckham Court. Quando Riesco andò in pensione, assunse la gestione della fattoria e la trasformò in una fattoria modello. Le porte furono imbiancate e le mucche pulite; il cortile era tenuto perfettamente pulito. Nel dicembre 1945, Riesco si accordò con le Autorità di Croydon affinché questa successivamente comprasse la Tenuta per 83.000 sterline. Immediatamente, però, venne venduta dalla Tenuta, Monks Hill, che venne utilizzata per la costruzione di case e Scuole , ed il rimanente da comprarsi entro 21 anni, secondo il volere di vendita di Riesco. Dal 1958, i giardini vennero aperti al pubblico una volta all'anno. Nel marzo 1964, Riesco morì, e come stabilito, le Autorità di Croydon comprarono la parte residua della Tenuta. I giardini vennero aperti al pubblico in base alla Legge sugli Spazi Aperti del 1906. Il bosco su Bramley Bank è gestito come riserva naturale dal London Wildlife Trust. La Fattoria è ancora utilizzata e fittata da un Contadino locale. Per carenza di sicurezza presso Heathfield House, la raccolta di Riesco fu trasferita presso Fairfield Halls a Croydon. Le parti della collezione ancora in mostra sono ospitate in una galleria presso la Torre dell'Orologio di Croydon. Nell'ottobre 1987, il bosco fu devastato da un uragano, che distrusse o danneggiò molti alberi, anche se un paio tronchi, che formavano il pregresso confine, sopravvivono sul margine occidentale del bosco. Nel medesimo anno, venne ricostruito il giardino recintato e gli alberi di rilievo comprendono un albero di cedro del 1922 ed un vecchio castagno a sud della Casa. Il pregresso frutteto ora costituisce un centro ecologico fondato nel 1997 e contiene vecchie varietà di mele, siepi tradizionali, due stagni e un paio di pecore. E' gestito da volontari conservatori che si riuniscono la prima e la terza domenica di ogni mese quando è aperto al pubblico. La fattoria è affittata a un inquilino e Heathfield House è utilizzata come centro di formazione. Il garage era una volta le stalle e la rimessa per le carrozze con fienile e appartamento per lo stalliere. La linea tramviaria di Croydon fu costruita nel 1999 e prese parte del terreno sul confine orientale. Vennero posti a dimora nuovi alberi al fine di rafforzare il nuovo confine nel 1999-2000. Tanto per "stare in linea" con i problemi di sicurezza che abbiamo rilevato dai mezzi di comunicazione di massa a Croydon, ed in particolare, in prossimità di diverse fermate dei tram nella zona sud-orientale, l'8 settembre 2014, un giovane venne incarcerato per essere stato trovato a Grave Hill con un coltello ed una pistola. L'8 novembre 2017, otto auto furono coinvolte in uno scontro a Gravel Hill; quattro persone vennnero portate in Ospedale, ma per fortuna, nessuno dei feriti riportò conseguenze permanenti. Quello che colpisce è che il proprietario della Ferrari distrutta, che sembra essere stata all'origine della collisione, abbia dichiarato che la sua Ferrari fosse "solo un poco di metallo"!!!!!. Oggi, Heathfield si estende su 7.289 ettari. L'area di Gravel Hill comprende in prevalenza case indipendenti e bifamiliari, il che è sintomo di una certa agiatezza.

2. Palazzo e Parco di Addington

Trattando di Addington, abbiamo riportato che vicino alla Chiesa di St. Mary The Blessed Virgin, che risale al 1080 (di cui solo pochissimi dettagli della struttura attuale possono farsi risalire a quel periodo), insisteva sin da prima dell'Invasione Normanna (1066), l'antica Manor House, la quale viene indicata in antiche mappe come sede del casino di caccia di Enrico VIII, dove si sarebbe clandestinamente incontrato con Anna Bolena. Il parco circostante, che costituiva un'area di caccia, apparteneva al Manor di Addington. E' probabile che la Manor House fortificata di Addington continuò a fungere da residenza sino al 1400, quando venne eretta la nuova Manor House, come risulta da una iscrizione che, stando a Daniel Lysons, si trovava sopra la porta e che riportava: "Nel 1401/Qui non c'era né stecca né pietra/nel 1403/il buon edificio che vedi.". La Casa fu costruita prevalentemente in pietra focaia mista a gesso e fortemente cementata (era situata ai piedi della collina) Nel 1544, Enrico VIII vendette la Tenuta (Addington Park Estate) e la Manor House a Sir Nicholas Leigh, che fu la residenza di tale Famiglia per 200 anni. Alla fine di tale periodo, a partire dal 1740, la Tenuta e la Manor House formarono oggetto di una battaglia legale relativa alla sua proprietà, durata 40 anni. Nel 1768 o 1770, Barlow Trecothick, da Boston nel Massachusetts (Stati Uniti d'America), che aveva fatto ritorno in Inghilterra, Consigliere della City of London e Sindaco dal 1770 al 1771, comprò la vecchia Manor House ed i terreni, incaricando Robert Mylne di rimpiazzare la Manor House e progettare e costruire un nuova villa, una spettacolare residenza in stile palladiano con due piani principali che incorporavano ali e padiglioni a un piano. Nel 1775, morì Barlow Trecothick, senza figli. La villa palladiana venne terminata nel 1778, dal nipote di Trecothick, ache lui di Boston, James Ivers (poi Trecothick) ed originariamente fu nota come Addington Park. Nel 1780-1782, James Trecothick incaricò della progettazione del parco circostante il famoso Paesaggista del XVIII secolo "Capability" Brown. Brown aveva progettato molte delle grandi case e delle case signorili dell'Inghilterra, spesso spazzando via giardini formali e talvolta interi villaggi. Lo stile di Brown era quello di creare un paesaggio naturale ampio con ciuffi e singolari alberi, con una fitta cintura di alberi piantata attorno al perimetro. Gran parte del paesaggio che sopravvive oggi sono i resti del suo progetto. Nel 1800, fu costruita la cucina di mattoni da James Trecothick, forse sul sito dell'attuale Dance Studio. Nel 1803, la villa fu abbandonata da James e comprata da Thomas Cole, che morì nel 1805. Nel 1807, venne approvata una legge dal Parlamento che consentì l'acquisto e l'ammodernamento della casa (e dei terreni) per gli Arcivescovi di Canterbury come esclusiva residenza di campagna. L'abbandonato e vecchio Palazzo degli Arcivescovi di Canterbury di Croydon, divenuto indageguato e malsano, fu venduto per raccogliere i fondi necessari. Questo sito venne utilizzato da non meno di sei Arciverscovi, di cui cinque sono sepolti preso St. Mary’s The Blessed Virgini ad Addington Village. Gli Arcivescovi di Canterbury fecero un certo numero di modifiche ed aggiunte alla villa ed estesero il parco verso nord. In particolare, in merito alle addizioni, va ricordato l'Arcivescovo Howley (1828-1848), che fece della villa la sua principale residenza e fece costruire una piccola Cappella privata nell'ala settentrionale, la biblioteca ed ulteriori stanze da letto: la configuaazione del Parco, si deve principalmente a sua moglie. Nel 1828-1833, vi furono delle aggiunte (non documentate) da parte di Henry Harrison. Nel 1896, alla morte dell'Arcivescovo Benson, il Palazzo venne venduto a F. A. English (i cui Amministratori fiduciari lo possiedono ancora oggi). Tra il 1900 ed il 1903, il Palazzo di Addington venne arricchito dall'Architetto William Gilmour Wilson, che aggiunse dei pavimenti, e dall'Architetto Richard Norman Shaw, che rimodellò gli interni ed aggiunse il "Great Hall" (Grande Salone). Nel 1913, parte rilevante della Tenuta venne venduta al Circolo Golfistico di Addington. Nel 1914, la villa vuota venne usata dalla Croce Rossa. Nel 1928, la Addiscombe Garden Estates comprò la restante parte della Tenuta, formò il Circolo Golfistico del Palazzo di Addington ed utilizzò l'edificio principale come albergo. Nel 1930, la parte sud-orientale della Tenuta venne venduta alle locali Autorità, che la trasformarono in un parco pubblico. Nel 1951, le citate Autorità locali comprarono la restante parte della Tenuta e la fittarono al Circolo Golfisticio del Palazzo di Addington. Nel 1953, sempre le locali Autorità fittarono l'edificio principale alla Royal School of Church Music (RSCM). Nel 1996, una società privata lo comprò per farne una sede di conferenze, matrimoni e banchetti, nonché un centro benessere ed un circolo di campagna. Nel 2002, ha ospitato il banchetto per le celebrazioni del "Giubileo d'oro" della Regina Elisabetta II e del Principe Filippo.

Croydon - Visita guidata

La fermata del tram denominata "Gravel Hill"

La fermata del tram denominata "Gravel Hill"

Gravel Hill

Gravel Hill

Addington Park

Addington Park

Il cartello che segnala la strada che conduce al Palazzo di Addington

Il cartello che segnala la strada che conduce al Palazzo di Addington

© Copyright | Mappa | Legale | info@italianialondra.it